sabato 22 agosto 2009

In corso a Etroubles (AO) Les gravures du Grand-Saint-Bernard... fino al 13 settembre

A Etroubles è in corso la mostra "Les gravures du Grand-Saint-Bernard et sa Région" presso il centro espositivo in rue des Vergers, inaugurata il 20 giugno scorso alla presenza di oltre centocinquanta persone e visitabile fino al 13 settembre, tutti i giorni, dalle ore 11 alle 20.


In esposizione circa ottanta fra stampe e incisioni selezionate dalla raccolta acquisita da Léonard Gianadda ed esposte per la prima volta a Etroubles.


"Le incisioni che presentiamo costituiscono un percorso della memoria attraverso i secoli XVIII e XIX della Valle del Gran San Bernardo e del Vallese" ha affermato Alessandro Parrella. "L'installazione è organizzata a isole che introducono i visitatori alle sei aree tematiche in cui sono state catalogate le opere: i cani San Bernardo, i salvataggi in montagna, l'ospizio dei canonici sul colle, il transito di Bonaparte attraverso il valico del Gran San Bernardo nel maggio del 1800, il paesaggio e la glaciologia, Martigny e i suoi accessi. Alcune opere sono tratteggiate con una cura del dettaglio tale da essere oggetto di studio per la glaciologia."

Completa l'allestimento un filmato della Médiathèque de Martigny che racconta la vita al Colle nel secolo scorso.


Nel corso della presentazione, Frédéric Künzi che ha curato l'organizzazione cronologica delle opere, ha sottolineato l'importanza che gli artisti viaggiatori hanno avuto nella documentazione degli avvenimenti e dei luoghi prima dell'invenzione della fotografia, ricordando che proprio Napoleone, nella campagna di Egitto, fece seguire le sue truppe da uno stuolo di esperti e oltre centocinquanta studiosi, fra cui architetti e artisti al fine di illustrare luoghi e battaglie.


Tra le opere esposte, la più preziosa è l'incisione di Paul Delaroche raffigurante Napoleone a dorso di mulo mentre attraversa il Gran San Bernardo, offrendoci un'immagine veritiera e più umana dell'imperatore rispetto alla rappresentazione eroica sul bianco destriero di Jacques-Louis David, che potrete ammirare sulla stessa parete. L'acquaforte di Delaroche è anche un esempio di qualità nella cura dei dettagli: la sua realizzazione ha richiesto almeno un anno di lavoro.


Voluta dal Comune di Etroubles, a cura di Frédéric Künzi e Alessandro Parrella, coadiuvati dalla Fondation Pierre Gianadda di Martigny e dalle Associazioni Culturali Parrellarte e ArtEtroubles, e gli allestimenti di Skeni Design. Si rimanda ai siti indicati per una lista completa degli sponsor.


Etroubles oltre ad essere uno scenario incantevole per indimenticabili vacanze nella natura ha integrato nel borgo alpino opere dei maggiori esponenti dell'arte contemporanea in un museo a cielo aperto che si è arricchito quest'anno di una nuova scultura: Fura di termeno di Roberto Priod.


Per informazioni: tel. +39 334.1327468 e-mail: biblioteca@comune.etroubles.ao.it

web: www.expoetroubles.eu - www.parrellarte.com .


Paola Ugliano per il Comune di Etroubles (AO)

TURI, TERZA TAPPA DELLA Mostra l'Altra Faccia dall'Afghanistan

Con preghiera di diffusione

venerdì 21 agosto 2009

A pochi giorni da un compleanno

Ed eccoti lì a pochi giorni dal suo compleanno e, di nuovo, in cattive acque. Ci risiamo, è accaduto a Natale, a San Valentino, perfino il giorno dell'anniversario, manca poco, veramente poco e non hai ancora la più pallida idea di cosa comprarle. D'altronde tra lavoro, impegni dell'ultim'ora, scadenze e riunioni il tempo per girovagare per negozi non lo hai proprio mai trovato, ma lei, purtroppo per te, anche questa volta non ti crederà.
 
A questo punto hai sempre le solite due alternative possibili che ti si svelano dinanzi agli occhi:  chiedere un permesso al supercapo per scorazzare nel centro della città alla ricerca matta del regalo giusto, destreggiandoti con abilità tra una folla di shopper impazziti, o cercare di sfruttare quei pochi, pochissimi istanti morti della tua giornata per buttarti a capofitto in un'estenuante ricerca su Internet, e cercare, tra  migliaia di siti di e-commerce, quello più adatto alle tue esigenze. L'ultima volta hai fatto così, e ad esser sinceri, non è poi andato tutto come avevi programmato, un regalo bello, impegnativo, si, lei ha anche gradito, peccato però poi la collana fosse arrivata con quasi una settimana di ritardo…
 
Questa volta dovrà essere diverso, sei deciso a stupirla, ma questi 3 giorni sono veramente pochi per trovare qualcosa di originale, di veramente esclusivo per vederla sorridere. Basta poi con regali anonimi e impersonali, lei te lo ha ripetuto più volte, non è la cifra a misurare un amore, e dopo il bracciale, gli orecchini, la collana….basta.
Qualcuno ti ha parlato dell'Angolo del Regalo, ti hanno detto di questo nuovo sito che racchiude il più vasto catalogo di idee regalo originali sul web, ti hanno raccontato della sua garanzia e professionalità, della velocità e puntualità nelle consegne, della possibilità delle personalizzazioni più stravaganti, della opportunità di usufruire di un supporto telefonico e via mail, per un semplice consiglio, un parere, un aiuto dello staff. Ti hanno anche parlato di prezzi imbattibili, ma tu a questo ormai non fai più caso, l'importante per te è solo renderla felice e questa volta, più che mai, ci credi davvero.
 
Ora sei lì, e navighi sul sito alla ricerca delle migliori  idee regalo compleanno, non sai ancora cosa, non sai ancora come, ma sei estremamente convinto che lì, sul portale di Angolo del Regalo, troverai, presto, il regalo perfetto, il regalo unico, proprio quello che oggi fà al caso tuo.

 

giovedì 20 agosto 2009

comunicato stampa Scarafaggi/Beatles a taormina

Scarafaggi/Beatles conclude la sezione Teatro di Taormina Arte, Nuovi Linguaggi, diretta da Simona Celi, il 22 agosto alle 21.30, nel Cortile del Palazzo Duchi Santo Stefano.

Scarafaggi/Beatles è uno spettacolo divertente, al vetriolo, metropolitano, teatrale, musicale, dove si ride, si canta, si suona e si pensa … che di questi tempi non fa proprio male! Lo spettacolo è stato scritto da Giuseppe Moschella ed è interpretato dallo stesso Moschella e da Emanuela Mulè, insieme alla Cammelliband (Diego Spitaleri, Valeria Milazzo, Giuseppe Moschella e Rita Collura).

Scarafaggi/Beatles abbraccia e nel contempo sconfina la dimensione del teatro, della musica e del cabaret. Gli scarafaggi sono tanti. Ci sono quelli che incontriamo per strada o in campagna, che con un piede possiamo schiacciare. Poi ci sono quelli che non vediamo ma invece esistono e minacciano tutti i giorni la nostra esistenza. E infine per fortuna ci sono anche quelli "inglesi" che ci allietano con la loro musica. Variegati ed esilaranti sono le situazioni e i personaggi protagonisti della performance; tra questi, per citarne alcuni di respiro prettamente siciliano, le calde, curiose, accattivanti, comiche atmosfere ricreate da "La sauna", "La moglie del latitante", "La telefonata alla mamma killer", il test di virilità di un aspirante mafioso.

Dopo il grande successo riscosso a Zelig il duo Moschella&Mulè sbarcano a Taormina per un esilarante spettacolo all'insegna della stand up comedy.

Info: 0942 21142. Biglietteria: 625399

 

 

Andria: “Bonus Track”- 13°Festival Castel dei Mondi 2009

E' al via la 13sima edizione del Festival Castel dei Mondi di Andria, l'

appuntamento di fine estate con il teatro che si svolge ad Andria (Ba) dal 27

agosto al 6 settembre 2009.

La rassegna, che quest'anno ha per titolo "Bonus

track, per un pubblico resistente", vuole essere, appunto, un omaggio

affettuoso a quel pubblico che negli anni ha fatto crescere un festival che

conferma la sua vocazione alla curiosità ed alla contemporaneità (anche

scomoda) trovando la sua carta vincente nell'aver abbandonato una

programmazione rassicurante.

Le piazze e il centro storico della città,

dunque, ospiteranno compagnie nazionali e internazionali, artisti già

riconosciuti ed emergenti, e - per la prima volta - sarà portata avanti una

nuova scommessa: la vetrina integrale del progetto regionale Teatri Abitati con

tutte le produzioni di teatro per adulti e per ragazzi realizzate in questo

felice esperimento (http://www.teatriabitati.it).

In cartellone 39 spettacoli,

7 prime nazionali, 8 compagnie straniere e una sezione in esclusiva dedicata a

Teatri Abitati .
Fra i numerosi appuntamenti segnaliamo il 31 agosto l'ultima

piéce di Ricci/Forte , "Macadamia Nut Brittle", ispirata ai i temi ossessivi di

Dennis Cooper e presentata in anteprima nell'ambito della rassegna Garofano

Verde di Roma; e poi, dal 2 al 6 settembre "Obludarium", l'antica arte della

marionetta cecoslovacca, che si rinnova grazie alla maestria dei fratelli

Forman, figli del cineasta Milos Forman.
Un evento questo quasi unico nel

Mezzogiorno per l'impegno culturale, sociale e politico.
Si tratta di un

investimento a tutto tondo: culturale e civile, perché apre le porte ai giovani

e alle loro idee innovative; storico/artistico perché rivaluta il territorio

donando nuovo splendore agli straordinari esempi di architettura, come il

Castello di Federico II sulla Murgia; infine, economico, poiché è una grande

vetrina per i prodotti artigianali che la terra pugliese offre.

Per maggiori

informazioni:
Info e Biglietteria: TEL: 339 60 15 965 TEL: 0883 290 226

info@casteldeimondi.it
http://www.casteldeimondi.com


Cordialmente

Marta De

Santis
cell. 340 0536564

Ufficio stampa in
collaborazione con Studio
ARTSMEDIA

e Comune di Andria
www.casteldeimondi.com

mercoledì 19 agosto 2009

L'AVVENTURA CON DIANETICS DIANETICS

L'AVVENTURA CON DIANETICS
SEMINARIO A MILANO SABATO 22 E DOMENICA 23
 "Che cosa ti impedisce di essere te stesso?" questa è solo una delle moltissime domande cui si può trovare risposta partecipando al seminario
 
Sabato 22 e domenica 23 agosto Seminario Dianetics Hubbard presso la Chiesa di Scientology  in Via Lepontina n. 4 a Milano.
 
Dianetics fu pubblicato la prima volta nel 1950 e afferma che lo scopo della mente è quello di risolvere problemi relativi alla sopravvivenza.  La mente dirige l'individuo nel suo sforzo di sopravvivere e basa le proprie azioni sui dati che riceve o registra. L. Ron Hubbard ha scoperto che la mente ha due parti ben distinte. Una di queste, cioè quella che usiamo in modo consapevole e di cui siamo coscienti, è la mente analitica. È la parte della mente che pensa, osserva i dati e li ricorda e risolve i problemi; ha i depositi standard della memoria che contengono immagini mentali e usa i dati contenuti in questi depositi per prendere decisioni che favoriscano la sopravvivenza. Nei momenti di dolore intenso, l'azione della mente analitica viene sospesa e l'altra parte della mente assume il controllo: la mente reattiva. La mente reattiva non è d'aiuto alla sopravvivenza di una persona, e per un ottimo motivo dopo la scoperta dell'esistenza della mente reattiva, L. Ron Hubbard sviluppò tecniche molto precise per occuparsene.  Dianetics porta alla luce la causa di sensazioni, emozioni, incidenti, ferite e malattie psicosomatiche indesiderate e fornisce metodi efficaci per occuparsi di queste condizioni. Ulteriori ricerche sugli aspetti spirituali di Dianetics hanno condotto alla scoperta di Scientology.
 
Per ulteriori informazioni contattare il numero verde  800-199089.

 

 

 

"Studenti lavoratori"

 

COMUNICATO STAMPA - 17 AGOSTO 2009

 

Studenti lavoratori

 

Di giorno studenti, di notte camerieri

 

 

In tempi di crisi, gli universitari si rimboccano le maniche e decidono di dividersi tra studio e lavoro. Sono sempre di più, infatti, coloro che durante il percorso accademico svolgono un’attività lavorativa,  anche di carattere saltuario.

 

Secondo una ricerca  realizzata dal centro di preparazione esami Universitalia, almeno il 65% degli studenti ha svolto un’attività lavorativa durante gli anni di università.

 

L’impiego più comune tra gli studenti lavoratori è quello di cameriere nei pub o nei ristoranti che riguarda ben il 18% degli intervistati. Seguono l’attività di addetto al call center (14%) e di promoter presso centri commerciali e supermercati (12%).

 

L’8% si dedica al volantinaggio, mentre il 6% preferisce fornire ripetizioni ad altri studenti. Solo il 4% svolge l’attività di babysitter, commesso (3%) o segretario (3%).

 

Per quanto riguarda il genere, gli studenti lavoratori sono equamente suddivisi tra uomini e donne, con una leggera preponderanza da parte dei ragazzi (52%). Nella distribuzione geografica, invece, si nota una prevalenza di studenti lavoratori del Sud (40%) e del Centro (36%). Probabilmente ciò è dovuto anche al fatto che gran parte degli universitari del sud Italia è fuori sede. Gli universitari del Nord, invece, rappresentano il 24% dei lavoratori.

 

Nello specifico, a Milano, i ragazzi preferiscono dedicarsi all’attività di cameriere (24%), a Roma spopola il call center (27%) e a Napoli, invece, tiene il volantinaggio (12%) e l’attività di babysitter (11%).   

 

La maggior parte degli studenti dedica a questi “lavoretti” fino a 15 ore settimanali (56%), mentre il 35% sottrae allo studio dalle 15 alle 30 ore. Solo il 9% si impegna in un’attività lavorativa che occupa più di 30 ore alla settimana.

 

Studenti part-time sono, in particolare, gli appartenenti alle facoltà umanistiche che rappresentano il 44% degli universitari lavoratori. Gli iscritti ad un corso ad indirizzo scientifico costituiscono, invece, il 23% di coloro che si dividono tra studio e lavoro.

 

Nonostante il fatto che lavorino, molti studenti (56%) dichiarano di aver frequentato le aule universitarie per almeno la metà del tempo di svolgimento delle lezioni. Solo il 10% ammette di presentarsi soltanto durante la sessione di esame.

 

Anche se i tempi di studio risultano ridotti, soltanto il 12% degli studenti lavoratori afferma che il fatto di dedicarsi ad attività lavorative incide negativamente sulla propria carriera universitaria.

 

“Se si adotta un buon metodo di studio, il lavoro non rallenta affatto i tempi di conseguimento della laurea. Di solito i ragazzi che riescono a sapersi organizzare ottimizzando al massimo i tempi di studio, sono anche coloro che avranno una carriera migliore. Spesso un buon metodo di studio coincide poi con un’ottima capacità di gestione della mole di lavoro” ha dichiarato Anna Prassino, responsabile marketing del centro di preparazione esami Universitalia.

 

 

 

 

Gli errori da evitare al primo approccio

 

COMUNICATO STAMPA – 18 AGOSTO

 

Gli errori da evitare al primo approccio

 

A svelarli un maestro di seduzione

 

Le donne sono complicate e questo è un concetto chiaro per buona parte dell’universo maschile. Ciò che, invece, non tutti sanno è che bastano pochi piccoli accorgimenti per evitare di far scappare le potenziali conquiste al primo approccio. O almeno così la pensa Louis Nicoletta, a capo di PUATraining Italia, società internazionale che offre corsi di seduzione.

 

“Il comportamento più diffuso che genera difficoltà nel relazionarsi con l’altro sesso è quello derivato da un sistema di credenze interne per lo più infondato. Noi chiamiamo questo atteggiamento  “self-limiting belief”, ovvero un modo di fare che porta l’uomo a rifugiarsi dietro scuse e giustificazioni pur di rimandare l’approccio (ad esempio: “Sicuramente lei è fidanzata”, oppure “Non sono proprio il suo tipo”). Gli uomini devono imparare prima di tutto a non sprecare le occasioni se vogliono diventare dei seduttori.”

 

Louis Nicoletta, che dal 2008 si occupa di formare conquistatori in Italia, è convinto che, oltre ad essere troppo timorosi, spesso gli uomini appaiono impacciati, tanto da dare una prima cattiva impressione che spesso non coincide nemmeno con la reale personalità del soggetto.

 

“Alcuni uomini che poi hanno frequentato i miei corsi, inizialmente si approcciavano alle donne in maniera del tutto sbagliata. Al primo appuntamento molti invitavano la potenziale partner a casa, chiedendole di portare anche un’amica. Dai nostri studi risulta che questo tipo di invito può scoraggiare la donna”.

 

E se le donne sono così esigenti, i corsi di seduzione vengono realizzati su misura per evitare ogni tipo di figuraccia e per aiutare nell’ardua ricerca della partner ideale o semplicemente di una bella avventura. “Quello che raccomando sempre ai miei allievi è di evitare di mettere la donna “sotto processo”, riempiendola di domande già dal primo appuntamento. Che si voglia una storia di una notte o quella della vita ci vuole tempo per conoscersi e scoprirsi. Non bisogna avere fretta!”

 

Secondo Louis Nicoletta la regola più importante è mettere fin da subito la donna a proprio agio, facendo emergere interessi e passioni comuni. “La cosa migliore – precisa Nicoletta – è iniziare la conversazione con domande aperte, cercando di capire quelli che sono i punti di connessione tra i partner. In un secondo momento è consigliabile parlare del passato, delle relazioni, dei sogni e delle passioni, in modo da evocare dei sentimenti”.

 

 

Soltanto quando il clima è davvero rilassato arriva il momento di passare dalla fase che Nicoletta chiama “Mr Comfort” a quella di “Mr Seduttore”.

“Sono soprattutto il modo di parlare e lo sguardo, le armi che permettono di creare un’atmosfera sensuale. A quel punto non resta che introdurre gradualmente il contatto fisico per incrementare la tensione sessuale e guidare la propria lei fino al primo bacio” conclude Louis Nicoletta.

 

 

 

martedì 18 agosto 2009

Mare incantevole e spiagge da sogno: vieni in Sardegna per le tue vacanze

Le vacanze Sardegna sono quanto di meglio possa desiderare per chi ama mare bello e natura incontaminata, per chi vuole avere l'opportunità di scegliere una località defilata dai vacanzieri anche in pieno agosto oppure per chi desidera proprio fare una vacanza all'insegna della vita mondana e del divertimento. La Sardegna è tutta bella, da nord a sud, da est a ovest. A iniziare da Cagliari e dalle sue spiagge, da Villasimius a Santa Margherita di Pula, per continuare con l'Isola di San Pietro e proseguire lungo la Costa Verde con Torre dei Corsari – con le sue bellissime spiagge e la sua ampia offerta ricettiva fatta di ville e appartamenti – per arrivare a nord, a Stintino, con la splendida spiaggia La Pelosa. La Costa Smeralda è conosciuta in tutto il mondo per la trasparenza delle sue acque, per le spiagge e le cale ognuna con una sabbia di colore diverso, per le splendide strutture turistiche, i locali alla moda frequentati dal jet set internazionale. Finiamo con lo splendido Arcipelago della Maddalena, Parco Nazionale, che annovera l'isola di Caprera e le splendide spiagge di Spargi e Budelli. Per scegliere dove fare le vacanze non c'è che l'imbarazzo della scelta tra i comodi appartamenti della Sardegna per fare un soggiorno in tutta libertà oppure tra i numerosi alberghi per una vacanza in assoluta comodità.

 

Torre dei Corsari

Comunicato stampa serata beneficenza


Allego COMUNICATO STAMPA relativo a serata di beneficenza.
 
--
Marta Giannone
Relazioni Esterne A.M.R.I.
cel.  327-2972202
relazioniesterne.amri@gmail.com

 
 
ASSOCIAZIONE PER LE MALATTIE REUMATICHE INFANTILI – O.N.L.U.S.
SEDE OPERATIVA: ISTITUTO "G.GASLINI" - PEDIATRIA II - L.GO GASLINI, 5 - 16147 GENOVA 
                                                TEL. 0103071553 - FAX 0103074387                                      
    SEDE LEGALE: VIALE CEMBRANO, 1/48 - 16148 GENOVA - CODICE  FISCALE 96018220184
C/C :  Postale n° 11704277 - Bancario Banca Carige Ag. 58 Genova  ABI 6175  CAB 01583  c/c n° 531480
   

al campeggio St Michael di Tirrenia per un "agosto senza droghe"


al campeggio St Michael di Tirrenia
per un "agosto senza droghe"

I volontari della Chiesa di Scientology di Milano, portano la prevenzione al mare presso il campeggio St Michael a Tirrenia che, gestito dalla famiglia Burchi, offre agli ospiti il messaggio di vita della campagna "Dico NO alla droga", diventato ora anche il nome della neonata associazione nazionale che partecipa al progetto.

Per il lancio di questo "agosto senza droghe" è stato scelto Ferragosto e, per la prima serata, dopo un'interessante conferenza sul soggetto, a tutti i presenti è stato regalato l'opuscolo "La verità sulle droghe". Di facile consultazione, l'opuscolo riassume gli effetti dannosi causati dai tipi di droghe più usati , sia a breve che a lungo termine, come funzionano, come influiscono sulla mente e sul corpo, perché le persone ne fanno uso ed altro ancora.
 
Le droghe sono diventate parte della nostra cultura dalla metà dell'ultimo secolo e da allora continuano a mietere vittime senza pietà. Le rilevazioni sui decessi per droga hanno avuto inizio in Italia a partire dal 1973 con l'unico caso segnalato in quell'anno; in 36 anni i morti per droga sono stati 21.961. Alla data del 31/12/2007 i tossicodipendenti in trattamento in Italia nelle apposite strutture socioriabilitative risultavano essere 18.193, i relativi centri 1.162. Queste informazioni si leggono nella relazione annuale della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga della Polizia relativa al 2008. Sono cifre che dovrebbero far riflettere chiunque, il problema droga non è solo di chi lo vive sulla propria pelle è un serio problema sociale, L. Ron Hubbard ha parlato delle droghe come dell'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale e, a giudicare da questi numeri, non stava semplicemente dando un contributo alla retorica.
 
L'impegno preso con questa iniziativa estiva ha lo scopo di contribuire a divulgare la corretta informazione per una più completa prevenzione. L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione e chiunque può contribuire. Per richiedere copie degli opuscoli "La verità sulle droghe", contattare diconoalladroga@gmail.com o l'associazione Dico NO alla droga www.diconoalladroga.org , mentre per chi si trova nei pressi di Tirrenia può chiederli direttamente al camping St Michael.

 
 

L'arma più efficace nella guerra contro le droga è l'educazione.




Al corso SEO ospite Enrico Altavilla


Durante il corso di posizionamento sui motori di ricerca organizzato di YoYo - Formazione rotolante il 4 e 5 novembre 2009 vi sarà l'intervento di Enrico Altavilla, uno dei massimi esperti italiani di SEO.

Ai docenti del corso di Posizionamento sui motori di ricerca del 4 e 5 novembre 2009, Francesco de Francesco e Piersante Paneghel, si aggiungerà la partecipazione di Enrico Altavilla, conosciuto nell'ambiente come uno dei migliori SEO italiani.

L'intervento di Enrico avrà come titolo "Come programmare la propria formazione, come interpretare i risultati ed evitare di confondere errori per grandi scoperte" e lo vedrà portare in aula la sua esperienza di anni di studi ed esperimenti nell'ambito del Search Engine Optimization.

Approfondimenti si possono trovare sulla pagina che riporta la notizia ufficiale sul sito del centro YoYo - Formazione rotolante (www.yoyoformazione.it).





Panizzi Eugenio, storia di tradizione e arte italiana che supera i confini nazionali

Quando nel 1960 Eugenio Panizzi decide di fondare una sua piccola ditta, lì in un caratteristico borgo di Murano, in realtà, in pochi avrebbero previsto un futuro ricco di soddisfazioni e riconoscimenti. Una naturale passione per il vetro e per le sue lavorazioni, passione si, ma soprattutto prospettiva di lavoro duro, sacrificio, abnegazione. Valori di una tradizione italiana, di una cultura del dovere ormai in disuso, che negli anni del dopoguerra, invece, faceva rimboccare le maniche, per poter risollevarsi, per riaffermarsi.
 
La Panizzi Eugenio nasce come scommessa, prima sfida, poi certezza, e in breve tempo le lavorazioni in vetro di una piccola impresa di Murano, diventano le più ricercate dagli antiquari di tutto il mondo. Lampade, bicchieri, posaceneri, è il 1970, e la Panizzi Eugenio ottiene alla 48° Fiera Internazionale di Padova la sua prima attestazione: Premio Speciale per l'elevato livello artistico delle produzioni esposte.
 
Arriverà presto una famiglia, il bisogno di gestire il tempo del lavoro con la cura e l'attenzione per la famiglia e la prole, e tra un ordine e un altro da evadere, il primogenito Mauro e, poi, il più piccolo Franco, varcheranno i portoni della ditta di famiglia. Dal padre erediteranno, entrambi, la medesima ostinazione al successo, l'intuito degli affari, la volontà di emergere, di distinguersi. E' il 1985 e  la Panizzi Eugenio è ancora una ditta troppo legata a un contesto produttivo storicamente e culturalmente locale, a Mauro e Franco, ormai uomini, il compito, quindi, di innovare, di apportare un cambiamento, di trasformare una ditta di famiglia in consolidata azienda. Il momento storico è, intanto, mutato, i due nuovi manager intuiscono, prima del padre, i meccanismi del mercato odierno, e l'esigenza imprescindibile di rinnovarsi, di investire per poter allargare le pretese. Nascono, così, nuovi progetti, nuove idee di lavorazione di vetro Murano, e accanto a un già noto trattamento in molatura, verranno introdotte le tecniche della battitura, del fusing, della sabbiatura.
 
Storie di successo, e i successi, infatti, non tarderanno: nel 2002 la Regione Veneto conferisce alla ditta il marchio di "Vetro artistico di Murano",  sigillo di origine per qualificare le ditte che operano esclusivamente in lavorazione e incisione di vetro Murano, aprendo così le porte a un commercio globale di produzioni realmente esclusive. Dal 2003 la Panizzi Eugenio con le sue lavorazioni, espressione inequivocabile di storia, tradizione e arte italiana, espone alla Mostly Glass Gallery di New York, vetrina internazionale delle più ricercate lavorazioni artistiche in vetro.


 

Conversano, inaugurazione Mostra l'Altra Faccia dell'Afghanistan

Domani sera alle 19:00 nella ex chiesa di San Giuseppe

lunedì 17 agosto 2009

Prossimi appuntamenti

INVITO per:

* Martedi 18 Agosto a Roma ore 22.00
Proiezione di Cortometraggi d'Autore
a PONTE MILVIO ESTATE

* 27-28-29 Agosto a Telese Terme (BN)
proiezioni di Cortometraggi e
Premiazione TELESIA in CORTO 2009

* Roma dal 14 al 19 settembre ore 20,30
Teatro Via Ratto delle Sabine, 7 con
"TUTTO CORTO" Corti cinematografici
e corti teatrali.

* Tutte le informazioni degli eventi
sul sito http://www.ilcorto.eu

L'ingresso agli eventi è gratuito.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota