sabato 4 aprile 2009

MARCANTONIO PINTO VRACA incontro a Roma sul tema " Diritti Umani in Africa"

Si e' svolto oggi a Roma il convegno sui diritti umani promosso da Marcantonio Pinto Vraca,alla manifestazione sono  presenti oltre mille persone,durante il convegno e' stato reso pubblico il dossier mensile sul blocco economico del Marocco.Numerosi gli interventi, molte le domande relative all'operato di Marcantonio in Africa.Alla fine del dibattito ci sara' una conferenza stampa e' una cena di ringrazziamento.
 
Ufficio Stampa

Mostra personale Fabiano Parisi - Still life - Fabbrica Borroni, Bollate(MI) - 17 Aprile 2009 ore 19 - Comunicato stampa


 



 

 

 

FABIANO PARISI _ STILL LIFE

A CURA DI CHIARA CANALI

 

inaugurazione venerdì 17 aprile 2009, dalle ore 19.00

FABBRICA BORRONI, BOLLATE (MI)

 

 

 

Venerdì 17 aprile, dalle ore 19.00, inaugura alla Fabbrica Borroni di Bollate (Mi), nella suggestiva sala del Cavedio, la prima personale a Milano dell'artista Fabiano Parisi.

Dopo il progetto fotografico Contemporaneamonti a Roma, FABIANO PARISI (Roma, 1977) sbarca a Milano con la mostra Still Life, che prosegue ed arricchisce il suo attuale progetto artistico dei Residui industriali e umani. Una ventina di stampe fotografiche in tecnica mista e resina su ferro, incorniciati da frame sui quali l'artista interviene pittoricamente, riportano in vita gli spazi silenziosi delle fabbriche abbandonate e delle aree dismesse ai bordi delle metropoli industriali.

In contemporanea alle stampe fotografiche verrà realizzata l'installazione (R)esisto che consiste in un container in ferro che racchiude tre light box con le vedute interne di una stessa fabbrica, ripresa su tre lati (inquadratura frontale e due laterali). Una sorta di "meta-fabbrica", una fabbrica nella fabbrica, accompagnata dal suono ripetuto di gocce d'acqua che cadono sul pavimento, per ricreare l'atmosfera di trovarsi immersi nei residui di una grande fabbrica abbandonata.

Il titolo Still life, letteralmente "natura morta" come fotografia di oggetti inanimati all'interno di set ricreati in studio, riflette sul procedimento fotografico di Fabiano Parisi che gioca con i luoghi immobili e senza vita delle archeologie industriali delle nostre città, colmando quella frattura tra la vita di un tempo e la vita in essere.
La sua tecnica fotografica diventa un meccanismo in grado di trascrivere ciò che è già stato "scritto" in quei luoghi e ciò che è ancora visibile.
La sua fotografia si prefigge di riportare in vita quegli oggetti ora immoti, raccontando una storia con delle immagini simmetriche e geometriche, costruite tramite inquadrature rigorose e potenti, che vogliono ritrovare l'ordine nel caos dell'abbandono.

"Still life significa 'oggetto immobile'. Ma questi oggetti, le fabbriche, hanno una loro vita, portano il segno del tempo. Forse è quello che accade adesso dentro a queste fabbriche svuotate di significato, di vita, che in silenzio continuano a rimanere in piedi e nella loro imponenza passano inosservate ai più. Dimenticandosi di quante storie di vita ci siano passate e quante ci abitano ancora dentro. Standoci dentro se ne sente l'eco e se ne trovano le tracce. Quando mi fermo in una di queste fabbriche immagino sempre tutti gli operai che lavoravano lì dentro, ritrovo uno spaccato della follia umana in questi posti, che prima servivano, ora non più" (Fabiano Parisi).

L'esposizione sarà accompagnata da un catalogo a colori di circa 48 pagine, edito da Zeta Skorpii Editore con testo critico di Chiara Canali, e un apparato iconografico di circa 30 immagini.

FABIANO PARISI
Still Life
a cura di Chiara Canali
inaugurazione venerdì 17 aprile 2009, dalle ore 19.00 alle 24.00

Fabbrica Borroni
Via Matteotti 19 - Bollate (MI)

 

Questo evento è all'interno del progetto:
TAKE OFF
Desiderio | Alessandro Brighetti| Svitlana Grebenyuk
Felipe Carde�a | Fabiano Parisi

A cura di Chiara Canali

 

EVENTO UFFICIALE FUORI MIART 2009

 

 

Vi informiamo inoltre che sarà disponibile un servizio navetta gratuito dalla Fiera di Milano , presso l'uscita d i

MiArt - Porta Teodorico - alla Fabbrica Borroni, Via Matteotti, 19 Bollate a/r nei seguenti orari:

venerdì 17 aprile h 18.30; 19.30; 20.30

sabato 18 aprile h 16.30; 17.30.

Il pullman riporterà l'insegna CERVI ATTILIO SRL.

I posti disponibili sono 50 a corsa, fino ad esaurimento posti.

 

INFO:

18 aprile � 10 maggio 2009

martedì � venerdì dalle 16.00 alle 20.00

sabato e domenica dalle 11.00 alle 20.00

ingresso libero

 

Per informazioni:

Galleria San Lorenzo

via Giannone, 10

20154 Milano - Italy

Tel. +39 02 39432561

milano@arte-sanlorenzo.it

 

In collaborazione con Studio Pesci

info@studiopesci.it

www.studiopesci.it



25 GB di spazio gratuito su Internet! Prova SkyDrive

venerdì 3 aprile 2009

Sardegna – Nuove proposte per le vostre vacanze su 7mates.com

Sardegna – Nuove proposte per le vostre vacanze su 7mates.com


La Sardegna è una delle destinazioni più ambite che affascina continuamente i numerosi turisti per la sua natura e le sue bellezze artistiche. Una regione a statuto speciale situata al centro del Mediterraneo occidentale, posizione strategica che le ha permesso di mantenere invariate le sue tradizioni e la sua cultura. Sebbene il territorio sia rimasto isolato per lungo tempo, non sono mancate lungo il corso dei secoli insediamenti importanti che utilizzavano le coste come punto essenziale per nuovi sbocchi commerciali. Tra le maggiori civiltà che si sono susseguite lungo il corso dei secoli, quella di maggiore rilievo è sicuramente la civiltà nuragica, nata tra l'età del Bronzo e il II secolo d.C., deve il suo nome alle torri nuragiche, costruzioni in pietra conservate ancora oggi nel territorio di Barumini Su Nuraxi, denominato dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità.


Tra le maggiori attività economiche della Sardegna sono da annoverare l'estrazione di minerali dal sottosuolo, in quanto la regione è ricca di ossidiana, argento, zinco e rame; l'agricoltura e l'allevamento che vede l'isola produttrice di frumento, orzo e avena oltre alla produzione del formaggio; l'artigianato per ciò che concerne la tessitura di lana, cotone e lino e infine il turismo. Quest'ultimo, in particolar modo, rappresenta una delle maggiori fonti di reddito della Sardegna, grazie al suo clima mite, ai vasti paesaggi incontaminati e alla purezza delle acque. Tra le località più frequentate sono da annoverare Alghero, la Costa Smeralda, Porto Cervo, la Maddalena, Bari Sardo e numerose altre che attirano annualmente numerosi turisti, desiderosi di trascorrere le proprie vacanze nello splendido territorio della Sardegna.


Il boom turistico si ebbe a partire dagli anni '60 quando fu fondata la Costa Smeralda e l'isola fu interessata da un turismo d'élite. Oggi località turistiche famose, come ad esempio Porto Cervo, attirano numerosi turisti affascinati dalla vita mondana fatta di locali notturni, discoteche e bar alla moda. Non mancano infatti anche numerosi VIP e persone dello spettacolo che scelgono queste località come meta per le proprie vacanze estive. La diffusione del turismo e il suo sviluppo nel corso degli anni ha favorito la nascita di numerose strutture ricettive, molte delle quali lussuose ed esclusive adatte a quanti desiderano trascorrere dei piacevoli momenti di relax in Sardegna.


Per ulteriori informazioni

www.7mates.com

0041 91 611 80 70

SESTO ESTATE, invito conf stampa: lun 6/4 h 11,30 Sesto Fiorentino

Comune di Sesto Fiorentino

INVITO CONFERENZA STAMPA


Lunedì 6 aprile 2009 – ore 11,30
Sala Giunta – Comune di Sesto Fiorentino – piazza V. Veneto – S. Fiorentino

ANTEPRIMA SESTO D’ESTATE 2009
I GRANDI CONCERTI DI
VILLA SOLARIA

 saranno presenti

Gianni Gianassi, sindaco di Sesto Fiorentino
Marco Cannicci, curatore della rassegna
Gianni Pini, associazione Music Pool



Sesto d’Estate 2009
ufficio stampa
Riccardo Michelucci
Marco Mannucci

 

SESTO D’ESTATE 2009
Estate 2009 - Sesto Fiorentino - Firenze
Comune di Sesto Fiorentino – piazza V. Veneto, 1
Uff. stampa Comune di Sesto Fiorentino
Riccardo Michelucci – tel. 0554496486 -  3460008253 -
r.michelucci@comune.sesto-fiorentino.fi.it
Uff. stampa Sesto d’Estate: Marco Mannucci 
tel. 3477985172 –
mannucci@dada.it - www.sestoestate.com

Conferenza ADIMO "Famiglia e salute: il dialogo marito-moglie e genitori-figli, per prevenire la malattia"

comune saluzzo
con il Patrocinio del Comune di Saluzzo (Cn)

 
ADIMO - Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica
 
Organizza
04 Aprile – Teatro "Don Bosco" – Via Donaudi, 16 - Saluzzo (Cn) ore 20,30
Conferenza "Famiglia e salute: il dialogo marito-moglie e genitori-figli, per prevenire la malattia"
Relatori: dottor Ghrewati, dottor Rittatore, dottor Siccardi
Ingresso Libero
 
Sabato 04 Aprile 2009 alle ore 20,30 presso il teatro"Don Bosco" in via Donaudi, 16, l'Associazione ADIMO - Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica - col patrocinio e la collaborazione del Comune di Saluzzo (Cn), organizza la Conferenza "Famiglia e salute: il dialogo marito-moglie e genitori-figli, per prevenire la malattia" realizzata grazie alla disponibilità del dottor M. Bahà el Din Ghrewati, neuropsichiatra omeopata unicista, del dottor Massimo Rittatore, ortopedico omeopata unicista e del dottor Francesco Siccardi, pediatra omeopata unicista.
 
Adimo è una associazione senza fini di lucro composta da volontari, che opera senza sponsor e si finanzia con le sole tessere degli associati. Si occupa di
Omeopatia organizzando incontri, conferenze, discussioni e dibattiti centrati sui principi generali dell'Omeopatia e sui metodi di preparazione, di confezionamento e di distribuzione dei rimedi omeopatici, basati sui principi della farmacopea tedesca. Il suo fine è far conoscere tale disciplina a un pubblico sempre maggiore.
Adimo realizza, inoltre, grazie alla disponibilità dei medici omeopati associati, sessioni di visite rivolte al paziente inteso come essere umano bisognoso di cure.
 
Il nostro intervento ha lo scopo di contribuire al risanamento della società: l'individuo malato riflette la propria patologia nel comportamento e di conseguenza, sulla società. La conferenza ADIMO di sabato 4 Aprile ha lo scopo di presentare una "nuova via terapeutica" per superare i problemi familiari che, se non adeguatamente trattati, possono sfociare in comportamenti "malati" e condotte antisociali.
All'interno della famiglia viene plasmata la personalità dell'individuo, le famiglie trasmettono valori, regole, modalità di scambio di emozioni e modalità
comportamentali. Possiamo, quindi, affermare che "la realtà familiare nel suo complesso è impressa in ognuno dei suoi componenti ed attraverso di essi si esprime".
 
Per questo, in ambito psicologico, è necessario intervenire non solo sul singolo individuo, ma sull'intero sistema familiare di appartenenza.
La famiglia, così come l'individuo, ha un "ciclo di vita" che evolve attraverso varie fasi come: il matrimonio, la nascita dei figli, il loro inserimento sociale dall'asilo in poi, le vicende più o meno traumatiche che possono intervenire, quali separazioni, malattie gravi, decessi.
 
Qualsiasi momento di "transizione" o variazione dello "status" familiare, può risultare critico o addirittura traumatico di per sé oltre al fatto che solitamente tutto ciò implica spesso una modificazione dell'organizzazione familiare.
La fase adolescenziale dei figli, ad esempio, sviluppa "un'impresa evolutiva congiunta" di due generazioni: non è solo il genitore che insegna al figlio, ma è anche il figlio che insegna al genitore ad essere tale; è l'interazione fra  individui con età, temperamento e carattere differenti, che va ad inserirsi nel complesso delle dinamiche familiari.
 
Il dottor Rittatore, introdurrà il tema di discussione.
Il dottor Siccardi presenterà e discuterà un filmato sull'origine della famiglia, dalla fecondazione alla struttura del bambino che cresce. Analizzerà l'importanza delle
parole nella crescita di un individuo.
Il dottor Ghrewati parlerà dell'importanza del dialogo nei rapporti uomo, donna, figli.
 
Per il calendario completo degli appuntamenti si rimanda al nostro Sito Web.
Per ulteriori informazioni:
 
Adimo Saluzzo
Sito web
:
http://www.adimo.org
Video Omeopatici: http://www.youtube.com/adimorg
Telefono: 349.6082320 -  348.7634936 - 0175.44203
Email:
saluzzo@adimo.org
Ufficio stampa: web@adimo.org
 
Prossimo appuntamento Sabato 18 Aprile a Bergamo
conferenza "La violeza sulle donne: malattia sociale"
 
 

da DesignYourMind per TORTONA35

Da Milano al mondo.

La prima Design Open Collection è così OPEN che non si riuscirà a chiuderla !

TORTONA 35 Milano Collection e il suo innovativo sistema di selezione di nuove idee sta davvero meravigliando tutti i partners del nuovo brand ! Arrivano richieste da tutta Europa su come aderire ufficialmente alla sua D.Mind ROOM – stanza virtuale di progettazione che fa parte del nuovo programma del portale di DesignMindSTUDIOS, dal 22 aprile on-line da Skywalk - location e meeting point di DesignYourMind anche per il Fuorisalone 09. E DesignMindStudios ha cominciato a comunicarla solo da qualche giorno !
 
La D.Mind ROOM di TORTONA35 new brand è sperimentale: solo con il passaparola e ancora non on-line - quasi per gioco e con tanta voglia di dare spazio a designers di ogni età e nazionalità – sta producendo una collezione ! Nessuno entri in ansia: TORTONA35 ha commissionato fin dal 22 aprile altre D.Mind ROOMs per diverse tipologie di prodotti e sicuramente con accesso già dal portale di DesignMindStudios, che in questo momento si sta perfezionando per dare un servizio il più possibile efficiente. Quindi se in questi giorni non è attivo abbiate solo un po' di pazienza!
 
Molti progetti rispondenti al briefing delle aziende partners sono già in produzione, altri prototipi saranno presenti all'evento di DesignYourMind 09 che lancerà la collezione a Milano dal 22 aprile. Altri verranno fotografati dopo, con calma, per non rischiare di dare troppo spazio alla fretta e non alla cura dei risultati.
 
Ogni giorno stiamo spiegando a tutti coloro che ci stanno contattando - aziende interessate all'apertura di D.Mind ROOMS, designers che vogliono inoltrare idee e progetti , giovani allievi di scuole di design - che dal 22 aprile DesignMindStudios è a loro totale disposizione, anche con i Web-Tutors del network che mostreranno loro in diretta come utilizzare il portale e come partecipare.
 
Chi non potrà essere a Milano sul portale www.designmindstudios.it avrà a disposizione tutte le informazioni, numeri di telefono, collegamenti Skype, cellulari e quant'altro serva a non far loro perdere opportunità. Se qualcosa non sarà chiaro ci sarà sempre il Team di DesignMindStudios pronto ad aiutarli.
 
TORTONA35 Milano Collection ci ha chiesto di ringraziarvi tutti: anche le redazioni che avrebbero voluto già pubblicare alcune immagini dei prodotti. Chi ha già richiesto dall'estero il catalogo accontentandosi di renderings. Chi sta parlando di loro ogni giorno e di tutti i canali su WEB che hanno dato luce alla notizia. Vi aspettano anche a DesignYourMind 09.
A proposito: che l'indirizzo non sia per caso via Tortona 35 Milano ?

Cynthia Petrangeli
Team Manager DesignYourMind
for International Communication
Skywalk meeting point & location - tortona 35 milano
 
mobile +39 347 9228561

La Scuola dopo la Riforma Gelmini: ovvero che ne sarà di noi?

Con preghiera di pubblicazione e diffusione Vi allego il Comunicato Stampa e il volantino relativi all’iniziativa:

“LA SCUOLA DOPO LA RIFORMA GELMINI: ovvero che ne sarà di noi?” che si terrà Lunedì 6 Aprile alle ore 21:15 presso la Biblioteca Comunale di Bagno a Ripoli.

 

Saluti

Laura Quinti

Portavoce del PD di Bagno a Ripoli

l.quinti@pdbagnoaripoli.it

 

 

Invio articolo: "La vera dimensione dei club italiani, tra esigenze di bilancio e delusioni europee."

Il fatto che (eccettuata la felice parentesi del Milan nel 2007) negli ultimi anni la Champions League non sia finita nella bacheca di una squadra italiana è un sintomo che la dice lunga sulla situazione reale del nostro calcio.

Negli ultimi anni, infatti, la coppa è stata vinta da squadre inglesi o spagnole (Liverpool, Barcellona e Manchester United), mentre i club italiani raramente sono riusciti a figurare tra le prime quattro d'Europa, raggiungendo le semifinali della competizione.

Questi dati inducono a riflettere sulla reale valenza attuale del calcio italiano, incapace di essere protagonista in Europa come lo era un tempo.

Cos'hanno dunque in più le squadre iberiche e soprattutto inglesi che alle nostre manca ancora?

Si tratta di una questione tecnico-tattica o semplicemente economica?

A mio avviso la verità coinvolge tutti questi aspetti.

Innanzitutto è vero che molti dei grandi campioni del momento (Gerrard, Lampard, Rooney, Torres, C. Ronaldo, Messi, Aguero, Huntelaar) giocano in Premier League o nella Liga, tornei momentaneamente più affascinanti del campionato italiano in termini di gioco e prestigio.

Il punto è che il loro "fascino" in termini di gioco, spettacolo e risultati affonda le sue radici in una situazione economica più prospera rispetto a quella di tanti club italiani.

Non sono poche, infatti, le squadre che, all'estero, dispongono di uno stadio di proprietà, evitando di pagare ai comuni esosi contratti d'affitto e potendo, al contrario, contare sull'esclusività di introiti vari (biglietti d'ingresso, merchandising, bar e negozi all'intero della struttura-stadio).

Il fenomeno degli stadi di proprietà delle squadre non è ancora potuto decollare nel nostro calcio, dato che la lenta burocrazia italiana sta ancora vagliando le diverse proposte ricevute in tal senso (Juventus, Inter, Lazio…).

Anche la pressione fiscale non aiuta le nostre squadre, che si trovano a fare i conti con la finanza italiana, notoriamente più pesante di quelle estere.

Gli svantaggi di tipo economico-finanziario sono sicuramente alla radice dei recenti insuccessi europei delle nostre squadre, dato che fanno si che il campionato italiano sia percepito come meno "affascinante" dai grandi campioni: cosa che aggrava l'impoverimento tecnico della nostra serie A, dove sembra ci siano tanti fenomeni proprio perché, forse, non ce n'è nemmeno uno.

Perché i nostri "fenomeni" si sciolgono come neve al primo sole di primavera, cioè quando inizia la fase a eliminazione diretta della coppa dalle grandi orecchie?

Non è che forse i nostri Ibrahimovic, Del Piero, Totti e compagnia bella sono fin troppo coccolati e sopravvalutati?

E in tal senso, non dovrebbero guadagnare stipendi un po' più proporzionati ai risultati (scarsi) ottenuti rispetto ai colleghi europei?

Sembra, infatti, assurdo che i calciatori più pagati del calcio continentale giochino proprio nel campionato italiano, economicamente al collasso se si eccettuano un paio di società.

Un calcio che sembra sempre più autoreferenziale e autoriferito, capace solo di vivere di esaltazioni campanilistiche domenicali, ma, ahimè, sempre più raramente di imprese storiche a livello europeo.

Per dire la tua sulla situazione del calcio italiano, vai su Oleole (http://www.oleole.it), il primo grande social media dedicato al mondo del calcio.

Potrai dare libero sfogo alla tua profonda passione per il pallone!

 



This message has been scanned for viruses

giovedì 2 aprile 2009

Perfezionata la cessione a Terna di Enel Linee Alta Tensione

In attuazione del contratto di compravendita ("Contratto") sottoscritto tra  Enel SpA ("Enel"), Enel Distribuzione SpA ("Enel Distribuzione") e Terna SpA ("Terna") in data 19 dicembre 2008, in data 1 aprile 2009 Enel Distribuzione ha ceduto a Terna l'intero capitale di Enel Linee Alta Tensione Srl ("ELAT"), società cui Enel Distribuzione ha conferito, con effetto dal 1° gennaio 2009, un ramo d'azienda costituito dalle linee di alta tensione e dai rapporti giuridici inerenti.

Il ramo di azienda conferito ad ELAT è costituito da 18.583 chilometri di rete di alta tensione ("Linee AT"), eserciti principalmente a 132 e 150 kilovolt, nonché dai rapporti contrattuali attivi e passivi inerenti alle attività svolte. Il corrispettivo per la cessione, pari a 1.152 milioni di euro, è stato versato integralmente al momento del closing e sarà soggetto a conguaglio in base alla variazione intervenuta nel patrimonio netto di ELAT alla data della cessione. 

L'operazione rientra nel programma di valorizzazione del portafoglio di partecipazioni del Gruppo Enel, di recente confermato al mercato nell'ambito delle linee guida del piano industriale 2009-2013.
Essa comporta al contempo per Terna una crescita di circa il 43% in termini di chilometri complessivi di linee e del 18% in termini di Regulated Asset Base (RAB), unitamente ad impatti positivi sul conto economico del Gruppo Terna già a partire dal primo anno di consolidamento. 

Il perfezionamento dell'operazione è avvenuto in seguito al verificarsi delle condizioni cui era sottoposta l'efficacia del Contratto e, in particolare, all'ottenimento del nulla osta all'operazione da parte dell'Autorità Antitrust, all'inserimento da parte delle Autorità competenti delle Linee AT oggetto di cessione nell'ambito della Rete di Trasmissione Nazionale, nonché all'emanazione di un provvedimento da parte dell'AEEG che ha riconosciuto a ELAT il gettito tariffario relativo al ramo di azienda in questione.
Per la valutazione della congruità del prezzo concordato per la cessione dell'intera partecipazione in ELAT, Enel Distribuzione è stata assistita da Leonardo & Co., Mediobanca e Banca IMI nella qualità di esperti indipendenti, mentre Goldman Sachs e J.P.Morgan hanno agito come consulenti finanziari di Terna.

Tenuto conto delle particolarità dell'operazione, che si qualifica per Terna come operazione "significativa" di acquisizione realizzata con parti correlate, Terna metterà a disposizione del pubblico nei termini di legge e regolamentari il documento informativo predisposto ai sensi degli articoli 71 e 71-bis del Regolamento Emittenti Consob n. 11971/1999

Meet the Media Guru - Lawrence Lessig: la rete resti libera

MEET THE MEDIA GURU 2009: LAWRENCE LESSIG

A Meet the Media Guru Lawrence Lessig dice: “la rete resti libera”

 

Grandissimo successo di pubblico per Lawrence Lessig, sbarcato venerdì alla Mediateca Santa Teresa appositamente per l’attesissimo incontro di Meet the Media Guru, ideato da Maria Grazia Mattei e promosso da Provincia e Camera di Commercio di Milano, con il patrocinio del Comune. Un pubblico preparato e trasversale, accomunato dalla fiducia in una rete libera e democratica, che ha voluto ascoltare il massimo esperto in diritto di rete, economista e professore di legge ad Harvard e Stanford, scrittore, fondatore del sistema di copyright Creative Commons, nonchè amico di Obama e consigliere della sua campagna elettorale sul Web.

Un successo che conferma Meet the Media Guru come piattaforma per entrare nel vivo dei temi più caldi e dare risposte calate nel dibattito attuale: come la libertà della rete, che vede il nostro paese al centro di una serie di proposte orientate a riformare le regole di Internet attraverso azioni di limitazione e controllo che ne contraddicono lo spirito libero e democratico.

 

Internet si sta rivelando uno strumento straordinario di riforma della democrazia e della politica”, sostiene il guru Americano ideatore di Change-Congress, iniziativa che sfrutta le potenzialità del web per promuovere la partecipazione attiva dei cittadini alla politica. A patto che resti libero.

Partendo dall’analisi della situazione Americana - dove il binomio politica-denaro ha minato l’autonomia della politica, favorendo la corruzione fino a screditare le istituzioni e creare nei cittadini un meccanismo di sfiducia nei confronti di un sistema governato da lobby economiche e di disimpegno - l’economista vede nella rete “un’opportunità straordinaria per affrontare la crisi, innestare un processo di rinnovamento del sistema politico e ripristinare la partecipazione attiva dei cittadini e la conseguente credibilità delle istituzioni e della classe politica”.

  

Free web, partecipazione e fiducia nel cambiamento sono gli ingredienti della ricetta che Lessig propone ai guristi milanesi.

A una domanda del pubblico che obietta la maggiore arretratezza del nostro paese in tema di partecipazione e innovazione tecnologica rispetto agli Stati Uniti, Lessig argomenta con una tradizione tutta europea di attivismo informatico e consapevolezza politica: “Voi avete in Europa un movimento hacker molto politicizzato che blocca le direttive Ue per esempio sui brevetti software, o sull’estensione del copyright fonografico … ci sono movimenti che raccolgono firme su Facebook per salvare Internet dalla censura, intellettuali che si battono per regole condivise. E grazie a Internet, si può creare un network globale di solidarietà attorno a certi grandi temi. Sarà una battaglia, ma da qualche parte bisogna cominciare a partecipare se si vuole salvare la democrazia”.

MEET THE MEDIA GURU è l’appuntamento milanese con i protagonisti internazionali della cultura digitale e dell’innovazione. Nato nel 2005, è diventato un appuntamento costante di dibattito con le voci più eminenti della cultura new media e dell’innovazione e si è affermato come punto di riferimento di una community sempre più nutrita, in cerca di soluzioni all’avanguardia e di visioni d’autore.

 

MEET THE MEDIA GURU è ideato e realizzato da MGM Digital Communication; è promosso dalla Camera di Commercio di Milano, dalla  Provincia di Milano, con il patrocinio del Comune di Milano – Assessorato allo Sport e Tempo Libero, in collaborazione con la Mediateca Santa Teresa – sezione digitale della Biblioteca Nazionale Braidense e il supporto di Wired, Media Partner.

Press Office:

MarCoRelations

via Mazzini 33 – Sesto San Giovanni (MI)

tel 02/997858            

fulvio.quarella@marcorelations.it

  

10/04/09: “L'utilizzo innovativo del cellulare in Consolle”, workshop by Danilo Rossini & Andrea Bertolini @ Circolo Arci La Casa 139 (Milano)

Un nuovo appuntamento - ma questa volta non in discoteca - con Danilo Rossini (myspace.com/danilorossini), il mentor di Nokia Trends Lab. Che, affiancato da un altro top dj di casa nostra, ovvero Andrea Bertolini (a&r della label Stereo Seven), curerà un workshop musicale incentrato sull'utilizzo innovativo del cellulare in consolle. Il seminario, la cui data è fissata per il prossimo 10/04, inizierà alle ore ore 14.00. E tutti potranno presenziare compilando il form nella sezione dedicata.
Ma ecco le tematiche principali del seminario.

- Panoramica generale sul lavoro del dj nei locali e tendenze musicali.
- Utilizzo del cellulare abbinato ad altre tecnologie (Vinile, CD,
Computer, Hd, Usb).
- La figura del Dj/produttore in studio.
- Utilizzo dei vari software per la creazione sonora (Sequencer, Virtual
Instruments, Fx plugin's).
- Arrangiamento, missaggio e mastering finale.
Circolo Arci La Casa 139
Via Ripamonti, 139 - Milano (MI)


MARCANTONIO PINTO VRACA ospite al convegno sui popoli non rappresentati a Londra



                                                  COMUNICATO  STAMPA

Il convegno dei popoli non rappresentati nelle sua sessione annuale vede come ospite principale della prima delle 4 giornate di lavori  Marcantonio Pinto Vraca,il convegno che si e' tenuto nella  sede dell'associazione  in piena city Londinese vede come partecipanti 34 popoli rappresentati,( l'associazione unisce popoli non rappresentati in nessuna istituzione mondiale, e' sta diventanto la piu' importante al mondo superando altre 2 associazioni dello stesso tipo ) .Il discorso introduttivo della prima giornata tenuto da Marcantonio Pinto Vraca e volato su temi alti, dalla consapevolezza dell'essere al diritto di ogni essere umano alla felicita', passando da citazioni di Kant e S. Agostino Grandi applausi alla fine dell'intervento durato circa 90 minuti.I lavori procederanno per altri 3 giorni intensissimi con  numerosi altri ospiti di prestigio.
 
Ufficio Stampa


MARCANTONIO PINTO VRACA contestazioni per spot televisivo



                                                COMUNICATO  STAMPA

Numerosi interventi contro la presenza di Marcantonio Pinto Vraca come testimonial  nello spot per i diritti umani di  alcune Ong  .Oltre duemila  mail secondo le Ong sono arrivate nelle caselle mail delle stesse per invitarle a non permettere che Marcantonio Pinto Vraca sia il protagonista  della  prossima campagna nazionale pro diritti umani . Le prese di posizione  storiche di Marcantonio  ed alcune sue recenti  iniziative in materia di  bloccho economico   lo rendono particolarmente sensibile da attacchi da parte di gruppi politicizzati  provenienti sia da estrema destra che da estrema sinistra .Nessun commento e' stato rilasciato dall'interessato.
 
Ufficio Stampa


MARCANTONIO PINTO VRACA testimonial per uno spot telivisivo



                                     COMUNICATO  STAMPA

Confermato lo spot televisivo che andra' in onda a gennaio sulle reti nazionali .Nello spot si vede Marcantonio Pinto Vraca che abbandona con una mano un fucile per prendere in braccio un bimbo africano.Lo spot il cui scopo e' quello di promuovere i diritti umani nel mondo e' finanziato da 14 associazioni umanitarie e' fa parte di una serie di iniziative pubblicitarie che vedono Marcantonio come testimonial.
 
Ufficio Stampa


mercoledì 1 aprile 2009

Lexmark: nuovi dispositivi laser: la potenza della tecnologia multifunzione pensata per piccoli e medi gruppi di lavoro

 

Lexmark presenta i nuovi dispositivi laser:

la potenza della tecnologia multifunzione pensata per piccoli e medi gruppi di lavoro

 

 

 

Milano, 1 aprile 2009 - Lexmark International ha annunciato oggi il lancio di nove nuovi prodotti multifunzione laser monocromatici (MFP), che vanno ad ampliare ulteriormente la già vasta offerta di stampanti laser dell'azienda.

Le nuove serie Lexmark X264dn e X360 e la serie X460 concentrano produttività e performance in un unico dispositivo compatto, sono dedicate a gruppi di lavoro di dimensioni medio-piccole ed offrono un'elevata velocità di stampa e copia, fino a 38 pagine al minuto.

 

"Dobbiamo ringraziare i nostri clienti che ci hanno dato preziosi spunti per realizzare una linea di prodotti laser così competitiva", ha dichiarato Pietro Renda, Marketing Director, Lexmark Italia. "Sono proprio loro infatti che ci hanno fornito importanti informazioni circa le caratteristiche e le soluzioni che ritenevano più utili per gestire in modo rapido ed efficace i carichi di lavoro. Grazie alla nostra nuova serie X460, siamo fieri di poter offrire ai clienti la semplicità di utilizzo e le funzionalità avanzate tipiche dei prodotti dalle dimensioni  e prezzo superiori, in un dispositivo compatto ed accessibile."

 

Serie Lexmark X460: potenti funzionalità in un piccolo dispositivo studiato ad hoc per gruppi di lavoro di medie dimensioni

Abbastanza compatta da occupare poco spazio sulla scrivania, i dispositivi della nuova serie Lexmark X460 sono dotati dell'innovativo schermo a colori touch screen e-Task, che permette di accedere con facilità ad una vasta gamma di funzioni come lo scanner fronte retro e lew funzionalità di copia avanzate. Inoltre questa serie è dotata di una modalità di autenticazione dell'utente estremamente semplice per garantire un grado elevato di sicurezza.

 

Sicurezza

La serie Lexmark X460 offre un'ampia gamma di funzioni avanzate per la sicurezza, come la network security e la possibilità di limitare alcune funzioni agli utenti, per consentire ai componenti del gruppo di lavoro di proteggere le informazioni sensibili.  

 

Serie Lexmark X264dn e X360: dispositivi multifunzione potenti per gruppi di lavoro di dimensioni ridotte

Per i gruppi di lavoro più piccoli, che desiderano performances avanzate, le nuove serie di stampanti multifunzione monocromatiche laser Lexmark X264dn e X360 MFPs integrano le funzioni essenziali per l'ufficio, quali la stampa, la copia, la scansione e il fax, in un unico dispositivo  compatto da scrivania.

 

Le serie Lexmark X264dn e X360 comprendono dispositivi network-ready che dispongono di un pannello operatore  intuitivo. I clienti possono ottenere risultati professionali con una qualità di stampa fino a 1200x1200 dpi, che permette di ottenere testi nitidi, oltre ad una risoluzione di altissimo livello delle scansioni grazie ad uno scanner a colori 24-bit. 

 

Un caricatore automatico da 50 fogli permette la scansione fronte-retro dei documenti e inoltre, grazie ad un ulteriore cassetto per la carta opzionale, è possibile estendere la capacità fino a 850 fogli.

 

Attenzione all'ambiente

Le serie Lexmark X264dn, X360 e X460 sono state progettate con un'attenzione particolare per l'ambiente. Tutti i modelli sono infatti dotati di caratteristiche ecologiche quali la funzione di stampa fronte-retro, per ridurre l'utilizzo di carta, la modalità "Eco-mode", per diminuire il consumo energetico e la modalità "quiet-mode" per minimizzare il rumore nell'ambiente. Inoltre, i nuovi modelli sono dotati di tecnologia "instant warm-up  fuser" per il riscaldamento immediato, che riduce in maniera significativa il consumo di energia quando i dispositivi non sono in fase di utilizzo e consente di ridurre i tempi di attesa di uscita della prima pagina stampata  La serie Lexmark X460 consente l'utilizzo di cartucce toner di stampa ad alta resa fino a 15.000 pagine, grazie alle quali e' possibile sostituire la cartuccia meno frequentemente, risparmiando tempo e riducendo il numero di cartucce riciclate. Le serie Lexmark X264dn e X360 permettono invece l'utilizzo di cartucce ad alta resa fino a 9.000 pagine. Le stampanti di queste linee sono progettate per utilizzare le cartucce toner Lexmark che rientrano nell'ambito del programma Lexmark Return Program, che consente la restituzione senza alcun costo delle cartucce esauste, per consentirne il riciclo o la dismissione.

 

Senza fili

Sia la serie Lexmark X460 che la serie X360 includono modelli wireless certificati Wi-Fi 802.11n. Grazie alla funzionalità di stampa wireless, utenti multipli possono condividere un'unica stampante.

 

Per Ulteriori informazioni sui nuovi prodotti multifunzione laser monocromatici Lexmark:

www.lexmark.it

 

 

1Media della resa della cartuccia nera dichiarata su pagine standard in base alla norma ISO / IEC 19798. Il numero di pagine effettive può variare.

 

2 Wi-Fi CERTIFIED è un marchio di Wi-Fi Alliance. Rete wireless richiesta

 

Lexmark International Group Inc. (NYSE: LXK) fornisce ad aziende e consumatori di oltre 150 Paesi una vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi per la stampa e l'imaging che aiutano ad essere più produttivi. Lexmark nel 2008 ha registrato un fatturato di 4.5 miliardi di dollari. Per conoscere le proposte Lexmark è possibile visitare il sito www.lexmark.it.

 

Lexmark e il logo Lexmark sono marchi di Lexmark International Inc., registrati negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Tutti gli altri marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

 



Vini d'Abruzzo premiati al Vinitaly 2009

L'Abruzzo riporta un ottimo risultato dal Vinitaly, circa 10 cantine salgono sul podio
Grande soddisfazione in casa Tollo, l'omonima cantina infatti nel Vinitaly 2009 ha ottenuto infatti due Gran Medaglie D'Oro e una medaglia d'Argento.
Tra i vini abruzzesi premiati al Vinitaly spiccano anche quelli delle cantine di Marramiero, Anfra, Terra d'Aligi, La Cascina del Colle, Casale Sergio, Orsogna e Spinelli.
La categoria di maggior successo per l'Abruzzo è stata nei vini rossi prodotti nelle ultime tre vendemmie, quelle cioè del 2008, 2007 e 2006.
Qui infatti l'Aldiano, il Tatone e il Nero dei due Mori, ottengono rispettivamente la Gran medaglia d'oro, medaglia d'oro e medaglia d'argento.
Il Negus, vino prodotto dalla cantina La Cascina del Colle si fa distinguere nelle sue annate 2003 e 2001.
Gran predomio abruzzese anche per i vini Cerasuoli dove il Tollo con il vino Cuore e Valle D'Oro, conquista una Gran Medaglia d'Oro e una medaglia d'Argento per l'annata del 2008.
Numerosi inoltre i vini che godono di Gran Menzione nelle diverse categorie.

Maggior informazioni su: http://www.luvionline.com/vinitaly/vinitaly-premi-vini-abruzzo.html

 

 

Infrastrutture: l'importanza di una protezione corretta per evitare gravi ripercussioni sulle economie deboli

Gli appuntamenti del 7 aprile, Wlan Business Forum e M2M Forum, saranno l’occasione per fare il punto tra gli operatori e conoscere lo stato dell’arte. Fra gli argomenti più attuali la Smart Grid, ovvero l’integrazione delle tecnologie per ripensare il design e il funzionamento

delle reti intelligenti

 

www.wlanforum.eu/it        –       www.m2mforum.com/it

 

 

Milano, 1 aprile – Wlan Business Forum 2009 e M2M Forum 2009: una giornata dedicata agli operatori del settore che vogliono avere una panoramica reale del mercato attuale e dei trend. I due eventi, giunti rispettivamente alla decima edizione e all’ottava edizione, si terranno martedì 7 aprile presso il Crowne Plaza Hotel di San Donato - Milano.

 

Le infrastrutture, linfa vitale dell’economia

 

I Paesi più avanzati si sono pienamente resi conto che non si può prescindere dall’avere una rete capillare di infrastrutture perfettamente funzionanti, per consentire ai settori portanti – energia, comunicazioni, trasporti – di erogare servizi efficienti, con l’obiettivo di offrire una migliore qualità della vita.

Le reti Internet a banda larga sono la base di infrastrutture ottimizzate, ma sono anche uno dei più importanti fattori di sviluppo per l’Italia, un fattore che consentirebbe di recuperare velocemente il ritardo strutturale presente in molte aree pubbliche.

Le sessioni mattutine e pomeridiane del Wlan Business Forum sono il momento ideale per affrontare temi quali le frequenze radio Long Term Evolution o Wi-Max, la diffusione del Wi-Fi, i processi di convergenza tecnologica, l’IP Mobility, le soluzioni wireless più adatte per le diverse esigenze.

Inoltre, le cosiddette “utility intelligenti” hanno aperto nuove strade all’ICT, che assume un ruolo strategico nella catena del valore. Soprattutto le tecnologie wireless possono diventare un componente fondamentale nelle strategie di sviluppo sostenibile. Per questo motivo, M2M Forum dedica una sessione di conferenza dedicata al tema del “Green Power Generation and Technical Network”, con interventi e una tavola rotonda focalizzati su questi argomenti.

Fondamentale nello sviluppo delle infrastrutture è utilizzare il più possibile soluzioni all’avanguardia. La tecnologia corre veloce ed è importante per gli operatori rimanere sempre al passo con l’evoluzione.

La Smart Grid, uno dei temi più recenti, è la risposta per ripensare in modo più efficiente l’approccio alle esigenze di rilevazione e indirizzamento dei problemi prima che abbiano un impatto sul servizio; per rispondere celermente alle necessità locali; per realizzare un avanzato sistema centralizzato di diagnostica; per ridurre l’impatto ambientale ecc.

 

La sicurezza: un tema obbligato per le infrastrutture

 

Le infrastrutture – soprattutto quelle critiche, ovvero quelle il cui mancato funzionamento può avere conseguenze sovraregionali, ma non solo – devono essere protette. Molte istituzioni se ne occupano da tempo; tuttavia negli ultimi anni si è diffusa una consapevolezza maggiore. A ciò ha contribuito l’entrata in vigore della direttiva UE relativa all’individuazione e alla designazione delle infrastrutture critiche europee e alla valutazione della necessità di migliorarne la protezione. Con la pubblicazione lo scorso 23 dicembre sulla Gazzetta Ufficiale Europea della Direttiva relativa ai trasporti e all’energia, diventa indispensabile per gli operatori avere un quadro il più possibile preciso ed essere pronti a proporre strategie preventive, basate su una maggiore cooperazione e una migliore integrazione.

 

La creazione di reti wireless, private o pubbliche, ha accresciuto l’esigenza di proteggere la rete stessa dagli attacchi provenienti dall'esterno del sistema. Di questo si parlerà nella sessione pomeridiana Wireless & Mobile Security 2.0Alessio Pennasilico, Security Evangelist  AIPSI e chairman dell’incontro, insieme a Stefano Giordano, Professore dell’ Università Di Pisa e a Fulvio Sarzana, Avvocato - Sarzana & Associati, approfondiranno tematiche quali la sicurezza, legata alla corretta gestione degli accessi attraverso reti private virtuali, e le crescenti esigenze di prestazioni del sistema che deve coniugare adeguati standard di sicurezza, le normative esistenti e la protezione delle informazioni. 

 

Durante la tavola rotonda che seguirà alle 17 verrà affrontato il tema della sicurezza per le reti IP, attraverso una panoramica e una analisi critica sui sistemi di sicurezza attualmente implementabili ed effettivamente adottati nelle reti wireless. Il livello dei relatori che interverrano fa sì che questa sessione permetta di avere un quadro realistico e il più possibile completo degli investimenti necessari per minimizzare i rischi e diminuire i costi, delle problematiche nonché delle debolezze delle reti wireless e della gestione della business continuity nelle applicazioni pubbliche.

 

L’importanza di adottare misure di protezione adeguate in ambito industriale verrà trattato nella sessione M2M Building Automation & Industrial Security. Raul Chiesa, Board of Directors - ISECOM, Enzo Maria Tieghi - ISA s99 Committee e Bruno Carbone - ENAV, discuteranno dei cambiamenti e dei processi da adottare per la sicurezza delle reti e dei sistemi di controllo e di automazione. Tra i temi trattati: i servizi per l’assessment e l’analisi dei sistemi, e i prodotti hardware e software in grado di controllare e gestire la sicurezza nelle reti di impianto, quali la gestione del Change Control, il controllo degli accessi e del traffico delle reti industriali, e i firewall specifici per l’industria.

 

Agende e moduli di registrazione sono disponibili sui siti web degli eventi www.wlanforum.eu/it e www.m2mforum.com/it. La partecipazione e’ gratuita.

 

 

Informazioni su WIRELESS

WIRELESS è il punto di riferimento italiano della filiera di operatori nel settore delle tecnologie ICT e multimedia. Wireless anticipa scenari e soluzioni, descrive esperienze e prodotti concreti, offre occasioni di dibattito, confronto, scambio commerciale e networking tra aziende, istituzioni e mercati, realizzando eventi, conferenze, convegni e seminari formativi (www.gowireless.it).

 

 

Contatti

 

logowireless_xweb

 

Michela Gnemmi
mgnemmi@gowireless.it

WIRELESS Srl
Via Monte Rosa, 11 – 20149 Milano
Tel 02/48517925 - Fax 02/460015

 

Francesca Tolimieri

ftolimieri@gowireless.it

Astralys

Via Matteotti, 77 – 20041 Agrate Brianza (MI)

Tel/Fax 0396210037

 

 

Maria Grazia Carlà

Assistant Media Planner

mgcarla@gowireless.it  

skype: maria.grazia.carla

 

WIRELESS Srl

Via Monte Rosa, 11 - 20149 Milano

Tel. +39 02 48 51 79 25

Fax +39 02 46 00 15

www.wirelessforum.it  

_________________________________

 

Questo messaggio di posta elettronica contiene informazioni di carattere confidenziale rivolte esclusivamente al destinatario sopra indicato. E' vietato l'uso, la diffusione, distribuzione o riproduzione da parte di ogni altra persona. Nel caso aveste ricevuto questo messaggio di posta elettronica per errore, siete pregati di segnalarlo immediatamente al mittente e distruggere quanto ricevuto (compresi i file allegati) senza farne copia. Qualsivoglia utilizzo non autorizzato del contenuto di questo messaggio costituisce violazione dell'obbligo di non prendere cognizione della corrispondenza tra altri soggetti, salvo piu' grave illecito, ed espone il responsabile alle relative conseguenze.

 

 

 

Confidentially Notice. This electronic mail transmission may contain legally privileged and/or confidential information. Do not read this, if you are not the person named to. Any use, distribution, copying or disclosure by any other person is strictly prohibited. If you received this transmission in error, please notify the sender and delete the original transmission and its attachments without reading or saving it in any manner.

 

 

comunicato stampa

A DesignYourMind - Fuorisalone 2009
TORTONA35 Milano Collection ha bisogno di nuove creazioni da lanciare sul mercato!
E' nata la Design OPEN Collection di "TORTONA35 Milano Collection" : un nuovo brand aperto a tutti, anche a chi deve ancora finire i suoi studi.
 
Sulla scia del concept partito nel 2008 da DesignYourMind : "percorsi di ricerca e ricerca di percorsi" dall'iniziativa di aziende del network nasce un nuovo marchio che ha voluto puntare esclusivamente sulle "menti progettuali" senza fare differenza alcuna fra giovani, meno giovani o designers di fama.
TORTONA35 - Milano Collection è la 1° collezione, interamente progettata dai senior e dai young designers che hanno partecipato alla D.Mind ROOM sperimentale della rete di DESIGN MIND STUDIOS. ( per saperne di più dal 22 aprile clikka su www.designmindstudios.it )
I primi pezzi della collezione sono presenti in occasione del Fuorisalone Aprile 2009, in via Tortona 35 a Milano nella splendida serra in cristallo di SKYWALK. ( www.tortona35.it )
E l'esempio tangibile che la rete di DesignYourMind funziona!
TORTONA35 Milano Collection ha prodotto semplicemente ciò che ha valutato fattibile e coerente con quanto cercava.
Se ha scelto creazioni di giovani progettisti è esclusivamente perché erano tra le più coerenti con il briefing dato. Quando produrrà creazioni di designers di fama sarà solo perché selezionate fra le più adatte e coerenti agli obiettivi fissati.
E' così che sono nate in pochissimi mesi le prime creazioni di TORTONA35 Milano Collection: dai primi Designers che, insieme ad aziende e prototipisti, hanno contribuito a verificare con il Team di DesignYourMind se il sistema funziona.
Loro sono stati i primi che l'hanno sondato, approvato e ottenuto le prime soddisfazioni. Imparando insieme anche a fare business senza perdere anni di entusiasmo.
La D.Mind ROOM di TORTONA35 è una vera e propria Design OPEN Collection che si arricchisce di nuove idee come in un work-in-progress : selezionate da un comitato scientifico per la prima volta composto anche da specialisti di marketing internazionale e di produzione - oltre che di progettazione - le proposte inoltrate alla D.Mind ROOM di TORTONA35 Milano Collection appena scelte vengono immediatamente prodotte dalle aziende partners del nuovo brand e lanciate sui mercati di fascia alta.
A DesignYourMind "business is your mind !" - Fuorisalone Aprile 2009 - in via Tortona 35 Milano SKYWALK location - si spiegherà a tutti come fare, come aderire e come entrare da tutto il mondo nella D.Mind ROOM di TORTONA35 Milano Collection.
 
 
Cynthia Petrangeli for Press
Coord. DYMind 2009 for TORTONA35 milano-collection
Skywalk meeting point & location - tortona 35 milano
 
mobile +39 347 9228561
 

Vinitaly Abruzzo 2009

Dal 2 al 6 Aprile ci sarà a Verona, la più grande fiera italiana sul vino: il Vinitaly!!
L’Abruzzo ha deciso finalmente di dare maggior valore all’evento e vantando di un mercato in grande crescita nell’ultimo periodo, contribuirà con l’invio di circa 100 cantine tutte ansiose di mostrare la grande qualità dei vini d’Abruzzo.
L’elenco completo degli espositori è disponibile nella pagina Vinitaly Abruzzo 2009.
C’è molta fiducia nella qualità dei nostri prodotti che ci si aspetta sicuramente qualche buon riconoscimento al livello nazionale. Le nostre tradizioni e la nostra volontà a fare sempre meglio, spinge molti coltivatori a produrre un vino di eccellente qualità.

 

martedì 31 marzo 2009

Adimo corso di Informazione "Omeopatia dalla A alla Z" terzo appuntamento

con il Patrocinio del Comune di Verzuolo (Cn)

ADIMO associazione di informazione sulla medicina omeopatica

Organizza


Corso di Informazione "Omeopatia dalla A alla Z"
"III Appuntamento: I miasmi, terreno su cui agisce il rimedio omeopatico"


01 Aprile – Palazzo Drago - Via G. Marconi, 13 - Verzuolo (Cn) ore 21
relatore il dottor Yousef Osama - Medico Chirurgo Omeopata Unicista
Ingresso Libero con Tessera ADIMO (associazione annuale €. 20)


Mercoledì 01 Aprile 2009 alle ore 21 presso "Palazzo Drago" l'ex palazzo municipale di Verzuolo (Cn), in via Guglielmo Marconi 13, l'Associazione ADIMO - Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica - col patrocinio e la collaborazione del Comune di Verzuolo (Cn), presenta il terzo appuntamento del Corso di Informazione "Omeopatia dalla A alla Z" realizzato grazie alla disponibilità del dottor Yousef Osama medico chirurgo omeopata unicista.

Terzo incontro di una serie di tredici appuntamenti, ha per titolo "I miasmi, terreno su cui agisce il rimedio omeopatico". L'entrata sarà libera per i possessori della tessera associativa ADIMO che vorranno prendere parte alla serata (associazione annuale €. 20,00).

Adimo è una associazione senza fini di lucro composta da volontari, che opera senza sponsor e si finanzia con le sole tessere degli associati. Si occupa di Omeopatia organizzando incontri, conferenze, discussioni e dibattiti centrati sui principi generali dell'Omeopatia e sui metodi di preparazione, di confezionamento e di distribuzione dei rimedi omeopatici, basati sui principi della farmacopea tedesca. Il suo fine è far conoscere tale disciplina a un pubblico sempre maggiore. Adimo realizza, inoltre, grazie alla disponibilità dei medici omeopati associati, sessioni di visite rivolte al paziente inteso come essere umano bisognoso di cure. Il nostro intervento ha lo scopo di contribuire al risanamento della società: gli individui sono malati e chi è malato riflette la propria patologia nel comportamento e, di conseguenza sulla società.

L'omeopatia è una medicina dolce, che rispetta l'ecologia dell'organismo perchè utilizza le leggi naturali di guarigione: non si somministrano dosi ponderali, come nella medicina tradizionale, ma la sostanza assente in quantità fisiche è presente nei preparati in termini di energia biologicamente attiva, cioè la materia di base viene diluita e dinamizzata fino ad ottenere delle dosi infinitesimali della sostanza medicamentosa privando la stessa di tutti gli effetti nocivi e indesiderabili.

Il corso "Omeopatia dalla A alla Z", si propone come mezzo per divulgare un nuovo modo di concepire lo "stato di salute", un modo per prendersi cura di se stessi con acume e dolcezza, senza forzature, impiegando correttamente la propria energia vitale, senza ansie, allarmismi, preconcetti o speculazioni. La serie di tredici appuntamenti è organizzata con la preziosa e cortese collaborazione del dottor Yousef Osama, Medico Chirurgo Omeopata Unicista e ha per scopo una presentazione a 360° di che cos'è l'Omeopatia. I primi tre incontri sono introduttivi all'argomento: una paronamica sulla storia di questa disciplina e sulle tecniche terapeutiche, i successivi cinque saranno incentrati sulle cure omeopatiche d'urgenza. Gli ultimi cinque, previsti tra Ottobre 2009 e Maggio 2010, invece riguarderanno i rimedi più comunemente utilizzati nelle terapie omeopatiche.

Il terzo incontro del corso entra nel vivo della questione omeopatia, si occuperà di dare una spiegazione adeguata ed esauriente dei "Miasmi": Hahnemann (il padre fondatore della terapia omeopatica) dopo più di 30 anni di esperienza di cure si accorse che, nel caso di terapie per malattie croniche, si avevano pochi casi di successo, molti insuccessi e molti casi di ricadute. Intuì, quindi, che all'origine delle malattie croniche, vi sarebbe uno stato di alterazione permanente dei processi vitali, coinvolgente tutto l'organismo, che, oltre ad essere esposto agli aggravamenti, è incapace di risolvere autonomamente i processi patologici: i miasmi (dal verbo greco miasmein, insudiciare) che lui ha suddiviso in tre categorie con i relativi rimedi da assegnare ai pazienti caso per caso.

Il dottor Osama in sede di conferenza presenterà le intuizioni hahnemanniane alla luce degli sviluppi attuali delle conoscenze mediche e di laboratorio.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno di mercoledì: inizio ore 21 circa. Per il calendario completo degli appuntamenti del Corso di Informazione si rimanda al nostro Sito Web.

Chi ancora non possiede della tessera annuale ADIMO (€. 20,00) potrà richiederla la sera stessa dell'incontro a cui vuole prendere parte.

Per ulteriori informazioni:
Adimo Saluzzo
Sito web:
http://www.adimo.org
Video Omeopatici: http://www.youtube.com/adimorg

Telefono: 349.6082320 - 348.7634936 - 0175.44203
Email:
saluzzo@adimo.org
Ufficio stampa: web@adimo.org

Prossimo appuntamento mercoledì 29 Aprile

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota