sabato 11 dicembre 2010

11/12: Miki Garzilli @ Ozone Anagni (Fr)

11/12: Miki Garzilli @ Ozone Anagni (Fr)


11/12: Miki Garzilli @ Ozone Anagni (Fr). I set di Miki Garzilli hanno un'efficacia straordinaria su ogni dancefloor e i suoi party hanno fatto storia ( Moorea Party a Saint Tropez). Le sue radici musicali attraversano la house e la techno, tantoché in console le sonorità che propone sono sempre originali e adatte a club molto diversi tra loro.  Nel tempo Miki Garzilli è apparso su tutte le più importanti testate giornalistiche italiane ed innumerevoli programmi tv. Tra i suoi tanti sponsor ci sono Moet Chandon, Too Late, Grand Marnier, Met Jeans, Isuzu, Brhama Bier e Peroni.

Tutto questo è importante e senz'altro dà la misura della professionalità di Miki Garzilli. Ma ciò che conta davvero è che sono pochi i dj con la sua cultura musicale e la sua capacità di far ballare  con sonorità sempre diverse e all'avanguardia è davvero unica. Miki Garzilli da tempo sperimenta e attraversa con disinvoltura i generi musicali e fa ballare con costanza le capitali europee  (Saint Tropez, Ibiza, Mykonos, Berlino, Vienna, Tunisi, Timisoara, Barcellona, Siviglia).  Memorabili tra le altre le sue performance al Grammy Awards After Show nel 2006. E Palm Beach durante il Festival del Cinema di Cannes (dal 2004 al 2007). Come produttore ha pubblicato i suoi dischi con moltissime etichette discografiche, ma dal 2009 la principale collaborazione è quella con la Melodica Records e per L'inverno 2010 sono in uscita ben due sue produzioni:  c'è il nuovo singolo di Miki Garzilli e quello del nuovo progetto House Bombers.  Ricordiamo il progetto Supernatural,che oltre a essere una compilation house giunta ormai alla quinta edizione è un programma radiofonico specializzato in house music in onda ogni settimana in FM sul network nazionale Radio Studio Più- Lo show è anche disponibile in Podcast su iTunes e ogni settimana segnala le novità a dj ed appassionati e racconta il meglio della scena club mondiali.






COMUNICATO STAMPA

Aderiscono all'iniziativa le Associazioni di genitori separati Papà Separati Liguria, Figli Contesi, Associazione Genitori Sottratti e Associazione Papà Separati Torino.



AUGURI AI FIGLI RAPITI E LISTA DI REGALI RICHIESTI A BABBO NATALE E AL PARLAMENTO

MANIFESTAZIONE A ROMA IN PIAZZA MONTECITORIO

18 DICEMBRE DALLE 10 ALLE 15


Il prossimo 18 dicembre l'Associazione Figli Negati ha organizzato, come consuetudine natalizia, una manifestazione a piazza Montecitorio (dalle 10 alle 15) per fare gli auguri di buon natale a tutti i bambini del mondo rapiti dai genitori separati.
Per l'occasione saranno presenti 100 genitori (mamme e papà), nonni e figli vestiti da babbo natale e da befana provenienti da tutta Italia.

L'Associazione Figli Negati ha preparato una lista di richieste per babbo natale e per il Parlamento Italiano:

1. Applicazione dell'Affido Condiviso e rispetto della Bigenitorialità.

2. Richiesta "Contratto Famiglia Unita" rivolta agli operatori telefonici Wind, Vodafone, Tim, Telecom, Super 3 al fine di facilitare, con offerte vantaggiose, gli incontri telefonici e di internet tra i familiari separati (genitori, nonni e figli).

3. Pene più severe per i genitori rapitori dei figli

4. Pene più severe per i genitori benestanti che non pagano gli alimenti ai figli

5. Istituzione della Legge nazionale per la Festa dei Figli.

6. Realizzazione della Casa dei papà separati in ogni capoluogo di Regione

7. Nuova Legge sul Divorzio Breve

8. Istituzione del Contratto Prematrimoniale come negli Stati Uniti

9. Mediazione obbligatoria in caso di eccessivi conflitti familiari dopo la separazione.

10. Rispetto del diritto di visita stabilito dal giudice da parte del datore di lavoro.


Aderiscono all'iniziativa le Associazioni di genitori separati Papà Separati Liguria, Figli Contesi, Associazione Genitori Sottratti e Associazione Papà Separati Torino.



TI INVITO A PARTECIPARE
METTITI IN CONTATTO AL 3336956952 PER LA TUA PARTECIPAZIONE

Pubblico o privato? Chi fa acqua nella gestione dell’acqua?

Pubblico o privato, chi fa veramente acqua?

All'indomani della manifestazione regionale del 4 dicembre contro la privatizzazione dell'acqua e alla vigilia della soppressione delle Autorità d'Ambito Territoriale Ottimale, prevista dalla L. 42/2010 a partire dal 1° gennaio 2011, l'A.A.T.O. n. 2  "Marche Centro-Ancona", l'Autorità d'Ambito incaricata di programmare, regolare e controllare la gestione del Servizio Idrico Integrato nei 43 comuni della Provincia di Ancona e nei 2 Comuni della Provincia di Macerata (Matelica ed Esanatoglia), esprime il proprio giudizio sulla gestione in house affidata a Multiservizi S.p.a., in occasione della

 

Giornata di Presentazione della

RELAZIONE SULLO STATO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO  NELL'A.T.O N. 2 "MARCHE CENTRO –ANCONA"

8a edizione

 

mercoledì 15 dicembre

alle ore 10

presso la Sala Raffaello (piano terra) della Regione Marche,

in via Gentile da Fabriano 9 – Ancona

con

Marisa Abbondanzieri Presidente dell'A.A.T.O  n 2 "Marche Centro-Ancona"

Massimiliano Cenerini Direttore dell'A.A.T.O  n 2 "Marche Centro-Ancona"

Enzo Giancarli Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente della Regione Marche "Assetto territoriale e ambientale"

 

 

L'acqua pubblica è ormai agli sgoccioli?

Quel che è certo è che la gestione in house nella Provincia di Ancona non fa  acqua!

Parola dell'A.A.T.O. n. 2 "Marche Centro-Ancona" che, per l'ottavo anno consecutivo, tira le somme del suo operato  e scatta la fotografia del Servizio Idrico Integrato nel territorio di sua competenza.

A finire al centro dell'analisi tecnica, economica e finanziaria dell'A.A.T.O.2 è l'intera filiera dell'acqua.

Dalla sorgente al depuratore, la gestione in-house della risorsa-acqua da parte di Multiservizi s.p.a. , gestore unico del Servizio idrico Integrato dal 2005, passa al vaglio dell'Autorità d'Ambito n. 2 che ne restituisce un quadro complessivo analizzandone i vari aspetti: disponibilità e  qualità della risorsa idrica, dotazione impiantistica, investimenti, finanziamenti, tariffe e standard tecnici e organizzativi del servizio.

 

Ma oltre all'analisi del servizio idrico di oggi, non mancheranno inevitabili considerazioni sul servizio di domani.

Dopo la conversione in legge del Decreto Ronchi che apre alla liberalizzazione, la bocciatura della Corte Costituzionale al ricorso presentato da alcune Regioni, tra cui le Marche e l'approvazione della Legge 42/2010 che prevede la soppressione delle A.A.T.O. su tutto il territorio nazionale, quale futuro si profila per l'acqua, per la sua gestione e il suo controllo? Quali rischi per le tariffe e per gli investimenti? E per gli utenti?

 

L'acqua pubblica è ormai agli sgoccioli?

Come difenderla? Cosa è stato fatto fino ad ora e cosa c'è ancora da fare?

Lo illustreranno il Direttore dell'A.A.T.O. n.2 Massimiliano Cenerini e la Presidente Marisa Abbondanzieri nella loro relazione annuale e il Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente  della Regione Marche "Assetto territoriale e ambientale", Enzo Giancarli, nel suo intervento conclusivo. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ufficio Stampa:

Silvia Barchiesi

silviabarchiesi@hotmail.com

cell. 348 7625773

 

Francesca Calligaro condurrà la serata di gala degli Italian Sport Awards Serata finale della rassegna Lunedì 13 Dicembre

 

                                                                                                                                              logo.bmp

 

Francesca Calligaro condurrà la serata di gala degli Italian Sport Awards Serata finale della rassegna Lunedì 13 Dicembre

La chiusura degli Italian Sport Awards sarà affidata ad una serata di gala, nella quale saranno premiati gli sportivi dell’anno. L’evento, ripreso dalle telecamere di Sky ed ospitato dalla platea e dal palcoscenico del teatro comunale di Benevento, sarà condotto dalla presentatrice Francesca Calligaro. La conduttrice, friulana d’origine, muove i primi passi proprio su Telefriuli. L’approdo in Rai è con la conduzione del tg musicale “Rock Cafè”. Successivamente è nella conduzione de “Il circolo 12” e nella collaborazione con Sergio Zavoli in “Rewind”. Appassionata di fotografia cinematografica firma anche un programma come autrice “Alice, sogni e realtà al femminile”, per poi dedicarsi alla conduzione come inviata per i programmi Rai “Videozorro”,” Elisir” ed “Ingresso Libero”.
Nel 1999 inizia l’avventura con Rai International, che gl’affida la conduzione “Raiuno Donnavventura”. Presente anche nella conduzione de “La Giostra dei Paesi” e “La grande giostra dei gol”, nonché “Aspettando San Remo”. Ritorna su Rai tre con “Cominciamo bene” per poi ritornare su Rai International ne “L’Italiana della domenica”.
Francesca Calligaro, gli ospiti ed i premiati saranno i protagonisti al Teatro Comunale di Benevento Lunedì 13 Dicembre a partire dalle 20:30.

 

                                                                                                                                                                                                                                           Italian Sport Awards

 

Tel. (+39) 0824 36 05 89 

Fax (+39) 0824 36 46 78

Mobile (+39) 335 58 54 327

Ufficio Stampa Cell. Redazione 3294079777

Sito: www.italiansportawards.it

E_mail: direzione@italiansportawards.it

 

 

ASTA DI BENEFICENZA al Mercatino di Porta Maggiore

Un "pò" di Fiorella Mannoia questa settimana al "Trashic drink"

Venerdì 17 dalle 19.30 l'aperitivo al mercatino dell'usato di Porta Maggiore, l'ultima frontiera dello chic, si trasforma in un'asta di beneficienza a favore dei cuccioli del canile "L'isola che non c'è". Tra i tanti oggetti donati dai volti noti del mondo dello spettacolo, Fiorella Mannoia devolve il suo cappello "da concerto".
Tra i migliori drink alcolici e analcolici e un gustoso buffet, i vinili anni '60, '70, '80 del dj Franca Zac. A far da contorno a musica e buon vino ci sono scaffali di libri introvabili e ultime uscite a prezzi stracciati, oggettistica di piccolo antiquariato, modern design, mobili d'epoca, vestiti e bigiotteria tutto rigorosamente di seconda mano ma di prima scelta. Così tra statuine liberty, giradischi a valvole perfettamente funzionanti, elettrodomestici american graffiti e cappottini vintage all'ultimo grido non perdetevi il primo happening della capitale degno dei vintage parties newyorkesi con scenari alla Camden. Tutto il fascino misterioso del reciclyng trasforma il trash in un irresistibile trashic.
Via Sebastiano Grandis 7 ,Roma

info:067024299

Natale del Cuoco



 

A Priverno il Natale del Cuoco

 

Comunicato stampa

 

 

 

Gran galà per gli chef della provincia di Latina che lunedì prossimo si riuniranno a Priverno (LT) per il tradizionale "Natale del Cuoco". Ad ospitare l'evento, organizzato come ogni anno dalla Federazione Italiana Cuochi, il ristorante Il Ritrovo.

Un appuntamento unico nel suo genere per celebrare la gastronomia pontina e permettere agli associati di scambiarsi, anche se con qualche giorno di anticipo, gli auguri di Natale. Una serata interamente dedicata ai sapori più autentici della tradizione tra assaggi con le tipicità locali reinterpretate per l'occasione dai migliori chef  del comprensorio. Tra loro la lady chef Graziella Sangemini, terza classificata per la sezione "artistica" ai recenti  campionati mondiali disputati a Lussemburgo, il presidente della FIC Lazio Carlo Zappulla, il presidente dell' Associazione Provinciale Cuochi Luigi Lombardi, il segretario generale del Nastro Verde d'Europa Antonio Iadanza e i possessori del prestigioso collare del Collegium Cocorum: un riconoscimento conferito esclusivamente ai professionisti che operano da oltre cinque lustri nell'arte culinaria con dignità e passione, onorando sempre e ovunque la millenaria tradizione della cucina italiana. Obiettivo della Federazione è infatti quello di dare risalto alle eccellenze del territorio attraverso l'organizzazione di manifestazioni che facciano crescere l'enogastronomia locale e diano professionalità alle circa duecentocinquanta giacche bianche che operano nel settore. Artigiani capaci di trasformare le loro cucine in veri e propri laboratori del gusto in cui la sensibilità e la maestria si esprimono nel saper sapientemente coniugare i vecchi sapori con i nuovi saperi per dar vita a piatti gustosi e innovativi sempre capaci di stupire ed emozionare.

Ricco il menu della serata che dopo l'aperitivo di benvenuto vedrà il Girello di vitello con verdure croccanti, germogli e salsa di soia; il fagottino con radicchio e ricotta infornata su vellutata di topinambur e tartufo; l'Orzotto mantecato con ragù di fagiano e zafferano; il Lombetto di maiale farcito alle prugne con verdure saltate; il Semifreddo ai due cioccolati con cuore di amarena e sorbetto di arancia.

Fondamentale, anche in questa occasione, la partecipazione degli istituti alberghieri di Formia e Terracina che con i propri allievi affiancheranno gli chef e i maitre nel servizio di sala e di cucina.

 

 



Il presente vale anche come invito. Necessaria la conferma con indicazione della testata entro domenica 12 dicembre
agroalimentareinrosa@gmail.com



news-blog network: www.corrieredelweb.it

FB: www.facebook.com/corrieredelweb




Omicidio volontario per chi guida ubriaco? Deriva anticostituzionale del Sindaco di Firenze

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/omicidio+volontario+chi+guida+ubriaco+deriva_18486.php
-------------------------

Omicidio volontario per chi guida ubriaco? Deriva anticostituzionale del Sindaco di Firenze

Firenze, 11 Dicembre 2010. Il Sindaco di Firenze, in un incontro pubblico per ricordare un giovane ucciso da un motociclista ubriaco, si e' impegnato per una proposta di legge di iniziativa popolare perche' l'omicidio colposo per questi reati sia trasformato in volontario. "Sarebbe bello se Palazzo Vecchio -ha detto Matteo Renzi- fosse la sede dove venire a firmare per una modifica della legge". Al di la' del sapore populistico a cui e' ispirata questa sortita, evidentemente per raccogliere consensi attraverso appelli alla pancia e non al cervello, il primo cittadino di Firenze dovrebbe a nostro avviso porre maggiore attenzione a cio' che dice: vuole forse il Sindaco cambiare la nostra Costituzione? A parte il caso -improbabile pur se gia' previsto dalla legge- di chi, dopo essersi ubriacato, si mette volutamente al volante con l'intento di ammazzare qualcuno, trasformare la colpa (reato commesso ma non voluto) in dolo (reato che si e' appositamente voluto commettere) e'
incostituzionale e viola i più elementari principi del diritto della tradizione giuridica occidentale: sorgerebbe una sorta di responsabilita' oggettiva che contraddice i principi garantisti della Costituzione in materia penale.
Il Sindaco avrebbe potuto proporre di inasprire le aggravanti, con sanzioni adeguate all'intensità della colpa... e strappare lo stesso applausi, ma forse per il nostro era troppo poco.
Noi non vogliamo insegnare il mestiere di Sindaco a Matteo Renzi, ma come associazione di cittadini vittime delle politiche dell'amministrazione, avremmo gradito prendere atto di un maggior impegno nel prevenire le cause degli incidenti piuttosto che invocare leggi assurde, per esempio:
- le buche delle strade fiorentine, su cui l'amministrazione si dice impegnata... ma poco, visto che ci si continua a far male;
- le campagne di informazione su alcool e guida, che anche sappiamo esserci... ma poco, visto che i controlli di polizia per strada sono pochissimi.
Per concludere, un consiglio al Sindaco: per evitare di dire sciocchezze e aiutare concretamente i suoi amministrati a vivere meglio, cambi consulente sul codice della strada:
- prima le presunte carte false che il Comune di Firenze ha fatto per ottenere l'autorizzazione a piazzare autovelox li' dove non possono essere, da cui sono scaturite multe che superano di ben tre volte quelle fatte dalla precedente amministrazione (1).. vedremo come finira' con le nostre denunce in Procura e i ricorsi al giudice di pace;
- ora anche una proposta chiaramente incostituzionale e forcaiola per punire reati gia' ampiamente punibili...
... se il Sindaco vuole, siamo a disposizione dell'amministrazione.

(1) http://www.aduc.it/comunicato/autovelox+firenze+ultimi+giorni+fare+ricorso+contro_18331.php

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

Intanto ci chiediamo perché il Grande Fratello non abbia provveduto ad eliminare i concorrenti in questione visto che in passato sono stati cacciati concorrenti per molto meno (lanci di bicchieri, bestemmie ecc). 

 

Gli autori e la presentatrice avrebbero dovuto eliminare immediatamente i concorrenti. Ora noi "Animalisti Italiani Onlus" chiediamo la sospensione del programma".  

DICEMBRE IN POESIA

Proseguono nel mese di dicembre gli appuntamenti culturali dell’Associazione Frascati Poesia, in intesa con le amministrazioni di Ciampino e Frascati ed in collaborazione con l’Istituto Tecnico Commerciale “M. Buonarroti”. Martedì 14 dicembre alle ore 11.00, a Frascati presso l’Aula Magna dell’Istituto Scolastico citato, presentazione del volume “Pasolini uno gnostico innamorato della realtà” (editrice Le Lettere) del critico letterario e giornalista Filippo La Porta, a cura di Arnaldo Colasanti. E sempre Martedì 14 dicembre 2010  alle ore 17.45, presentazione a Ciampino del volume “La prima notte solo con te” (Mondadori editore) del critico letterario Arnaldo Colasanti, presso l'Aula Consiliare del Comune (via del Lavoro, 61). L’evento, curato da Andrea Di Consoli e Rita Seccareccia, si articola nell’ambito del ciclo delle manifestazioni culturali dal titolo “Colloqui nella contemporaneità”, organizzato dalla Pro Loco di Ciampino e l’amministrazione stessa. Per informazioni: Associazione Frascati Poesia, tel. 06.9420288; email: frascatipoesia@comune.frascati.rm.it  www.frascatipoesia.it


--
Il messaggio e' stato analizzato alla ricerca di virus o
contenuti pericolosi dall' Antivirus del Comune di Frascati
ed e' risultato non infetto.

Roma, Città dell'Altra Economia - sabato 18 dicembre


Buongiorno,

Segnalo Evento-Esposizione da Sabato 18 dicembre alla Città dell'Altra Economica

Con preghiera di parteciparepubblicarediffondere.



Grazie,
Letizia Tavani
S.O.S.pese

--
Dott.ssa Letizia Tavani
+39338/6259122
letizia.tavani@gmail.com
Via Milazzo 29 00185 Roma, c/o Samperi
www.vivalaterra.it


"Come se il mare aprendosi
svelasse un altro mare,
e questo un altro ancora
e i tre presagio fossero
d'infiniti mari
mai toccati da riva.
Come se mare
a mare fosse riva.
Questo è Eternità"
(E. Dickinson, Mare senza riva)











REGALEXPO A SANREMO LA FIERA DEL REGALO ARTIGIANALE E CREATIVO

 

 

Regalexpo, l’unicità del regalo artigianale e creativo

protagonista a Sanremo.

Presente anche una sezione dedicata all’arte.

 

Dopo il successo di Ecolife, la fiera interattiva sul futuro sostenibile che si è svolta a Sanremo nel luglio scorso, dal 15 al 19 dicembre l’Associazione TReSeiZero di Biella torna nella città dei fiori con un’iniziativa fieristica settoriale davvero esclusiva: Regalexpo, dedicata al regalo artigianale e creativo (www.fiera-creativita-hobby.it).

 

Teatro di questo nuovo ed originale appuntamento sarà ancora una volta il centralissimo Palafiori (corso Garibaldi) che, al primo piano, verrà allestito con eleganza ed attenzione per accogliere i 50 espositori, tutti produttori artigiani, provenienti da diverse regioni d’Italia e dall’estero (Russia, Francia, Polonia).  

 

Regalexpo offre una proposta unica, raffinata, che da un lato vuole riscoprire l'artigianato di qualità e la valorizzazione dei manufatti, dall’altro desidera porre in risalto i prodotti dell’ingegno per offrire al pubblico prodotti davvero originali.

 

Un’occasione imperdibile per fare regali davvero pregiati che spaziano nei vari settori della creatività e dell’hobbystica, dell'artigianato e dei prodotti tipici italiani, tutti di qualità e di indiscutibile originalità: oggettistica, ceramiche profumate, candele artistiche, oggetti di marmo, bigiotteria artigianale e prodotti cosmetici naturali derivati da piante di propria coltivazione e distillazione.

 

Ma un regalo unico ed originale può essere anche un’opera d’arte. E Regalexpo offre questa possibilità. Infatti, sarà presente in fiera una sezione dedicata alla produzione artistica ligure, curata dalla dottoressa Giorgia Cassini, critico d’arte. Qui saranno presenti opere di Roberta Camilloni, Giuseppe Ferrando e Barbara Furfari.

 

Mauro Benedetti, responsabile di Regalexpo, dichiara: “Siamo alla seconda esperienza organizzativa sanremese. Così si rafforza il nostro rapporto con Sanremo Promotion spa che ci segue da vicino con professionalità e serietà. Ringrazio anche la Confartigianato e la CNA per il costante aiuto. Regalexpo vuole essere un appuntamento caratteristico, che offre curiosità e particolarità legate alla produzione artigianale, alla creatività e all’arte”.

 

Ingresso gratuito. Dalle 10 alle 21.

 

Info: www.fiera-creativita-hobby.it

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5693 (20101210) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it

Los Hermanos Macana presentano "Tango Bar" e "Tangos": doppio appuntamento con il Tango dal 14 al 19 dicembre

TG Nero copia

Hermanos macana

Los Hermanos Macana

in

Tangos

Dal 14 al 19 dicembre 2010

 

  

 

 

 

14, 15, 16 e 17 dicembre

 

Tango Bar

 

La storia di due fratelli che si scoprono rivali in amore, scavalcando la legge dei legami di sangue per contendersi fino all’ultimo respiro l’oggetto della loro passione: tragedia, amore, gelosia, malinconia, ironia, ricordi…Protagonisti indiscussi Los Hermanos Macana, coppia internazionale di ballerini di tango che in questo spettacolo si esibiscono con Roberta Beccarini. Los Hermanos Macana, la cui particolarità è la riscoperta del tango tra uomini come era ballato alle origini, rappresentano nello scenario internazionale un fenomeno di particolare rilevanza per l’originalità dello stile che unisce il virtuosismo acrobatico ad una straordinaria leggerezza. Fra le loro innumerevoli esperienze merita una menzione speciale la partecipazione, in qualità di attori/ballerini, al film di Francis Ford Coppola Assassination Tango.

 

Regia e direzione artistica:

Los Hermanos Macana

 

Con

Los Hermanos Macana - Enrique e Guillermo De Fazio

Danzatrice ospite: Roberta Beccarini

Cantante: Paola Fernandez Dell’Erba

Musica dal vivo: Buenos Aires Cafè Quintet (Cristiano Lui – Bandoneon, Oscar Di Raimo – Violino, Stefano Ciotola – Chitarra, Giovanni Monti – Pianoforte, Paride Furzi – Contrabbasso)

 

  

18 e 19 dicembre

Tangos

 

Come a Buenos Aires, una notte di tango per un abbraccio fatale. I migliori ballerini dall’Argentina e una orchestra in scena, con la voce della cantante argentina Paola Fernandez Dell’Erba, in uno spettacolo di grande impatto emotivo. Sul palcoscenico la straordinaria performance  dei due fratelli Enrique e Guillermo De Fazio con Roberta Beccarini  e la partecipazione di una delle coppie più straordinarie del panorama internazionale: Ezequiel Paludi e Geraldine Rojas.

Stili differenti, tecnica strepitosa, interpretazioni appassionate.

La musica dal vivo del quintetto Buenos Aires Café attraversa il secolo. Dai primi testi dei bassi fondi del porto della Boca alla geniale innovazione di Astor Piazzolla. Dal passo allacciato del tango classico, alle contaminazioni più moderne. La qualità della danza è la migliore al mondo. Dal tango comico, burlesco, geniale dei Macana a quello intenso e appassionato di Ezequiel e Geraldine.

 

Los Hermanos Macana - Enrique e Guillermo De Fazio

Roberta Beccarini

Ezequiel Paludi e Geraldine Rojas

Paola Fernandez Dell’Erba

Buenos Aires Cafè Quintet

(Cristiano Lui – Bandoneon, Oscar Di Raimo – Violino, Stefano Ciotola – Chitarra, Giovanni Monti – Pianoforte, Paride Furzi – Contrabbasso)

 

Prezzi biglietto:

 

intero: 25 euro

ridotto: 20 euro

gruppi (oltre 15 persone): 15 euro

 

14,15,16,17,18 dicembre  2010 ore 21,00

18 dicembre  2010 ore 17,30 e ore 21,00

19 dicembre  2010 ore 17,30

 

Info e prenotazioni: 

Teatro Greco

Via Ruggero Leoncavallo, 10 -  00199 Roma

Tel. 06/8607513

promozione@teatrogreco.it

www.teatrogreco.it

 

Ufficio Stampa: Guido Scialpi – Mob. 3479823727 – guidoscialpi@tiscali.it

Veronica Rocco – T. 06 8608047 - info@teatrogreco.it

 

 



__________ Informazioni da ESET NOD32 Antivirus, versione del database delle firme digitali 5693 (20101210) __________

Il messaggio è stato controllato da ESET NOD32 Antivirus.

www.nod32.it

Una Italia unita per forza


Progedit srl
Via de Cesare n. 15
70125 Bari
Tel 0805230627 – Fax 0805237648
www.progedit.com


Gentili amici,

segnaliamo due volumi di grande interesse per gli storici e per tutti coloro i quali vogliano approfondire i centocinquanta anni che hanno segnato, nel bene e nel male, il nostro Paese, magari con una angolazione dal Sud.
"Uniti per forza" di Federico Pirro e "Il fucile di Garibaldi" di Rosa Colonna e Vito De Bellis ripercorrono i temi salienti relativi all'unità d'Italia secondo itinerari storico-documentari e narrativi.


Questi volumi, così come tutti gli altri del catalogo, possono essere ordinati direttamente alla casa editrice, tramite e-mail, telefono, fax, o dal sito www.progedit.com.
Vi saranno inviati in tempi brevissimi.

Vi inviamo i più cordiali saluti


Progedit

 
  Federico Pirro
  Uniti per forza
1861-2011
 
Collana: Storia e Memoria
   
   
  2010, 192, € 20.00

ISBN: 978-88-6194-096-3


 
Il libro

Quali furono le profonde motivazioni che hanno portato e poi sancito lʼUnità dellʼItalia? E quali furono le reazioni e gli effetti dei provvedimenti sul territorio e sullʼintera popolazione? Di fronte alle odierne minacce scissioniste della Lega e ai molteplici nodi sullʼidentità italiana, emerge la necessità di scandagliare, attraverso una rivisitazione documentata, il processo che, a partire dal 1861, determinò lʼunificazione del mosaico territoriale italiano. Con lʼausilio di una corposa antologia, in questo volume, lʼautore ripercorre il secolo e mezzo trascorso, illuminando personaggi, fatti e luoghi dellʼidentità e rispolverando una ricca ed esaustiva documentazione conservata in armadi con le ante rivolte contro il muro, o troppo frettolosamente riposta negli stessi, come sempre accade, quando vanno preservate comode versioni ufficiali. Una rivisitazione critica di uno squarcio fondamentale della storia del nostro paese che, allo scoccare dei 150 anni serve a tutti, soprattutto ai giovani, per conoscere avvenimenti documentati, indagare e completare ricostruzioni troppo lontane dalle ragioni degli sconfitti.


 
L'autore

Federico Pirro è stato caposervizio alla «Gazzetta del Mezzogiorno»; dalla fondazione e per molti anni, corrispondente da Bari della «Repubblica»; capo redattore della sede Rai di Bari. Gli è stato assegnato nel 1997 il premio Saint-Vincent di giornalismo per una serie di servizi televisivi sullʼimmigrazione albanese. Impegnato a lungo nel sindacato di categoria, ha ricoperto lʼincarico di vice presidente nazionale della Federazione della Stampa. Fra i libri pubblicati, «Vilipendio di cadavere. La Dc barese nei giorni del dopo Moro» (1981), «Informare o dire la verità?» (2000), «Il generale Nicola Bellomo. Liberò Bari dai tedeschi, venne fucilato dagli inglesi» (2004), «La fame violenta. Lʼeccidio delle sorelle Porro» (2005), «Bari brucia. Trentʼanni di crimini culminati nel rogo del Petruzzelli» (2008).


 
  Rosa Colonna Vito De Bellis
  Il fucile di Garibaldi
Romanzo storico
 
Collana: Racconti
   
   
  2010, 224, € 19.00

ISBN: 978-88-6194-095-6


 
Il libro

Questa è la storia di un commerciante che vive la fine dell'Ottocento in una città del sud. Il suo sguardo è bifronte: da un lato un Risorgimento che non c'è più, dall'altro un futuro pieno di incognite. La narrazione, in forma di diario, si sviluppa tra il 1887 e il 1900 su due livelli: da una parte il protagonista, Paolo Diana, l'anziano commerciante, commenta e riferisce fatti legati al presente (e quindi emergono le vicende della storia italiana di fine Ottocento, come la guerra d’Africa e i moti del pane del 1898), dall’altra rievoca e ricostruisce avvenimenti accaduti nell’intero corso della sua vita, dall’infanzia alla maturità, descrivendo anche dialoghi e testimonianze ricevute dai propri nonni e genitori. Incontrandosi con gli amici al caffè Risorgimento (storico locale ottocentesco effettivamente esistito, come tutti i luoghi citati nel diario), Paolo riflette e chiacchiera sui tempi nuovi che arrivano, sul nuovo secolo – il Novecento – che sta per nascere, e si chiede se il Risorgimento è stato veramente quello che lui e i suoi coetanei si aspettavano nei sogni entusiasti della prima giovinezza. Si snodano così, inframmezzati a vicende familiari e personali, tutti gli eventi del Risorgimento nazionale, in particolar modo quelli della Carboneria e del ’48, con salti temporali che arrivano al 1799, come limite a quo, e all’unità d’Italia.


 
L'autore

Rosa Colonna è laureata in Filosofia ed è docente nei licei. Dopo aver ricoperto l’incarico di tutor per l’insegnamento della storia del Novecento, è stata supervisore della SSIS (Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario) presso l’Università degli Studi di Bari. Vito De Bellis è laureato in Lettere ed è docente nei licei. Si è occupato a lungo di valorizzazione e tutela del territorio, ricoprendo per oltre vent’anni, nel Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, l’incarico di Ispettore onorario nella provincia di Bari. Rosa Colonna e Vito De Bellis hanno pubblicato insieme numerosi testi di storia locale, inserendola nel contesto più generale della storia della terra di Bari e del Regno di Napoli. I testi pubblicati sono: Arte e storia a Bitritto dal XII al XVIII secolo, Historia di Bitritto nelle fonti documentarie (1752-1945); Bitritto nell’obiettivo: cento anni di storia fotografica, Bitritto tra ʼ700 e ʼ900, Ritratti di personaggi illustri, Cassano: un casale medievale tra contese giuridiche e controversie fiscali (1085-1350); Bitritto nella storia della terra di Bari - dall’età peuceta all’area metropolitana, Bari: dal borgo murattiano ai lungomari del ventennio fascista (in via di pubblicazione).




--
Questo messaggio vi è stato inviato perché, in un modo diretto o indiretto, siete entrati in contatto con la nostra attività di informazione. Ai sensi dell'art. 13 del nuovo codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003) ci teniamo a chiarire che gli indirizzi e-mail sono stati prelevati da conoscenze personali, da contatti avuti sulla rete, da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati su internet o da un messaggio che ha reso pubblico il Vostro indirizzo di posta elettronica. Spesso riceverete una e-mail come questa per essere informati sull'attività della casa editrice Progedit.
Se non siete interessati a ricevere le nostre informazioni, ci scusiamo per il disturbo e Vi facciamo presente che è possibile cancellare il nominativo dalla nostra mailing list, semplicemente cliccando questo link
powered by phplist v 2.10.12, © tincan ltd

maltrattamento di animali al grande fratello

Ho appreso solo da poco la notizia dei maltrattamenti di due animali avvenuta all'interno della casa del grande fratello e sono assolutamente indignata per il fatto che chi di dovere non sia intervenuto in nessun modo.
Trovo l'accaduto assolutamente grave, riprovevole e vergognoso, oltretutto in quanto avvenuto in un programma televisivo che pare voler esser sempre attento all'esempio che porta ai telespettatori.
Il maltrattamento degli animali è un reato e questo non può essere ignorato da nessuno e chiedo che tanto meno sia ignorato dalla redazione.




Alessandra Cabras

venerdì 10 dicembre 2010

Violenza sugli animali

Sono veramente indignata per le scene di violenza perpetrate a danno di una
povera gallina , da parte del concorrente del gf, VERGOGNOSO e INCIVILE!!!!! si
fanno tante battaglie per il rispetto degli an imali e contro la violenza verso
di essi e voi trasmettete questa immondizia???????
E la scena dell'uccellino morto???' mancanza di rispetto verso una vita
spenta.

MI fa schifo. Non guarderò mai più nemmeno una scena del programma. E siamo
tanti!!!!!!!

Mi aspettavo da parte vostra una presa di posizione come esempio verso
l'intero paese affinchè molti altri giovani non prendano esempio dall'abiettto
comprtamento di un simile individuo...perchè neanche di essere umano si può
parlare.
Per imitazione le pagine sono piene di episodi raccapriccianti di violenze
inaudite e gratuite verso animali indifesi. E si lotta ogni giorno affincè ciò
accada sempre peno. La legge fa la sua parte, anche se nn sufficientemente ,
per applicare pene e sanzioni. E voi???????

Fate correre tutto ciò?

bell'esempio...bell'Italia.....bella mediaset.........


Francesca Berselli

ENEL GREEN POWER: ACCORDO CON BEI PER IL FINANZIAMENTO DI INVESTIMENTI NELLE FONTI RINNOVABILI




Finalizzato l'accordo per un prestito di 440 milioni di euro, incrementabile fino a 600 milioni, per lo sviluppo di progetti eolici e fotovoltaici in Italia.

Roma, 10 dicembre 2010 -  Enel Green Power SpA ("EGP")  ha firmato con la Banca Europea per gli Investimenti ("BEI") un accordo in base al quale BEI si impegna a concedere un prestito per complessivi 440 milioni di euro – che potrà essere incrementato, a seguito di ulteriori accordi tra le parti, fino a 600 milioni di euro – inteso a contribuire al finanziamento del programma di sviluppo in Italia delle attività di EGP, la società del Gruppo Enel dedicata alla gestione e allo sviluppo delle fonti rinnovabili.

Il prestito, avente durata ventennale, è caratterizzato da un tasso d'interesse significativamente più contenuto rispetto ai benchmark di mercato, anche in quanto interamente garantito da Enel S.p.A.  

In particolare, il prestito BEI contribuirà a finanziare l'installazione di nuovi impianti eolici e fotovoltaici per complessivi 840 MW, per i quali è previsto un investimento complessivo da parte di EGP pari a circa 1.300 milioni di euro.

Per EGP l'operazione si inquadra nella strategia di crescita perseguita dal piano industriale 2010-2014, che prevede un significativo incremento della capacità installata a 9,2 GW dagli attuali 5,9 GW circa, a fronte di 5,2 miliardi di euro di investimenti operativi. EGP intende perseguire una crescita equilibrata in tutte le tecnologie nelle quali già opera - idroelettrico, eolico, geotermico, solare e biomasse -  e il finanziamento BEI contribuisce a rendere più competitiva la struttura finanziaria dei progetti eolici e fotovoltaici in questione.



--
Enel Sharing è la voce di Enel sui Social Media



--

GRANDE FRATELLO

già mi faceva schifo il grande fratello, perchè adesso ha davvero stufato, da quando poi oltre a gente inutile ci sono maltrattamenti sugli animali proprio ....

BUTTATE FUORI QUEI 2 CRETINI DALLA CASA !!!! e soprattutto NON GIOCATE CON STE POVERE BESTIE !!!!

VERGOGNA !!!!!!!

SONO TOTALMENTE D'ACCORDO CON LAURA PESENTI

FACCIO MIE LE PAROLE INDIGNATE DI LAURA PESENTI: CHIEDO ANCH’IO CHE VENGANO PRESE MISURE DISCIPLINARI SERIE NEI CONFRONTI DEI CONCORRENTI DI “IL GRANDE FRATELLO” CHE HANNO MALTRATTATO INUTILMENTE E STUPIDAMENTE UNA POVERA GALLINA, E CHE UNA CONCORRENTE ABBIA POTUTO FANTASTICARE SU COME FAR DEL MALE AD UN UCCELLINO SENZA CHE VENISSE IMMEDIATAMENTE FERMATA.

 

IL VOSTRO PROGRAMMA È' SEGUITO QUOTIDIANAMENTE DA MILIONI DI PERSONE. QUESTI ESEMPI DI IGNORANZA E INCIVILTÀ DEVONO ESSERE PUNITI SEVERAMENTE.

 

DI IGNORANZA E INCIVILTÀ NE ABBIAMO GIÀ' ABBASTANZA: NON PUBBLICIZZIAMOLA OLTREMODO VISTO CHE LE VITTIME SONO SEMPRE POVERI ANIMALI INNOCENTI.

 

LA CIVILTÀ DI UN POPOLO SI MISURA DAL RISPETTO CHE HA PER I PIÙ DEBOLI E QUELLI CHE NON POSSO DIFENDERSI DA SOLI, NELLA FATTISPECIE GLI ANIMALI!

 

GRAZIE!

 

Carmen de Andrade

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota