sabato 24 gennaio 2009

MARCANTONIO PINTO VRACA distribuzione gadget CAMPAGNA MONDIALE BLOCCO ECONOMICO MAROCCO

In un incontro pubblico avvenuto a Roma in via del corso nel negozio ENEXIR alla presenza di migliaia  persone sono state distribuite  gratuitamente oltre 2500 gadget (magliette,accendini,bandane,bandiere ecc ecc) della Campagna Mondiale Blocco Economico del Marocco.Alla festa ha partecipato Marcantonio Pinto Vraca  (promotore dell'iniziativa )e' fra gli applausi e i tributi da star che il pubblico gli ha riservato  e' riuscito a regalare a tutti un commovente e indimenticabile  omaggio ai popoli oppressi.Gli organizzatori stanno pensando di ripetere l'evento nei prossimi giorni a Milano.
 
Ufficio Stampa

venerdì 23 gennaio 2009

Privacy: test genetici, necessario il consenso

L'investigatore privato non può procedere ad effettuare test genetici su un mozzicone di sigaretta abbandonato a terra sulla strada dall'interessato. Questa la posizione del Garante Privacy così come riportata in un articolo del Il Sole 24ore di martedì 20 gennaio 2009, p. 33.

Il caso si riferisce all'indagine condotta da un detective nell'ambito di una causa di paternità dubbia. Il mozzicone incriminato, secondo la tesi difensiva dell'investigatore, era stato abbandonato per strada e dunque la relativa raccolta si poteva considerare ammissibile in quanto lasciato incustodito.
L'Authority, indifferente alla metodologia di raccolta, ha sanzionato l'operato del detective in quanto irrispettoso dell'obbligo di informativa e pedissequo ottenimento di consenso stabilito già dall'Autorizzazione Generale del Garante 2/2002 poi ribadita dall'Autorizzazione 22 febbraio 2007.

L'uso dei dati genetici per finalità probatorie in sede giudiziaria riguarda unicamente i dati genetici già legittimamente trattati( ovvero con preventiva informativa e pedissequo ottenimento del consenso) per fini di prevenzione, diagnosi, terapia o per ricerca scientifica.
Ai fini del perfezionamento di un corretto trattamento occorre che informativa e consenso siano per iscritto nel caso di test e screening genetici.

"Per i trattamenti effettuati mediante test e screening genetici per finalità di tutela della salute, di ricerca o di ricongiungimento familiare, l'informativa è resa all'interessato prima del prelievo, ovvero dell'utilizzo del suo campione biologico qualora lo stesso sia stato già prelevato, anche in forma scritta, in modo specifico e comprensibile, anche quando il trattamento è effettuato da esercenti la professione sanitaria o da organismi sanitari pubblici e privati che abbiano informato in precedenza il medesimo interessato utilizzando le modalità semplificate previste dagli artt. 77, 78 e 79 del Codice.I trattamenti per lo svolgimento delle investigazioni difensive o per l'esercizio di un diritto in sede giudiziaria possono essere effettuati mediante l'esecuzione di test genetici soltanto previa informativa all'interessato da rendersi con le modalità sopra indicate.In conformità a quanto previsto dagli artt. 23 e 26 del Codice, i dati genetici possono essere trattati e i campioni biologici utilizzati soltanto per gli scopi indicati nella presente autorizzazione e rispetto ai quali la persona abbia manifestato previamente e per iscritto il proprio consenso informato"
( Garante Privacy, Autorizzazione del 22 febbraio 2007)

Si può derogare solo se i dati genetici risultano indispensabili per far valere o difendere un diritto in sede giudiziaria che sia di rango almeno pari a quello dell'interessato.

"La presente autorizzazione è rilasciata, altresì, quando il trattamento dei dati genetici sia indispensabile:per lo svolgimento da parte del difensore delle investigazioni difensive di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 397, anche a mezzo di sostituti, di consulenti tecnici e investigatori privati autorizzati, o, comunque, per far valere o difendere un diritto anche da parte di un terzo in sede giudiziaria, anche senza il consenso dell'interessato eccetto il caso in cui il trattamento presupponga lo svolgimento di test genetici. Ciò, sempre che il diritto da far valere o difendere sia di rango pari a quello dell'interessato, ovvero consistente in un diritto della personalità o in un altro diritto o libertà fondamentale e inviolabile e i dati siano trattati esclusivamente per tali finalità e per il periodo strettamente necessario al loro perseguimento.
Il trattamento deve essere comunque effettuato nel rispetto delle autorizzazioni generali del Garante al trattamento dei dati sensibili da parte dei liberi professionisti e da parte degli investigatori privati (allo stato, autorizzazioni nn. 4 e 6/2005).
Il trattamento può comprendere anche le informazioni relative a stati di salute pregressi o relative ai familiari dell'interessato"

Articolo a cura dell'Avvocato Deborah Bianchi - deborah.bianchi@federprivacy.it

Indirizzi per una vacanza romana all'Hotel Capo d'Africa

Un'agenda densa di appuntamenti, ma che conserva anche un po' di tempo per il relax quella di chi soggiorna a Roma, la città eterna. L'Hotel Capo d'Africa, situato nel quartiere Celio, è il luogo ideale dal quale partire per scoprire le bellezze nascoste della capitale.
I bei ristoranti dove mangiare a Roma sono tanti, ma nei pressi dell'Hotel sorgono locali davvero interessanti: il rinomato Crab, è apprezzato per le sue specialità di crostacei e frutti di mare, da poco ha aperto il modernissimo Maud, un locale che si trasforma a seconda delle diverse esigenze del giorno. Un indirizzo giusto è quello della storica Taverna dei Quaranta, Papagiò, Domenico, Il Bocconcino, Ai Tre Scalini, l'Antica Hosteria e la pizzeria Li Rioni.
Infine, Le Naumachie e Luzzi sono due trattorie che propongono piatti della cucina romana a prezzi modici ad un pubblico variegato composto da giovani, artisti e sportivi (vi si vedono spesso i calciatori della Roma!)
Per una passeggiata in assoluto relax ci sono i numerosi parchi della zona: Villa Celimontana, tche ha un giardino ricco di palme e piante esotiche, ornato anche da un obelisco; mentre al Circo Massimo, si trova uno dei più bei roseti del mondo, che ospita 1.100 specie di rose anche rarissime.
Da citare, la vista della cupola di San Pietro inquadrata nel buco della serratura del palazzo del Priorato dei Cavalieri di Malta.
Le meraviglie di Roma sono infinite: l'hotel Capo d'Africa vi da la possibilità di risiedere all'ombra del maestoso Colosseo, ma da visitare sono anche le Terme di Caracalla e la Domus Aurea. Molto suggestive da visitare sono anche le numerose chiese e basiliche che sorgono nel quartiere Celio: la basilica di San Clemente, la chiesa dei Santissimi Quattro Coronati, Santo Stefano Rotondo.

Per quanto riguarda arte e cultura, anche in questo caso Roma sa offrirvi tanti indirizzi giusti. Periodicamente mostre di artisti sono ospitate nella Galleria Arte & Pensieri, in via Ostilia 3/A mentre in Via dei Querceti, si trovanole gallerie z2o e S.A.L.E.S., specializzate in arte contemporanea e mostre di giovani artisti internazionali.
Infine, croce e delizia delle donne e non solo, lo shopping! Nel quartiere Celio sorgono numerosi negozi nei quale scovare oggetti davvero particolare, quelli etinci si trovano da Agadez, o a il Canto del Diamante, dove Daniela Della Putta produce artigianalmente vetri artistici richiesti anche da architetti americani e canadesi.
M.L.S
www.voiaganto.it

Festival del Giglio d'oro-rassegna di canzoni e poesie d'autore, a sfondo etico/sociale

Presso il teatro dei Talenti di Roma si è svolta la finale del Giglio d'oro
2008,
rassegna di canzoni e poesie d'autore, a sfondo etico -sociale

Alla presenza di grandi personalità nel campo dello spettacolo, sono stati
premiati i seguenti artisti:
Settore Musica: Barbara Rocco
Settore Commedia Musicale: Alessandra Trinchieri
Settore Teatro: Nicola Onofrietti
Settore Poesia: Marialaura Annibali

La regia è di Mariliana Montereale e l'organizzazione artistica di Giuseppe e
Annibale Marchesini


www.italentispettacolo.com

DI BARTOLO PRESENTA "I DELITTI DELLA ROTONDA" A VICENZA IL 30/01/2009

PRESENTAZIONE VENERDI 30 gennaio '09
c/o Lega Navale Italiana di Vicenza


"I DELITTI DELLA ROTONDA"
DI FRANCESCO DI BARTOLO


L'avvocato vicentino Francesco di Bartolo presenterà venerdi 30 gennaio alle ore 21 la sua prima opera narrativa "I delitti della Rotonda", edita da Statale 11 Editrice, presso la Lega Navale Italiana di Vicenza.
Alla presentazione sarà presente Stefano Ferrio, collaboratore vicentino del Gazzettino e docente all'università di Padovam, nonché premiato autore del racconto "Il naso".

Un affermato imprenditore orafo viene trovato ucciso a colpi di spranga di fronte l'ingresso della palladiana villa Capra, detta la Rotonda.
Un intreccio avvincente, leale, senza trucchi, ambientato in una Vicenza affascinante, ma inquieta e malinconica.


"Con I delitti della Rotonda Francesco Di Bartolo usa il romanzo poliziesco come chiave per raccontare la città, le sue speranze e le sue tante contraddizioni"

Luca Matteazzi, VicenzaPiù, 20/12/2008


"Un thriller tutto vicentino per l'esordio narrativo di Francesco Di Bartolo: personaggi disegnati con cura, scrittura vivace, e un ritratto acuto quanto impietoso della città"

Giovanni Magalotti, VicenzaPiù n. 121

Pagine: 208
Prezzo: 16
ISBN: 978-88-89535-37-0



--
Elisa Zampieri
AltroMondo Editore
Tel: 0444-381614
elisa@altromondoeditore.com
www.altromondoeditore.com

Obbligatoria raccolta pile e accumulatori

Dal 1° gennaio anche in Italia è diventata obbligatoria la raccolta differenziata di pile e di accumulatori non piombosi: oltre alle batterie per veicoli ora saranno raccolte e riciclate anche quelle per l'elettronica di consumo e gli elettroutensili in base al D.Lgs. 188/08 pubblicato in G.U. il 3/12/2008.  Ad occuparsi del monitoraggio dell'efficienza e corretteza del servizio sull'intero territorio nazionale è il Centro di Coordinamento Pile e Accumulatori (www.cdcpa.it).
 
In Europa ogni anno, circa 800.000 tonnellate di batterie per auto, 190.000 tonnellate di batterie industriali e 160.000 tonnellate di pile portatili (di cui 30% ricaricabili) vengono immesse sul mercato nella UE. 
Se durante l'utilizzo, non sono particolarmente nocive per l'ambiente o la salute umana, quando le pile si esauriscono il loro contenuto in mercurio, piombo e cadmio comporta dei rischi.
 
 Attualmente, la raccolta, il trattamento e il riciclaggio delle pile usate in Europa sono frammentari, mentre quasi la metà di tutte le batterie vendute negli Stati membri della UE a 15 nel 2002 è stata smaltita in inceneritori o in discariche. Solo Austria, Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi e Svezia dispongono di un sistema nazionale di raccolta di tutti i tipi di batterie usate destinate al riciclaggio.
 

Gli obiettivi di raccolta: occorrerà arrivare ad un tasso di raccolta del 25% per le pile portatili entro il 26 Settembre 2012 e del 45% entro il 26 Settembre 2016.

 

giovedì 22 gennaio 2009

"ex_stasi" personale di Marco Abbamondi - Giovedì 29 gennaio, modartgallery


Ex_stasi
Personale di marco abbamondi
Sabina Albano Modartgallery
Napoli vico del vasto a chiaia 52/53
Opening giovedì 29 gennaio 2009 ore 19.00
In esposizione fino al 19 febbraio
Infotel +39 081421716 | +39 338 2983775
anteprima e info su: www.marcoabbamondi.it

Al via la seconda edizione di "Compagni di Viaggio"

Al via la seconda edizione di "Compagni di Viaggio"

Dal 1 Febbraio avrà inizio la seconda edizione del concorso " Compagni di Viaggio", organizzato da 7mates.com, portale consultato ogni anno da milioni di turisti europei per la scelta delle proprie vacanze.

Il Concorso nasce con l'obiettivo di fornire uno spazio aperto a tutti, nel quale poter pubblicare i propri racconti di viaggio, condividendo in tal modo le proprie esperienze e i propri ricordi legati a viaggi e alle vacanze. Fino al 30 Novembre 2009 le opere, inedite per il portale 7mates, saranno scritte sia da professionisti sia da principianti con una forte passione per la scrittura e dovranno essere redatte esclusivamente in lingua italiana, presentando in modo originale destinazioni, ma anche luoghi o circuiti turistici di ogni parte del mondo.

Gli stessi visitatori del sito potranno votare il racconti che ritengono più meritevoli, e in tal modo permettere ai migliori 5 autori di vincere dei premi in denaro fino a 500 euro ogni mese.

Partecipare è facilissimo, basta visitare il sito www.7mates.com, leggere il regolamento ed iscriversi nell'apposito formulario. Quest'anno anche i navigatori che voteranno i racconti potranno vincere dei premi. Tra tutti coloro che hanno espresso una votazione, ogni mese verrà selezionato un fortunato vincitore che si porterà a casa un buono per un soggiorno viaggio.


Buona fortuna a tutti!

Per maggiori informazioni: www.7mates.com


Offerte per S.Valentino 2009 negli SLH

Un San Valentino indimenticabile quello proposto dagli Small Luxury Hotels: strutture esclusive situate nelle città più affascinanti dell'Europa o immerse nella natura, per un week end indimenticabile.
Ecco alcune proposte.
A Parigi, la "città romantica" per eccellenza, l'indirizzo giusto è quello del Relais Cristiane, nel cuore delle Ville Lumiere, un'antica abbazia del XIII secolo. (Per conoscere i ristoranti a Parigi clicca qui). Qui è possibile pernottare, con colazione, una bottiglia di champagne e un regalo a sorpresa a partire da 420 euro a camera a notte (offerta valida dal 13 al 15 febbraio 2009)
A Londra sono due le mete ideali per un San Valentino romantico. Nella campagna presso la città, immerso in due ettari di giardini sorgeCotswold House Hotel. Per celebrare la festa degli innamorati, l'albergo propone di pernottare in una suite e di essere risvegliati al mattino con una colazione deliziosa, con tanto di champagne.
Come omaggio uno speciale cesto di prodotti Acqua Di Parma, una bottiglia di champagne e fragole ricoperte di cioccolato. Il pacchetto base parte da 750 sterline inglesi a camera a notte (l'offerta è valida fino al 23 dicembre 2009).
Al Goring, situato in città, dopo la ricca colazione, potrete scegliere due omaggi per San Valentino tra: una bottiglia di champagne, mezza dozzina di rose, una grossa scatola di cioccolatini, un set regalo Molton Brown, un tè pomeridiano per due, una pioggia di petali di rosa sul letto o un cesto "impertinente" con articoli un po' osé. Quote a partire da 360 sterline inglesi a camera a notte (offerta valida fino al 15 marzo 2009).
Un'altra meta interessante sono le Alpi Austriache dove è situato il Kristiania Lech, dove la coppia sarà accolta in junior suite e troverà ad aspettarla una bottiglia di champagne, fiori freschi e cioccolati, simboli di S. Valentino.Ideale per gli amanti dello sci, che potranno usufruire delle piste di sci e fare anche una corsa di un'ora sulla slitta trainata da cavalli, l'albergo riserva anche un omaggio romantico agli osptiti: ogni notte una pioggia di petali rosa colorerà il letto e una frase d'amore sul cuscino accoiglierà la coppia. Il pacchetto base parte da 565 euro a camera a notte, l'offerta è valida fino al 30 aprile 2009 (soggiorno minimo sette di notti).
Un'esprienza lussuosa è quella che potrete fare scegliendo il MaMaison Pachtuv Palace di Praga.
Con due pernottamenti, sarete trasportati dall'aeroporto direttamente in suite, dove a darvi il benvenuto saranno rose rosse, cioccolati e spumante di Boemia. E' previsto un romantico giro della città in auto e una cena di tre portate nel ristorante dell'albergo. La quota è a partire da 744 euro a camera per soggiorno di due notti; offerta valida fino al 28 dicembre 2009.

Infine, per chi vuole rimanere in Italia vicino a Orvieto, vi aspettano i Casali di Monticchio, uno splendido albergo di charme. La proposta include due pernottamenti con prima colazione, una bottiglia di champagne, un massaggio rilassante per due davanti al caminetto, una cena romantica a lume di candela con una bottiglia di Prosecco italiano. Pacchetto base a partire da 1.000 euro a camera per due notti; offerta valida fino al 15 febbraio 2009.
Le prenotazioni per gli hotel del network SLH possono essere effettuate sul sito www.slh.com.
MLuisa Serra
www.voiaganto.it

Proposto l'esperanto al Parlamento Europeo

Proposto l'esperanto al Parlamento Europeo

La parlamentare europea Ljudmila Novak, slovena, ha presentato, numero di protocollo PE 416.668v01-00, il 21 gennaio 2009 al Parlamento Europeo nella Commissione per la Cultura, nel quadro del dibattito sulla relazione sul multilinguismo di Vasco Graca Moura, le seguenti tre proposte di modifica dell'articolo 4:

Proposte di cambiamento:

4a. (nuovo testo) ...constata che il principio di rispetto della eguaglianza dei diritti non puo' essere assicurato se si usa una lingua nazionale (l'inglese) come "lingua franca".

4b. (nuovo testo) ...propone che, conservando ed usando lingue vive, apprezzando la diversita' linguistica e stimolando l'apprendimento di diverse lingue, si studi la possibilita' e l'utilita' di introdurre una lingua comune pianificata nella Unione Europea, per esempio l'esperanto. Solo essa potrebbe facilitare la comprensione in Europa e con gli abitanti di altri continenti, perche' essa e' semplice da imparare e da usare.

4.c. (nuovo testo) constata che l'introduzione dell'euro come moneta comune europea ha facilitato notevolmente il commercio tra gli stati ed ha aiutato la crescita economica ed una maggiore stabilita' nell'Unione Europea. Effetti simili potrebbero aversi anche dall'introduzione di una lingua comune di comunicazione, la quale in nessun modo impedirebbe o limiterebbe l'uso delle lingue nazionali e delle altre lingue vive usate nella Unione Europea.

---------------------------------------------------------
Esperanto Italia - FEI
Via Villoresi, 38, 20143 Milano
www.esperanto.it, ufficio.stampa@esperantoitalia.it

La grande retrospettiva emiliana dedicata a Giorgio Morandi

La mostra "Giorgio Morandi 1890-1964″, a Bologna (dal 22 gennaio al 13 aprile 2009, sarà la maniera migliore per il capoluogo emiliano di celebrare un suo illustre concittadino di cui tra l'altro è appena stato completato il restauro dell'abitazione in cui l'artista risiedette fino alla metà degli anni Sessanta.
La retrospettiva bolognese è curata da Maria Cristina Bandera e Renato Miracco e sarà ospitata dalle sale del MAMbo (Museo d'Arte Moderna di Bologna).La mostra è una delle più ricche e documentate sull'opera di Morandi: saranno esposte più di cento opere, da quelle giovanili fino alle produzioni "di ricerca", alle pitture metafisiche, e ai lavori degli ultimi anni basati sulla dissolvenza.
La mostra arriva direttamente da New York dove alla Lehman Collection del Metropolitan Museum ha trovato un grande riscontro di pubblico e critica.
Molte delle opere sono di proprietà del Museo Morandi di Bologna ma molte altre arrivano direttamente da collezioni private come quelle di Roberto Longhi, Cesare Brandi, Lamberto Vitali, James Thrall Soby, Carlo Ludovico Ragghianti, Lionello Venturi, John Rewald. Infine ci sono i lavori ora a New York, al Moma, alla National Gallery of Art, alla Phillips Collection, alla Yale University Art Gallery di New Haven e quelli provenienti da altri musei italiani.
Per maggori informazioni voiaganto.

OASI IN CATTEDRA: Premio Marketing SIM 2009 al WWF come caso studio per la XXI edizione

"OASI IN CATTEDRA" CON IL MARKETING

Il Premio Marketing SIM 2009 sceglie il WWF come caso studio per la XXI edizione

Oggi appuntamento alla Facoltà di Economia dell'Università Roma Tre

L'ambiente entra a pieno titolo nelle aule di marketing delle facoltà italiane e incontra gli studenti universitari per una nuova sfida. Dopo marchi come Vespa, Maserati, Wind e Rai, il Premio Marketing della Società Italiana Marketing (SIM), che da oltre vent'anni stimola i migliori talenti italiani in una competizione per promuovere un'importante realtà aziendale, ha scelto come caso studio 2009 il WWF, il primo nel mondo del non-profit.

Gli studenti che si cimenteranno nell'impresa dovranno elaborare entro il 31 maggio un piano di marketing per le Oasi del WWF – 37.000 ettari di natura protetta su tutto il territorio nazionale – che includa le attività di comunicazione e raccolta fondi, i servizi offerti ai visitatori, le tariffe e le politiche di branding. Il tutto nel rispetto della vocazione ambientale e didattica delle Oasi e favorendo un impatto positivo sull'economia locale.

Con l'appuntamento di oggi all'Università Roma Tre entra nel vivo un tour serrato di oltre 110 appuntamenti che fino ad aprile presenterà il caso-studio delle Oasi a quasi 10.000 studenti nelle facoltà di Economia, Scienze della Comunicazione e Scienze Politiche di tutta Italia, per stimolare la partecipazione al concorso. I vincitori, nominati da una giuria composta da professori di marketing e rappresentanti del WWF, avranno accesso gratuito ad alcuni tra i principali Master in Marketing italiani, mentre per i secondi classificati è previsto uno stage in Olanda presso la direzione marketing del WWF.

"In un momento in cui le emergenze ambientali sono sempre più insistentemente all'ordine del giorno – ha detto Michele Candotti, direttore generale del WWF Italia – la scelta del Premio Marketing 2009 di mettere sotto la lente di ingrandimento il sistema delle Oasi del WWF, patrimonio inestimabile di ambienti naturali e specie protette, rappresenta un'occasione unica per coinvolgere migliaia di ragazzi giovani, creativi e competenti, in una causa che mai come ora richiede voglia di fare e nuove idee, in particolare in Italia. Le ricerche di mercato condotte nell'ambito del Premio dimostrano come le Oasi siano una realtà conosciuta e amata da moltissimi italiani, che le sentono "prossime", segni tangibili di speranza per il proprio territorio. Proprio per questo, se rese ancora più fruibili e frequentate, oltre che difesa del nostro patrimonio naturale possono diventare il punto di partenza per una più diffusa coscienza ambientale nel nostro Paese."

Nato nel 1988, quando gli studi economici erano ancora squisitamente teorici, il Premio Marketing ha portato ogni anno all'attenzione degli studenti un caso aziendale concreto – dai prodotti alimentari (Milka, Hag, Simmenthal…) ai più importanti brand del made in Italy (Vespa, Maserati, Tim…) fino a Rai e WWF – innovando la metodologia didattica, stimolando creatività e capacità di lavorare in gruppo, e favorendo il contatto diretto dei ragazzi con importanti realtà aziendali. Grazie a una rete di oltre 40 università su tutto il territorio nazionale, dalla prima edizione il Premio ha coinvolto complessivamente oltre 90.000 studenti, dei quali più di 9.500 hanno partecipato in prima persona alla competizione. Per molti, come per Carlo Nardello (amministratore delegato Rai Trade) o Maximo Ibarra (direttore marketing Wind), la partecipazione al Premio è stata l'inizio di una brillante carriera manageriale.

L'edizione 2009 è stata organizzata con il supporto della Fondazione Cariplo e si è avvalsa dei partner tecnici GNResearch - che ha elaborato le ricerche di mercato sulle Oasi WWF scaricabili dal sito www.premiomarketing.com – Meetweb e The Magazine Post.

Bill & Melinda Gates Foundation: eradicare la polio


Bill & Melinda Gates Foundation:
La comunità internazionale si impegna a fornire 630 milioni di dollari per eradicare una volta per tutte la polio



Il Rotary International, la Fondazione Gates, la Gran Bretagna e la  Germania hanno promesso fondi ed hanno invitato i governi dei paesi donatori  e dei paesi endemici ad aiutare nell'eradicazione della malattia che  paralizza i bambini

Il Rotary International, la Fondazione Bill & Melinda Gates ed i governi della Germania e dell'Inghilterra hanno promesso oltre 630 milioni in nuovi fondi per combattere la polio, una malattia paralizzante e a volte fatale che continua a paralizzare i bambini di alcune parti dell'Africa e dell'Asia e che mette in pericolo i bambini di tutto il mondo. Oltre a promettere i fondi necessari, i leader hanno invitato altri donatori e hanno pregato i leader dei paesi dove esiste ancora la polio ad unirsi alla lotta per completare l'eradicazione della polio.

   La Fondazione Gates è in procinto di fare dare una Sovvenzione di 255 milioni al Rotary e il Rotary si impegna a raccogliere 100 milioni nei prossimi tre anni attraverso i propri soci. La Gran Bretagna si è impegnata a versare altri 150 milioni di dollari (100 milioni di sterline) e la Germania si è impegnata a versare altri 130 milioni di dollari (100 milioni di Euro); entrambe le sovvenzioni saranno versate all'Iniziativa Globale per l'Eradicazione della Polio (GPEI). I contributi della Gran Bretagna e della Germania nei prossimi cinque anni non verranno considerati parte della raccolta del Rotary per la Sovvenzione Sfida della Fondazione Gates.

   In qualità di partner leader dell'Iniziativa Globale per l'Eradicazione della Polio (GPEI), il ruolo principale del Rotary è quello di raccogliere fondi, fare pressione e mobilitare i volontari. Gli annunci sono avvenuti durante l'Assemblea Internazionale del RI, la conferenza annuale per la leadership dell'organizzazione di servizio umanitario.

   "I Rotariani, i responsabili dei governi e gli addetti sanitari hanno preso un impegno fenomenale, per fare in modo che la polio colpisca un numero sempre più ridotto di bambini nel mondo", ha dichiarato Bill Gates, co-presidente della Fondazione Gates. "Tuttavia, l'eliminazione completa del virus della polio è difficile e continuerà ad essere difficile per diversi anni. Il Rotary in particolare ha ispirato il mio impegno personale raggiungere la completa eradicazione della polio".

   Accettando la Sfida Gates, il presidente degli Amministratori della Fondazione Rotary Jonathan Majiyagbe ha dichiarato che il partenariato per la raccolta fondi ispirerà altri alleati per l'eradicazione della polio ad aumentare il proprio supporto, sia gli alleati presenti che quelli futuri.

   "Grazie al supporto della Fondazione Bill & Melinda Gates, stiamo per raggiungere l'eradicazione di una delle malattie più temute al mondo. L'impegno condiviso dal Rotary e dalla Fondazione Gates dovrebbe incoraggiare le organizzazioni governative e non governative ad assicurare le risorse e la buona volontà di sconfiggere la polio una volta per tutte" è stata la dichiarazione di Majiyabe.

   Secondo il Segretario per lo Sviluppo internazionale della Gran Bretagna, B. Douglas Alexander "la promessa di 100 milioni di sterline da parte del Governo inglese, insieme ai fondi da parte degli altri partner, rappresenta una massiccia spinta nella battaglia per liberare il mondo dalla piaga della poliomielite. Abbiamo aumentato in modo significativo il numero di vaccinazioni per le persone a rischio e ci sono stati veri progressi nella riduzione nel numero di infezioni. Adesso è il momento per la spinta finale, l'eradicazione della polio. Questo investimento assicura che le generazioni future dei paesi in via di sviluppo non vedranno le loro vite devastate da questa malattia paralizzante".

   Nuovi fondi e sostegno da parte del governo sono ancora necessari     L'iniziativa per l'eradicazione della polio continua a rischiare carenze di fondi, che vanno risolte per ottenere l'eradicazione della polio. Con i nuovi investimenti, insieme ai contributi ricevuti da Canada, Stati Uniti e da altri donatori, le carenze per il 2009-10 raggiungono 340 milioni USD. Una volta finalizzati, i nuovi fondi dalla Germania aiuteranno a ridurre questa carenza.

   "I paesi dei G-8 si sono impegnati ripetutamente a fare i passi necessari per eradicare la polio", secondo quanto dichiara Heidemarie Wieczorek-Zeul, Ministro tedesco per la Cooperazione e lo Sviluppo economico. "La Germania ha contribuito in modo significativo per mantenere questo impegno. Invitiamo gli altri paesi a seguire il nostro esempio e rispondere alla carenza di fondi, assicurando agli operatori sanitari il supporto di cui hanno bisogno per proteggere i bambini del mondo dalla polio".

   La polio è stata eliminate completamente dall'America, dal Pacifico occidentale e dall'Europa, ma il poliovirus continua a persistere in Afghanistan, India, Nigeria e Pakistan ed i casi importati da questi paesi minacciano le altre nazioni in fase di sviluppo. Le sfide più pericolose sono proprio in questi quattro paesi, tra cui l'efficacia del vaccino (India), bassi tassi di vaccinazione (Nigeria) e problemi di accessibilità a causa di conflitti (Afghanistan e Pakistan). Molto dipende soprattutto dagli stessi paesi. I I recenti successi hanno dimostrato che è possibile superare le sfide con impegni a livello nazionale e locale.

   Lanciata nel 1988, l'Iniziativa Globale d'Eradicazione della Polio (GPEI) - attraverso la leadership del Rotary, dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti e dall'UNICEF - ha ridotto il numero di casi di polio del 99 per cento negli ultimi due decenni, da 350.000 casi nel 1988 a circa 1.600 nel 2008.

   I partner dell'Iniziativa useranno i nuovi fondi per l'eradicazione della polio per sostenere una serie di attività, tra cui:

   - Giornate nazionali di immunizzazione, durante le quali i
     paesi cercano di immunizzare ogni bambino sotto i cinque anni con il
     vaccino orale anti-polio.
   - Attività supplementari di immunizzazione che si occupano di
     offrire vaccinazioni extra ai bambini nelle zone ad alto rischio.
   - Ricerca di nuovi vaccini, di nuovi metodi per assicurarne la
     disponibilità ai bambini a rischio
   - Attività di sorveglianza per individuare casi di polio per poter
     misurare i progressi e contenere i nuovi casi.

   La Dottoressa Margaret Chan, Direttore Generale dell'OMS ha dichiarato che "Insieme all'impegno a tutti i livelli degli ultimi quattro paesi endemici, gli impegni dei nuovi fondi sono esattamente quello che serve per aiutare i governi di questi paesi a superare le ultime barriere per raggiungere ogni bambino con il vaccino contro la polio".

   "Il successo dell'eradicazione della polio è importantissimo, non solo per assicurare che nessun bambino al mondo debba essere più paralizzato da questa malattia, ma anche per dimostrare che oggi, nel XXI secolo, possiamo intervenire a livello sanitario per salvare la vita di ogni bambino, a prescindere da dove viva, anche in ambienti pericolosi" ha continuato la Dottoressa Chan, che nel 2008 ha fatto dell'eradicazione della poio la priorità principale dell'OMS.

   Questa è la seconda sovvenzione-sfida per l'eradicazione della polio che la Fondazione Gates ha presentato al Rotary. La prima donazione è avvenuta a novembre 2007, quando il Rotary rispose che avrebbe raccolto 100 milioni di dollari per rispondere dollaro per dollaro alla donazione.

   I Rotary club di tutto il mondo stanno già lavorando duramente per raccogliere i fondi per rispondere a quella che l'organizzazione ha chiamato La Sfida da 200 milioni di dollari del Rotary. Dalla prima sovvenzione-sfida della Fondazione Gates, i Rotary club hanno raccolto oltre 60 milioni di USD per raggiungere l'obiettivo. L'entusiasmo del loro impegno è la ragione principale della seconda sfida, che è stata accettata. Il Rotary invita anche tutto il pubblico a partecipare visitando rotary.org/endpolio per ottenere ulteriori informazioni sull'eradicazione della polio e per contribuire alla Sfida da duecento milioni del Rotary.

 

       per maggiori informazioni: Rotary International, +1-847-866-3234, pr@rotary.org, Bill & Melinda Gates Foundation, +1-206-709-3400, media@gatesfoundation.org


Lampada per ridurre inquinamento domestico

Sul mercato 4 nuovi modelli di "filtro-lampade" polifunzionali per tutelare il benessere domestico senza rinunciare al design.

Una lampada per ridurre l'inquinamento domestico

 

Milano - "Coniugare salute tra le mura domestiche e tutela dell'ambiente senza rinunciare a un design innovativo e accattivante".

E' su questi presupposti che FilterDesign, azienda specializzata nelle tecnologie di filtrazione dell'aria, ha realizzato 4 nuovi modelli di "filtro-lampade". Si tratta di oggetti polifunzionali dalle linee sobrie e ricercate, che si avvalgono di tecnologie di ultima generazione in grado di purificare l'aria da particelle nocive, anche di piccole dimensioni.

Il funzionamento delle filtro-lampade, realizzate a mano singolarmente con materiali di alta qualità quali alluminio e acciaio, è semplice ed efficace: una ventola, estremamente silenziosa, collocata all'interno della lampada aspira l'aria attraverso un ampio filtro che trattiene le particelle inquinanti dannose per l'apparato respiratorio e cardiovascolare.

Le filtro-lampade propongono un design ricercato con linee armoniose ed eleganti adatta a qualsiasi contesto d'arredo; sono dotate, inoltre, di ben 15 diversi programmi di illuminazione (7 a tonalità fissa e 8 a variazione alternata di colore) che consentono di creare giochi di luce per un'atmosfera

Le caratteristiche tecniche del filtro garantiscono un blocco delle temute polveri sottili (particelle PM10, PM 5 e PM 2,5), dei pollini, della comune polvere e degli altri agenti alla base di comuni patologie responsabili di manifestazioni allergiche in particolari periodi dell'anno. All'azione benefica sugli "inquinanti atmosferici" provenienti dall'esterno si aggiunge quella esercitata su "agenti domestici", determinati, ad esempio, dalla presenza di materiali d'arredo, dalle apparecchiature informatiche e dal fumo.

Le città italiane risultano a livello europeo tra le più colpite dal fenomeno dell'inquinamento atmosferico. Roma è, tra le 26 città più grandi del continente, quella in cui si registrano i valori più alti di polveri sottili (Fonte Apheis). A Milano ogni anno ci sono almeno 250 ricoveri urgenti dovuti al livello di PM10 troppo alto (Fonte: studio dell'Università Statale di Milano). Anche l'aria che respiriamo tra le mura domestiche è spesso inquinata.

"L'esigenza di aria pulita anche all'interno delle nostre case", sostiene Andrea Campi, ideatore del progetto FilterDesign, "è ormai sempre più diffusa. Non basta chiudere la porta di casa o dell'ufficio per lasciar fuori gli agenti inquinanti. Con l'obiettivo di migliorare la qualità dell'aria e arredare con stile e colore, proponiamo sul mercato oggetti polifunzionali dal design raffinato".

La lampade sono al 99,9% riciclabili e consentono un minimo consumo energetico, pari a quello della spia di un elettrodomestico (da 4 a 12 watt).

Per ulteriori informazioni tecniche e per ordinare la propria filtro-lampada è possibile visitare il sito www.filterdesign.it.

Nota per la stampa

I prodotti FilterDesign sono progettati e costruiti dalla Ditta Campi, azienda leader dal 1992 nel campo della filtrazione dell'aria per gli abitacoli delle auto. L'azienda, produttrice di filtri per i principali marchi europei di ricambi automobilistici, ha trasportato in ambiente domestico la sofisticata tecnologia messa a punto per le quattro ruote. FilterDesign, modelli unici nello stile e nella tecnologia. Interamente progettati e costruiti a mano per durare nel tempo.


 

mercoledì 21 gennaio 2009

Extralamp: raccolta straordinaria per gli installatori

Extralamp: raccolta straordinaria

per gli installatori

Dal 1° febbraio al 31 luglio 2009 un piano di raccolta straordinaria gratuita per avviare al riciclo sorgenti luminose e tubi fluorescenti, in attesa di superare gli ostacoli che oggi bloccano gli installatori fuori dalle piazzole

Milano, 21 dicembre 2008

Operazione straordinaria per gli installatori

Al via "EXTRALAMP", il piano di contingenza che il Consorzio Ecolamp ha ideato e messo in atto per permettere agli installatori di avviare al riciclo le quantità di sorgenti luminose che ad oggi giacciono nei loro magazzini a causa di un ostacolo normativo; un intervento straordinario, attivato per un limitato periodo di tempo di 6 mesi a beneficio esclusivo degli installatori cui è impedito l'accesso alle isole ecologiche comunali.

A chi si rivolge il progetto

A partire dal 1° febbraio 2009 e fino al 31 luglio 2009, gli installatori di impianti elettrici e di illuminazione potranno richiedere gratuitamente il ritiro e il trattamento delle sorgenti luminose a fine vita giacenti presso i loro magazzini.

Ecolamp, grazie alla propria rete logistica, ritirerà le lampade giunte a fine vita su tutto il territorio nazionale, in via del tutto eccezionale e per la durata di 6 mesi, in attesa degli sviluppi normativi che porteranno a regime il sistema RAEE.

Come funziona il piano straordinario

  • Ogni installatore potrà effettuare una sola richiesta di ritiro di sorgenti luminose scariche al mese, per una quantità minima di 400 chilogrammi, al di sotto dei quali il ritiro non potrà essere effettuato;
  • l'installatore in possesso della quantità minima dovrà registrarsi al portale "EXTRALAMP" www.ecolamp.it/extralamp ed effettuare una richiesta di ritiro attraverso l'area riservata; il portale è ben evidenziato sul sito del consorzio Ecolamp;
  • sarà l'installatore a provvedere all'imballaggio delle sorgenti luminose per il trasporto, seguendo le istruzioni pubblicate da Ecolamp sul suo sito;
  • il consorzio Ecolamp inoltrerà la richiesta all'operatore locale di trasporto, che entro 20 giorni lavorativi effettuerà il ritiro dei bancali di sorgenti luminose esauste.


Fabrizio D'Amico, Direttore Generale di Ecolamp

"Extralamp è quasi un atto dovuto agli installatori che non riescono a conferire le sorgenti luminose giunte a fine vita ed avviarle al riciclo, e che da mesi ci segnalano grandi difficoltà. – commenta Fabrizio D'Amico, Direttore Generale del Consorzio – E' un segnale forte dell'impegno del Consorzio a trovare soluzioni operative e concrete, e a supportare gli addetti ai lavori del settore illuminotecnico che non hanno ancora potuto contribuire al nuovo modello di gestione dei prodotti a fine vita. Nel frattempo non cessa il nostro impegno a coinvolgere le istituzioni per trovare una soluzione normativa adeguata e giusta".

Le Stime di raccolta

Il Consorzio, che si farà carico di tutti i costi delle operazioni di raccolta, trasporto e trattamento presso gli impianti, stima di ritirare, nei 6 mesi di durata del progetto, 6.000 tonnellate di sorgenti luminose provenienti dai 20.000 installatori presenti sul territorio nazionale.










Per ulteriori informazioni: www.ecolamp.it

Ufficio Stampa e Relazioni Pubbliche: Hill & Knowlton Gaia

Alessia Calvanese, +39 06 44 16 40 328 +39 335 1309390 calvanesea@hkgaia.com


fonte www.corrieredelweb.it

Esposizione Internazionale Felina 24 - 25 gennaio al nOvoVillage di Cinisello Balsamo

Esposizione Internazionale Felina 24 - 25 gennaio al nOvoVillage di Cinisello Balsamo
Provenienti da tutta Europa, 500 gatti nelle classi cuccioli, campioni Italiani, Internazionali ed Europei si sfideranno in un concorso di bellezza. Una prestigiosa competizione che vedrà la partecipazione di numerose razze, dai pelosissimi Persiani ai nudi Sphinx. Una giuria composta da giudici FIFe internazionali esamineranno tutti i gatti in concorso, per poi stabilire i gatti più belli di ogni razza ed il gatto TOP SHOW della manifestazione.

Nella giornata di sabato avrà luogo la speciale gatti cuccioli di razza Persiana, mentre nella giornata di domenica la speciale gatti di colore Blu.

Due giorni intensi per il pubblico che potrà fare acquisti per i mici, e non solo, sono infatti presenti bancarelle con sfiziosi ed originali articoli da regalo.

Cinisello Balsamo 24- 25 Gennaio 2009

Esposizione Internazionale Felina One Show

c/o n'Ovo Village viale Fulvio Testi

orari al pubblico sabato e domenica 10,00 – 18,30

Bambini Gratis

Infoline 3200285725 (attiva da venerdì 23) www.anfilombardia.net



51° CARNAVALE CASTROVILLARI


 
 

51° CARNEVALE DI CASTROVILLARI

& FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLKLORE

 

 

 

 

Presentazione Generale dell'Evento

 

 

E' il Carnevale più famoso della Calabria e, anno dopo anno, si è conquistato un posto tra gli eventi carnascialeschi più caratteristici d'Italia, quello che da poco più di mezzo secolo a questa parte si svolge a Castrovillari, capoluogo dello splendido Parco Nazionale del Pollino.

 

Da sempre, la manifestazione è organizzata Pro Loco cittadina fortemente sostenuta dall'Amministrazione Comunale e supportata da altri enti, tra cui la Provincia di Cosenza, la Regione Calabria e l'Ente Parco Nazionale del Pollino, e richiama migliaia di turisti provenienti da tutta la regione e dalle vicine Basilicata, Puglia e Sicilia.

 

Nato ufficialmente nel 1959 (sebbene le sue radici sembrerebbero risalire al lontano 1635, quando, proprio a Carnevale, a Castrovillari fu messo in scena "Organtino", farsa dialettale di Cesare Quintana che diede origine al teatro in vernacolo calabrese), il Carnevale di Castrovillari è un evento unico nel suo genere.

 

Connotato da una fortissima partecipazione popolare, ha il suo tratto caratteristico e il suo punto di forza nel coniugare la varietà e la pregevole manifattura delle maschere con il folklore internazionale e, dunque, con i colori e la vitalità che emanano i costumi, le musiche, i canti e le danze dei vari paesi del mondo.


 

COMUNICATO STAMPA

 

 

51° CARNEVALE DI CASTROVILLARI

DIECI GIORNI TRA MASCHERE, FOLKLORE ED EVENTI CORRELATI

Castrovillari (CS), 15 > 24 febbraio 2009

 

 

 

In programma dal 15 al 24 febbraio prossimi, il Carnevale di Castrovillari, giunto alla sua 51° edizione, presenta anche quest'anno un programma ricchissimo e si conferma, ancora una volta, uno degli gli eventi carnascialeschi più importanti del Meridione.

 

Come sempre, appuntamento da non perdere assolutamente sono le allegre e colorate sfilate in maschera lungo l'ottocentesco Corso Garibaldi: in dieci giorni di festa, ben quattro saranno le occasioni per ammirare i gruppi mascherati e i carri allegorici iscritti al 19° concorso ad essi dedicato e i numerosi gruppi spontanei che partecipano fuori concorso.

 

Dopo la "prima uscita", in programma domenica 15 febbraio in orario mattutino, grandi e piccini si riverseranno nelle strade nel tardo pomeriggio del giovedì grasso (19 febbraio), per partecipare al suggestivo corteo storico (con costumi medievali) che si concluderà con la teatrale diatriba in dialetto castrovillarese tra il Re Carnevale e la Quaresima, con il tradizionale rituale dell'incoronazione quest'ultimo e con la conseguente, simbolica, consegna nelle sue mani delle chiavi della città da parte del Sindaco.

 

Le maschere (tutte rigorosamente prodotte artigianalmente nelle case e nelle sartorie della città) torneranno a sfilare lungo le principali vie cittadine domenica 22 e martedì 24 febbraio a partire dalle 14.00 e, al termine di quest'ultima sfilata, verranno premiati i Gruppi Mascherati e i Carri Allegorici vincitori del 19° concorso indetto dalla Pro Loco e sorteggiati i biglietti vincenti della Lotteria di Carnevale (basata sul Contributo Volontario dei cittadini), che ogni anno si lega ad un importante progetto di solidarietà.

 

Accanto ai corsi mascherati, numerosi, come sempre, saranno gli eventi culturali correlati, primo fra tutti il Festival Internazionale del Folklore, che si svolge in contemporanea e che caratterizza il Carnevale nella città del Pollino sin dalla sua prima edizione.

 

L'intreccio maschera-folklore, con la conseguente valorizzazione delle antiche tradizioni calabresi e la creazione di una sinergia con popoli dalle culture differenti, in realtà proviene da lontano.

 

Castrovillari, infatti, dedica da sempre particolare rilievo alle tradizioni popolari e svolge un ruolo-guida nella tradizione folklorica meridionale (tanto da essere stata definita a pieno titolo "Città del Folklore") grazie al gruppo folklorico nato in seno alla Pro Loco del Pollino (organizzatrice del Carnevale e del Festival del Folklore), che proprio quest'anno festeggia i suoi ottanta anni di storia (è uno dei più antichi della Calabria), nel corso dei quali in varie occasioni è stato scelto come ambasciatore delle tradizioni popolari italiane nel mondo.

 

Anche quest'anno il Festival Internazionale del Folklore (mirabilmente diretto sotto il profilo artistico - come il Carnevale stesso - da Gerardo Bonifati) sarà riproposto nella sua formula tradizionale, con la partecipazione alle sfilate (del 22 e del 24 febbraio) e al Gran Galà del Folklore (in programma lunedì 23, nell'ambito del quale sarà consegnato il XII Premio Cultura) di gruppi provenienti da varie parti del mondo.

 

Non mancherà, però, il focus di approfondimento socio-culturale su una soltanto delle aree geografiche partecipanti, fattore che ha caratterizzato la formula organizzativa delle ultime tre edizioni.

 

Dopo la Spagna, la ex Jugoslavia e il Brasile, quest'anno sarà la volta dell'Africa centrale, con la partecipazione di gruppi folklorici che saranno presenti non solo con i loro colorati costumi, con i loro canti e balli tipici, ma anche con stand gastronomici e di artigianato, con la loro letteratura (caffè letterari), la loro musica (concerti e laboratori musicali) e con il cinema d'autore (cineforum tematici).

 

Tra gli altri numerosissimi eventi in programma in città nei dieci giorni della manifestazione, si segnala la prima edizione del Festival delle Cover Band (parteciperanno le band ispirate a Beatles, Bee Gees, Zucchero e Vasco Rossi), il Carnevale dei Bambini (con più di 500 bambini che sfileranno in maschera la mattina di domenica 3 febbraio) e, tra le feste rionali, il VII Concorso per serenate tradizionali "Sirinata d' 'a Savuzizza" (uno degli appuntamenti più caratteristici del carnevale castrovillarese, in programma nell'antico rione della "Civita" giovedì 19 febbraio in tarda serata), che riprende l'antico rituale carnascialesco delle "Mascherate" e, come ogni anno, si concluderà con la degustazione gratuita di vini locali e del tipico salume calabrese chiamato savuzizza.

 

E, ancora, mostre, veglioni e serate danzanti in maschera organizzate in ville private e in locali alla moda, spettacoli teatrali, passeggiate in maschera e "Soul Food & Music" (ogni giorno, dopo le 23, musica dal vivo in tutti i locali della città).

 

Infine, durante l'intero corso della manifestazione, come di consueto si svolgerà il Festival degli Artisti di Strada, saranno presenti stand di ritrattisti e caricaturisti, stand di truccatori e acconciatori, e si svolgerà il XVII Concorso Fotografico "Immagini del Carnevale di Castrovillari".

 

Con questo ricchissimo programma, insomma, senza dubbio la 51° edizione del Carnevale di Castrovillari riconfermerà il carnevale calabrese per eccellenza come uno degli eventi carnascialeschi più importanti d'Italia.

 

 

 

NB: su richiesta inviamo TEMPESTIVAMENTE immagini in alta risoluzione

 

 

 

 

PROGRAMMA DEGLI EVENTI PRINCIPALI:

 

 

 

Domenica

15 febbraio

2009

 

 

ore 10.30

 

 

 

 

 

 

Via Polisportivo

Corso Calabria

Corso Garibaldi

Largo Calvosa

 

 

SFILATA

 

Gruppi Mascherati

 

 

 

Giovedì

19

febbraio

2009

 

ore 18.00

 

 

 

Piazza Municipio

 

 

 

CORTEO STORICO

 

Cerimonia di Incoronazione di

"Re Carnevale"

 

 

Giovedì

19

febbraio

2009

 

ore 22.00

 

 

 

"Civita"

 

 

 

SIRINATA D'A SAVUZIZZA

 

 

 

Domenica22

febbraio 2009

 

 

 

ore 14.00

 

 

 

 

Via Polisportivo

Corso Calabria

Corso Garibaldi

Largo Calvosa

 

 

 

 

SFILATA

 

Gruppi Mascherati,

Carri Allegorici e

Gruppi Folklorici

 

 

Lunedì

23

febbraio 2009

 

 

 

 

ore 21.00

 

 

 

Teatro Sybaris

Protoconvento Francescano

 

 

 

GRAN GALÀ del Folklore

 

XII Premio Cultura

 

 

 

Martedì

24

febbraio 2009

 

 

 

ore 14.00

 

 

 

Via Polisportivo

Corso Calabria

Corso Garibaldi

Largo Calvosa

 

 

 

SFILATA

 

Gruppi Mascherati,

Carri Allegorici e

Gruppi Folklorici

 

 

 

 

 

 

Informazioni per il pubblico

Pro Loco del Pollino di Castrovillari
Tel e Fax: 0981/27750

E-mail: prolococv@libero.it


 

 

 

Ufficio Stampa

Francesca Panebianco

Mobile: 0039 340 5966160

E-mail: francesca.panebianco@gmail.com

f.panebianco@libero.it

 

 




--
Redazione del CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota