sabato 8 gennaio 2011

Nota Stampa: iniziativa per i 150 anni dell'unità d'Italia.

Nota Stampa: iniziativa per i 150 anni dell’unità d’Italia.

 

 

TW ITALIATele Web Italia per i 150 anni dell’unità d’Italia presenta www.telewebitalia.eu , portale web per far conoscere l’Italia, al di là dei stereotipi e dei luoghi comuni, che ne minano l’unità.

L’Italia lasciataci dagli avi, che non si riconosce nei contemporanei.

Ogni paese o città dell’italica penisola sono belli da vedere e interessanti da conoscere. Tutto con l’ausilio di filmati professionali. Oggi si può fare aprendo il portale e accedendo alla località prescelta. Un unico contenitore per la gioia di chi vuol viaggiare stando seduti in poltrona in casa propria.

Grazie dell’attenzione.

Presidente Dr Antonio Giangrande – ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE

099.9708396 – 328.9163996  

www.controtuttelemafie.it

www.telewebitalia.eu

 

 

Mangimi. Diossina in latte, uova e carne dalla Germania. Consigli: evitare il consumo!

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/mangimi+diossina+latte+uova+carne+dalla+germania_18597.php
---------------------

Mangimi. Diossina in latte, uova e carne dalla Germania. Consigli: evitare il consumo!

Roma, 8 Gennaio 2010. Nuovo scandalo alimentare: diossina in latte, uova e carne provenienti dalla Germania. Sotto accusa i soliti mangimi. La notizia l'avevamo data gia' il 4 gennaio scorso sul nostro sito web (1). Ricordiamo che la diossina ha effetti cancerogeni, si accumula nel nostro organismo e viene molto lentamente eliminata.
Che fare? Intanto per motivi precauzionali e fino a quando le competenti autorita' non dichiareranno il "fuori pericolo", sconsigliamo i consumatori di acquistare e assumere carne, latte e uova provenienti dalla Germania. Per le uova e la carne (almeno quella bovina) c'e' l'indicazione del Paese di provenienza, per il latte si puo' scegliere quello che riporta le informazioni relative (es. latte prodotto in Italia). Il problema si pone sui prodotti derivati, per esempio, il latte contaminato, la carne e le uova possono trovarsi in molti prodotti quali biscotti e dolci vari, yogurt e formaggi, paste alimentari, salsicce, ecc., dove non e' indicato il Paese di origine. In questo caso il consumatore non ha molte difese se non la scelta di prodotti doc, che indicano il Paese e la zona di provenienza. Sarebbe opportuna una normativa generale sugli alimenti -che da tempo sollecitiamo- che indichi il Paese e le aziende di provenienza. Nel frattempo, occhio all'etichetta!

(1) http://www.aduc.it/notizia/polli+uova+alla+diossina+chiusi+allevamenti_121619.php

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it – Email: aduc@aduc.it
Tel.055290606
Ufficio stampa: Tel.055291408

Imprese e consumatori. Istituzionalizzare gli illeciti? Il caso della deducibilita' fiscale delle multe Antitrust

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/imprese+consumatori+istituzionalizzare+illeciti_18596.php
--------------------------


Imprese e consumatori. Istituzionalizzare gli illeciti? Il caso della deducibilita' fiscale delle multe Antitrust

Firenze, 8 Gennaio 2011. Le sanzioni dell'Antitrust sono deducibili dal reddito di impresa ai sensi dell'art. 109 del Tuir. Cosi' ha stabilito la Commissione tributaria provinciale di Milano con sentenza 427/03/10. Assume cosi' un sostegno anche giuridico quanto da tempo sostengono all'Associazione dottori commercialisti (1) e all'Assonime (associazione fra le societa' italiane per azioni) (2).
E, pur se l'Agenzia delle Entrate ha sempre mantenuto ferma la sua contrarieta' (3) e la Cassazione abbia fatto lo stesso (4), visto che ogni tanto riemerge, vuol dire che non e' questione sopita su cui, le parti interessate, ci hanno messo una pietra sopra.
E' qui, infatti, il "nodo del problema".
L'Aduc ha a che fare ogni giorno con tanti utenti che ricevono multe per violazione al codice della strada e ci viene chiesto se ci sono gli estremi per contestarle. Una quantita' cosi' grande che, inevitabilmente, contiene anche richieste bizzarre come, per l'appunto, la possibilita' di deduzione fiscale degli importi pagati. Bizzarrie che, invece, non sembrano essere tali quando, invece che materia di comuni mortali, si ha a che fare con le aziende.
Un metodo dell'uso del diritto che trova conforto anche in altri contesti.
Per esempio: se una banca non risponde a tempo debito alle richieste di chiarimenti dell'Arbitro Bancario Finanziario a cui si e' rivolto un risparmiatore che contesta loro qualcosa.. .viene sanzionata? No, viene iscritta in una lista di quelli che rispondono tardi. Ma se un utente, per esempio paga in ritardo la tariffa sui rifiuti urbani (Tarsu o Tia), viene per caso iscritto in una lista di quelli che pagano tardi? No! Paga una penale del 100%; e cosi' con altri esempi della vita quotidiana.
Non solo ma, ancora un esempio su come il meccanismo e' solo penalizzante per gli utenti: i risparmiatori che pagano tardi la rata di un debito finanziario, vengono si' iscritti in una lista di cattivi pagatori, ma questo non e' alternativo al procedimento anche giudiziale che ogni creditore gli intenta; e, come se non bastasse, succede che l'iscrizione a questa lista di cattivi pagatori gli inibisce l'accesso a qualunque altro credito. Succede altrettanto con le banche di cui sopra? Non ci sembra!
C'e' qualcosa che non torna. Soprattutto se consideriamo che la nostra Costituzione ha tra i suoi fondamentali principi quello che tutti sono uguali di fronte alla legge, invece cosi' non e' se, come nel caso nostro, il soggetto e' un'azienda e non un semplice cittadino.
La sanzione, quindi, come fatto abituale di un'azienda? Sembra di si'. E non sarebbe una novita', ma l'istituzionalizzazione di comportamenti gia' molto diffusi, soprattutto nelle telecomunicazioni: le basse e rare multe di Antitrust e Agcom per violazioni delle norme, oggi sono incasellate nei bilanci dei gestori che violano sempre la normativa: siccome si tratta di piccoli importi e la maggior parte degli utenti non contesta perche' spenderebbe di piu' per farlo rispetto al rimborso del maltolto, quanto speso dai gestori in multe e' sempre piu' basso rispetto agli illeciti ricavi.
E poi c'e' qualcuno che continua a lamentarsi che il nostro Paese va a rotoli... se questi sono i presupposti e le applicazioni giuridico-normative.....

(1) norma di comportamento n.138
(2) circolare n.39/2000
(3) circolare n.98/2000, risoluzione n.89/2001, circolare n.42/2005
(4) sentenza n.5050 del 3 marzo 2010

Vincenzo Donvito, presidente Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA
 
 
AREA METROPOLITANA PESCARA. GERVASI <<PARTIAMO DAL PIANO TRAFFICO >>
 
Pescara, 8 gennaio 2011 – Sono allo studio interventi innovativi sulla città di Pescara per migliorare le condizioni del traffico. Interviene Vittorio Gervasi, già assessore del Comune di Montesilvano, sollecitando uno studio della viabilità in chiave metropolitana. <<I flussi di traffico che interessano la città di Pescara riflettono  quanto avviene anche nei comuni limitrofi e penso a Spoltore e  Montesilvano solo per fare alcuni esempi. Credo che il dibattito aperto su un’unica grande area metropolitana, perché non resti solo una buona intenzione, possa partire dalla soluzione di problemi condivisi come il traffico. Invito gli amministratori locali delle varie municipalità a condividere le scelte prima di porre mano a rivoluzioni del traffico urbano, senza dimenticare che a fine 2011 – stando alle dichiarazioni – partirà anche il filobus e questo comporterà una necessaria rivisitazione di tutto il traffico tra Pescara e Montesilvano perché l’importante investimento dia i vantaggi sperati. Perché l’area metropolitana non sia solo uno slogan – conclude Gervasi – conviene mettersi all’opera su problemi concreti>>.
 
 
Vittorio Gervasi
Tel: 336820138


--
http://vittoriogervasi.myblog.it
________________________________________________________________________________________________________________
Questo messaggio è stato inviato nel rispetto della normativa europea sulla protezione dei dati personali, accolta dal Garante (http://www.garanteprivacy.it ).

Qualora aveste ricevuto questa comunicazione per errore, vi invitiamo a segnalarci l’accaduto, in modo da permetterci di rimuovere immediatamente il vostro indirizzo e-mail dal nostro database. Sarà sufficiente inviare un e-mail all’indirizzo vittorio.gervasi@email.it e scrivere “CANCELLATEMI” nell’oggetto.


venerdì 7 gennaio 2011

TT&A: CS - Asiana Airlines sigla ordine per 6 Airbus A380

GDM 03/2011R  CSIT 02/2011

7 gennaio 2011

 

Asiana Airlines sigla ordine per 6 Airbus A380

Un nuovo cliente per l'aeromobile più grande ed eco-efficiente del mondo

 

Asiana Airlines, vettore sud-coreano, ha siglato un ordine per l'acquisto di 6 aeromobili A380. Le prime consegne sono previste per l'inizio del 2014 e la compagnia aerea ha in programma di utilizzare gli aeromobili con un allestimento 'premium' sulle sue principali rotte per l'Europa e gli Stati Uniti. Prossimamente la compagnia aerea procederà con la scelta del motore per la flotta di A380.

 

"Con l'A380 la qualità già riconosciuta del servizio di Asiana potrà essere portata a un livello superiore, garantendo uno standard di eccellenza per il comfort a bordo" ha commentato Yoon Young –Doo, Presidente e CEO di Asiana Airlines. "Nello stesso tempo, la significativa riduzione dei costi operativi e la possibilità di utilizzare il carburante in modo più efficiente ci consentirà di rafforzare il livello di produttività e ridurre le nostre emissioni di CO2, in linea con la nostra politica volta ad operare con una delle flotte più moderne ed ecocompatibili del mondo".

 

"Siamo estremamente lieti di accogliere Asiana Airlines tra i prestigiosi clienti dell'A380", ha dichiarato John Leahy, COO di Airbus. "Questo ordine rappresenta per un ulteriore riconoscimento per l'A380 come l'aeromobile più efficiente in grado di soddisfare i crescenti volumi di traffico, specialmente nell'area dell'Asia Pacifico. Con l'introduzione dell'A380 in flotta, Asiana potrà aumentare la quota di traffico internazionale e rafforzare il proprio posizionamento, tra i più importanti vettori del mondo".

 

Fin dalla messa in servizio nel 2007, l'A380 ha imposto nuovi standard nel settore del trasporto aereo in termini di performance, efficienza e rispetto dell'ambiente. L'A380 è infatti in grado di volare per 100 km con solo tre litri di carburante per passeggero. Offre inoltre una cabina confortevole, spaziosa e silenziosa, così da essere tra le più apprezzate dai passeggeri. I voli operati con l'A380 hanno registrato un coefficiente di riempimento superiore alla media e una maggiore profittabilità, offrendo alle compagnie aeree che lo hanno utilizzato un vantaggio competitivo fondamentale.

 

L'A380 può ospitare 525 passeggeri nella configurazione standard a tre classi e ha un'autonomia di 15.300km/8.300nm, che consente di operare collegamenti diretti da Seoul per l'Europa e gli Stati Uniti. Gli ordini complessivi per l'aeromobile si attestano a 240 da parte di 18 clienti.  

 

Airbus è una società del gruppo EADS.

 

***

Per ulteriori informazioni
Patrick Trancu
TT&A, Milano
Tel 025845701 / 335230789
Email : patrick@tta.it
Susie Crowley
Tel: +33 (0) 5 6719 01 13
 

 











In nuovi sacchetti ecologici per la spesa - vignetta

In nuovi sacchetti ecologici per la spesa
Firenze, 7 Gennaio 2011. ecco la vignetta di Joshua Held
http://www.aduc.it/vignetta/nuovi+sacchetti+ecologici+spesa_18594.php

Tantissimi i vantaggi all'imprenditore che vuole aprire agenzia immobiliare franchising affitti

Dare il via ad un’attività porta rischi ed investimenti iniziali che possono spaventare il giovane imprenditore. Il franchising oggi rappresenta un’ottima soluzione per ridurre rischi e costi. Questo è vero, soprattutto nel settore immobiliare. Italia Affitti è da molti anni esponente importante nel settore degli affitti, mettendo a disposizione di chi desidera  aprire un franchising affitti tutto l’esperienza accumulata in moltissimi anni. Infatti per aprire un franchising affitti è necessario avere una passione per il settore immobiliare. Il Gruppo Italia Affitti si occuperà personalmente di curare la formazione del giovane imprenditore che vuole aprire franchising affitti e lo aiuterà a preparare l’esame alla Camera di Commercio necessario per svolgere la professione. Italia Affitti fornirà inoltre l’assistenza per tutta la durata del contratto, e si curerà anche di allestire la nuova filiale, fornendo l’arredamento e tutto il materiale necessario per la pubblicità, gadgets e cancelleria vari. Infine per aprire franchising affitti è necessario compilare il modulo presente sul sito ufficiale italiaaffitti.it e subito un agente esperto di Italia Affitti fisserà un primo colloquio conoscitivo. Il nuovo agente Italia Affitti sarà così in grado nel giro di pochissimo tempo di rispondere alle esigenze dei clienti.

 

Area Web Marketing

comunicati.stampa@italiaaffitti.com

 

Italia Affitti s.a.s

Corso Umberto I, n.18

65100 Pescara PE

Tel: 0854219081

www.italiaaffitti.it

 

 

Sergio Mauri top dj producer: 8/1 Invidia Club (Cagliari), 12/01 Neroblanco Parma… e poi Bergamo, Brescia, Modena, Verona…

Sergio Mauri top dj producer: 8/1 Invidia Club (Cagliari), 12/01 Neroblanco Parma… e poi Bergamo, Brescia, Modena, Verona…

FOTO HI RES
files.me.com/lorenzo.tiezzi/anujw9

In giro per l'Italia suona Sergio Mauri (www.sergiomauri.com), che con la sua easy house scatenata è in grado di far muovere chiunque. "I Feel In The Air", il suo nuovo singolo è contenuto in Los Cuarenta Winter 20011, una compilation davvero importante ed è al top delle chart italiane e non. Mauri è uno dei dj producer italiani in maggiore ascesa in ambito fashion. Sergio Mauri è sempre simpatico, sempre sorridente. E dietro al mixer propone una easy house piena di energia, proprio quello che ci vuole per dare una bella carica ai club più chic. 

Ecco il suo calendario in giro per l'Italia tra gennaio e febbraio 2011

12/01 Invidia Club (Cagliari)
12/01 Nerblanco Parma
14.01.2011        MOOD CLUB / AREZZO  
21.01.2011  TORCIDA / LOMELLO (PAVIA)  
22.01.2011  LE DISQUE / VERONA  
28.01.2011  HOTEL COSTEZ / CAZZAGO S. MARTINO (BRESCIA)  
29.01.2011  MAKKERONI - LATINA  
04.02.2011  SETAI / BERGAMO  
11.02.2011  SNOOPY / MODENA  
12.02.2011  PERFIDIA / VITERBO  
18.02.2011  HOTEL COSTEZ / CAZZAGO S. MARTINO (BRESCIA)
//////// photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
mob. +39 339 3433962




Aduc in web e i suoi numeri. 2010: 15 milioni di visitatori unici

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/aduc+web+suoi+numeri+2010+15+milioni+visitatori_18593.php
-------------------------


Aduc in web e i suoi numeri. 2010: 15 milioni di visitatori unici

Firenze, 7 Gennaio 2011. Dal 1998 il sito Internet e' il cuore della nostra attivita' di informazione per i cittadini utenti e consumatori. Una scelta per rispondere in tempi rapidi alle loro esigenze. Tiriamo le somme del 2010 di un'associazione che, ad oggi, 7 gennaio, conta 137.133 associati rispetto a 114.216 del 2009.

Frequentazione del sito Internet:
- 2010: 14.901.770 visitatori unici (1)
- 2009: 11.365.979 visitatori unici (2)
- 2008: 9.143.663 visitatori unici (3).

Le assi portanti sono sei: consulenza, assistenza, informazione, discussioni, newsletter, iniziative legislative, iniziative e petizioni:

1 --- Consulenza gratuita:
lettere inviate a "Cara Aduc" che quotidianamente riceviamo con relative risposte. Un servizio che per il 2010 ha visto 10.638 lettere/risposte pubblicate (piu' del doppio quelle giunte), con tempi di risposta in media di 24/48 ore. La consulenza legale viene svolta anche al telefono e presso le varie sedi Aduc.

2 --- Assistenza a contributo minimo:
Un servizio per chi ha bisogno di assistenza per redigere lettere di contestazione o ricorsi, oppure se necessiti di assistenza legale per cause e arbitrati/conciliazioni.

3 --- Informazione:
* 6495 notizie (Usi&Consumi)
* 609 comunicati
* 511 articoli
* 144 rubriche
* 104 vignette satiriche
* 73 editoriali
* 40 schede pratiche

I canali:
*** Avvertenze (conoscere i propri diritti).
Sottocanali:
- Rimborso Windows (class action),
- Censura (no censura, per la liberta' di espressione),
- Immobili (condominio, affitto, proprieta': diritti e doveri),
Rubriche:
a- La Pulce nell'Orecchio (per mettere il dubbio, con l'informazione, su alcune certezze e con l'archivio aggiornato sull'erogazione dell'8 per mille alle confessioni religiose).
b- MediCare? (politiche della salute. Scienza e problemi globali)
c- MacroMicro Economia (Stato, imprese, strategie economiche e i riflessi sulle nostre tasche)
d- Osservatorio Legale (focus su leggi e sentenze).
e- Il Condominio (diritti e doveri di proprietari e inquilini).
f- Famiglia e individuo (diritti dei singoli nelle famiglie tradizionali e non).
g- Diritto digitale (Cronache e analisi giuridiche dalle nuove tecnologie)
h- Easytech (la tecnologia alla portata di tutti).

*** Investire Informati (informazione finanziaria);

*** Salute (liberta' di cura e di ricerca).
Sottocanali:
- Staminali,
- Eutanasia
- Rsa (Residenze Sanitarie Assistenziali);

*** Droghe (politiche delle droghe);

*** Immigrazione (stranieri in Italia);

*** Telecomunicazioni (telefonia, Internet e tv).
Sottocanali:
- Stop al canone Rai.

*** Sos Online (schede pratiche, moduli, lettere, normativa, documenti).

3 --- Discussioni:
* forum di discussione fra i navigatori con argomenti scelti dagli stessi: "Di' la tua", non moderato, con una media di oltre 5mila interventi al mese;
* forum di discussione fra i navigatori su comunicati, notizie, etc. che trovano sul sito: "Temi caldi".

4 --- Newsletter:
* Avvertenze. Generale, viene inviata ogni mercoledi';
* Investire informati. Dedicata ai risparmi e agli investimenti, viene inviata ogni 14 giorni, il giovedi';
* Salute. Dedicata al tema della salute e della ricerca scientifica, viene inviata ogni venerdi';
* Droghe. Dedicata alla politica sulle droghe, viene inviata ogni martedi'.

5 ---- Iniziative legislative: Aduc in Parlamento con interrogazioni, proposte di legge, ordini del giorno, etc.

6 --- Iniziative e petizioni:
* Windows preinstallato (OEM). Class Action per il rimborso;
* Crocifisso. Come impugnare le ordinanze comunali che lo impongono;
* Fai il tuo testamento biologico;
* Abolizione del canone Rai;
* Banda larga per tutti;
* Iva rifiuti. Rimborso e non nuova gabella;
* Liberalizzazione dei farmaci da banco e senza ricetta medica;
* Per una giustizia piu' accessibile;
* Vaticano all'Onu: Chiesa o Stato?

(1) http://www.aduc.it/stats2010.php
(2) http://www.aduc.it/stats2009.php
(3) http://www.aduc.it/stats2008.php

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

La Compagnia Officine Papage prende residenza al Teatro dei Coraggiosi di Pomarance

COMUNICATO STAMPA

 

 

Officine Papage prende Residenza

al Teatro dei Coraggiosi di Pomarance (PI)

 

 

Officine Papage prende finalmente Residenza. Nata "vagabonda", con sedi operative in Liguria, Lombardia e Toscana, sul finire dell'anno appena concluso la Compagnia ha siglato con il Comune di Pomarance un accordo pluriennale che prende il nome di "residenza teatrale", pratica in cui l'Ente Locale proprietario di uno spazio attrezzato per le attività di spettacolo dal vivo lo ha affida a un soggetto di produzione teatrale. Officine Papage si è infatti impegnata a realizzare una serie di attività che garantiranno la valorizzazione dello spazio teatrale e assicureranno la massima fruizione dello stesso da parte dei cittadini nell'ambito di un'offerta culturale stabile ed articolata, in continuazione del servizi già in essere come la stagione teatrale inaugurata nel 2009 e il laboratorio teatrale per la cittadinanza che giungerà quest'anno alla quarta edizione.

La Compagnia abiterà la bella struttura neoclassica del Teatro dei Coraggiosi, nome che ben s'intona allo spirito di Officine Papage, che il coraggio lo coltiva e lo porta in scena per contagiarne tutti quelli che ne vengono a contatto attraverso spettacoli che, qualunque sia il messaggio e la fascia d'età cui sono destinati, sempre si basano sul concetto di responsabilità: verso la Storia, per ravvivarne la memoria; e verso il presente, per trovare nuovi strumenti con cui agire nel quotidiano in maniera critica e compatibile con le nuove urgenze.

Coraggiosa è stata anche la prima sfida della Compagnia e del Comune di Pomarance che nel 2008, con l'ambizione di fare arte e cultura "dal basso", ha istituito un laboratorio-fucina teatrale aperto a tutti, di crescente partecipazione, che non solo ha valorizzato il territorio animando spazi non teatralmente convenzionali come la splendida Rocca Sillana, ma che è giunto lo scorso agosto al prestigioso festival di Volterra con lo spettacolo Conflitti: risultato straordinario per un gruppo teatrale di cittadini.

Per festeggiare la nuova Residenza, la Compagnia debutta nella nuova sede con il proprio pluripremiato Agnese Odiosa Agnese. La storia vede in scena un'anziana partigiana che riceve la visita di un giovane idealista. Da che cosa sta fuggendo, Matteo? Forse aiutare il ragazzo è l'ultima missione di Agnese. Forse Agnese è l'unica compagna possibile per Matteo. Tra i due, l'ironica figura dell'Agente del Canone Tv: nota di esilarante follia che irrompe in uno spazio malinconico e inquieto, tutto interiore.



Sin dagli esordi la compagnia Officine Papage si contraddistingue per vocazione civile, con spettacoli che riflettono sulla società contemporanea. Officine Papage mette a disposizione la propria professionalità al servizio del teatro sociale/civile affrontando temi di attualità come: salvaguardia dell'ambiente, consumo consapevole, etica e solidarietà, rivolgendosi alla comunità con un linguaggio in cui "ci si possa riconoscere", senza dimenticare il divertimento e la leggerezza. La compagnia crede inoltre nel potenziale in/formativo del teatro pedagogico inteso come investimento per un "futuro illuminato" - tra i suoi lavori anche due spettacoli didattici - e collabora in sinergia con enti istituzionali, organismi e associazioni.



Officine Papage è: l'attrice Ilaria Pardini e l'attore e regista Marco Pasquinucci, rispettivamente presidente e vicepresidente, entrambi formatisi al Teatro Stabile di Genova; e Davide Tolu, segretario, drammaturgo e compositore.

L'appuntamento con Agnese Odiosa Agnese è per il 15 gennaio alle ore 21 al Teatro dei Coraggiosi.

info: Comune di Pomarance Ufficio Relazioni Con il Pubblico 0588 62306/62304
Biglietti: intero € 9,00 - ridotto € 7,00

Prevendita Venerdì 14 Gennaio dalle 17 alle 19 presso la biglietteria del Teatro (058864572)



UN BUON RISOTTO IN 15 MINUTI? CI HA PENSATO RISO SCOTTI

RISO SCOTTI (www.risoscotti.it ), RISOTTO FACILE FACILE

Un Gran Risotto http://www.risoscotti.biz/eshop/home_primipiatti.php facile facile, in due ricche porzioni. Chi meglio di un'azienda che da 150 anni fa riso può offrire un risotto di eccellenza? Nel mercato dei risotti pronti, dove si bada più al servizio del prodotto finito e già condito piuttosto che alla qualità del riso, Riso Scotti porta valore aggiunto, offrendo lo stesso standard di servizio e in più l’autorevole qualità dell'ingrediente principale e caratterizzante: il RISO! Solo 15 minuti per servire uno dei sei risotti http://www.risoscotti.biz/eshop/home_primipiatti.php  della tradizione italiana: al Porcino, alla Parmigiana, Mediterraneo, Marinaro, alla Milanese, all’Asparago.

Risotti pratici, di semplice preparazione e che mantengono inalterato il sapore finale del miglior risotto preparato in casa: non un “prodotto emergenza”, dunque, ma una scelta consapevole che sposa qualità, gusto, salute. Due ricche porzioni per un prodotto-servizio moderno e completo, pensato per le esigenze del consumatore che ricerca la bontà del risultato, salvaguardando la velocità di preparazione. Scoprili su www.risoscotti.it

 

Laura Quattrocchi

Riso Scotti SpA - Ufficio stampa

quattrocchi@risoscotti.it

 

 

SCOPRI IL NUOVO SPOT RISO SCOTTI E IL NUOVO CO-PROTAGONISTA

Chi affianca Gerry NEL NUOVO SPOT RISO SCOTTI?

Lo showman più amato dagli italiani, Gerry Scotti, storico testimonial Riso Scotti, torna in una campagna pubblicitaria che racconta la facilità e la velocità di preparazione della nuova linea di risotti http://www.risoscotti.biz/eshop/home_primipiatti.php dell’Azienda pavese guidata da Dario Scotti. Con una grande novità: Gerry è affiancato questa volta dal figlio Edoardo, classe 1992, e da un gruppo di amici. On air su tutte le principali emittenti nazionali, su RadioRai e declinata sui principali quotidiani, la campagna è firmata dall’Agenzia torinese Testa e Cuore, sotto la direzione creativa di Raimondo Sciarrillo, ed è stata prodotta da BlowUpFilm, per la regia di Fabrizio Notari, e con la fotografia di Chicco Masiero. La musica originale è di Carlo Forrester per Jinglebell. Scoprilo su www.risosctti.it

 

 

Laura Quattrocchi

Riso Scotti SpA - Ufficio stampa

quattrocchi@risoscotti.it

 

 

Omaggio a De André: il concerto venerdì (14/01) nell'auditorium di S. Romano (Lucca) - Aperta la Prevendita

Buongiorno,
invio un comunicato con foto sul concerto dedicato a De Andrè che il gruppo musicale lucchese "Progetto in La Minore" terrà venerdì (14 gennaio) nell'Auditorium di San Romano (Lucca).
E' aperta la prevendita.
grazie e buon lavoro,
chiara parenti

Le quattro battaglie di Montecassino

Uno dei luoghi più significativi della seconda guerra mondiale è Cassino, che tra il gennaio e il maggio del 1944 fu teatro di varie battaglie.

Cassino è uno dei luoghi simbolo della seconda guerra mondiale, e non a caso ogni anno è frequentata da molti studenti e scolaresche, che tra una visita al museo della guerra della città e una all'Abbazia di Montecassino possono approfondire uno dei momenti topici della Seconda Guerra Mondiale.

Le battaglie che interessarono la città di Cassino e l'Abbazia di Montecassino furono quattro e si svolsero tra il gennaio e il maggio del 1944. L'intenzione delle forze alleate era quella di fare breccia nella linea Gustav – la linea di fortificazione che all'epoca divideva in due l'Italia, con gli alleati al sud e i tedeschi al nord, e che passava proprio per la città di Cassino - per riuscire ad assediare Roma e congiungersi con gli alleati che, dopo l'operazione Shingle, erano rimasti nei pressi di Anzio.

I tedeschi erano arrivati a Cassino il 14 ottobre dell'anno precedente, sotto la guida del colonnello austriaco Schlegel, al comando della divisione Panzer Göring. Il colonnello avvertì Gregorio Diamare, l'abate di Montecassino, che di lì a poco la zona sarebbe stata al centro della resistenza tedesca, e grazie a questo avvertimento si riuscirono almeno a mettere in salvo molti dei tesori custoditi nell'abbazia, trasportandoli in Vaticano con ben 120 autocarri (8 dicembre). Anche le persone che vivevano nei pressi dell'Abbazia furono sfollate, e i tedeschi fortificarono la città di Cassino con trincee, campi minati e quant'altro. Visitando il museo didattico di Cassino è possibile approfondire questo capitolo della storia della seconda guerra mondiale.

Come detto, Cassino era un perno della difesa tedesca e un punto strategico per raggiungere Roma, e per riuscire a sfondare la linea Gustav gli alleati attaccarono la città ripetutamente. Le prime due battaglie, che ebbero luogo rispettivamente tra il 12 gennaio e il 12 febbraio del 1944 e a partire dal 15 febbraio dello stesso anno, furono deludenti per le forze alleate, e portarono alla distruzione della città e dell'abbazia. Dopo il tentativo da parte delle forze alleate di conquistare l'abbazia, infatti, la prima battaglia di Montecassino si concluse con la vittoria dei tedeschi, mentre la seconda viene ricordata per il bombardamento di Montecassino, che entrò a far parte delle mire degli alleati in quanto si credeva che il monastero fosse occupato dalle truppe tedesche. A causa di questa falsa supposizione, Montecassino venne bombardata per l'intera mattinata del 15 febbraio, fino ad essere ridotta ad un ammasso di macerie. Il bombardamento causò anche numerosi morti e feriti tra i civili che avevano cercato rifugio proprio nel monastero, oltre che tra i soldati, ma la zona continuava ad essere in mano ai tedeschi. Durante la terza battaglia, che iniziò il 15 marzo del 1944, l'intera città di Cassino venne rasa al suolo dai bombardamenti, causando molte vittime tra i civili ma anche tra i soldati inglesi e neozelandesi, e nell'arco della stessa giornata gli alleati sferrarono un attacco venendo però subito bloccati dai tedeschi. Gli assalti continuarono fino al 22 marzo: anche se nemmeno la terza battaglia aveva portato ad una vittoria degli alleati, le perdite tra le forze tedesche erano state considerevoli, e le truppe alleate cominciarono a prepararsi per la quarta battaglia, che ebbe luogo tra l'11 e il 19 maggio dello stesso anno.

Nel museo militare di Cassino si possono trovare molte testimonianza relative a questa fase, conclusasi con la vittoria da parte degli alleati, che in questa occasione riuscirono ad impadronirsi della zona, ponendo così fine ad un capitolo particolarmente cruento della seconda guerra mondiale.


Articolo a cura di Francesca Tessarollo
Prima Posizione Srl – generazione contatti

 
 
 
Prima Posizione Srl
Viale dell'Industria, 60 - 35129 Padova PD
Tel. 049 776196 - Fax. 049 8087806
www.prima-posizione.it - info@prima-posizione.it

Ristoranti per matrimoni,ville e location d'epoca per un matrimonio perfetto

Per tutti gli sposi in cerca di un valido aiuto per l'organizzazione delle nozze uno strumento importante è il portale interamente dedicato al matrimonio LeMieNozze.it. Senza stress e problemi, tutti i servizi offerti sono gratuiti e semplici da usare e riusciranno a sveltire l'arduo compito di pianificare il matimonio.
 
Su LeMieNozze.it si può trovare una vasta scelta di ristoranti per matrimoni. Ogni azienda è fornita di una scheda dettagliata che ne descrive le caratteristiche e le peculiarità per soddisfare tutte le esigenze e le richieste degli utenti grazie anche al comodo e utile form online di richiesta informazioni. Niente è lasciato al caso per trasformare quello che sarà il giorno più bello della vita in eccezionale.
Inoltre si può trovare una fornita photogallery con le immagini più suggestive dei vari ristoranti per matrimoni: per gli sposi in procinto del grande passo vedere quale sarà la location del ricevimento è di primaria importanza per loro e per la soddisfazione degli invitati stessi.
La ricerca dei ristoranti è facilitata ancora di più grazie alla suddivisione delle aziende per regione e provincia: un semplice motore di ricerca aiuterà gli sposi ad accedere a tutti i ristoranti per matrimoni della propria zona evitando così inutili perdite di tempo.
 
Oltre ai ristoranti per matrimoni, LeMieNozze.it propone una vasta scelta di: castelli per matrimoni, location matrimonio in piscina, ville per matrimoni, agriturismi, borghi e location d'epoca.
Per qualsiasi informazioni visitare il sito di LeMieNozze.it
 
Giorgia Coppi
Web marketing GaYA srl
giorgia@gayalab.it

TAVOLE CREMASCHE: Maialata 2011

Promo MAIALATA2011

 

 

Per i golosi, da Gennaio in terra cremasca  c'è la  MAIALATA 2011

 

 

I ristoratori dell’Associazione  "LE TAVOLE CREMASCHE" intendono valorizzare, far conoscere ed esportare la tradizione della cucina cremasca, cucina che privilegia animali da cortile, riso e pasta fresca, verdure coltivate nell’orto, funghi e primaverili erbe spontanee, lumache, rane e pesci d’acqua dolce. Con i  cuochi dell’Associazione le eccellenze gastronomiche di artigiani e produttori virtuosi arrivano velocemente sulle tavole dei ristoranti, proposte in piatti che sanno mescolare cucina di pianura con stimoli innovativi,  per far conoscere e amare tradizioni gastronomiche e ingredienti di questa nostra isola felice.

 

 

 

Ecco allora, con cadenze prefissate, le nostre rassegne enogastronomiche: dal 15 Gennaio al 15 Febbraio, i nove ristoranti dell’Associazione propongono "LA MAIALATA". In questo periodo la Chiesa ricorda Sant'Antonio Abate; nel "santino" ha lunga barba bianca, maialini in circolo e fiamma vivida nell'angolo: protettore degli animali e guaritore dell'herpes, il " fuoco di S.Antonio". Si dice che il grasso dei maiali servisse per alleviare le sofferenze dei malati di herpes... Non dimentichiamo poi che è tradizionalmente buona abitudine “fare il maiale” prima del salutare digiuno quaresimale.

 

La rassegna gastronomica, giunta alla 14° edizione propone menù degustazione da 25 a 35 euro; offre agli amanti della buona cucina un’ottima opportunità per gustare piatti in cui verdure di stagione e maiale sono protagonisti assoluti: ragù con piedini, filetto con guanciale croccante, stinco, cotechino e mostarda, fagottini di verza e salsiccia, musetto e piedini in pangrattato, maialino da latte disossato, luganeghe di salame fresco, grigliatona di costine, salamelle, pancetta.

Ottimi ingredienti per realizzare ricette semplici e genuine, intimamente legate al territorio e alle stagioni, con il valore aggiunto dell’Associazione LE TAVOLE CREMASCHE, a conferma dell’impegno che anima i soci ristoratori nella ricerca di nuove opportunità gastronomiche per gli ingredienti tipici del territorio cremasco.

I ristoranti che propongono la rassegna:

 

Ristorante Bistek                 V.le A.De Gasperi n.31 Trescore Cremasco (CR)       Tel. 0373 / 273046

Trattoria Il Fante                 Via del Fante, 23 Santo Stefano di Crema                  Tel. 0373 / 200131

Ristorante Il Ridottino         Via Alemanio Fino, 1 Crema                                       Tel. 0373 / 256891

Hostaria San Carlo               Località Colombare di Moscazzano                            Tel. 0373 / 66190

Osteria La Cuccagna            Via Milano 14 Dovera                                                 Tel. 0373 / 978447

Trattoria Il Postiglione         Via Boschiroli 17 Credera Rubbiano                           Tel. 0373 / 66114

Trattoria Tre Rose                Via Maltraversa, 1/b Castelleone                                 Tel. 0374 / 57021

Trattoria Volpi                      Via Indipendenza, 34 Nosadello di Pandino                Tel. 0373 / 90100

Trattoria Via Vai                   Via Libertà 18 Bolzone di Ripalta Cremasca              Tel. 0373 / 268232

 

                                                       Per informazioni :          telefono 0373273046    info@tavolecremasche.it

Per sito e brochure                                               www.tavolecremasche.it

 

Creme solari in montagna. Consigli

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/creme+solari+montagna+consigli_18591.php
-----------------------------------

Creme solari in montagna. Consigli

Roma, 7 Gennaio 2011. Tempo di montagna, di neve, sole, freddo e vento. La neve riflette i raggi del sole 4 volte piu' della sabbia (+400%) ed ha effetti piuttosto aggressivi sulla pelle. La minore distanza dal sole e il conseguente aumento delle radiazioni, il freddo e il vento completano l'opera. Occorre quindi una buona crema solare per evitare le scottature e danni maggiori, quali il melanoma. Ricordiamo che il sole e' responsabile per il 70% dell'invecchiamento della nostra pelle.
Molti consumatori utilizzano le creme tenute in cassetto dall'estate scorsa. Sono ancora efficaci? Anche le creme solari hanno una scadenza. La legge prevede che, oltre all'elenco degli ingredienti, sia mostrata anche la data di scadenza post apertura. L'indicazione e' effettuata a cura del produttore. Le creme solari sono costituite da una emulsione di grasso, acqua e filtro solare ed e' proprio la presenza del grasso che pone il problema della durata delle creme, perche' puo' rapidamente degradarsi, soprattutto se viene esposto al calore, e far perdere efficacia al prodotto.

Primo Mastrantoni, segretario dell'Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

giovedì 6 gennaio 2011

Napoli è... il mistero delle janare

Napoli è...
Il mistero delle janare
TV Campane 1
…la televisione della gente tra la gente

Domenica 9 gennaio alle ore 14.30 e alle 22.30, e in replica per l'intera
settimana, la nona puntata "Napoli è… il mistero delle janare".
Dopo la pausa natalizia grande ritorno della trasmissione televisiva
Napoli è..., trasmissione interamente dedicata alle tradizioni e alla
cultura campana, in onda sul gruppo televisivo TV Campane 1 & 2 e prodotta
dalla Sassi Production srl.
Grandissima ed emozionante puntata questa di apertura del 2011 con un
eccezionale documento integrale che riprende un sabba di janare nei boschi
del beneventano con relativo rito di iniziazione di una giovane janara. Il
tutto è stato possibile grazie alla collaborazione dello scrittore
Gabriele
Palladino - autore di innumerevoli libri tra cui anche il suo più famoso
"alla ricerca del mondo perduto" - e del direttore editoriale di
Pontelandolfo news dottor Renato Rinaldi, storico del territorio.
Fini conoscitori della propria terra e delle proprie tradizioni hanno
accompagnato Pino Ecuba e Salvatore Piedimonte di notte nei boschi del
beneventano in questa avventura mozzafiato che si è rivelata un'
esperienza
che sicuramente resterà unica per le immagini riprese e per
l'argomentazione trattata.

Il progetto "Napoli è…" – che si avvale del patrocinio dell'Ordine dei
giornalisti e dell'Asso stampa della Campania - nasce da una forte voglia
e
una tenace volontà da parte del Gruppo Sassi, gruppo sempre in prima linea
per la difesa della cultura e delle tradizioni campane, di valorizzare
tutti quelli che sono siti culturali, storici, artistici, religiosi,
ritenuti secondari.
«L'obiettivo principale della nostra trasmissione - afferma Salvatore
Piedimonte - è quello di creare un percorso di conoscenza e promozione
delle tradizioni, della cultura e dell'identità e memoria storica del
nostro territorio e nel contempo valorizzare quei siti culturali, storici,
artistici, religiosi, che ritenuti minori o secondari sono tralasciati
dalle organizzazioni sia turistiche sia governative e spesso vengono anche
derisi dalla mancanza di sviluppo.».
«Il progetto della nostra trasmissione - dice Pino Ecuba che è anche il
regista – si snoda in due fasi essenziali, la prima è stato quella di
seguire un itinerario "Mariano" cosa che abbiamo fatto – e concluso -
attraverso una serie di reportage. La seconda è costruire un itinerario di
conoscenza di antiche tradizioni, della cultura e della memoria storica
della nostra Regione con una presenza più capillare sul territorio.».
Meravigliosa la sigla finale "Napule è" interpretata dal grandissimo Mario
Maglione.
Storia? Tradizioni? Cultura? Conosci la tua Campania e vuoi portarla in
Tv? …
Contatta la nostra redazione Napoli è… - napoli@grupposassi.it
389-1530187

Ufficio Stampa
Gruppo Sassi La cultura è un sentimento
Joann Astarita
Tel. 081/5514487 - Fax 081/5424380 - ufficiostampa@grupposassi.it

Circus Brescia / Fura Lonato Bs - il programma dal 7 al 9 gennaio 2011

Circus Brescia / Fura Lonato Bs - il programma dal 7 al 9 gennaio 2011


CIRCUS BRESCIA
via Dalmazia 127, 2125 Brescia
www.circusbeatclub.com
0303539089, 3933343732
Aperto ogni venerdì, sabato e domenica + prefestivi
Dalle 23 a tarda notte, 31 dicembre dalle 21 e 30


7/1 Catrina Davies @ Circus Brescia

Brava e simpatica è una ex Grande Fratello e ormai anche una dj molto affermata. Il Myspace di Catrina Davies conta centinaia e centinaia di accessi giornalieri ed è www.myspace.com/catdeejay e su  www.m2o.it/interviste/catrinadavies appena pubblicata una sua lunga intervista. E' un personaggio ben conosciuto dal grande pubblico, soprattutto da quello televisivo: giovane (classe 1981), gallese di Cardiff e lanciata qui da noi da un noto reality... Ma Catrina,  da scatenata urlatrice del GF 5 era, si sta imponendo come Dj dopo anni di esperienza non solo in Italia. E' stata resident dello storico martedì notte di Milano Fidelio e suona nei top club italiani, dal Pineta di Milano Marittima al Sesto Senso di Desenzano del Garda. "In Gran Bretagna suonavo hip & r'n'b in piccoli locali, come hobby, la mia vera carriera l'ho iniziata in Italia con la house music. Un po' per caso e un po' per fortuna, devo dirlo. Dopo il Gf avevo le conoscenze giuste per iniziare questa professione e l'ho fatto… Ma è anche vero che una passione fortissima per la musica l'ho sempre avuta...", racconta (...). 



8/1 Maurizio Gubellini @ Circus Brescia

Oggi il suo sound è house, house in tutte le sue forme...dall'electro al soulful, dall'House progressive alla Minimal senza disdegnare inserimenti di classici del passato. I suoi set sono eclettici, vari, sempre diversi, e non possono durare meno di 2 ore. Il filo conduttore è il suo gusto personale, unica vera bandiera alla quale Maurizio Gubellini resta fedele, nella speranza che coincida con il gusto della gente che riempie i dancefloor dei locali in cui suona 

Dal 1990 al 2003 e' stato titolare, insieme a Luca Trevisi Dj, del piu' famoso negozio italiano di rarita' su vinile chiamato Black Power Records nella sua citta' natale, Bologna. In quegli anni ha venduto dischi in ogni parte del mondo, rifornendo mostri sacri quali Kenny Dope Gonzalez, Dimitri from Paris, Teruo Nakamura, Rainer Truby, Gilles Peterson, Ricky Montanari, Joe T Vannelli, Giancarlino (Goa) Bini e Martini, Pasta Boys per citarne alcuni. 

'Il dj ha un tesoro di trentamila vinili': così titolava Repubblica in uno dei tanti articoli a lui dedicati negli ultimi mesi dai mass-media nazionali. Proprio cosi, la sua instancabile passione, che lo ha portato in quegli anni a girare in lungo e in largo gli Stati Uniti e il Canada in oltre 30 viaggi, gli ha permesso di accumulare rarita' anni 60'/70'/80' che tuttora dispone nella sua collezione, che, come detto, annovera oltre 30.000 vinili. 

9/1 Domenica Circus Brescia con ingresso libero. 

Al mixer Simone Cattaneo (house story), nel Tiffany Prive Dode 54, alla voce Jacopo e Brio con Matteo Palumbo

////////////////

FURA Lonato (Bs)
via Lavagnone 13, Lonato Bs
3407675118
www.furaclub.it

Aperto ogni sabato e domenica 

8/1: "2011 Il primo Saturday Night Fura". Al mixer Denis M

Alla direzione artistica torna il giovane ma già affermato Christian Luzzardi. L'ambiente è fashion e giovane, perfetto per notti scatenate non prive d'un certo stile. Al mixer si alternano top dj bellissime come Catrina Davies e Ida Enberg e non mancano mai ospiti d'un certo tipo come Fabrizio Corona, Nicolas Vaporidis e Michela Quattrociocche. Solidissimo dj resident è Denis M.

9/1: Domenica Italiana Fura. House, italiana e revival tutte da ballare… 

La Domenica Italiana prende vita ogni domenica sera al Fura di Lonato. L'ingresso è libero con consumazione facoltativa, una formula vincente, simpatica, poco impegnativa curata da Christian Luzzardi, art director del club… La serata inizia presto, così chi lo desidera può anche andarsene in tempo per non avere la benchè minima conseguenza il lunedì mattina. Chi invece lo desidera può far tardi o tardissimo ballando solo e soltanto musica italiana e revival anni '70 - '80 - '90, ossia musica che fa ballare ma pure cantare. Chi da un club cerca soprattutto l'immagine e non la sostanza, senz'altro opti per qualche situazione più pettinata. Tutti gli altri invece sanno che al Fura, ogni Domenica Italiana, ci si diverte come matti.
//////// photo hi res: www. lorenzotiezzi.it

Mail sent by Lorenzo Tiezzi (pr, journalist, etc)
mob. +39 339 3433962




RACCOLTA POETICA DIES NATALIS

DIES NATALIS poesie

di Cinzia Luigia Cavallaro

Edizioni Il Foglio

Pagg. 44

€. 6,00

ISBN 978-88-7606-263-6

 

Immergersi nella poesia e questa è vera poesia di Cinzia Luigia e ricercare le ragioni interiori del versificare. La lettura si dipana tra riflessioni, eventi, fermo immagini e lampi di genio puro. Talvolta rarefatta, talvolta gnomica, una sponda a cui approdare e amare. Un lavoro maturo, completo, un'onda che sommerge ma che ci lascia respirare ogni parola, ogni singolo verso.    

Questa raccolta è entrata nella rosa dei finalisti del Premio Letterario Pensieri d'Inchiostro nel luglio 2009, prima della sua pubblicazione.

I versi pongono l'attenzione sul significato della vita e della morte in senso ampio ma profondo. Come inteso nel significato primo del titolo – ripreso dal  "dies natalis solis invicti"questi testi spaziano nei vari campi dell'esistenza, in particolare con versi che invitano a meditare sull'incommensurabile valore del nostro viaggio conclusivo. Una morte che ci fa ripensare con concretezza alla nostra esistenza e che ci fa rinascere alla vera vita, quella eterna.

Cinzia Luigia Cavallaro

http://www.youtube.com/watch?v=kgfbOUtB0gc

L'autrice ha una fan page su Facebook

 

ROMANZO SOGNO AMARANTO

SOGNO AMARANTO romanzo

di Cinzia Luigia Cavallaro

Joker Edizioni

Pagg. 115

€. 11,50

ISBN 978-88-7536-255-7

 

Un romanzo ispirato e poetico, soprattutto nella prima e nell'ultima parte, così come realisticamente scabroso nella seconda. Una commistione di stili che ricalcano il vissuto interiore dei due protagonisti, sviluppato attraverso una struttura binaria con una trama che riprende l'antico binomio di amore e morte, ma con termini e proporzioni totalmente modernizzati e attualizzati.

Questa non è la solita storia d'amore ma un romanzo a tratti sopra le righe, intenso, bello, toccante e delicato. Come la canzone di Zucchero dalla quale è stato ripreso il titolo.

La storia si svolge a Londra ma potrebbe essere dovunque, in quanto è soprattutto un viaggio interiore. Una riflessione profonda e disincantata sulle nostre meschinità e difficoltà di relazione in questa realtà contemporanea costellata di dense ombre e fioche luci.

È un grido di allarme che ci restituisce tutta la vigliaccheria amorosa e, per contro, ci induce a riflettere sul significato più profondo dell'amore di coppia inteso come una scelta  consapevole, autentica, profonda e ineluttabile di vita.

 

Cinzia Luigia Cavallaro

Recensione di sogno amaranto di Stefano Donno

Recensione di sogno amaranto su Libriconsigliati

Book trailer di Sogno amaranto

L'autrice ha una fan page su Facebook

 

AVETRANA: UN CHIARIMENTO

Chiliamacisegua ringrazia Paolo Ricci, uno dei  pochi rimasti, che si spende per lei.
Chiliamacisegua
www.chiliamacisegua.org
 
 

clip_image002

 

 

AVETRANA: UN CHIARIMENTO

 

Finora non mi ero permesso di dire nulla. Non volevo far parte del coro. Per rispetto.

Ma quando ho letto gli attacchi velenosi ho provato vergogna.

Da questo animalismo atomizzato, e spesso perverso, giungono attacchi incresciosi, letali.

Siamo alle solite: il vero nemico non è il vivisezionatore, il cacciatore o il proprietario del canile lager.

Il nemico è l'animalista che la pensa differentemente. O che prova a far cose differenti.

Ormai è notorio. Qualsiasi cosa tenti di fare si leva il coro delle prefiche che ti getta fango in faccia.

A noi è capitato con i dossier e il sondaggio.

 

Va bene. L'evento poteva essere più sobrio. Magari si poteva scegliere un'abbazia. Che so…farlo da Bose. Invitare bambini. Si poteva fare in un albergo. Si poteva invitare gente differente, ma era una scelta. E da queste parti dicono dei "se" dei "ma" e dei "forse" sono piene le fosse.   

Cioè dei "se" dei "ma" e dei "forse" sono piene le casse da morto.

 

Riflettevo: dove vivo la morte non è un evento angoscioso. A un funerale di un mio carissimo amico fluirono fiumi di birra e di whisky. La gente rideva e una signora danzò un rock'n roll tanto amato dal defunto. Ballò sfrenata al ritmo di " Long Tall Sally" di Little Richard, lo ricordo come fosse ora.

La gente rideva e diceva: questo è quello che avrebbe voluto Jeff. E tutti sorridevano bevendo a più non posso. E Jeff sarebbe stato d'accordo. Magari se la spassava in qualche angolo dimensionale.

O se preferite dal Regno dei Cieli. Sarah amava la vita e quel mondo. Perché non fare l'evento come è stato fatto? Ognuno poi sceglie.

 

Ma il problema principale è un altro.

 

La domanda che uno si deve porre è questa: qual era lo scopo dell'evento?

 

Era per far guadagnare soldi a Chiliamacisegua, alle (ai) Banzai o era diretto a trovare soldi per aiutare i randagi di quel luogo? Quali erano le motivazioni?

 

Le motivazioni erano semplici.

 

Prendete visione cliccando su questi link e decidete voi se i cani della Puglia hanno bisogno di un aiuto

 

http://www.oipaitalia.com/appelli/randagismo_puglia.htm

http://www.amicicani.com/index.php?oper=newsleggi&id=595

http://chiliamacisegua.wordpress.com/2010/01/23/puglia-sempre-presente-nella-lista-dell%E2%80%99-emergenza-randagi/

http://blog.rodigarganico.info/?p=1000

http://www.thepetitionsite.com/1/puglia-dogs-hell

http://www.tarantovillage.it/forum/discussioni-locali/taranto-al-secondo-posto-puglia-per-il-randagismo-vt189478.html

http://www.chiliamacisegua.org/tag/manduria/

 

http://www.chiliamacisegua.org/2009/02/21/puglia-maglia-nera/

http://www.chiliamacisegua.org/2010/09/14/questa-italia-del-sud-e-bandita/

http://www.chiliamacisegua.org/2010/06/28/animal-frendly-un-cippirimerlo/

 

 

Avete visto? Bene. Lo scopo primario era di aiutare i randagi seguendo una strategia invece di un'altra. Io personalmente avrei preferito una cosa più sobria, le Banzai hanno scelto un evento più vivo. Ma da lì a far uscire fuori gli orrori che sono girati su internet ce ne passa.   

E non è la prima volta che accade: ricordo che sulle Banzai qualcuno getto l'ombra infame della "tratta". Che è la peggior cosa che puoi sparare contro un animalista. E' l'essenza del fango.

 

Ma quando tocchi certi interessi ti si scatena contro un pandemonio. 

E credo che in questo caso la "regia occulta" origini da lotte interne provocate da quello che sta accadendo ad Avetrana per il processo.  Mettere in dubbio il motivo essenziale di  Chiliamacisegua è ingiusto e vergognoso. Gettare fango su persone che fanno una vita di estrema  difficoltà per la loro vocazione è veramente inqualificabile.

 

Lo scopo primario era di aiutare i cani in quella zona.

Tutto il resto è consequenziale.

E il calendario aiuta sia i cani che l'associazione.

E perché mai un'associazione non dovrebbe vendere calendari per autofinanziarsi?

I soldi piovono forse come la manna dal cielo?

 

Alle Pronio, alle pie donne di internet vorrei dire: forse l'errore di un'associazione animalista

(antispecista) è quello di cercare sponde con partiti che sono inesorabilmente ostili al non umano. Partiti che difendono l'uso della vivisezione con il voto europeo, la "caccia no limits" e cercano una punizione esemplare per coloro che disturbano i cacciatori. Penso che l'UDC sia l'ultimo partito al mondo da cercare per la difesa degli animali. I cattolici, con esigue minoranze animaliste, sono stati sempre chiusi verso la sofferenza del non umano

 

Pdl-Fli-Udc-Lega: un anno di carcere per chi disturberà i cacciatori
 

IL CENTRO DESTRA VUOLE LA GALERA PER CHI FARA' OSTRUZIONISMO CONTRO LA CACCIA – Disturbare cacciatori e pescatori potrebbe costare la galera. La legge non lo prevede ancora, ma si rischierà di finire in carcere per un anno, pagando anche una multa di 2mila 400 euro, se il Parlamento darà il via libera alla proposta presentata in Senato da Pdl, Fli, Udc e Lega.

Basta leggere le dichiarazioni di Buttiglione e soci per capirlo.

E per fortuna dell'UDC Giovanardi ha lasciato il partito, perché lui è l'esempio massimo dell'ostilità cattolica verso il non umano. E' un uomo che rappresenta il più becero cattolicesimo antianimalista.  

 

Sul leghismo di Chiliamacisegua posso dire questo: ogni attacco fatto da Baildor ai partiti politici

è stato sempre diffuso, senza esitazioni, dalle (dai) Banzai. Incluso "Lo sputo in faccia" che attacca senza esitazioni la Lega.

 

http://www.lasaggezzadichirone.org/site/?p=874

 

Conosco quattro persone di questa associazione. Rosanna che secondo me si astiene dal votare.

Paolo Barbon che sicuramente leghista non è. Raffaela Vergine che credo sia di sinistra

E Corinna che penso sia leghista, ma forse mi sbaglio.

 

Anche in Bailador esistono tendenze di ogni tipo. Si va dalla sinistra radicale alla destra finiana.

Diciamo che siamo in maggioranza di sinistra. Ma ognuno decide con chi stare.

Ma non va dimenticato che esiste un animalismo di Centro Destra e che la Lega nel sondaggio ha raccolto il 6,7% dei consensi. E quindi c'è gente nella Lega attenta a quello che succede nel mondo animale.

 

15 - Politicamente, in quale area ti riconosci?

 

Destra 8,8

Centro destra 6,9

Centro 2,4

Centro sinistra 8,9

Sinistra 32,4

Guardo ai contenuti 28,8

Altro 11,8

 

 

16 - Se ci fossero domani le elezioni politiche, voteresti:

 

Forza nuova 2,2

Destra (Storace) 0,2

PdL 0,8

Lega Nord 6,7

Udc 0,5

API (Rutelli) 0,1

PD 5,8

Italia dei Valori 10

Partito radicale 2,4

Socialisti italiani 0,5

Verdi 9,5

Sinistra e libertà (Vendola) 6,5

Rifondazione comunista 4,7

Partito Animalista Europeo 17

Scheda bianca 1,2

Non so 19,1

Non andrei a votare 12,8

 

Sulle beghe tra Sindaco e Pro Loco mi domando: come mai La Pro loco non si è accorta prima della trasformazione di Avetrana in un macabro "Grande Fratello"? Per mesi abbiamo visto il turismo troglodita abbeverarsi dall'orrore pugliese e mai una parola davanti a quello spettacolo degenerato.

Ed è sicura la Pro Loco che da questo spettacolo non ci abbiano guadagnato in molti?

Bisognava fare qualcosa di differente? Cosa?

 

Io, se fossi parte di  Chiliamacisegua non mi preoccuperei e andrei avanti.

Il resto è silenzio: dei "se" dei "ma" e dei "forse" sono piene le fosse.

 

Paolo Ricci.

 

06. 01. 2011

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 




Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota