sabato 7 agosto 2010

Animali in vendita alle Cascine!!

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere per paura che sporchino l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine e della reputazione della vostra città, della sua amministrazione e dell'allegro mercato delle cascine; in questo momento avete i riflettori di tutto il popolo del web puntati!

cordiali saluti,

nome, cognome, città

Gabriella Pisanelli, Roma.

http://www.facebook.com/photo.php?pid=30769617&id=1354690544&subject=113335124914&ref=mf

NON SIAMO IN CINA, NON SIAMO IN ROMANIA... SIAMO AL MERCATO DELLE CASCINE A FIRENZE

Alla cortese attenzione de:
Sindaco di Firenze , dott. Matteo Renzi
Presidente del consiglio comunale: Eugenio Giani
Vicepresidente Vicario: Jacopo Cellai
Vicepresidente: Salvatore Scino -
Dell'assessore Stefania Saccardi
e della Polizia annonaria del comune di Firenze

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che
riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci
risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere
queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere
per paura che sporchino l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto
che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede
in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo
di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga
emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo
che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al
momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare
in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e
fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da
evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine
e della reputazione della vostra città, della sua amministrazione e
dell'allegro mercato delle cascine; in questo momento avete i riflettori di
tutto il popolo del web puntati!

cordiali saluti,

Debora Guidotti - Firenze

Tecnargilla 2010 Rimini, l’Hotel Roma Riccione propone un’offerta fiera per singoli e aziende

Prezzi competitivi per camere singole e doppie all'Hotel Roma di Riccione in occasione della fiera Tecnargilla 2010 Rimini che si svolgerà dal 27 settembre al 1 ottobre, con un'attenzione particolare al risparmio delle aziende.

 Riccione, 07 agosto 2010I professionisti di tecnologie, i produttori e fornitori dell'industria ceramica e del laterizio di tutto il mondo si incontrano ogni anno a Tecnargilla Rimini, una delle più importanti manifestazione di settore. Per l'edizione Tecnargilla 2010 l'Hotel Roma, albergo 4 stelle situato sul mare nel cuore di Riccione, ha lanciato un'offerta fiera che prevede condizioni concorrenziali per singoli e aziende.

 L'offerta fiera Tecnargilla 2010 Rimini che scade il 1 ottobre 2010, ultimo giorno della manifestazione che avrà inizio il 27 settembre – prevede sconti sul prezzo di listino delle camere doppie uso singola e delle camera doppie. Nei prezzi proposti in occasione della fiera è compreso il pernottamento con ricca colazione a buffet, selezione di quotidiani la mattina e connessione internet gratuita in tutta la struttura.

 L'Hotel Roma Riccione da sempre è scelto dai professionisti di Tecnargilla Rimini che trovano in questa struttura servizi business importanti e una posizione strategica, nel centro di Riccione e direttamente sul mare. L'Hotel Roma è ben collegato con la Fiera di Rimini ed ha il surplus di essere a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria e di fronte alla fermata centrale degli autobus. Sarà così possibile raggiungere la Fiera senza imbattersi nel traffico, lasciando l'auto nel garage custodito e video sorvegliato a cui si accede direttamente dalla hall dell'albergo.

 Per le aziende poi l'Hotel Roma Riccione ha pensato ad una speciale formula risparmio che prevede che ogni dieci camere prenotate dalla stessa ditta ce ne sia una gratuita, alleggerendo così il costo della partecipazione aziendale a Tecnargilla 2010 Rimini.

 Per tutte le informazioni: http://www.hotelroma.it

tags:

tecnargilla rimini 2010, hotel riccione 4 stelle, hotel fiera di rimini



Comunicato del 7 agosto

COMUNICATO STAMPA

Il Notiziario di Bagno a Ripoli sul sito internet del Comune

        Il Comune di Bagno a Ripoli informa che il nuovo numero (n. 4/2010) del notiziario dell'Amministrazione, denominato "Bagno a Ripoli", è stato pubblicato sul sito internet del Comune.
        Questa la sequenza degli argomenti trattati:
o        Centri Formativi Territoriali
o        Regolamento Servizi Socioassistenziali
o        Servizio civile
o        Europa di confine
o        Attività motorio-sportive
o        Manifestazioni sportive di settembre
o        Redditi Amministratori comunali
        Insieme al notiziario 'Bagno a Ripoli', è consultabile anche l'inserto La parola al Consiglio Comunale, contenente la voce dei gruppi consiliari. Il notiziario è scaricabile alla pagina web http://tinyurl.com/Notiziario. Sono disponibili tutti i numeri pubblicati dal 2000. La versione cartacea del numero 4/2010 di 'Bagno a Ripoli' e dell'inserto del Consiglio Comunale sarà distribuita gratuitamente sul territorio comunale dal 26 agosto 2010.

L'ADDETTO STAMPA
Enrico Zoi

Bagno a Ripoli, 7 agosto 2010
L'ente locale deve un'informazione chiara e corretta al Cittadino (Art. n. 10 Decreto Legislativo 18.8.2000, n. 267, 'Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali').

www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it
E-mail: urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
In caso di errata trasmissione
chiamare Ufficio Stampa (tel. 055/6390.218)

domenica 8 agosto 2010 >>> comunicato stampa >>> HAPPY HOUR @ LIDO’ LE PANTERAIE

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Domenica 08 Agosto 2010

 

HAPPY HOUR  @ LIDO' LE PANTERAIE

 

Montecatini, 07 agosto 2010

 

Questa sera appuntamento irrinunciabile per gli amanti del ormai sacro rito dell' Happy Hour: con il bel tempo tappa obbligata nei lussureggianti spazi esterni del Lidò per terminare in allegria la settimana. Direzione artistica ModaModè Vizi&Stravizi. L'aperitivo più bello e solare di tutta la Toscana comincia alle 20 con un grande buffet a tempo di musica con selezioni musicali a cura di Dj Diamante. A seguire party bordo piscina . In consolle dj Stefano Natali. Info e prenotazioni 0572 71958 o www.lidolepanteraie.it

 

 

Ufficio Stampa Lidò Le Panteraie

MoltoChic Marketing&C. begin_of_the_skype_highlightingend_of_the_skype_highlighting

 

venerdì 6 agosto 2010

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere per paura che sporchino l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine e della reputazione della vostra città, della sua amministrazione e dell'allegro mercato delle cascine; in questo momento avete i riflettori di tutto il popolo del web puntati!

cordiali saluti,

Eleonora Lombardi

"ITALIA IN FORCHETTA" ITALIA IN MINIATURA PRESENTA UN GOLOSO PROGETTO

"ITALIA IN FORCHETTA": I COMPORTAMENTI ALIMENTARI PROTAGONISTI A ITALIA IN MINIATURA

 

L'educazione alimentare diventa… un gioco da ragazzi (ma anche da adulti)  nel parco tematico di Rimini che accoglie 60.000 studenti ogni anno

 

Italia in Miniatura, Rimini, 6 agosto 2010. Alla presenza del Presidente della Commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati On. Paolo Russo si è svolta la conferenza stampa di presentazione di "Italia in Forchetta", un percorso innovativo di educazione a una corretta alimentazione rivolto ai visitatori del parco e alle scuole italiane. "Italia in… forchetta" gode del patrocinio della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, di quello della Regione Emilia Romagna e del patrocinio e della collaborazione dell'INRAN (Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione).  "Mangia, che diventi grande!": quante implicazioni sono intese in questa materna esortazione! L'alimentazione è sopravvivenza ma anche cultura, convivio, modalità comportamentale, socializzazione e piacere. Sensibilizzare ragazzi e adulti persuadendoli a "mangiare bene" è la nuova mission che Italia in Miniatura ha affidato a FE.DA Srl e che ha portato alla nascita di  "Italia in… forchetta".

 

Italia in Miniatura dal 1970 fa della didattica la propria missione, guidando la classifica del gradimento fra i parchi tematici da parte delle scolaresche: ogni anno circa 70.000 studenti delle scuole di ogni ordine e grado scelgono il parco riminese insieme ai loro insegnanti come meta del proprio viaggio di istruzione. Acquisire uno stile di vita più sano anche attraverso scelte alimentari corrette aiuta i bambini e gli adolescenti a crescere in modo armonico prevenendo i problemi correlati a sovrappeso e obesità. Con "Italia in Forchetta" i percorsi di "istruzione divertente" oltre a toccare tematiche ambientali, scientifiche e culturali approdano all'alimentazione, alla quale sarà dedicata una nuova area del parco, utilizzata dagli studenti in periodo di gite scolastiche e dagli adulti in periodo di vacanze e di relax.

 

I "Monumenti alimentari"

"I prodotti hanno valore se collegati all'ambito territoriale, se associati alla storia, fatica, passioni e tradizioni del territorio. I prodotti devono essere l'emblema di un luogo, ricordarlo attraverso un inconfondibile linguaggio di qualità: in questo modo si rende un servizio anche ai coltivatori, alle filiere e a chi ha voglia di investire nel prodotto nazionale": così si è espresso l'On. Paolo Russo, introducendo il capitolo "I Monumenti Alimentari,  innovativa "rivisitazione" dell'Italia attraverso i suoi prodotti più preziosi, in un divertente gioco di attinenze con il parco che racchiude oltre 270 miniature di monumenti italiani.  La ricchezza nazionale di presidi alimentari di qualità e la sensibilità delle istituzioni nei confronti della salvaguardia dei prodotti tipici, offre la possibilità a tutti gli Italiani di creare una mappa interattiva e "gustosa" di una nazione che a proposito di  qualità alimentare ha davvero tanto da offrire.

 

I laboratori di "Italia in Forchetta"

Sono stati identificati percorsi per ogni fascia di età. Sapere, vedere, toccare, assaggiare sono strumenti di costruzione del proprio gusto personale e dei propri bisogni, i laboratori lo renderanno un'esperienza originale proponendo:

 

  • Il gusto della manualità
  • Il gusto del sapore
  • Il gusto del bellessere

 Il gusto della manualità è un percorso diretto alle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado, che conduce a sviluppare sensi quali il tatto e il gusto, alla scoperta di nuovi odori e nuovi alimenti. Lavorando in gruppo con ingredienti e attrezzi e condividendo con gli amici informazioni e il gusto di un'esperienza interattiva, si apprendono nozioni di base sui luoghi di provenienza degli alimenti e informazioni preziose su una dieta alimentare equilibrata. I bambini indosseranno cappelli e grembiuli da cuoco per preparare il pasto scelto, fra piada, pizza e pasta, da condire, cuocere e… consumare in loco.

 

Il gusto del sapore è il laboratorio per la scuola secondaria di primo grado che, approfondendo ed evidenziando le nozioni di base comuni, si arricchisce di informazioni pertinenti all'età e al livello di sviluppo psico-sociale (ad esempio, come determinate verdure combattono l'acne, migliorano la pelle, fortificano i capelli) e di situazioni altamente interattive e condivisibili, quali una postazione fotografica e un gioco sensoriale da fare a turni per allenare le proprie "papille" e il proprio "olfatto" a riconoscere in prodotti simili ma diversi, le differenti qualità organolettiche.

 

Il gusto del bellessere si rivolge a studenti ma anche ad adulti e in particolare ai visitatori del parco che, dopo avere acquisito la consapevolezza dell'importanza di un'alimentazione equilibrata, passano ad esaminare il binomio cibo-attività fisica: non più mangiare per riempirsi o ricompensarsi, ma per nutrirsi, per il piacere del cibo e per stare bene abbinando gusto e motricità e concludendo il laboratorio in un gioco collettivo volto a "trovare" la propria dieta del "bellessere".

 

Patrocinio della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati

Patrocinio della Regione Emilia Romagna

Patrocinio dell'INRAN – Istituto Nazionale di Ricerca sull'Alimentazione e Nutrizione

 
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Le immagini allegate:
 
E l'Onorevole... fa la piada!
 
Guidati dall'esperienza della Signora Pia, "azdora", l'Onorevole Paolo Russo e Paolo Rambaldi, titolare di Italia in Miniatura prendono la loro prima lezione di PIADA ROMAGNOLA insieme a "piccoli" colleghi.
(immagini di Italia in Miniatura, provviste di liberatoria)
 
 
 

Antonella Bianchi
-
Ufficio Stampa -
 Italia in Miniatura

 

Ph. 0541 736736

Cell. 335 5974191

Via Popilia, 239 - 47922 Viserba di Rimini (RN)  Tel. +39 0541 736736 - Fax: +39 0541 736761
www.italiainminiatura.com   -   www.lunaparkdellascienza.it  

Il 10 agosto Rigoletto a Cerveteri

 

 

 

Cento Città in Musica

Rigoletto di Verdi

il 10 agosto a Cerveteri

 

 

Il 10 agosto alle 21,00 in piazza Santa Maria a Cerveteri, per la rassegna Cento Città in Musica, in scena Rigoletto di Giuseppe Verdi.

 

Tra gli interpreti, il baritono Barry Anderson  nel ruolo di Rigoletto, il tenore Romolo Tisano in quello del Duca di Mantova, Stefania Scolastici è Maddalena e la giovane Camilla Corsi impersona Gilda.

 

L’allestimento, per la regia di Otello Camponeschi, riprende le storiche scenografie realizzate negli anni ’50 su bozzetti di Camillo Parravicini e restaurate per l’occasione dalla casa di scenografie Pino Izzo. Il maestro Gianmichele D’Errico dirige l’orchestra sinfonica Nova Amadeus, il Coro Lirico Italiano preparato da Alberto Spanu e il Balletto di Civitavecchia con coreografie di Caterina Lunati. I  costumi sono della sartoria Arte-Misia.

 

Giunta alla settima edizione, sotto la direzione artistica del maestro Renzo Renzi, Cento Città in Musica  ha lo scopo di portare a livello periferico il repertorio più rappresentativo del nostro patrimonio musicale e valorizzare le città che aderiscono al progetto.

 

La rassegna, promossa da Europa Musica con il patrocinio di ANCI Lazio e il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali della  Provincia di Roma e della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, si concluderà con la replica di Rigoletto, venerdì  13 agosto alle 21,00 nel Centro Don Bosco di  Pisoniano.

 

 

 

Rigoletto

martedì 10 agosto – ore 21,00

piazza Santa Maria – Cerveteri

ingresso gratuito

 

informazioni: cell. 348 6569015

 

 

 

 

 

 

 

 

ufficio stampa

Esa Ugazzi - Comunicazione Integrata

e-mail: ufficiostampa@comunicazioneintegrata.org

tel./fax  06 68892959 – cell. 334 6284039

               

 

 

 

 

 

Fai conoscere Lisbona attraverso le tue foto! Partecipa al concorso

Fai conoscere Lisbona attraverso le tue foto!

Partecipa al concorso inviando le foto sugli angoli meno conosciuti della città

 

Il Turismo di Lisbona ha lanciato il concorso fotografico "Città di Lisbona - Quello che vorremmo far conoscere a un amico", una sfida alla scoperta di forme originali per conoscere e vivere la città. Cercare di evitare l'ovvio, come i grandi monumenti e luoghi emblematici della capitale portoghese, mostrando invece aspetti e angoli meno conosciuti della città è l'obiettivo del concorso, aperto a tutti coloro che sono interessati, senza eccezioni, fino al 15 settembre.

Con questo concorso, il Turismo di Lisbona si associa all'iniziativa "Giornate Europee del Patrimonio", dell'IIGESPAR - Istituto di Gestione del Patrimonio Architettonico e Archeologico. Le Giornate Europee del Patrimonio sono un'iniziativa annuale del Consiglio d'Europa e dell'Unione europea e coinvolgono 50 Paesi, nell'ambito della sensibilizzazione dei cittadini europei verso la salvaguardia del patrimonio.  

Regolamento

 

• Giorno di apertura del concorso: 1 agosto 2010;

• Tutti i lavori devono essere inviati al Turismo di Lisbona entro il 15 settembre 2010;

• L'invio dei lavori può avvenire in due modi:

- tramite email, all'indirizzo atl@visitlisboa.com;

- per posta, a Turismo de Lisboa, Rua do Arsenal 15, 1100 - 038 Lisboa, Portogallo;

• Il concorso è aperto a tutti gli interessati, senza eccezioni. Ogni partecipante può concorrere con il numero di foto che desidera;

• Saranno selezionate e ammesse al concorso solo le foto accompagnate da un breve testo che spieghi la scelta del tema;

• Ogni autore/partecipante deve menzionare specificamente, nella propria e-mail o lettera, che cede al Turismo di Lisbona tutti i diritti d'uso delle immagini inviate;

• Il Turismo di Lisbona potrà utilizzare tutte le immagini ricevute (sia che queste siano state premiate o meno);

• La giuria è composta da un rappresentante di ciascuno degli organismi coinvolti nell'organizzazione dell'iniziativa. I diversi membri della giuria verranno annunciati in un secondo momento;

• Il premio consiste nella pubblicazione di una fotografia al mese, per un anno, a partire da novembre 2010, sulla rivista Turismo de Lisboa-RTL, sulla guida Follow Me e sul sito del Turismo de Lisboa. Verrà inoltre attribuito un oggetto in ceramica, rappresentativo di Lisbona, a ciascuno dei 12 vincitori;

• Il vincitore del primo premio sarà annunciato il 24 settembre;


La tecnologia di D-Share

“L’espresso” ha lanciato la sua edizione iPad (disponibile per il download sull’app store di iTunes) realizzata da D-Share. L’applicazione, che è subito andata al primo posto nella classifica delle app free sul negozio digitale di Apple, in questa prima fase è gratuita e diverrà a pagamento nei prossimi mesi in una nuova versione più avanzata.

 

Con l’iPad edition dell’importante settimanale che appartiene allo stesso gruppo editoriale che edita “La Repubblica” è possibile leggere L’espresso interagendo con tutti i contenuti in modo tradizionale (ad esempio ingrandendo le varie parti del giornale) o in modo più avanzato (basta premere su qualunque articolo per leggerlo in una finestra “digitale”). A rendere più completa l’esperienza dell’utente ci sono i contenuti multimediali (video, gallerie foto e link web) accessibili nel contesto di molti degli articoli.

 

“L’app de L’espresso è la miglior sintesi tra facilità di utilizzo e innovazione dell’esperienza utente – dice Alessandro Vento, amministratore delegato di D-Share – grazie all’integrazione di funzioni multimediali e a un’estetica che è stata pensata per garantire un’alta qualità delle pagine e delle immagini del tutto in linea con l’edizione cartacea, senza però costringere l’utente a quei lunghi tempi di attesa nel download di ogni nuovo numero che riteniamo sia una forte limitazione ad oggi presente nel mercato delle app per magazine”.

D-Share, digital business partner per il mondo del publishing, è una nuova azienda che affianca gli editori nella migrazione dal modello di business tradizionale a quello digitale con soluzioni tecnologiche all’avanguardia pensate per il mondo dei tablet, dei dispositivi mobile e del web.

Milano, 6 agosto 2010

 

Per maggiori informazioni:

http://www.dshare.it

http://itunes.apple.com/it/app/lespresso/id380744535?mt=8

info@dshare.it

Tel. 02 92865787

 

 

Sergio Mauri fa ballare la Sicilia… e Palma de Maiorca. 13/6 Sea Club Terrasini, 16/6 Bcm Palma

Sergio Mauri fa ballare la Sicilia… e Palma de Maiorca. 13/6 Sea Club Terrasini, 16/6 Bcm Palma

Il ferragosto di Sergio Mauri si riassume in due importantissime date:  Il 13/8 è al Sea Club di Terrasini (Palermo), un club chic ed intimo. Il 16/8 è al  Bcm di Palma de Mallorca (Spagna), la più grande discoteca dell'isola, un top club dove spesso è guest David Guetta, un top dj che utilizzerà quindi la stessa console di Sergio Mauri.


E' uno dei dj producer italiani in maggiore ascesa in ambito fashion. Sergio Mauri è sempre simpatico, sempre sorridente. E dietro al mixer propone una easy house piena di energia, proprio quello che ci vuole per dare una bella carica ai club più chic. Il ritmo... La passione per la musica... Conta solo questo per lui. Mauri ha una carica e un carisma non comuni, che dimostra costantemente durante tutte le sue serate e che riesce a trasmettere al suo pubblico, creando cosi un coinvolgimento unico. Ed ha pure un'ottima tecnica dietro al mixer. Ma il suo segreto, a volte, è solo la voglia di divertirsi senza troppe pressioni. "Bisogna arrivare in consolle con la mente sgombra e libera da ogni pensiero, da ogni ansia. L'unico pensiero deve essere quello di far ballare, far divertire la gente... ed ovviamente divertirsi!" 

Tra i tanti lavori musicali di Sergio Mauri va segnalato il suo nuovo singolo Everybody dance, che arriva dopo precedenti successi, tra i tanti segnaliamo solo Run to you. Everybody dance è caratterizzata dalla splendida voce di Janet Gray e da una pianata stile anni '90. Come sempre per le produzioni di Sergio ritmo che non molla, ma c'è anche la melodia che resta in testa. Tra le varie versioni cui segnaliamo il top producer/remixer DJ Chukie, il remix di Andrea Paci ed una club mix saltellante e perfetta per l'estate. Disponibile su vinile, Cd e sui vari portali tra cui iTunes, Beatport, Juno. Etichetta Stop and Go (Saifam).

Ufficio stampa www.lorenzotiezzi.it

Confisca motorini e moto. Possibile chiedere la restituzione del mezzo sequestrato negli anni 2005-2006... ma se ne vale la pena...

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/confisca+motorini+moto+possibile+chiedere_17986.php
---------------------

Confisca motorini e moto. Possibile chiedere la restituzione del mezzo sequestrato negli anni 2005-2006... ma se ne vale la pena...

Firenze, 6 agosto 2010. Epilogo tardivo e in molti casi impraticabile per la vicenda dei motocicli sequestrati. Le nuove modifiche al Codice della Strada approvate dal Parlamento includono anche la restituzione dei motorini e moto sequestrate in base alla legge 168/2005 (1).
Con quella legge fu introdotta la confisca per alcune nuove, quanto lievissime infrazioni:
- si viaggia in numero di persone superiore a quello previsto;
- si guida senza casco o con un casco non allacciato o non omologato;
- si trasportano animali non in gabbia o oggetti non solidamente assicurati;
- non si è seduti in posizione corretta e con entrambe le mani sul manubrio;
- il conducente traina o si fa trainare da un altro veicolo;
- si solleva la ruota anteriore.
L'evidente sproporzione e eccessiva severità della legge hanno portato ad una sua rapida abrogazione alla fine del 2006. Ma nei due anni in cui è stata in vigore, quella legge ha causato migliaia di sequestri, a volte seguiti da confisca definitiva.
Da allora, abbiamo sollecitato più volte un intervento del Parlamento e del Governo per la restituzione dei mezzi (2). Piu' volte i ministri dei Governi che si sono succeduti si sono impegnati a porvi rimedio. Solo ora, a distanza di quattro anni, viene finalmente riconosciuto il diritto a riavere il proprio mezzo.
Purtroppo, avranno diritto alla restituzione solo coloro che non hanno ancora ricevuto un provvedimento di confisca, e solo dietro pagamento delle spese di recupero, trasporto e custodia. Per molti questo significa l'impraticabilità di recuperare il motociclo a fronte di spese che potrebbero superare il valore del mezzo (che nel frattempo potrebbe essersi arrugginito in qualche deposito o nel proprio garage).
In ogni caso, chi ha subito il sequestro, avra' -a partire dal 13 agosto, data in cui entrerà in vigore- il diritto di chiederne la restituzione (e se lo ha in garage, potrà nuovamente utilizzarlo). Non e' ancora chiaro quale sia la procedura per il recupero, in ogni caso consigliamo di rivolgersi all'organo che ha effettuato il sequestro e/o al gestore del deposito in cui si trova mezzo, eventualmente con lettera raccomandata A/R di messa in mora: http://sosonline.aduc.it/scheda/messa+mora_8675.php


(1) Legge 120/2010, articolo 44, comma 2: "Salvo il caso di confisca definitiva, i ciclomotori e i motoveicoli utilizzati per commettere una delle violazioni amministrative di cui agli articoli 97, comma 6, 169, comma 7, 170 e 171 del decreto legislativo n. 285 del 1992 prima della data di entrata in vigore della legge 24 novembre 2006, n. 286, sono restituiti ai proprietari previo pagamento delle spese di recupero,
di trasporto e di custodia".
(2) http://www.aduc.it/ricerca/?testo=motorini+confiscati


COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

Da oggi Italia Affitti propone tantissime offerte di affitti Chieti a prezzi vantaggiosi.

Italia Affitti è l’agenzia immobiliare leader negli affitti in Abruzzo che vanta una vastissima scelta di appartamenti in gran parte del territorio regionale, come affitti Pescara, Francavilla, Montesilvano e in tanti altri comuni. Da oggi Italia Affitti amplia ulteriormente la propria offerta proponendo anche un’ampia gamma di affitti Chieti a prezzi molto interessanti.

Tutti coloro che stanno cercando case Chieti in affitto possono quindi collegarsi sul sito Italiaaffitti.it e trovare l’appartamento ideale tra i tantissimi affitti Chieti disponibili. Basta collegarsi all’home page e inserire nell’apposito modulo di ricerca il comune di riferimento per visionare tutti gli affitti Chieti disponibili, ognuno con descrizioni dettagliate, fotografie, informazioni sulla tipologia di contratto e sul canone di affitto. Sul sito c’è anche la possibilità di restringere ulteriormente il campo della propria ricerca selezionando diversi criteri. Ad esempio è possibile impostare un prezzo massimo del canone affitto che si intende pagare o visionare soltanto una determinata tipologia di appartamento.

Una volta trovato l’appartamento ideale basta telefonare direttamente in agenzia o inserire i propri dati nell’apposita sezione del sito web di richiesta di informazioni. Entro 24 ore gli esperti di Italia Affitti si metteranno in contatto con gli interessati rispondendo a tutte le richieste ricevute.

 

Pompeo Pipoli

Area Web Marketing

pompeo.pipoli@italiaaffitti.com

 

Italia Affitti s.a.s

Corso Umberto I, n.18

65100 Pescara PE

Tel: 0854219081

www.italiaaffitti.it

 

 

 

Ampliamento del museo all'aperto di Etroubles (AO)

Oggi alle 18 in piazza Émile Chanoux a Etroubles saranno inaugurate altre due opere che andranno ad arricchire il percorso del Museo all'aperto: L'amitié alpine, scultura in bronzo dell'artista elvetico Michel Favre e Via Francigena, pittura murale dell'artista valdostana Chicco Margaroli.

Presenzieranno, con il sindaco Massimo Tamone e gli artisti, Léonard Gianadda, presidente della fondation Gianadda di Martigny e cittadino onorario di Etroubles dal 2005 e Alessandro Parrella, direttore del Museo a cielo aperto di Etroubles.

Il museo a cielo aperto di Etroubles è il primo museo all'aperto della Valle d'Aosta. Inaugurato il 20 maggio  2005, anniversario della sosta di Napoleone a Etroubles, vanta circa ventimila visitatori all'anno. Un'esposizione permanente nelle caratteristiche vie del borgo, con strade in ciottolato e case in pietra dai tipici tetti in losa.

Etroubles è tra i borghi più belli d'Italia, bandiera arancione del Touring Club ed è stata insignita della bandiera verde Carovana delle Alpi di Legambiente nel 2006.

Per informazioni:

http://www.parrellarte.com/etroubles.html

http://www.expoetroubles.eu/museoAperto.html

http://www.comune.etroubles.ao.it/


Paola Ugliano
Ufficio stampa e web Associazione Culturale Parrellarte


Buone ferie da Federlazio

Cari colleghi, vi informo che gli uffici della Federlazio chiuderanno per ferie oggi
 
venerdì 6 agosto, alle ore 13
 
e riapriranno lunedì 30 agosto.
 
Colgo l'occasione per salutarvi tutti e per augurarvi
 
BUONE VACANZE
 
 
--
Davide Bianchino
Uff Stampa FEDERLAZIO
Tel: 06.549121 - int: 06.54912362

Immigrazione. Regolarizzazione badanti 2009: Leggi o giurisprudenza? Interpellanza

Qui il comunicato online:
http://blog.donatellaporetti.it/?p=1668
-------------------------------


Immigrazione. Regolarizzazione badanti 2009: Leggi o giurisprudenza? Interpellanza

Intervento della senatrice Donatella Poretti, Radicali

Le ultime pronunce dei giudici sulla regolarizzazione degli immigrati sono una sorta di beffa, un'anomalia tipica dell'applicazione delle norme in uso nel nostro Paese.
La legge 102 del 2009 consente la regolarizzazione di colf e badanti clandestini: fra i requisiti, il non aver subito condanne penali, anche non definitive, per i reati per i quali e' previsto l'arresto obbligatorio o facoltativo (artt. 380 e 381 c.p.p.).
L'Aduc (associazione per i diritti degli utenti e consumatori), attraverso i propri legali che, col servizio Immigrazione, informano e assistono i cittadini stranieri che intendono regolarizzare la loro presenza in Italia, ha subito denunciato l'ambiguita' dei requisiti richiesti: non bisogna avere subito condanne per i reati elencati in quegli articoli, oppure per i reati la cui pena edittale non sia superiore a certi limiti?
E, mentre le domande di regolarizzazione venivano gia' presentate, solo a marzo il Ministero dell'Interno ha chiarito con una Circolare (n. 1843 del 17 marzo 2010): la regolarizzazione e' negata anche agli stranieri che dopo aver ricevuto un foglio di via non abbiano ottemperato all'ordine di allontanamento del Questore e siano stati fermati ad un successivo controllo.
Un chiarimento che avrebbe avuto senso se fatto all'indomani dell'entrata in vigore della legge, prima ancora della scadenza del termine per presentare la domanda. Ma grazie a questa circolare la legge in tanti hanno avuto la domanda respinta e sono stati espulsi.
Cominciano i ricorsi al Tar, le cui decisioni talvolta dando ragione ai ricorrenti e altre volte no: la regolarizzazione dello straniero e' quindi non affidata alla legge ma alla giurisprudenza del luogo in cui si vive. Il Tar Toscana da' ragione ai ricorrenti, ma non e' cosi' per il tribunale dell'Umbria.
Il Governo intanto, in risposta ad una interpellanza parlamentare, ribadisce la correttezza della circolare. Ma il Tar del Veneto da' ragione ai ricorrenti, cosi' come i tribunali di Lombardia e Marche.
Un orientamento prevalente che rassicura, ma e' questo il metodo? Giurisprudenza (avvocati, soldi, aule intasate, tempi dilatati) e non legge con chiare interpretazioni che le Questure applicano?
Per questo motivo, col senatore Marco Perduca, ho presentato un'interpellanza al ministero dell'Interno in cui chiedo se intenda intervenire con una nuova circolare nella direzione dell'orientamento prevalente, ritirando le precedenti.

Qui il testo dell'interpellanza: http://blog.donatellaporetti.it/?p=1661

Sen. Donatella Poretti - Parlamentare Radicali
Roma, Palazzo Cenci, piazza Sant'Eustachio 83, tel.0667063265, fax 0667064771
Firenze, via Cavour 68, Tel. 0552302266 Fax 0552302452
Cellulare: 336252221
mailto: poretti_d@posta.senato.it
Sito Internet: www.donatellaporetti.it

Al corso AIS per i futuri sommeliers del Giappone i calici Bormioli Rocco “promossi” a pieni voti


Si è chiuso il corso organizzato dall'Associazione Italiana Sommelier in collaborazione con l'azienda, che ha fornito calici, bicchieri e accessori. Ad ottobre prenderà il via una nuova edizione sempre rivolta a studenti giapponesi.


Gli aspiranti sommelier del Sol Levante hanno "studiato" con i calici per la degustazione di Bormioli Rocco. Si è chiuso con successo il corso di sommelier professionale rivolto a studenti giapponesi organizzati da Ais Japan. In qualità di sponsor tecnico, l'azienda ha fornito il materiale "didattico": naturalmente calici per il vino, bicchieri in vetro da acqua e tutti gli accessori necessari per apprendere l'arte della degustazione.

In un noto ristorante di Pescia (PT), gli studenti hanno partecipato alle lezioni tenute da relatori e degustatori guidati dal direttore Roberto Bellini. Il programma è basato su tre diversi livelli di difficoltà: nel primo i temi trattati vanno dalla produzione del vino alle tecniche di degustazione, nel secondo si studiano i vini italiani suddivisi per regione con un piccolo excursus dedicato alla produzione vitivinicola della Francia e di altri paesi. Infine, l'abbinamento cibo-vino ha impegnato gli studenti del corso più avanzato.

A fine ottobre è in programma una nuova edizione e, anche in quel caso, Bormioli Rocco sarà al fianco dell'Associazione Italiana Sommelier con l'obiettivo di diffondere la conoscenza e la cultura del vino di qualità. Per i sommelier di oggi e di domani, l'azienda propone una serie di prodotti pensati proprio per l'utenza professionale, come i calici Premium: realizzati in vetro sonoro superiore, sono particolarmente brillanti, trasparenti e con spessori sottili, proprio per esaltare l'esperienza della degustazione. La serie comprende anche due nuovi calici per valorizzare i bouquet dei vini rosati e dei rossi importanti: Rosé e Montepulciano.

Per maggiori informazioni sull'azienda i suoi prodotti, come bicchieri da cocktail, bicchieri per il bar e forniture alberghiere, vi invitiamo a visitare il sito www.bormioliroccoprofessional.com


Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati

Cedolare secca sugli affitti - Appello al Governo - Assoedilizia Colombo Clerici -

A s s o e d i l i z i a


Appello al Governo.


Cedolare secca anche per i canoni di locazione di negozi, uffici e botteghe, usi diversi dall'abitativo.

Agevolazioni anche per le societa' immobiliari che locano.


Dichiarazione del presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici:

« La cedolare secca sugli affitti, che pure è sacrosanta, non esaurisce il problema casa in Italia. La sua logica è duplice: alleggerire la pressione fiscale sulle persone fisiche che locano abitazioni per favorire l'emersione del sommerso, e mobilitare i comuni nella lotta all'evasione fiscale nel settore.

Rimane scoperto il grande problema del rilancio dell'investimento nella locazione immobiliare.

La cedolare secca infatti, come imposta sostitutiva dell'IRPEF, riguarda solo i redditi delle persone fisiche e non anche quelli delle societa' .

Inoltre non si applica se non alle locazioni abitative; esluse cioe' le locazioni di negozi, uffici, botteghe artigiane, magazzini, laboratori, garages.

Essa dunque ha una portata limitata e non puo' essere che il primo passo di uma manovra di revisione complessiva della fiscalita' immobiliare che porti ad un alleggerimento della pressione tributaria sugli immobili in locazione.

È ingiusto ad esempio che per i redditi delle societa' immobiliari di gestione sia prevista una doppia tassazione : una in capo alla societa' e l'altra in capo ai soci.

È dunque opportuno che il governo, ponga mente ad una razionalizzazione della tassazione delle societa' equiparandole ai fondi di investimento immobiliare ed alle Sgr.

La cedolare secca sostitutiva dell'Irpef va inoltre estesa ai redditi derivanti dalle locazioni ad uso diverso dall'abitativo, anche per favorire un calmieramento degli affitti del settore.»


Comunicazione:
Tel. 3487118649
Sent from my BlackBerry® wireless device

venditore di cuccioli al mercato delle Cascine

Alla cortese attenzione de:
Sindaco di Firenze , dott. Matteo Renzi
Presidente del consiglio comunale: Eugenio Giani
Vicepresidente Vicario: Jacopo Cellai
Vicepresidente: Salvatore Scino -
Dell'assessore Stefania Saccardi
e della Polizia annonaria del comune di Firenze

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che
riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci
risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere
queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere
per paura che sporchino l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto
che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede
in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo
di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga
emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo
che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al
momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare
in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e
fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da
evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine
e della reputazione della vostra città, della sua amministrazione e
dell'allegro mercato delle cascine; in questo momento avete i riflettori di
tutto il popolo del web puntati!

cordiali saluti,

Laura Monteleone
Novara

Viaggi last minute. Consigli

Qui il comunicato online:
http://www.aduc.it/comunicato/viaggi+last+minute+consigli_17981.php
-------------------------


Viaggi last minute. Consigli

Roma, 6 Agosto 2010. Si risparmia anche il 40%. Sono i viaggi offerti all'ultimo minuto, ovvero i "last minute", adatti a chi vuol prendere l'occasione al volo o chi decide scientificamente, a ridosso delle partenze, di usufruire di sconti piuttosto consistenti. Questi viaggi si possono prenotare in agenzia e su Internet, con lo stesso sconto. La ricerca telematica e' certamente piu' agevole e consente di valutare piu' offerte rispetto alle agenzie, che devono essere individuate una per una, ma non sempre costa di meno. Il contratto che si sottoscrive (ci riferiamo in particolare ai viaggi tutto compreso) e' del tutto analogo a quello tradizionale con obblighi per il turista e il tour operator. Occorre fare attenzione ad eventuali spese non messe in evidenza, come le commissioni, i costi per i trasferimenti, le iscrizioni, le tasse aeroportuali, i supplementi e quelle per i luoghi di partenza (spesso Milano). Ricordarsi che in molti Paesi occorre il visto di ingresso e il
passaporto. Una considerazione a parte merita la prenotazione tramite Internet. Per evitare le solite bufale e' necessario che il sito sia riconoscibile, cioe' che sia indicata la denominazione sociale, l'indirizzo, il telefono (fare una telefonata puo' servire) e il fax. Per sicurezza consigliamo di stampare il contratto, la prenotazione e la risposta del venditore. Se viene effettuato un pagamento con carta di credito occorre verificare che il sito sia dotato di un sistema di sicurezza. Ultimo consiglio per evitare che la propria e-mail sia sommersa di pubblicita' nei prossimi mesi: controllare che sia garantita la riservatezza dei dati che si trasmettono. E' un diritto riconosciuto dalla legge sulla privacy.

Primo Mastrantoni, segretario dell'Aduc

COMUNICATO STAMPA DELL'ADUC
Associazione per i diritti degli utenti e consumatori
URL: http://www.aduc.it
Email aduc@aduc.it
Tel. 055290606
Ufficio stampa: Tel. 055291408

invio comunicato 6 agosto 2010

COMUNICATO STAMPA

Approvato il regolamento per i servizi socio-assistenziali nella Zona Fiorentina Sud-Est

        Il Comune di Bagno a Ripoli informa che il Consiglio Comunale, in una delle sue ultime sedute, ha approvato il regolamento per l'erogazione degli interventi e dei servizi di assistenza e di promozione sociale.
        Valido per tutti i Comuni della Zona Fiorentina Sud-Est (fra cui Bagno a Ripoli), il regolamento si propone l'intento di programmare e organizzare in modo integrato e omogeneo gli interventi e i servizi di assistenza e servizio sociale, in coerenza con i princìpi di solidarietà, cittadinanza sociale, qualità della vita, autonomia individuale, coesione sociale, e con il fine di ridurre le condizioni di disagio ed esclusione.
        Gli obiettivi sono: garantire i fondamentali diritti di cittadinanza; assicurare la fruibilità delle prestazioni e l'uguaglianza di trattamento a parità di bisogno; aiutare il singolo a far fronte alle necessità vitali e a facilitarne la vita; sostenere la famiglia nel proprio compito di assistenza e solidarietà verso i suoi componenti; valorizzare e sostenere le abilità personali residue; rimuovere gli ostacoli al conseguimento di maggiore autonomia personale. Gli interventi socio-assistenziali erogati dal servizio sociale, oltre a garantire la dignità della persona e la riservatezza delle informazioni, si integrano con i servizi sanitari, educativi, culturali e del mondo del lavoro e si concretizzano mediante: interventi di sostegno economico; servizi domiciliari territoriali; servizi residenziali e semiresidenziali.
        «Di per sé, il regolamento rappresenta dunque un enorme passo avanti verso la reale presa in carico della persona e della famiglia – ha dichiarato Luciano Bartolini, Sindaco di Bagno a Ripoli e Presidente della Società della Salute (SdS) Firenze Sud Est - mediante la predisposizione di un progetto individuale concordato e condiviso; la programmazione, la gestione, il monitoraggio e la valutazione dei servizi erogati e la promozione di informazione e orientamento dei cittadini. Purtroppo viene messo fortemente in discussione (e non è escluso che dovrà essere rivisto, prevedendo una riduzione dei servizi) dall'ultima manovra finanziaria approvata con il voto di fiducia dal Governo Berlusconi. Da un recente incontro che noi Presidenti delle Sds della Toscana abbiamo avuto con l'Assessore Regionale alla Sanità Daniela Scaramuccia, è emerso che il Governo è intenzionato a tagliare tutti i contributi che in prededenza passava alle Regioni per la gestione della non autosufficienza. Si tratta di 25 milioni di euro in meno rispetto ai 50 che la Regione Toscana metteva dal proprio bilancio!»

L'ADDETTO STAMPA e PORTAVOCE
Enrico Zoi

Bagno a Ripoli, 6 agosto 2010
L'ente locale deve un'informazione chiara e corretta al Cittadino (Art. n. 10 Decreto Legislativo 18.8.2000, n. 267, 'Testo Unico delle Leggi sull'Ordinamento degli Enti Locali').

www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it - E-mail: urp@comune.bagno-a-ripoli.fi.it
In caso di errata trasmissione chiamare Ufficio Stampa (tel. 055/6390.218)



Enrico Zoi

Addetto Stampa

Comune Bagno a Ripoli
Piazza della Vittoria n. 1
50012 Bagno a Ripoli (FI)
tel 055 6390.218 fax 055 6390.210 cell. 335.7632.243
e-mail enrico.zoi@comune.bagno-a-ripoli.fi.it



 _____  


Il presente messaggio, allegati inclusi, è personale, ed è rivolto unicamente alla persona a cui è indirizzato. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone diverse dal destinatario è severamente proibito ed è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente distruggendone l'originale. Grazie.








sabato 7 agosto 2010 >>> comunicato stampa >>> SABATO DISCOMANIA @ LIDO’ LE PANTERAIE

 

COMUNICATO STAMPA

 

SABATO 07 Agosto 2010

SABATO DISCOMANIA @ LIDO' LE PANTERAIE

 

 

 

                                                                           

Venerdì, 06 Agosto 2010

 

 

Nell' attesa della grande festa di ferragosto di  sabato prossimo ancora una volta a Lidò Le Panteraie si celebra la "Discomania". E' questa la parola d'ordine della serata dedicata al vintage musicale nella sua essenza più pura. Una serata dedicata ad pubblico adulto che non smette mai di divertirsi e di sognare. A Lidò Le Panteraie torna protagonista la musica degli anni settanta e ottanta, gli anni d'oro della disco music , gli anni dei vinili D.O.C. . Nell'area latina dj Isaia. Dress code dettato per la serata elegante, dinamico e osè ma necessariamente ispirato agli anni settanta e ottanta. Ottima la cena nel club restaurant nella nuova terrazza con affaccio sulla piscina: possibilità di cenare alla carta o scelta tra percorso di mare o di terra. In alternativa buffet in movimento dalle ore 21.00. Sulla pagina ufficiale facebook www.facebook.com/lidolepanteraie tutti le foto di questi primi grandi eventi firmati Lidò Le Panteraie. Per informazioni e prenotazioni 0572 71958

 

Ufficio Stampa Lidò Le Panteraie

MoltoChic Marketing&C.

+39 0573 24330

+39 338 6608086

RANDAGI DI ERICE

Egr.mo sig sindaco di Erice Giacomo Tranchida,
inerente la situazione dei randagi di zona Casa Santa,accuditi e sfamati dai gestori della pizzeria-ristorante "La Pala D'Oro" chiediamo quanto segue;
"Poiche' le promesse e gli impegni presi verbalmente non hanno avuto un seguito,chiediamo che gli animali abbiano un luogo recintato e coperto,per far si che stiano lontani dall'ingresso del locale al fine di non creare più problemi di igiene agli stessi gestori e che soprattutto, tutto quello che Lei deciderà di fare per il bene di questi poveri randagi sia seguito dalla supervisione del gruppo animalista " 100%ANIMALISTI " che opera nel suo comune e che la invitiamo a contattare all'infoline 393.5830879.
Le ricordiamo che gli animali sono gia' stati scacciati da 3 luoghi diversi dagli abitanti della zona che li considerano un "problema",in ultimo dalla zona "La cittadella",zona dove i cani hanno assimilato zecche e altri parassiti,zona gestita dalla A SL di Erice e dove tutto questo non dovrebbe esistere,visto che e' anche una zona frequentata dai cittadini Ericini.
I gestori del locale nella persona della moglie del propietario,si prende ufficialmente l'impegno di seguire e sfamare i cani,senza nulla a pretendere,a proprie spese,cosa gia' fatta da 6 anni e dove oltre che a sfamarli,li ha fatti sverminare,curare,microcippare,e quant'altro.
Per questi amorevoli gesti,queste persone vengono giornalmente ingiuriate,vilipese,e minacciate dagli abitanti del quartiere,oltre alle minacce informali e velate da parte di alcuni organi di Polizia Locale e da altri loschi personaggi.
Gli stessi proprietari hanno messo a conoscenza l'associazione 100%ANIMALISTI che più abitanti del quartiere minacciano di avvelenare gli animali e proprio per questo gli animalisti nelle ultime settimane effettuano ronde notturne e diurne affinchè nulla accada agli animali. ( Alcuni cittadini sono già stati richiamati con to ni duri ).
Vogliamo che Lei tuteli e protegga queste persone da questi infami ed incivili attacchi.
Noi tutti speriamo in un suo sollecito interessamento e ad un'immediato intervento,perche' questa situazione di stallo abbia a che finire.
Porgo distinti saluti
Valentina Rispetti

----
Caselle da 1GB, trasmetti allegati fino a 3GB e in piu' IMAP, POP3 e SMTP autenticato? GRATIS solo con Email.it

Sponsor:
RIVIERA PARK HOTELS: Cerchi un hotel per visitare i parchi della Romagna? Oltremare, Aquafan, Mirabilandia e Fiabilandia ti aspettano. Scegli un RivieraParkHotels per la tua vacanza a Riccione
Clicca qui

VENDITORE DI CUCCIOLI AL MERCATO DELLE CASCINE

Alla cortese attenzione de:
Sindaco di Firenze , dott. Matteo Renzi
Presidente del consiglio comunale: Eugenio Giani
Vicepresidente Vicario: Jacopo Cellai
Vicepresidente: Salvatore Scino -
Dell'assessore Stefania Saccardi
e della Polizia annonaria del comune di Firenze

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere per far sporcare l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gent ili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine della vostra città, della sua amministrazione e dell'allegro mercato delle cascine, che in questo momento hanno i riflettori di tutto il popolo del web puntati.

cordiali saluti,

Valentina Rispetti, Napoli

----
Caselle da 1GB, trasmetti allegati fino a 3GB e in piu' IMAP, POP3 e SMTP autenticato? GRATIS solo con Email.it

Sponsor:
Risparmia fino al 90% con Groupon CityDeal. Gruppi D'Acquisto Sicuri e Risparmi Garantiti
Clicca qui

giovedì 5 agosto 2010

Mercato delle Cascine

Alla cortese attenzione de:
Sindaco di Firenze , dott. Matteo Renzi
Presidente del consiglio comunale: Eugenio Giani
Vicepresidente Vicario: Jacopo Cellai
Vicepresidente: Salvatore Scino -
Dell'assessore Stefania Saccardi
e della Polizia annonaria del comune di Firenze

Egregi signori,

partecipo all'indignazione comune per le immagini che girano sul web e che riguardano un venditore di cuccioli al mercato delle Cascine. A quanto ci risulta il venditore è in regola col suo esercizio e per questo può tenere queste povere creature giornate intere in una piccola gabbia (senza farle bere per paura che sporchino l'abitacolo), senza contravvenire ad alcuna regola!!
La realtà è che regole in merito non esistono o comunque sono superate, visto che per le vigenti leggi che tutelano i diritti degli animali , quanto succede in quel furgoncino alle cascine è "maltrattamento" a tutti gli effetti!
Gentili signori, le immagini che girano sul web sono tutto dire e Vi chiediamo di prendere provvedimenti coerenti con la legge 189. Vi chiediamo che venga emessa un'ordinanza che disciplini la vendita di queste povere creature in modo che ne vengano garantiti i diritti come da legge:

- i cani o gatti o coniglietti.. dovrebbero sostare nella gabbia solo al momento del trasporto. una volta giunti a destinazione dovrebbero poter stare in uno spazio comodo e protetto che permetta loro di muoversi, giocare, bere e fare i loro bisogni, senza traumi o stress.

Le foto di questi piccoli cani ( col prezzo in saldo), mostrano una postura da evidente stato di stress e depressione.

Vi esortiamo a nn tralasciare questo importante dettaglio, ne va dell'immagine e della reputazione della vostra città, della sua amministrazione e dell'allegro mercato delle cascine; in questo momento avete i riflettori di tutto il popolo del web puntati!

cordiali saluti

Valentina Ricco
Firenze



L’Atlantic Hotel Riccione lancia soggiorni benessere per “Settembre in bellezza”

"Settembre in bellezza" ,una miscela di benessere e salute in riva al mare, è quello che propone l'Atlantic Hotel di Riccione dal 5 al 26 settembre 2010 con tre pacchetti tutti da scoprire.

Riccione, 2 agosto 2010 - Per il periodo che va da domenica 5 a domenica 26 settembre 2010, l' Atlantic Hotel di Riccione lancia "Settembre in bellezza", un'offerta di tre nuovi percorsi benessere da fare in coppia o da soli per rimettersi in forma e prendersi cura del proprio corpo. Il piacere della vacanza a Riccione non finisce infatti con la stagione estiva e si rinnova a settembre con tre tipologie di soggiorno benessere.

"Sollevati dal peso" è il primo soggiorno benessere di tre giorni, proposto dall'Atlantic, hotel 4 stelle Riccione, dedicato a tutti coloro che desiderano migliorare la loro forma fisica. All'interno del pacchetto sono inclusi, oltre al pernottamento in hotel in camera vista mare, massaggio ayurvedico, aquagym in acqua marina, massaggio decontratturante, seduta quotidiana di allenamento aerobico, sauna e seduta di divine healing.

L'Atlantic Hotel come secondo soggiorno benessere Riccione propone un pacchetto di sei giorni specificamente pensato per le donne, "Donne in gamba" è infatti il nome, che comprende scrub al sale rosa dell'Hymalaia e massaggio, trattamento crio gamati azione tonificante gambe e braccia, massaggio linfodrenante, massaggio relax candle lux con burro di karitè, manicure e pedicure con il surplus di una seduta di tecniche di respirazione per ossigenare e riequilibrare.

Sempre dedicato alle donne – e sempre di sei giorni - è "Andiamo al sodo", il terzo soggiorno benessere che l'Atlantic lancia per il periodo dal 5 al 26 settembre, con una formula all inclusive che offre massaggio spalle collo cervicale, riflessologia plantare, viso antiage, , trattamento crio gamati azione tonificante gambe e braccia, shiatsu, tisana rilassante.

In tutti i soggiorni benessere presentati l'all inclusive comprende l'accesso all'area Wellness dell'Atlantic, Atlantjde, una zona di 500 metri quadrati con una grande piscina coperta con acqua marina purificata e riscaldata a 30°, idromassaggio con acqua di mare, sauna e area fitness Tecnogym: perfetta per gli adulti e indicata anche per i bambini.

Tags:

soggiorni benessere riccione, hotel benessere riccione, hotel 4 stelle riccione


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota