sabato 12 dicembre 2009

L’Acqua nella Provincia di Ancona. Tra liberalizzazione e privatizzazione.

 

 

Quale futuro per l'acqua pubblica? Quali scenari di gestione del servizio idrico integrato e quali prospettive di controllo si profilano a seguito della conversione in legge del D.L n. 135/2009 che apre alla "privatizzazione e liberalizzazione" del servizio idrico a partire dal 1° gennaio 2012? Sono questi solo alcuni degli interessanti spunti di riflessioni offerti dalla Giornata di Presentazione della RELAZIONE SULLO STATO DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO  NELL'A.T.O N. 2 "MARCHE CENTRO –ANCONA" in programma il prossimo giovedì 17 dicembre alle ore 15.00 presso la Sala Raffaello della Regione Marche (Ancona) alla presenza di Marisa Abbondanzieri, Presidente dell'A.A.T.O  n 2 "Marche Centro-Ancona", Massimiliano Cenerini, Direttore dell'A.A.T.O  n 2 "Marche Centro-Ancona" e Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche. 

 

A sette anni dall'applicazione nella Provincia di Ancona della Legge Galli (Legge 36/1994) con l'avvio della gestione associata del servizio idrico tra  Comuni  e  all'indomani della conversione in legge del cosiddetto "decreto salva-infrazioni" (D.L n. 135/2009),  che apre alla liberalizzazione e privatizzazione dei servizi pubblici locali, acqua compresa, l'A.A.T.O n 2 "Marche Centro-Ancona", l'Autorità d'Ambito preposta all'organizzazione e al controllo del servizio idrico integrato nei 43 comuni della Provincia di Ancona e nei 2 Comuni della Provincia di Macerata, per il settimo anno consecutivo, tira le somme del suo operato  e scatta la fotografia del servizio idrico integrato nel territorio di sua competenza.

A finire al centro dell'analisi tecnica, economica e finanziaria dell'A.A.T.O.2  è  l'intera filiera dell'acqua.

Dalla sorgente al depuratore, la gestione in-house della risorsa-acqua da parte di Multiservizi s.p.a. (gestore unico del Servizio idrico Integrato dal 2005), passa al vaglio dell'Autorità d'Ambito n. 2 che ne restituisce un quadro complessivo analizzandone i vari aspetti: disponibilità e  qualità della risorsa idrica, dotazione impiantistica, investimenti, finanziamenti, tariffe e standard tecnici e organizzativi del servizio.

 

Ma l'analisi del servizio idrico di oggi è anche il punto di partenza per l'analisi del servizio idrico di domani.

A delineare i futuri scenari aperti dal nuovo quadro normativo che apre alla gara come modalità di affidamento ordinaria della gestione del servizio e liquida entro il 31 dicembre 2011 tutte le gestioni in-house (a meno che, entro questa data, le società che gestiscono il servizio non siano per il 40% affidate a privati), saranno la Presidente dell'A.A.T.O n.2, Marisa Abbondanzieri e il Direttore,  l'Ing. Massimiliano Cenerini.

La normativa, le sue ripercussioni sul mercato, sul servizio, sugli utenti e sul sistema di regolazione saranno oggetto di un'analisi precisa e puntuale che metterà in luce le opportunità e le criticità della nuova legge e che non mancherà di tratteggiare le prime previsioni sul futuro del servizio idrico e alcune proposte in materia di regolazione e controllo.

A chiudere la presentazione della relazione sarà il Presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca.

 



Chiacchiera ovunque ti trovi. Prova il nuovo Web Messenger

Grandissimo successo ieri sera per la cantautrice GIULIA DAICI

Grandissimo successo ieri sera per Giulia Daici che si è esibita presso il locale "Mai@letto" a Gemona del Friuli (Ud), proponendo brani di sua composizione (sia per testo sia per musica) assieme a qualche cover di fama internazionale riproposte in chiave del tutto personale.

Il pubblico è rimasto letteralmente ammaliato dalla bravura e dalla sensibilità di questa cantautrice friulana, una grandissima sensibilità (sia umana sia artistica) che trapela senza filtri nei suoi brani. Quando canta, Giulia emoziona: la sua voce, le sue parole e le sue musiche ti arrivano "dentro". E non è cosa da tutti.

Con Giulia ieri sera sul palco c'erano anche i musicisti Simone Rizzi (al basso), Gianni Zongaro (alla chitarra) e Alessandro Perissinotto (alle percussioni), già noti al pubblico in quanto membri di altre conosciute cover band del Friuli Venezia Giulia (Simone Rizzi è bassista del gruppo blues "The Co-Co Mers", mentre Gianni Zongaro e Alessandro Perissinotto suonano invece con gli "Absolute5").

Per chi non conoscesse ancora questa bravissima artista, questo è il suo sito: www.myspace.com/giuliadaici

Questo invece è il link del videoclip del suo singolo "Sindrome": http://www.youtube.com/watch?v=aJQm_HkiuCU


RUNAWAY COLLECTION

RUNAWAY COLLECTION
PRESS RELEASE

"LA BELLEZZA DI UN OGGETTO NON E' SOLO FRUTTO DELLA SUA IMMEDIATA RICONOSCIBILITA'

MA ANCHE DELLA LIBERA INTERPRETAZIONE DI CIASCUNO CHE LO RENDE PERSONALE".

Con questo spirito Francesco Ventura crea gioielli unici e originali, da' nuova forma alla passione sportiva trasformandola in accessorio fashion.

La collezione Runaway è dedicata all'uomo pervaso dalla smania di movimento, che ama il brivido della velocità e agisce come avesse l'argento vivo addosso.

L'argento (AG925), il miglior conduttore di calore ed elettricità tra tutti i metalli, è appunto il materiale scelto per prolungare metaforicamente sul corpo gli effetti adrenalinici innescati dalla competizione sportiva.

Francesco Ventura immagina e scolpisce il metallo come fosse il battistrada di una fuoriserie: lo sostituisce, con licenza poetica, all'effimera gomma di cui sono propriamente fatti gli pneumatici delle automobili per celebrare e perpetuare nel tempo il mito della velocità.

Il design, riconoscibile ed essenziale, è ancora una volta tratto distintivo delle creazioni di Francesco Ventura, pezzi unici e inimitabili che anticipano uno stile nuovo, che si distacca dall'anima del gioiello inteso come occasione e legato alla tradizione, per diventare indispensabile complemento moda.

"STUDIATA PER ESPRIMERE PASSIONE, STILE E PERFETTA ADERENZA AL CORPO MASCHILE".

Queste sono le caratteristiche essenziali che descrivono in totum il vero senso stilistico della collezione Runaway.

Interamente realizzata dalle abili mani di maestri orafi valenzani, si compone di un bracciale rigido, in argento 925 dotato di una particolare chiusura a cassetta, ed uno semirigido che vede la commistione di argento e caucciù. Ad essi si affiancano un anello e un ciondolo (con filo passante in caucciù e chiusura in argento) battuti a rilievo per ottenere un'unica traccia di battistrada che percorre l'intera superficie.Tutti gli elementi della collezione sono stati sottoposti ad accurate fasi di lucidatura e rodiatura che danno la possibilita' di scegliere tra la versione in argento rodiato bianco e quella in argento rodiato nero.

Sono in vendita, in un elegante astuccio nero, solo online direttamente dal sito www.francescoventura.net

BIOGRAFIA

Francesco Ventura si è laureato all'Accademia di Belle Arti di Brera maturando nel corso degli anni di studio il suo interesse per i gioielli. Tale interesse da oltre dieci anni è diventato oggetto della sua professione. Il suo innato talento e le conoscenze tecniche acquisite dal sodalizio professionale con grandi artigiani orafi valenzani, lo hanno portato a ricevere riconoscimenti internazionali e a collaborare con Aziende leader del settore in tutte le capitali del lusso mondiale: Milano, Dubai, Hong Kong, Svizzera e Stati Uniti.

per informazioni e per diventare rivenditori autorizzati contattare:

info@francescoventura.net


Facile, veloce, sicuro: Prova Hotmail da Internet Explorer 8

venerdì 11 dicembre 2009

DOMENICA 13/12 DANNY DE GODOY (MARIO VENUTI, NEFFA, ANA FLORA) IN CONCERTO A LIDò

Per interviste a Danny De Godoy contattare

Gaia Angeli (press office) al 3206329826

COMUNICATO STAMPA

 

Domenica 13 Dicembre 2009  @  LIDO' LE PANTERAIE

HAPPY HOUR

4

HAPPY PEOPLE

HAPPY DANCING @LIDO

 

Montecatini, 12 Dicembre 2009

 

LA FORMULA HAPPY PEOPLE STUPISCE E CONVINCE: OLTRE 2500 CLICK ALLA PAGINA DOMENICALE DEL SITO A POCHE ORE DALLA MESSA ONLINE DELLA PROGRAMMAZIONE

La felicità porta fortuna non è solo il titolo di un simpatico e recente film inglese, è il risultato dell'happylosophy della domenica targata Lidò.

Per il terzo appuntamento, nella cornice tecno-chic del Lidò farà da GUEST STAR la  modella, musicista e artista più meltiin'pop del mondo clubbing, nativa brasiliana ma di origini ibride - si definisce infatti italo-spagnola-afro-indiana. Parliamo di Danny De Godoy, 185 cm di savoire fare, eleganza e solarità.

Nell'estate del 2002 è stata l'artefice del successo del singolo "O Paradiso do Mundo" cantato da Ana Flora e in campo discografico il suo nome è legato ad artisti molto saudade oriented come i nostri Mario Venuti e Neffa.

Format e direzione artistica affidati a David Campinotti mentre al Dj Marco Capritti, resident in Versilia all'Ostras e adesso al Lidò Le Panteraie, il compito di traghettare le shiny happy people della domenica dalle 20,30 fino a notte fonda, ma non troppo…

La happy domenica, infatti, comincia presto con un percorso emozionale down tempo e easylistening, con largo spazio alla musica italiana anni '60 per giungere alla mezzanotte con un beat più marcato ma sempre happy, con virate funk-soul.

Il grande buffet comprende numerose portate che vanno dagli squisiti antipasti ai primi piatti caldi, con una selezione di vini d'annata e dolce, quest'ultimo offerto dal Lidò Club Restaurant. Servizio al tavolo per chi prenota.

Previsione dell'anno 2010, Oroscopo

Ecco finalmente stiamo volgendo al termine dell'anno 2009, e come ogni anno stiamo preparando le previsioni astrologiche per il 2010.
2010 l’anno buono per agire. Tutto quello che semini ora, lo raccoglierai in seguito. Quest'anno c'è una sorpresa per voi utenti registrati. E' possibile ricevere l'intero oroscopo 2010 via mail. Cosa aspetti quindi Registrati subito E' GRATIS.
Per ora, in questa sezione potrete leggere l'anteprima dell'oroscopo 2010 mentre il 31 Dicembre pubblicheremo l'oroscopo completo del 2010, dove verranno ampliati argomenti come l'amore, la carriera e la salute.
Buona lettura,
un grande abbraccio ed un sorriso per tutti,
dalla Redazione di Oroscopo.it

L'Italia dei Diritti lancia l'allarme droga a Parma

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale
http://www.italymedia.it/italiadeidiritti
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA

L'Italia dei Diritti lancia l'allarme droga a Parma

Paolo Leporti, viceresponsabile provinciale dell'Italia dei Diritti: "Il fenomeno, sempre più diffuso, si sta allargando fino ad interessare anche le scuole"

Roma, 11 dicembre 2009 - "Purtroppo nella città di Parma c'è un grandissimo traffico di droga, specie in alcune aree più sensibili come quelle intorno alla stazione, nella zona Parco Ferrari in prossimità dello stadio e nel quartiere degradato di via Palermo, divenuto un vero e proprio ghetto per tossicodipendenti. Sono numerosi e frequenti gli arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E il fenomeno, sempre più diffuso, si sta allargando fino ad interessare anche le scuole". Parte così la denuncia del viceresponsabile per la provincia di Parma dell'Italia dei Diritti, Paolo Leporati, relativa alla preoccupante proliferazione nel territorio di spacciatori e consumatori di droghe pesanti, soprattutto cocaina. Proprio in questi giorni si sono susseguiti diversi episodi di arresti operati dalla Guardia di Finanza nei confronti di giovani corrieri extracomunitari sorpresi con ingenti quantitativi di sostanze illegali.

Il rappresentante locale del movimento che ha in Antonello De Pierro il suo presidente ritiene che: "Di fronte a questo problema gravissimo serve un maggior controllo del territorio. Le forze dell'ordine si stanno impegnando moltissimo e a loro va il mio plauso, il presidio dei carabinieri nelle zone più esposte è notevole. Ma purtroppo non sempre è sufficiente. Sono necessari più uomini. C'è anche un'iniziativa del Comune volta ad inserire carabinieri in pensione nel piano per la sicurezza cittadina. Non so quanto possa essere efficace questa proposta, ma reputo importante il fatto che le istituzioni si stiano muovendo per debellare questa piaga sociale. È giunto il momento di fare qualcosa di concreto".


Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetto Stampa
Silvestro Bellobono
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
UNA VOCE FUORI DAL CORO
una voce non omologata al pensiero unico e globale, una scintilla nel buio delle tenebre
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=3141
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Processo Eternit a Torino, Celardo chiede condanne esemplari

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale
http://www.italymedia.it/italiadeidiritti
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA

Processo Eternit a Torino, Celardo chiede condanne esemplari

Il viceresponsabile per il Lavoro e l'Occupazione dell'Italia dei Diritti: "I magistrati dovrebbero valutare molto severamente la posizione degli imputati poiché è doveroso parlare di strage"

Roma, 11 dicembre 2009 - "Questo è un caso che deve fare scuola nella giurisprudenza europea, poiché vede coinvolta un'azienda che merita di essere condannata per responsabilità oggettiva, in quanto i danni da essa procurati travalicano i confini della sicurezza sul lavoro, avendo colpito la salute non solo dei dipendenti ma anche dei loro familiari e dell'intera cittadinanza". Così Carmine Celardo, viceresponsabile per il Lavoro e l'Occupazione dell'Italia dei Diritti, commenta la prima udienza del maxi processo Eternit a Torino, che vede sul banco degli imputati due dirigenti della multinazionale svizzera produttrice di amianto, accusati di "disastro doloso e omissione volontaria di cautele contro le patologie professionali" negli stabilimenti piemontesi, emiliani e campani. Quasi 3 mila le parti lese per le morti legate alla lavorazione dell'amianto, poiché le polveri-killer uccisero non solo gli operai, ma anche chi abitava nei pressi delle fabbriche. Oltre 2 mila le richieste di costituzione di parte civile che chiamano in causa anche il governo e l'Unione europea, colpevoli di scarsa vigilanza.
"I magistrati dovrebbero valutare molto severamente la posizione degli imputati - rileva con forza l'esponente del movimento fondato da Antonello De Pierro - poiché è doveroso parlare di strage. Se lo si è fatto per le 33 vittime dell'incidente ferroviario di Viareggio, lo si dovrebbe fare anche per questo disastro costato la vita a migliaia di persone. I responsabili della Eternit sapevano bene dei rischi per la salute legati alla lavorazione di questo pericolosissimo materiale, eppure hanno taciuto per meri interessi economici, speculando con indifferenza sulla vita della gente".

Quello di Torino potrebbe trasformarsi nel più grande processo europeo su un simile argomento, come testimoniano anche il numero esorbitante di persone presenti alla prima udienza, contando le parti offese, gli avvocati e i giornalisti italiani e stranieri. "Come rappresentante dell'Italia dei Diritti - incalza duro Celardo - chiedo alla magistratura di emettere una condanna esemplare per i responsabili, che sia da monito per tanti altri casi italiani di disastro umano e ambientale come le centrali nucleari dismesse o il petrolchimico di Marghera, affinché non si ripetano mai più situazioni del genere. Pretendo che questo processo sia da esempio per la politica internazionale e che non dia l'immagine della solita Italia 'cenerentola' della giustizia e dei diritti civili".


Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetto Stampa
Silvestro Bellobono
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
DOMANIDEA
DeA è un sito che vuole tematizzare il rapporto tra l'informazione e la lettrice. Esiste infatti una nuova opinione pubblica femminile di cui il sito intende dare conto con notizie, approfondimenti e commenti. Quelli e quelle che hanno organizzato il sito sono giornalisti professionisti.
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=4985
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

De Pierro, dopo Bonn per Berlusconi è giunta l'ora di andare a casa

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Questa e-mail ti giunge perchè sei iscritto alla newsletter:
Movimento Nazionale
http://www.italymedia.it/italiadeidiritti
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Musica, viaggi, sport, borsa, amicizie, economia, oroscopo, sexy, news, lavoro, divertimento, aggiornamenti. Centinaia di newsletters gratuite, ti aspettano su http://www.mailextra.com
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
COMUNICATO STAMPA

De Pierro, dopo Bonn per Berlusconi è giunta l'ora di andare a casa

Il presidente dell'Italia dei Diritti "A mio modesto parere egli esterna comportamenti che denotano tratti di personalità non compatibili con il ruolo rivestito"

Roma, 11 dicembre 2009 - "Credo che il presidente del Consiglio abbia abbondantemente superato i limiti della normale tollerabilità. Ciò che è successo a Bonn è di una gravità inaudita, i presenti al congresso non erano là per sentire le esternazioni private del premier ma per ben altri motivi. Aver avuto la legittimazione popolare non significa affatto che egli possa fare come gli pare. Penso che ormai non ci sia più un problema soltanto di democrazia, ma oggettivamente bisogna chiedersi se Berlusconi è idoneo ad occupare quel posto che, sebbene gli sia stato conferito dalla sovranità popolare, sta dimostrando di essere incapace a rappresentarlo". Antonello De Pierro, presidente dell'Italia dei Diritti, stigmatizza pesantemente le gravi accuse lanciate dal premier Silvio Berlusconi contro la Corte costituzionale e i giudici durante il suo intervento al congresso del Ppe a Bonn. Toni forti sia nella sostanza sia nella forma, talvolta colorita, che hanno generato una ridda di reazioni politiche, dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, al presidente della Camera, Gianfranco Fini, per concludere con i leader delle opposizioni.

"L'Italia ha tanti problemi che la affliggono - prosegue indignato De Pierro - e la gestione dissennata dell'attuale esecutivo sta contribuendo non poco ad aggravarli in tanti comparti del tessuto sociale. Eppure, incredibilmente, le colonne dei quotidiani e le immagini dei telegiornali nella maggior parte dei casi si soffermano a dare spazio a tutto ciò che ruota intorno al premier, sempre pronto a strumentalizzare a suo vantaggio ogni evento. Berlusconi sostiene di essere perseguitato dai giudici e su questa linea il Parlamento, dal 1994 in poi, spesso con l'avallo colpevole di una parte del centrosinistra, ha legiferato soltanto per fronteggiare i suoi guai giudiziari o di chi gli sta intorno. Berlusconi dimentica che in Italia vige l'obbligo dell'azione penale e, quindi, se ai giudici arriva da qualsiasi fonte una notizia di reato non possono far finta di nulla, ma sono obbligati per legge a indagare e a verificarla, e ciò soprattutto a vantaggio della persona coinvolta che, se estranea ai fatti, salvo rari errori giudiziari, normalmente riuscirà a dimostrare la sua non colpevolezza nella vicenda. Tra l'altro - rincara la dose De Pierro - non dimentichiamo che gran parte dei processi a suo carico sono sempre iniziati prima che egli scendesse in politica e alcuni sono terminati solo per prescrizione, non certo per completa estraneità".

Poi il leader dell'Italia dei Diritti sottolinea un aspetto poco dibattuto sul quale invita a riflettere: "Qui non è più un problema di linea di pensiero, di destra o di sinistra, bensì a questo punto il problema è il premier stesso che non può continuare a ridicolizzare l'Italia all'estero muovendosi più come un clown che come un uomo delle istituzioni. Per raccontare le sue barzellette, che trovo tra l'altro simpatiche, ci sono ben altre platee e non c'è da meravigliarsi che alti esponenti istituzionali quali il Presidente della Repubblica e quello della Camera non condividano siffatti atteggiamenti. Politicamente mi sento in dovere di auspicare per il bene del Paese, e anche di quegli italiani con le coscienze addormentate e i cervelli in esilio che lo hanno votato, che Silvio Berlusconi presenti le sue dimissioni e si ritiri a vita privata; sarebbe opportuno che alcuni tra le file stesse del suo partito, dove tra l'altro sono presenti anche soggetti di grande spessore, accantonino ogni forma di opportunismo e gli chiedano di farsi da parte. A mio modesto parere egli esterna comportamenti che denotano tratti di personalità non compatibili con il ruolo rivestito, oppure semplicemente un carico di stress tale da non permettere la prosecuzione nell'espletamento di un mandato impeccabile".

A conclusione del suo intervento De Pierro riserva al premier la sua polemica stoccata finale: "Chiudo con una proposta: se il presidente Berlusconi è completamente refrattario a qualsiasi giudizio, che giunga da chicchessia su ogni singolo elemento del suo operato, si sottoponga a test di personalità per chiarirsi le idee con un esame introspettivo in cui il margine di errore è sicuramente molto ridotto e dove il suo stesso comportamento è artefice del risultato finale".


Ufficio Stampa Italia dei Diritti
Addetto Stampa
Silvestro Bellobono
Capo Ufficio Stampa
Fabio Bucciarelli
Via Virginia Agnelli, 89 - 00151 Roma
Tel. 06-97606564; cell. 347-7463784
e-mail: italiadeidiritti@yahoo.it


°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
www.mailextra.com - CENTINAIA DI NEWSLETTER GRATUITE!
LA NEWSLETTER IN EVIDENZA DI OGGI:
MAILING LIST ITALIAPATRIANOSTRA
ricevi aggiornamenti periodici sulle news del sito
Per iscriversi alla newsletter descritta clicca qui: http://www.mailextra.com/newsletter.asp?ID=1810
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Per cancellarsi dal servizio di newsletter clicca qui:
http://www.mailextra.com/elimina.asp?ID=11836

Comunicato stampa: Tariffe RCA, aumenti ingiustificati. Federazione unitaria Sna-Unapass e associazioni dei consumatori oggi riunite a Roma per trovare una soluzione. Come si può risparmiare?

Tariffe RCA, aumenti ingiustificati. Federazione unitaria Sna-Unapass e associazioni dei consumatori oggi riunite a Roma per trovare una soluzione. Come si può risparmiare?

 

Le tariffe delle assicurazioni auto mostrano un iter simile a quello dei prezzi dei generi alimentari, che salgono nonostante il crollo dei prezzi all’origine.

Le polizze rca hanno subito infatti un aumento ingiustificato dei costi, nonostante sia stata registrata una diminuzione degli incidenti stradali. 

L’Adoc denuncia «Nonostante la sensibile diminuzione dei sinistri, le tariffe delle polizze auto sono più elevate rispetto agli standard europei e addirittura sono stati rilevati ulteriori rincari, non giustificabili»

Oggi a Roma, presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio 131, è prevista la conferenza stampa indetta dalla Federazione unitaria Sna-Unapass con il sostegno di diverse associazioni consumatori dal titolo “Agenti di assicurazione e consumatori uniti per individuare e mettere in atto soluzioni alternative al semplice aumento delle polizze RCA e alla ricaduta dei costi indiretti sullo Stato, la Società e i Cittadini”.

Anche l’Adoc ha annunciato la sua partecipazione all’iniziativa.

L’obiettivo degli agenti assicurativi e delle associazioni consumatori è quello di dibattere e rendere noti ai mass media i segnali preoccupanti che si registrano sul mercato assicurativo italiano in termini di rincari delle tariffe delle polizze auto, della diffusione di azioni di disdetta e dismissione di portafoglio e di revoca dei mandati agenziali.

«L’insieme di questi ‘segnali preoccupanti’ non è da sottovalutare, perché incide sul cittadino-consumatore e sui professionisti del settore causando un aumento ingiustificato dei prezzi delle assicurazioni e un incremento di frodi e speculazioni i cui costi ricadono direttamente e indirettamente sull’intero Paese – afferma Bruno Iambrenghi, Business Development Manager di Supermoney.eu – Occorre quindi cercare soluzioni efficaci per risparmiare, una di queste è effettuare un confronto attento delle polizze assicurative e delle garanzie offerte. Sul portale di Supermoney.eu ad esempio permettiamo di confrontare le assicurazioni auto sulla base delle esigenze dell’automobilista, tenendo conto  di tutti  parametri rilevanti per effettuare una comparazione su misura. L’obiettivo è indicare la polizza auto più adatta e più conveniente per ciascun profilo di consumatore, garantendo un risparmio concreto e reale grazie alla profilazione personalizzata delle sue necessità. Non evidenziamo solo l’assicurazione auto che costa meno, ma anche quella più in linea con le caratteristiche dell’utente»

 

 

 

Linda Iulianella

Responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne Supermoney.eu

E-mail: linda.iulianella@supermoney.eu

Cell. 0039 - 334 32 65 760

­­­­­­­­­­

Questo messaggio puo' contenere informazioni di carattere estremamente riservato e confidenziale.

Qualora non foste i destinatari, vogliate immediatamente informarci con lo stesso mezzo ed eliminare il messaggio, con gli eventuali allegati, senza trattenerne copia. Qualsivoglia utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo piu'

grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze civili e penali.

 

This message is being sent from Supermoney.eu and may contain information which is confidential or privileged.  If you are not the intended recipient, please advise the sender immediately by reply e-mail and delete this message and any attachments without retaining a copy. Any unauthorized use of the content of this message is a breach of your duty to respect the confidentiality of the correspondence between other persons and can expose the responsible party to civil and/or criminal penalties, and may constitute a more serious offense.

 

Polignano a Mare, “Blu Natale”: mercatini, spettacoli e musica nel centro storico dal 16 dicembre







"Blu Natale", mercatini, spettacoli e musica nel centro storico

 

Dal 16 al 28 dicembre tradizione e divertimento per grandi e bambini

 

 

POLIGNANO A MARE (BARI) - Polignano a Mare in festa con "Blu Natale" dal 16 al 28 dicembre 2009. Mercatini, spettacoli e musica nei vicoli suggestivi del centro storico per immergersi nell'atmosfera più bella dell'anno. L'evento, organizzato dalla Pugliastyle Group con il patrocinio del Comune - Assessorato al Turismo in collaborazione con gli sponsor: Saverio Di Palma, Donna Gina e San Tommaso, si inaugura mercoledì 16 dicembre, ore 17, con i mercatini "Le papille del gusto": itinerario eno-gastronomico che comincia in piazza dell'Orologio per poi seguire verso piazza San Benedetto. "L'Amministrazione crede in queste iniziative – ha detto l'assessore al Turismo Mimmo Ruggieroperché dobbiamo destagionalizzare l'offerta turistica e rendere Polignano accogliente tutto l'anno. Solo in questo modo potremo avere  uno sviluppo reale e portare un beneficio alla collettività".

L'INIZIATIVA - "Si proporranno prodotti tipici natalizi locali e della provincia di Bari".  Ha spiegato Massimo Tarantino, direttore artistico dell'evento che unisce in Blu Natale due atmosfere: il mare e la musica, indimenticabile quella di Domenico Modugno. E aggiunge: "Favoriremo un incontro tra gusto e tradizione, quasi un gemellaggio tra Polignano a Mare e altri paesi del Sud Est barese, all'insegna del turismo e della gastronomia tipica. Scopriremo come a Polignano è possibile gustare il panettone tradizionale, realizzato seguendo un'antica ricetta con preparazione artigianale e così facendo valorizzeremo i prodotti d'eccellenza degli artigiani di Noci, Conversano, Monopoli, Mola …". I mercatini resteranno aperti fino al 23 dicembre a partire dalle ore 17,00. Volontariamente potranno aprire anche la mattina.

 

Lunedì 21 dicembre, ore 18 nel centro storico, da non perdere l'appuntamento con lo spettacolo de "I Giullari". Musici in costume da giullari, trampolieri, sputafuoco, giocolieri, maghi, personaggi giganti, si esibiranno in una sfilata-spettacolo itinerante che catapulterà bambini e adulti in un'atmosfera da fiaba indimenticabile. Accompagnata da musiche medievali percorrerà il cuore pulsante del centro storico, passando attraverso piazza dell'Orologio verso i periferici balconi a picco sul mare, giungendo a piazza San Banedetto per tornare, attraverso le mura, all'arco Marchesale, punto di partenza del corteo.

 

Martedì 22 dicembre, ore 21 in piazza dell'Orologio, concerto "Coro Gospel" (scalinata della Chiesa): è la musica a trasportare il visitatore in un'atmosfera suggestiva resa magica anche dalle luminarie che decoreranno il borgo antico. Così passeggiando tra i suoi vicoli si potranno ascoltare canti e inni natalizi. E non solo. Il coro, di circa 40 elementi, canterà anche il Nabucco e l'Aida.

 

Uno spettacolo per i bambini che affascinerà anche gli adulti è programmato domenica 27 dicembre, ore 20 in piazza Aldo Moro: "Circus Cabaret", spettacolo circense. "E un formidabile contenitore di numeri tra cabaret e circo tradizionale – ha spiegato Tarantino – gli artisti trepidanti per la loro esibizione e servi di scena impacciati, avranno in pugno lo spettacolo e gli spettatori che diventeranno anch'essi protagonisti. Non mancherà il gran finale con numeri di fuoco".

 

Ultimo appuntamento di Blu Natale è lunedì 28 dicembre, ore 19:30 in piazza Aldo Moro, con "Mr. Sardella Show" uno spettacolo di giocoleria ed arti circensi. "Il Mr. Sardella Show - ha concluso Tarantino - nasce dal desiderio di creare il cerchio alla ricerca di una perfezione, possibile solo se vissuta attraverso i sogni e la fantasia. In eleganti abiti circensi l'artista richiama l'attenzione del pubblico ed ecco che prende forma il cerchio. Cerchio creato dall'entusiasmo del pubblico, il quale riesce ad avvertire la generosità e la sincerità del protagonista che fino in fondo regala se stesso in uno spettacolo dove la tecnica diventa poesia, dove tutto si trasforma e diventa sempre più difficile dire se si tratti di danza, di giocoleria o di teatro di strada. Cerchio creato dal protagonista che apre e chiude lo spettacolo come se viaggiasse su una linea che parte da dove poi finisce, linea lungo la quale il pubblico viene introdotto a numerose forme d'arte, dove la tecnica diventa danza, dove si celebra la pura tecnica attraverso giochi di palline e clavette; dove la tecnica e la danza si legano nell'arte del contact, dove l'ironia e al tempo stesso l'intensità si materializzano insieme al fuoco che chiude lo spettacolo raccogliendo fantasie, emozioni e sogni con la consapevolezza di riaccenderli all'apertura di un nuovo cerchio". Info: 3293803095-3204675537

 

 





COMUNICATO STAMPA: Genova: il Beatiful Loser ospita Speed date. Essere single non è mai stato così divertente!

 

COMUNICATO STAMPA-11 DICEMBRE 2009

 

Genova: il Beatiful Loser ospita Speed date. Essere single non è mai stato così divertente!

 

Lo Speed date farà tappa domenica 13 dicembre a Genova. Ad ospitare la serata sarà uno dei locali più propositivi e di tendenza nel panorama della movida cittadina: il Beutiful Loser. Per chi ancora ha solo sentito vagamente parlare dello Speed date,  sarà utile sapere che  si tratta di un gioco organizzato per fare incontrare uomini e donne nell’arco di una stessa serata. Solitamente partecipa lo stesso numero di giocatrici e giocatori che hanno l’occasione di interagire, in tavoli a due,  per un tot di minuti prefissati, così, in un’ora e mezza circa, ogni partecipante avrà avuto modo di incontrare tutti i partecipanti dell’altro sesso.

 

L'invenzione del gioco è da accreditarsi al Rabbino Yaacov Deyo che per favorire gli incontri fra correligionari ebrei di Los Angeles organizzò nel 1998 il primo Speed dating della storia, al Pete's Café di Beverly Hills. Il fenomeno ha avuto una espansione mondiale, tanto da interessare il cinema, basterebbe citare le famose scene di Speed dating in Sex and the City e nel nostrano L'Amore è Eterno finché dura di Carlo Verdone.

 Psicologi e sociologi hanno iniziato a studiare il fenomeno, traendo sostanzialmente la stessa conclusione a cui arrivano i partecipanti al gioco: è un’ottima maniera per favorire  amicizie  e far nascere nuove relazioni. È difficile negare poi che spesso pochi minuti sono sufficienti per rendersi conto se una persona può fare per noi o comunque per far scattare un’attrazione.

Speed Date, la più grande organizzazione di Speed dating in Italia, è attiva dal 1 gennaio 2001 e, ad oggi, sono più di 350.000 i single che hanno partecipato agli eventi.  Oltre allo speed date classico, l’organizzazione propone cene per single, giochi di ruolo, feste in discoteca, lezioni di cucina e vacanze di gruppo.

 

Il "Beautiful Loser"  rappresenta la location ideale per questo tipo di evento, distribuito su più livelli nelle cisterne trecentesche, ha pareti damascate in vari colori che creano una raffinata ambientazione per cene e dopocena.

Il team, con Agostino maitre&dj, Luca barman&sommelier e la chef Raffaella, ha vinto il premio di miglior locale nazionale 2008. 

 

Info e prenotazioni:www.speeddate.it;

Telefono 06 – 20382340, info@speeddate.it

 

Beautiful Loser:

Vico dietro il coro di San Cosimo 6R - Genova, Italy

 

 

 

 

cid:image001.gif@01CA62C8.1F68E5F0

 

Alessia Surace

Best Network S.r.l.
Via Barnaba Oriani, 153
00197 ROMA

Tel.     (+39) 06.874 209 35/2
Fax     (+39) 06.874 20 951
P.Iva    07537601002

www.best-net.it

 

 

PisaUnicaTerraDiVino: al via edizione 'green'


 Cari tutti, oltre al comunicato qui di seguito vi invio il press kit contenente tutti i comunicati stampa, le foto e le informazioni su PisaUnicaTerraDiVino e la cooperativa Artimestieri. Lo potete scaricare cliccando qui: http://www.box.net/shared/vl699q10dq.
Nel caso voleste essere presenti alla rassegna, fate pure riferimento ai miei contatti in coda all'e-mail, sarete nostri graditissimi ospiti.
 

Al via PisaUnicaTerraDiVino 2009: sarà un'edizione 'green' 



PisaUnicaTerraDiVino 2009, sabato 12 e domenica 13 Dicembre a Pisa, sarà all'insegna del rispetto per l'ambiente: parte degli allestimenti saranno interamente ecocompatibili, i tappi delle bottiglie saranno riciclati e l'acqua servita sarà quella della rete idrica cittadina.
Gli allestimenti, realizzati in sughero dalla cooperativa Artimestieri di Boves (Cn), al termine della rassegna saranno riciclati al 100% e utilizzati come isolante termico, garantendo risparmio energetico e una riduzione di emissioni di CO2.

Sarà un'edizione di svolta, la numero tredici dell'importante rassegna enologica pisana, dal 12 al 13 Dicembre 2009 alla Stazione Leopolda di Pisa.
Nella settimana dell'atteso vertice di Copenhagen, PisaUnicaTerraDiVino 2009 sarà caratterizzata dal rispetto per l'ambiente grazie ad alcuni semplici ma efficaci accorgimenti per ridurre l'impatto dell'evento sull'ambiente.
Per la prima volta, parte degli allestimenti della fiera, fabbricati dalla cooperativa Artimestieri di Boves (Cn), saranno realizzati con un materiale ecocompatibile – il sughero – che garantirà un importante gesto per l'ambiente e un'atmosfera calda e coinvolgente alla manifestazione.
Con l'operazione 'Salva il Tappo', i tappi di tutte le bottiglie utilizzate per le degustazioni verranno recuperati e riciclati: all'interno dello spazio fieristico, infatti, saranno collocati dei punti di raccolta per i tappi da sughero che verranno successivamente selezionati e riutilizzati come isolante termico.
Per ridurre l'utilizzo di bottigliette di plastica, infine, nel Salone Storico sarà collocato un impianto di filtraggio collegato alla rete idrica cittadina, grazie al quale si potrà usufruire di acqua pura, mediante comode brocche di vetro.
Al termine della rassegna, gli allestimenti verranno interamente riciclati e utilizzati come isolante termico per abitazioni. Questo garantirà un considerevole risparmio energetico e una forte riduzione delle emissioni di CO2 nell'atmosfera.

Artimestieri, cooperativa di Boves (Cn) che ha curato gli allestimenti ecocompatibili della fiera, è da sempre impegnata nello sviluppo e nella realizzazione di tecniche e prodotti ecocompatibili che siano rispettosi dell'uomo e dell'ambiente.
Da più di dieci anni produce bioarredamento ecologico di qualità, frutto di sensibilità e amore per il legno.
Per maggiori informazioni: www.artimestieri.com



Ufficio stampa:
Press Play - Comunicazione e pubbliche relazioni
Alessandro Tibaldeschi | 333-6692430 | ale@agenziapressplay.it


Idee Regali Natale

È ormai Natale, non sai cosa regalare?
Vai sul sicuro con una fantastica e buonissima bottiglia di Vino. Puoi scegliere tra una grande varietà di prodotti e vini, da regalare a chi vuoi.
Tante cantine abruzzesi, venete, toscane e di tutta italia..
È sempre gradita una bottiglia di buon vino rosso da stappare e degustare in momenti importanti ed in compagnia di chi vuoi.
Visita Luvionline.com e scegli il tuo vino preferito, potrai trovare ottimi vini a partire da prezzi accessibili fino a trovare vini più corposi ed importanti.

Scegli ora il tuo regalo! Ordina una bottiglia di vino da regalare durante le festività.

Guarda la Carta dei vini.

 

La poesia è ancora un dono?

L'Associazione Frascati Poesia in collaborazione con la Regione Lazio, la Provincia di Roma ed il Comune di Frascati, Assessorato alle attività Economiche e Produttive e del Turismo,  organizza per mercoledì 16 dicembre alle ore 17.00 presso la Sala degli Specchi di Palazzo Marconi la manifestazione dal titolo "La poesia è ancora un dono? Il caso Manzoni", nel corso delle celebrazioni "Un grande Natale 2009 e buon 2010". Curata dal noto critico letterario Arnaldo Colasanti e dallo stimato poeta Elio Pecora, l'incontro, un recital di poesia e cinema, verterà su letture e commenti dell'appunto testo manzoniano "Il Natale del 1833".  In un momento di grave prostrazione dovuta alla morte della prima ed amata moglie Enrichetta Blondel (nel giorno di Natale del 1833), Alessandro Manzoni, compose la notoria lirica natalizia restata, successivamente, incompiuta, cercando quel conforto e quella consolazione che solo la scrittura poteva, in quel momento, donargli. "Signora, non permettere/ che l'uom due volte muoia;/ dall'Orco fai risorgere/ del Suo Natal la gioia!/ La luce fai risplendere/ della divina speme,/ che un dì ritorni insieme/ ad Enrichetta in ciel". Si chiude così la lunga lirica, intrisa del dolore della diletta scomparsa, volgendo tuttavia e di nuovo lo sguardo alla speranza per una vita rinnovata e nel ricordo di chi fu e sempre sarà caro. «La letteratura è sempre un prezioso scrigno di alto valore sociale e sua precipua funzione è l'instancabile comunicazione di contenuti – ricorda Colasanti – e dunque possiamo parlare di un incessante donare della scrittura che è pari alla vita che si rinnova ad ogni nascita natalizia».  Per ulteriori informazioni: Associazione Frascati Poesia, tel. 06.9420288; email: bicomfrascati@interfree.it www.frascatipoesia.it

Progetto Asse Afro-Mediterraneo


Progetto Asse Afro-Mediterraneo

 

Posta la prima pietra per la costruzione

dell'Ospedale di Ostetricia e Pediatria "Antonietta Labisi"

in Costa d'Avorio

 


 

Il progetto di un Asse Afro-Mediterraneo che unisca la Sicilia alla vicina terra d'Africa per far nascere una nuova imprenditoria in grado di ridare dignità ed energia ad un continente per secoli sfruttato ed oppresso, è l'obiettivo al quale da tempo lavora l'avv. Corrado Labisi, amministratore delegato dell'Istituto psicopedagogico Lucia Mangano.

 

Un percorso imprenditoriale, sociale, spirituale e culturale, volto al recupero dell'immagine e dell'economia della Costa d'Avorio, uno degli stati più prosperi dell'Africa occidentale, iniziato con la costruzione di un ospedale di Ostetricia e Ginecologia di quaranta posti nel villaggio di Akradio/Dabou – intitolato alla compianta madre dell'avv. Labisi, Antonietta –, e che proseguirà con la realizzazione di una scuola media superiore e di una chiesa. Grazie alla collaborazione del prof. Franco Auteri, noto chirurgo catanese – nominato insieme con l'avv. Labisi Consigliere dalla Presidenza della Repubblica in missione permanente con passaporto diplomatico – dieci medici e cinque infermieri africani verranno in Sicilia per essere specializzati e tornare poi in Costa d'Avorio con nuove competenze. Parallelamente allo svolgimento dei lavori, l'Asse ha stipulato una convenzione con l'Università di Cocody per la creazione di un corso di laurea breve in Gemmologia, Geologia e studio del Sottosuolo, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio gemmologico locale attraverso le risorse umane del territorio stesso.

 

In questa direzione s'inserisce il convegno "Il triangolo del Mediterraneo" tenutosi ad Ascoli Piceno – primo di una serie di incontri che si terranno nei prossimi mesi -, durante il quale è stato stretto con la città marchigiana un patto di amicizia per la collaborazione all'Asse Afro-Mediterraneo.

 

In seno al progetto anche "Dalla Sicilia all'Africa per i Mestieri dell'Arte", presentato a Catania dal Maestro Stelvio Cipriani e organizzato dal Centro Studi Laboratorio d'Arte diretto dal regista Alfredo Lo Piero: uno scambio culturale tra Sicilia e Costa d'Avorio che partirà a febbraio.

 

 

Ufficio stampa

Simona Pulvirenti



Suonerie, sfondi, screensaver: personalizza PC e cellulare

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota