sabato 19 febbraio 2011

CS: TerraOlivo 2011 Gerusalemme: secondo annuncio della conferenza internazionale.

TerraOlivo 2011 Gerusalemme: secondo annuncio della conferenza internazionale.

Pubblichiamo il "Secondo annuncio della Conferenza di TerraOlivo 2011 - La rivoluzione nell'olio d'oliva - qualità, cucina e salute", rivolto dal prof. Zohar Kerem a nutrizionisti, scienziati, tecnologi alimentari e altri professionisti del settore, università, enti pubblici e altri centri di ricerca provenienti da tutto il mondo.
"The call for papers is now open!"
L'evidenza archeologica suggerisce che è da più di 45 secoli che si coltivano gli ulivi e si produce olio d'oliva nel bacino del Mediterraneo orientale. 
Nel corso dei secoli l'olio d'oliva è servito come segno di qualità dei re, con un valore più alto della moneta nominale. Questa etichetta di qualità è ancora oggi il cuore e l'anima del settore olivicolo, dalla fattoria fino alla bottiglia. Nuovi protocolli agronomici, raccolta veloce, rese più elevate, frantoi sempre migliori e idonei materiali di confezionamento ed un contesto globale in evoluzione, hanno spinto l'industria dell'olio d'oliva in avanti. Oggi l'olio d'oliva è al centro di una rivoluzione, che unisce la ricerca accademica, nuovi concetti legati alla nutrizione preventiva ed una veloce penetrazione in nuovi mercati.
Lo scopo delle Conferenze di TerraOlivo è quello di riunire nutrizionisti, scienziati, tecnologi alimentari e altri professionisti del settore, università, enti pubblici e altri centri di ricerca provenienti da tutto il mondo.
La conferenza riguarderà l'intera gamma delle tecnologie attuali, sviluppi futuri e di ricerca nel campo della scienza e della tecnologia dell'olio d'oliva.
Qui, in TerraOlivo, terremo una conferenza internazionale che porterà lo stato dell'arte al pubblico interessato: consumatori, produttori e commercianti.
Gli organizzatori della manifestazione, desiderano riunire insieme esperti mondiali della valutazione organolettica dell'olio d'oliva con esperti nei seguenti argomenti:
• Commercio globale e locale, la commercializzazione dell'olio di oliva
• Confezione: materiali, design e marchi
• Oli diversi nei diversi paesi
• Indicazione geografica/considerazioni sulle DOP
• Utilizzo dell'olio d'oliva nella cucina moderna
• Residui indesiderati negli oli di oliva di qualità
• Qualità dell'olio in funzione dell'irrigazione e della fertilizzazione
• Promozione della proprietà salutistiche dell'olio di oliva - può servire a rafforzare il suo uso?
I delegati sono invitati a presentare un abstract da sottoporre all'esame del comitato scientifico. Esso deve contenere non più di 250 parole e deve fornire dettagli sufficienti per la commissione per stabilire l'idoneità del lavoro per la conferenza. I delegati possono indicare una preferenza per il loro lavoro, che può essere in formato poster, in caso contrario il Comitato scientifico deciderà l'idoneità per la presentazione orale o per il poster.
Non vediamo l'ora di sentirvi,
Cordiali saluti,
Zohar Kerem
olivek@agri.huji.ac.il
Institute of Biochemistry, Food Science and Nutrition. Robert H. Smith Faculty of Agriculture, Food and Environment The Hebrew University P.O.B. 12, Israel
Dr Antonio G. Lauro

Turismo enogastromico: vacanze in masserie di Puglia

 
Le masserie del Salento sono delle aziende turistiche ma anche molto spesso aziende agricole ed enologiche che utilizzano energia verde e realizzano produzioni biologiche. Perciò se vi capiterà di soggiornare in questi magici luoghi avrete la fortuna di assaggiare a tavola ciò che viene prodotto dalla masseria o agriturismo.
 
Masserie seicentesche a pochi km dal mare nel cuore del Salento, gestite anche da famiglie che hanno investito nel risparmio energetico e nell'innovazione: pannelli fotovoltaici per acqua calda e riscaldamento, Wireless. Gli alimenti più prodotti: uva da tavola, olive, frumento, meloni e pomodori.

L'arte di partecipare ad un mercatino dell'usato!

 

 

 


        

                                                                                              

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                          Come provare a ricavare un utile dalle cose che stiamo per gettare via

L'arte di partecipare ad un mercatino dell'usato

 

  INIZIO DEL CORSO

  GIOVEDI 3 MARZO

      ORE 16—18

 

                                                                                                                                                                E' comunque prevista l'attivazione di un corso

                                                                                                                                                             al sabato mattina su richiesta di almeno 10 iscritti.

 

Corso teorico – pratico

 

Chi, girando tra i banchi di uno dei tanti mercatini dell'usato ormai presenti nella nostra città, non ha pensato "ma queste cose sono uguali a quelle che ho a casa ! Quasi quasi provo a venderle anch'io".

Allora, forse, si prova ad andare con un'amica che ha più esperienza, oppure al mercatino vicino a casa, ma praticamente 'al buio', senza conoscere le regole non scritte che però esistono ed incidono sull'andamento della vendita.

Nel corso vi verranno spiegate queste regole, i segreti, i piccoli trucchi che solo l'esperienza insegna.

Chi tiene questo corso ha un' "inutile" laurea in Lettere moderne, è stata per venticinque anni consulente aziendale di marketing e comunicazione, ha tenuto corsi di formazione presso la scuola di formazione di una banca (tecniche di vendita) e presso un centro di formazione del sud Italia (il marketing delle associazioni onlus). Da oltre 10 anni frequenta i mercatini romani.

 

Perché , come, quando e dove partecipare ad un mercatino dell'usato

 

PERCHE' FREQUENTARE UN CORSO ?

Perché l'arte di vendere, che a volte sembra così ovvia ed immediata, a meno che non faccia parte della propria attività professionale, risulta disorientante per chi l'affronta per la prima volta.

Perché il mondo dei mercatini dell'usato, partito all'inizio come un gioco remunerativo, è diventato oggi un universo complesso fatto di circuiti, di presenze, di specializzazioni e, perché no, di pescecani.

 

COSA OFFRE IL CORSO

Il corso si propone di mettere i partecipanti in grado di affrontare subito una "vendita tra privati" in tutti i suoi aspetti, offrendo le conoscenze - seppur minime - necessarie

per ridurre la delusione di una vendita 'improvvisata' .

L'ultima lezione del corso sarà poi una simulazione di vendita, per verificare le tecniche apprese e chiarire eventuali dubbi o difficoltà.

Alla fine del corso ogni partecipante sarà in grado di decidere se, perché, come, dove e quando partecipare ad un mercatino dell'usato.

 

Argomenti del corso

  • Obiettivi e scelte
  • Tecniche di mercato
  • Il "corredino"
  • Il business plan del banco
  • La vendita

 

 

Ogni lezione avrà la durata di 2 ore.

 

Il corso si compone di 6 lezioni suddivise in :

  • 1 lezione introduttiva
  • 4 lezioni teoriche
  • 1 lezione pratica

 

Per informazioni ed iscrizioni:

Libreria L'Argonauta – Libri per Viaggiare

Via Reggio Emilia, 89

00198 Roma

Tel. 06.8543443

www.librerialargonauta.com

info@librerialargonauta.com

 

 

Nel 2011... scegli la tranquillità

 

 

SE NON VISUALIZZI CORRETTAMENTE LA PAGINA CLICCA QUI
a a
a a
il suo indirizzo e-mail è stato acquisito da un pubblico dominio;
qualora la ricezione di questo messaggio avesse disturbato la sua attività lavorativa le porgiamo le nostre scuse.
Se in futuro non desidere essere più informato sulle tariffe più convenienti del mercato,
la preghiamo di inviare una mail con oggetto "cancellami" all'indirizzo
rimozionenewsletter@gmail.com

venerdì 18 febbraio 2011

Le collezioni degli albergatori valdostani al Museo Archeologico Regionale di Aosta, fino al 25 aprile

La cultura dell'ospitalità

Le collezioni degli albergatori in Valle d'Aosta

Comunicato stampa



È in corso, fino al 25 aprile 2011, La cultura dell'ospitalità – Le collezioni d'arte degli albergatori in Valle d'Aosta al Museo Archeologico Regionale di Aosta.

Tra i visitatori, l'illustre critico Philippe Daverio che l'ha recensita nella puntata di Emporio Daverio dedicata ad Aosta, in onda su Rai 5 e accessibile sul sito rai.tv.



L'esposizione, curata da Alessandro Parrella con la storica dell'arte Federica Caneparo, voluta e finanziata dall'Assessorato all'Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d'Aosta, con il supporto dell'ADAVA, presenta 83 opere tra quadri e sculture. Nell'ambientazione è integrato un sottofondo di brani di Vivaldi, Brahms, Bach, Rachmaninov, Stravinsky, Janáček a cura di Alberto Bich..

Fra gli artisti spiccano i nomi di Mario Sironi, Giovanni Giani, Cesare Maggi, Renato Birolli. Significativa la presenza di autori valdostani: Franco Balan, Giangiuseppe Barmasse, Gianni Bersezio, Giuseppe Amedeo Chapelu, Franco Grobberio, Aimé Maquignaz, Chicco Margaroli, Etto Margueret, Dorino Ouvrier, Italo Mus, Francesco Nex, Massimo Sacchetti, Marina Torchio, Barbara Tutino Elter, Siro Viérin, Tonino Yaku, Giancarlo Zuppini. Sono presenti, inoltre, opere di Alessio Nebbia, Amintore Fanfani, Uberto Bonetti, Giancarlo Pozzi, tra gli altri.

Le tematiche trattate sono legate principalmente alla montagna e alle attività antropiche che vi si svolgono: si possono così ammirare paesaggi, rappresentazioni di animali, testimonianze di attività agresti o sportive, come lo sci. Numerosa la selezione di ritratti.

La mostra è visitabile tutti i giorni, dalle 9.00 – 19.00, ed è accompagnata da un catalogo-agenda bilingue italiano-francese, con un testo critico del prof. Marco Cuaz, edito dalla Tipografia Duc di Saint-Christophe, e in vendita al costo di euro 12,00.



Ingresso: € 3,00 intero, € 2,00 ridotto, riduzione 50% soci TCI, gratuito per i minori di 18 anni e per

i maggiori di 65.



Paola Ugliano

Ufficio stampa e comunicazione web

Associazione Culturale Parrellarte



Per ulteriori informazioni:

Assessorato Istruzione e Cultura

Servizio attività espositive: tel. 0165.274401

E-mail: u-mostre@regione.vda.it

Museo Archeologico Regionale: tel. 0165.275902

Internet: www.regione.vda.it; www.parrellarte.com

ANTEPRIMA SALONE DEL MOBILE IOSA GHINI PER MBM BILIARDI



 

Inviamo in anteprima la cartella stampa del nuovo biliardo

B_IG

Design  Massimo Iosa Ghini
per MBM Biliardi
 
 
Salone del Mobile di Milano
12 - 17 Aprile 2011








SALONE DEL CAMPER 2011 - PARMA

 

logo_salone_camper-small

 

comunicato stampa n° 1

SI PREPARA A PARMA LA SECONDA EDIZIONE DEL

SALONE DEL CAMPER

 

(Parma, febbraio 2011) - E già in piena attività la macchina organizzativa per la realizzazione del secondo grande appuntamento tutto dedicato al turismo en plein air, Il Salone del Camper 2011, che dal 10 al 18 settembre occuperà gli spazi espositivi delle Fiere di Parma.

Levento, realizzato grazie a una joint venture tra Fiere di Parma e APC (Associazione Produttori Caravan e Camper), ha fatto il suo esordio nel settembre 2010 con un successo sorprendente: oltre 133.000 visitatori, 235 espositori (cui il 67% italiani e il 33% esteri), 90.000 mq di superficie occupata, oltre 550 veicoli in esposizione, 20 delegati esteri (di cui 4 extra U.E.) e 169 giornalisti accreditati.

Grazie anche alla fattiva collaborazione delle associazioni di settore e alla partecipazione di istituzioni nazionali e locali, Il Salone del Camper è stato chiamato ad affiancare le tradizionali kermesse internazionali Caravan Salon di Dusseldorf e Salon des Vehicules de Loisirs di Parigi nel calendario ufficiale della ECF (European Caravan Federation), rappresentando così’ lItalia a livello continentale nel settore del caravanning; si tratta di un riconoscimento concreto al progetto che sta alla base del Salone, a supporto del quale Fiere di Parma, APC e Promocamp (Associazione Imprenditori del Turismo allaria aperta) hanno dato vita fin dalla prima edizione ad un Osservatorio permanente sul turismo in camper e allaria aperta incaricando il CISET, Centro Internazionale di Studi sullEconomia Turistica dellUniversità Ca Foscari di Venezia, di fotografare le tendenze turistiche in atto e le esigenze dei turisti itineranti, attuali e potenziali. 

Caravan Accessori Percorsi e Mete, il sottotitolo del Salone, sintetizza il completamento dellofferta espositiva proposta ai visitatori: una sinergia comunicativa dove il dialogo tra tutti gli attori del sistema sarà continuo, cercando da un lato di favorire la crescita del mercato domestico e coinvolgendo dallaltro un sempre maggior numero di potenziali appassionati del turismo allaria aperta.

Da unindagine interna condotta durante la prima edizione del Salone, commissionata ad un accreditato Istituto di Ricerche, Fiere di Parma ed APC hanno avuto i feedback   necessari alla realizzazione di una seconda edizione ancor più rispondente alla esigenze di espositori e visitatori.

Continuità, quindi, ma anche novità: dal potenziamento dei servizi di accoglienza e ristorazione cui il Salone sta lavorando e che comunicherà ai visitatori nei prossimi mesi attraverso il proprio sito (www.ilsalonedelcamper.it) fino nel restyling estetico-funzionale della struttura ospitante che Fiere di Parma sta realizzando con la costruzione di due nuovi padiglioni per complessivi 50.000 mq. dotati di copertura fotovoltaica, grazie alla quale sarà triplicata lattuale produzione di energia verde per arrivare ad un totale di 7.400 MW.

 

Il Salone del Camper rafforzerà la propria attenzione alle esigenze dei visitatori con la disponibilità di aree attrezzate per la sosta dei camper (anche per portatori di handicap); con la realizzazione di uno spazio bimbi; con lattuazione di un ricco programma di intrattenimenti di varia natura - diurni e serali - per una pausa nella visita o una piacevole serata in compagnia di amici vecchi e nuovi; con lincremento della sezione percorsi e mete finalizzata alla cultura dei territori ed alla conoscenza di nuove destinazioni. Perché la vacanza en plein air è in ogni periodo dellanno !

Il secondo appuntamento, quindi, confermerà il ruolo di riferimento del Salone del Camper nel settore: costruttori, produttori di accessori, strutture e destinazioni turistiche e concessionari offriranno agli appassionati ed ai neofiti risposte concrete, con lofferta a 360° che ruota intorno al turismo en plein air.

 

Una cosa certamente non cambierà rispetto all’anno scorso, l’invito del Salone del Camper agli appassionati del plein air: Tutti a Parma!

 

 

aggiornamenti costanti sul sito www.ilsalonedelcamper.it

 

 

 

-------------------------------------------------------

IL SALONE DEL CAMPER
Ufficio Stampa: Anna Feola
333 2135978
anna_feola@libero.it

 

Lussi Domestici "Cromoterapia in bagno"

Dalla spa al bagno di casa.
La cromoterapia si trasforma in un lusso domestico con Sandwich Colours di Cristina Rubinetterie,
il sistema doccia "intelligente" con microprocessore elettronico programmabile.
L'acqua cade a pioggia dal soffione anticalcare e 96 led a bassissimo consumo, ma ad uscita ultraluminosa, 
iniettano luce colorata su  tutta la superficie del getto.
Per un effetto benessere assicurato, nel rispetto dell'ambiente.

Riunione Radicali Caserta via skipe

Venerdì 18 Febbraio ore 21,00 si terrà in via straordinaria tramite SKIPE la Riunione settimanale del Gruppo Radicale di Caserta. I Compagni disponibili a partecipare sono pregati di aggiungere alla propria lista contatti : radicali.caserta

Cordiali saluti a stasera.

--
Radicali Caserta
Via Cesare Battisti,69
81100 - Caserta 
 
mobile: +39 340 582 81 85
mail: info@radicalicaserta.com
web: www.radicalicaserta.com
skipe: radicali.caserta  
facebook: www.facebook.com/radicalicaserta
www.facebook.com/casertaradicale
www.facebook.com/coscionicaserta
                         
 

Informazioni ai sensi dell'art. 10 della legge 31 dicembre 1996 n.675 Gli indirizzi E-Mail presenti nella nostra lista contatti, provengono da richieste di iscrizioni pervenute nostro recapito e/o da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevati ed utilizzati esclusivamente per inviare le nostre news, non saranno comunicati o diffusi a terzi e non ne sarà fatto alcun uso diverso. Per non ricevere più nostre  comunicazioni inviateci una email con oggetto "CANCELLA" al seguente indirizzo: cancellami@radicalicaserta.com   ed il Vs. indirizzo di posta elettronica verrà immediatamente cancellato dalla nostra lista contatti. Secondo l'articolo n. 1618 par. 111 deliberato al 105° congresso USA, questo messaggio non può essere considerato SPAM poiché include la possibilità di essere rimosso da invii ulteriori.



CRISTINA RUBINETTERIE: ECO FRIENDLY ATTITUDE

Il rispetto per l'ambiente viene considerato da Cristina Rubinetterie sin dalle prime fasi di produzione, con l'introduzione di cicli produttivi a livelli minimi di impatto ambientale, come i sofisticati impianti di depurazione e riciclo completo dell'acqua utilizzata per la cromatura. Un innovativo processo di trattamento delle acque a ciclo chiuso permette, infatti, di ridurre in modo consistente il contenuto in acqua e cromo dei fanghi residuali da smaltire, azzerando l'immissione negli scarichi di acque residue che, ripulite, vengono riammesse nel processo. Ridurre lo spreco in questo caso significa quindi abbassare i costi economici e ambientali legati non solo all'acqua in sé, ma anche all'energia e alle emissioni inquinanti ad essa collegate e soprattutto tutelare le condizioni di lavoro dei dipendenti.

New opening | Simon Denny | 11.03.011

english text below

Versione PDF

Simon Denny
'Chronic Expectation: CFS/ME Documentary Restoration'
Periodo: 11 marzo – 20 maggio, 2011
Inaugurazione: venerdì 11 marzo, 0re 19
Orari: 15 – 19, martedì – venerdì
T293, Via dei Leutari 32, Roma
T: +39 (0)6 83763242, info@t293.it,
www.t293.it

Immagine: 091017-xmrv-rivka-jan.jpg
Dei malati di Sindrome da Stanchezza Cronica accanto all'altare dedicato all'immunologa Judy Mikovits, autrice della controversa pubblicazione sulla connessione tra il virus XMRV e la CFS/ME.

Per la sua nuova personale presso la sede di Roma di T293, Simon Denny presenta il restauro di un documentario che si basa su un recente dibattito ampiamente sviluppatosi attraverso le principali riviste e pubblicazioni accademiche, da 'Newsweek' a 'Science', tra il 2009 e il 2011. Questo dibattito si concentra attorno all'ipotesi di una possibile connessione tra la patologia nota con il nome di Sindrome da Stanchezza Cronica o Encefalomelite mialgica (una malattia ancora misteriosa, caratterizzata da un processo pervasivo di esaurimento psico-fisico e disturbi muscolari, scoperta nella metà degli anni Ottanta e che colpisce 17 milioni di persone in tutto il mondo) e il retrovirus XMRV, che sembra avere sorprendenti somiglianze strutturali con il virus dell'HIV. Se tale connessione fosse provata sarebbe un enorme passo avanti nella comprensione di questa patologia illusoria, le persone affette da essa hanno infatti dovuto affrontare per lungo tempo un forte scetticismo da parte della ricerca medica, degli organi legislativi e del proprio ambiente lavorativo.
 
La mostra è incentrata su una serie di stampe di due metà schermi che mostrano il notevole progresso di qualità del documento prima e dopo il restauro. Denny presenta il documentario nella sua versione completa, creando una successione di immagini che si rispecchia nell'evoluzione del dibattito sui media. Il documentario analizza approfonditamente varie pubblicazioni che hanno svolto una funzione chiave nel definire il misterioso virus nella mente delle persone e comprende una vaga successione dello sviluppo della sindrome attraverso l'attenzione ricevuta da parte della stampa e della letteratura di consumo. Parallelamente sono esposti diversi packaging di dvd, appositamente ridisegnati per il documentario, che vogliono dar forma a una malattia ancora nascosta.
 
"La storia del XMRV e della Sindrome da Stanchezza Cronica si sta svolgendo in modo incredibilmente attuale, mettendo in evidenza il divario tra una scienza lenta e metodica e un mondo in continuo aggiornamento pronto a reagire di fronte ad ogni singola informazione."
Trine Tsouderos, Tribune newspapers, 7 Giugno 2010
 
"Questa è la svolta che speravamo. Ora abbiamo la prova effettiva che l'agente infettivo è un fattore significante nella CFS/ME, i pazienti e i loro medici avranno presto un esame del sangue per verificare le diagnosi e ottenere le risposte che stavano cercando."
Annette Whittemore, fondatrice e presidentessa dell'Istituto Whittemore Peterson per le malattie neuro-immunitarie, in un comunicato stampa dell'8 Ottobre 2009
 
"Molte volte in questo campo è emerso che le relazioni tra virus e malattia dipendono da contaminazioni che avvengono in laboratorio, un fenomeno conosciuto con il nome di rumor-virus
."
Trine Trouderos, Tribune newspapers, 20 Dicembre 2010
 
"Quando si recensisce un DVD, si è tentati di descriverlo come la somma di un DVD 1 più un DVD 2. Nonostante sia semplice fare recensioni in questo modo, la gente è stanca di questo tipo di giornalismo".
Peter Riggs, recensione su "DVD Review" ottobre 2003
 
Simon Denny (nato nel 1982) vive e lavora tra Berlino e Auckland. Le mostre personali più recenti hanno avuto luogo presso le seguenti sedi: Contemporary Art Museum St Louis; Halle Für Kunst Lüneburg; Artspace di Sidney (residenza e mostra). Denny ha inoltre partecipato a numerose collettive tra le quali: 'Der Western Leuchtet' presso il Kunstmuesum di Bonn, 'Mimesi Permanente' alla GAM-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea di Torino; Biennale di Sidney 2008. L'artista ha recentemente progettato un'installazione per la mostra 'Art in the wake of Television Camp' presso il Kölnisher Kunstverein di Colonia e presenterà a breve una personale al Neuer Aachener Kunstverein ad Aachen. Il suo lavoro sarà inoltre inserito all'interno di una collettiva che sviluppa il tema dell'appropriazione presso il Kunsthaus di Bregenz. Le gallerie Daniel Buchholz (Colonia/Berlino) e Michael Lett (Auckland) hanno da poco pubblicato un catalogo con tutti i lavori di Simon Denny realizzati tra il 2008 e il 2010.

Cliccare per immagine ad alta risoluzione.

 

PDF Version

Simon Denny
'Chronic Expectation: CFS/ME Documentary Restoration'
Period: March 11 – May 20, 2011
Opening: Friday, March 11, h 19
Hours: 15 – 19, Tuesday – Friday
T293, Via dei Leutari 32, Roma
T: +39 (0)6 83763242, info@t293.it, www.t293.it
 
Image: 091017-xmrv-rivka-jan.jpg
Chronic Fatigue Syndrome sufferers and their shrine to retroviral immunologist Judy Mikovits, the lead author of the controversial paper on the connection between XMRV and CFS/ME.
 
For his second exhibition at the gallery, Simon Denny will perform a restoration on a documentary that focuses on a recent debate which featured widely, in mainstream and academic publications form 'Newsweek' to 'Science' throughout 2009-2011. This debate is centered around speculation over the possible connection between the chameleon-like disease Chronic Fatigue Syndrome or Myalgic Encephalomyelitis a largely unexplained medical condition characterized by pervasive exhaustion and muscle aches, recognized in the mid 1980s, that effects the lives of roughly 17 Million people worldwide, and the newly discovered retrovirus XMRV which has striking structural similarities to HIV. Should this connection be proven it would be a revolution in the understanding of the illusive disease, who's sufferers have long faced skepticism from parts of the medical profession, legislative bodies and workplace management.
 
The exhibition will focus on a number of 'split-screen prints' - demonstrations showing dramatic improvements in picture quality - before and after the restoration process. Denny will also present the documentary laid bare in its constituent parts - forming a floor-based timeline of the time-based media dispute. The documentary includes an in-depth look at several publications key in defining the mysterious disease in the popular mind, and a rough lineage of the development of CFS/ME through its attention in print media and popular fiction.
 
Presented alongside the restoration will be several DVD packaging redesigns for the documentary, underlining the outer presentation of this inward disease.
 
"The story of XMRV and chronic fatigue syndrome is unfolding in a uniquely modern way, highlighting the clash between slow, methodical science and a plugged-in world ready to act on a single piece of information."
Trine Tsouderos, Tribune newspapers, 7 June 2010
 
"This is the breakthrough that we have been hoping for. Now we have scientific proof that this infectious agent is a significant factor in ME/CFS, patients and their doctors will soon have a blood test to verify their diagnosis and provide the answers that they've been seeking."
Annette Whittemore, founder and president of the Whittemore Peterson Institute for Neuro-Imune Disease , in a press release, 8 October 2009
 
"Many times in the history of their field, reported links between a virus and disease have later been shown to be caused by Lab contamination, a phenomenon known as a rumor virus."
Trine Tsouderos, Tribune newspapers,
20 December 2010
 
"When reviewing a DVD, it can be really tempting to describe it as Other DVD 1 plus Other DVD 2. But even though it's easy and fun to do reviews this way, people get sick of being the audience to this kind of journalism."
Peter Riggs, Review of reviewing 'DVD Review', October 2003
 
Simon Denny (b.1982) is an artist who lives and works in Berlin and Auckland. Recent solo exhibitions include presentations at the Contemporary Art Museum St Louis; Halle Für Kunst, Lüneburg; Artspace, Sydney ( residency and exhibition). Denny has been included in several group exhibitions including 'Der Western Leuchtet' Kunstmuesum Bonn, 'Permanent Mimesis' at the GAM-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, Turin and the Sydney Biennial 2008. Denny also recently developed an installation design for the group show 'Art in the wake of Television Camp' at the Kölnisher Kusntverein, Cologne and will present a solo exhibition at the Neuer Aachener Kunstverein, Aachen later this month. His work will also be included in a major upcoming group show the the Kunsthaus Bregenz 'So Machen Wir Es' focused on appropriation.

Click here for high resolution image .

 

T293

Via Tribunali 293, 80138 - Napoli Tel. +39 081 295882/Fax +39 081 2142210

Via dei Leutari 32, 00186 - Roma  Tel. +39 06 83763242

www.T293.it, T293 on Facebook 

 

Per cancellarsi cliccare qui. To unsubscribe clik here

La S.S. Lazio sostiene la Campagna di Parent Project Onlus

Anche la S.S. Lazio scende in campo per sostenere la raccolta fondi con l’SMS al 45507 che fino al 21 febbraio aiuterà Parent Project Onlus, l’associazione di genitori contro la distrofia muscolare di Duchenne/Becker, a finanziare la sperimentazione sull’uomo guidata da Emilio Clementi, professore di Farmacologia cellulare dell’Istituto Scientifico Universitario San Raffaele, che ha ricevuto il plauso da parte delle Commissioni scientifiche internazionali.

In occasione della partita Lazio-Bari, che si svolgerà domenica all’Olimpico alle ore 15, la squadra inviterà tutti i tifosi a mandare un SMS al 45507 facendo un appello e trasmettendo le immagini della Campagna “SOStieni chi ha la distrofia di Duchenne, fai il primo passo.”

Per sostenere la Campagna “SOStieni chi ha la distrofia di Duchenne, fai il primo passo.” dal 7 al 21 febbraio 2011 si può inviare un SMS al numero 45507 da tutti i cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e CoopVoce oppure chiamare il numero da rete fissa Telecom e Fastweb per donare 2 euro.

La distrofia Muscolare di Duchenne e Becker è una malattia genetica degenerativa dovuta all’assenza di una proteina detta Distrofina. E’ la forma più grave tra le distrofie muscolari diffusa nei bambini perché si manifesta già intorno ai 2 - 3 anni di vita. La conseguenza clinica della distrofia di Duchenne/Becker è una progressiva diminuzione della forza muscolare con conseguente perdita delle abilità motorie. Questa patologia rara colpisce con un rischio statistico del 50% e viene trasmessa da donne sane portatrici del gene affetto. Di tutti i casi il 30% non è ereditario ma dovuto ad una nuova mutazione. Attualmente non esiste una cura ma un trattamento da parte di una equipe multidisciplinare che permette di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.

--
Documento senza titolo Alessia Feola
estrogeni - additivi per la comunicazione
Via Giuseppe Vasi, 18/A - 00162 - Roma
TEL +39 06 45427768
FAX +39 06 62209484
a.feola@estrogeni.net | www.estrogeni.net
blog.estrogeni
Estrogeni sostiene la candidatura al Nobel per i Giusti del Rwanda. Per saperne di più, clicca qui

estrogeni

Tour operator Roma: presentazione agenzia Bell Travel

Bell Travel, tour operator Roma, si resenta sulla rete con un sito internet attraverso il quale i viaggiatori possono trovare vantaggiose offerte di viaggio nei posti più belli del sud est asiatico.
L'esperienza maturata in 50 anni di attività, pone Bell Travel come uno dei migliori tour operator Roma. Specializzata in viaggi verso il sud est asiatico, l'agenzia è un punto di riferimento per tutti quelli che amano questi luoghi, pieni di storia e tradizione. Inaffi il tour operator Roma organizza viaggi Thailandia, viaggi Malesia, ma anche Australia, Egitto e Cuba.
 
Per non lasciare i viaggiatori allo sbando, il sito propone, tra i suoi tanti servizi, degli itinerari completi che possono essere sfruttati al meglio per una vacanza davvero indimenticabile. Lo testimoniano anche i molti utenti che già hanno usufruito di queste indicazioni e ne sono rimasti soddisfatti. Si trovano sul sito del tour operator Roma anche delle pratiche guide in cui si descrivono le attrazioni del luogo, le usanze e le indicazioni geografiche utili per gli spostamenti.
Inoltre in home page sai trovano sempre le tariffe più vantaggiose per partire: offerte Thailandia, per voli aerei in Australia o in Indonesia, vacenze in Vietnam, pacchetti completi per viaggi Malesia; l'offerta per ogni destinazione è completa e copre ogni esigenza dei viaggiatori.
Per maggiori informazioni sui viaggi visitare il sito di Belltravel.it
 
Giorgia Coppi
Web Marketing GaYA srl
giorgia@gayalab.it

Sul sito del Gruppo Mir i mobili per la zona giorno sia moderni che classici

Sul sito del Gruppo Mir, Mobilieri Italiani Riuniti, si possono trovare le migliori offerte di mobili per arredare al meglio la zona giorno della propria casa.
Un ampio catalogo, consultabile on line, darà a tutti coloro che sono interessati, le informazioni necessarie per i mobili della zona giorno sia in stile classico che moderno.
Il sito propone un ampio elenco di mobili sia per la zona giorno che per la zona notte, sia classico che moderno.
 
Ad ogni angolo della casa sul sito Gruppomir.com è dedicata una sezione curata nei mimini dettagli per offrire un servizio completo al popolo della rete. La sezione dedicata ai mobili per la zona giorno, presenta le seguenti categorie: arredo bagno, complenti d'arredo, cucine, divani in pelle, divani in tessuto, sale da pranzo, soggiorni moderni e classici, sedie e tavoli.
Ovviamente tutti i prodotti presenti nel catalogo constano di un'ampia descrizione e sono corredati di immagini. Così per l'utente sarà più facile individuare, fra tutti i mobili per la casa, quelli a cui è interessato e richiede contestualmente le informazioni che riterrà necessarie prima di effettuare l'acquisto.
Gruppo Mir è sinonimo di garanzia e di qualità, grazie al grande potere d'acquisto che, riunendosi, i mobilieri italiani hanno ottenuto.
 
Giorgia Coppi
Web Marketing GaYA srl
giorgia@gayalab.it

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota