sabato 15 novembre 2008

MARCANTONIO PINTO VRACA contro YAHYA JAMMEY

Incontro tra l'opposizione in esilio del presidente del Gambia YAHYA JAMMEY e' Marcantonio Pinto Vraca presso L'hotel Crillon di Parigi.Quattro persone che rappresentano l'opposizione al dittatore del Gambia fra le quali anche militari vicini al gruppo del Generale MBURE CHAM hanni incontrato Marcantonio ,l'incontro e' durato 2 ore ,Indiscrezioni parlano di un accordo per indebolire il regime autoritario e sanguinario di JAMMEY.
Uffici Stampa

MARCANTONIO PINTO VRACA conferenza a Parigi

Domenica 16 novembre presso la sala conferenze dell'hotel Crillon   di Parigi ,Marcantonio Pinto Vraca terra una conferenza stampa dove si rendera' pubblico l'adesione di 2 associazioni Francesi che hanno aderito al progetto di blocco economico del Marocco.
All'incontro parteciperanno anche 3 esponenti di grandi aziende francesi che attualmente investono in Marocco.
UFFICIO STAMPA


Scopri la community di Io fotografo e video
Il nuovo corso di Gazzetta dello sport per diventare veri fotografi!

venerdì 14 novembre 2008

SALVATOR SPAGNOLO "Occhi che vedono nel buio"

 

Roma, ECOLOGICA CETUS,Via Gregorio VII 200/206

 

 

Inaugurata, a Roma,  presso  Casa Cetus  in via Gregorio VII, 200/206 la prima personale dell'artista Salvator Spagnolo.

 

Con già alle spalle esperienze italiane e statunitensi di danzatore, coreografo e performer, crea opere di grande forza espressiva per mezzo delle quali lo spettatore può trovare accesso alla propria dimensione interiore, dentro una realtà di sogno.

 

Presenta la sua produzione di Opere in prevalenza su base di Catrame con tecniche miste di colore, fusioni di e con una moltitudine di materiali vari combinati opportunamente ed usati con la massima libertà creativa: ossidi, acrilici, materiali e fibre naturali, materiali di riciclo, materiali plastici, resine.

 

Il petrolio è un filo conduttore, che lega la gran produzione, che bene rappresenta i tempi in cui viviamo trascorrendo le nostre giornate più sull'asfalto che nelle nostre case. In questa visione il potere creativo è capace di generare elementi e forme che ricostruiscono l'astrazione del corpo urbano, del paesaggio urbano che percorre le nostre arterie.

 

Sono tutti pezzi unici realizzati generalmente su pannelli di legno con varie misure e forme, con una certa predilezione per le forme allungate verticali o orizzontali.

 

Le Opere rappresentano una ricerca in costante evoluzione per creare oggetti con una forte espressività materica.

 

Una mostra affascinante e coinvolgente, visitabile fino al 25 novembre con ingresso libero negli orari di apertura dello showroom (tel.06.39366947).

 

Per maggiori informazioni: www.cetus.it

Tel. 06/200711

BEA Expo Festival, due giorni di convegni e workshop sul mondo della comunicazione, pr ed eventi

BEA EXPO FESTIVAL
20/21 novembre
Palasport Olimpico
TORINO

E' cominciato il conto alla rovescia in attesa del BEA Expo Festival, la
Kermesse organizzata da ADC Agenzia della Comunicazione con l'intento di
coinvolgere, in modo innovativo, la community europea del settore degli eventi.
La fiera e' dedicata sia alle agenzie di eventi e ai fornitori di servizi, sia
alle aziende che investono nel settore.

LA PARTECIPAZIONE E' GRATUITA

Sito ufficiale: http://www.beaexpofestival.it
Iscrizione: http://tinyurl.com/5hzcvg
Programma completo in pdf: http://tinyurl.com/6mtdys

MARCANTONIO PINTO VRACA contestato a veneziz

Si e' tenuto presso l'hotel jolly di Venezia alle ore 11 il convegno su "Blocco economico del Marocco",durante lo svolgimento del convegno come al solito Marcantonio Pinto Vraca e' stato contestato,circa una decina di persone hanno disturbato lo svolgersi del convegno urlando insulti ed imprecando,non facendo capire bene il motivo della contestazione .I convegni tenuti da Marcantonio finiscono spesso in modo burrascoso,il personaggio si presta a questo tipo di contestazioni per le prese di posizione un po' radicali in materia di politica estera .
Riccardo Russo( freelance)
via Verdi 12
Milano

giovedì 13 novembre 2008

15/11: dj set by Danilo Rossini @ Zettel (Alessandria)

Sabato 15/11 il top dj piemontese Danilo Rossini farà esplodere la pista dello Zettel Music Lounge, rinomato locale di Alessandria. Danilo, per chi non lo sapesse, è un DJ che cavalca l'onda da ben 23 anni. Infatti, oltre ad essere resident il venerdì all'Alcatraz di Milano (la serata si chiama Notorius), ha lavorato per locali come il Club House (Salice Terme), la Foresta (Pozzol Groppo), l'Area 7 (Salice terme), il Casablanca (Milano), il Cafè Solaire (Soverato), i Magazzini Generali (Milano) o l'Old Fashion Cafè (Milano), giusto per citarne alcuni. Per non parlare poi dei suoi innumerevoli successi in campo discografico. Su tutti, il tormentone house dell'inverno 2005: "Hands Up Everybody".


Zettel Music Lounge
Via Del Prato 3, Alessandria
http://www.sonorika.com/zettelmusiclounge 




Visita il suo Spaces! Doretta ti "cerca"…

Conferenza: "Il coraggio di affrontare la giornata, per no...


con il patrocinio del Comune di Verzuolo
ADIMO - Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica
Organizza
Conferenza: "Il coraggio di affrontare la giornata, per non perdere la voglia di vivere"
Relatori dottor Ghrewati e dottor Siccardi - medici omeopati unicisti
Venerdì 14 Novembre 2009
Sala grande di Palazzo Drago (ex Municipio)
Via G. Marconi , 13 – Verzuolo (Cn) ore 20:30
Ingresso Libero
 
Venerdì 14 novembre, presso il "Salone Grande" di Palazzo Drago, l'ex palazzo municipale di Verzuolo (Cn), in via Guglielmo Marconi, 13 l'Associazione ADIMO - Associazione Di Informazione sulla Medicina Omeopatica - col patrocinio e la collaborazione del Comune di Verzuolo (Cn) organizza una Conferenza dal titolo "Il coraggio di vivere la giornata, per non perdere la voglia di vivere".
Gli illustri relatori invitati a discutere con il pubblico, sono il dottor Ghrewati e il dottor Siccardi, due omeopati unicisti specializzati rispettivamente in neuropsichiatria e in pediatria.
 
L'iniziativa, partita da un suggerimento del dottor Ghrewati,  si propone di presentare l'omeopatia come uno stimolo per il raggiungimento dell'equilibrio dell'individuo.
L'equilibrio psico-fisico permette di acquisire consapevolezza del proprio corpo, dei propri limiti e possibilità, dell'ambiente che ci circonda. Più si diventa bravi nel riconoscere i messaggi provenienti dal proprio fisico, maggiormente si riuscirà a dare una risposta efficace a tutti gli agenti patogeni con cui inevitabilmente si viene a contatto. Il proprio stato di salute migliorerà permettendo all'individuo una migliore interazione con gli altri e, dunque, di riflesso sulla società intorno a noi: lo scopo della medicina è di dare all'individuo una sempre maggiore salute mentale e comportamentale, solo persone sane possono apportare un contributo positivo verso il miglioramento delle condizioni familiari e sociali.
 
Adimo è una associazione senza fini di lucro che si occupa di Omeopatia. Organizza incontri, conferenze, discussioni e dibattiti centrati sui principi generali dell'Omeopatia e sui metodi di preparazione, di confezionamento e di distribuzione dei rimedi omeopatici, basati sui principi della farmacopea tedesca, al fine di far conoscere tale disciplina a un pubblico sempre maggiore.
Inoltre, Adimo, realizza, grazie alla disponibilità dei medici omeopati associati, sessioni di visite rivolte al paziente inteso come essere umano bisognoso di cure.
 
Nella serata del 14 Novembre presenteranno l'Omeopatia il dottor Ghrewati, omeopata unicista specializzato in neuropsichiatria, che affronterà il tema della serata da un punto di vista psicoterapeutico, insegnando al pubblico gli strumenti per fare un'autoterapia per imparare a conoscere il linguaggio del proprio corpo e insegnerà le tecniche per arrivare alla pulizia della mente: principio cardine dell'equilibrio psicofisico.
Il dottor Siccardi, omeopata unicista specializzato in pediatria, introdurrà alla storia dell'Omeopatia e, in maniera più tecnica e specifica, i  criteri di preparazione dei rimedi e la loro azione a livello psico-fisico.
 
Per ulteriori informazioni:
Adimo Saluzzo
Sito web:
http://www.adimo.org
Telefono: 349.6082320 - 348.7634936 - 0175.44203
Email:
saluzzo@adimo.org

un carcere nel pallone

Laruffa Editore

COMUNICATO STAMPA
13/11/08

"Un carcere nel pallone"
In un libro edito da Laruffa, la vicenda straordinaria
del Free Opera


È di prossima uscita il libro "Un carcere nel pallone" del
giornalista Francesco Ceniti, con prefazione di Candido Cannavò, per
Laruffa Editore.
Dall'esperienza esaltante del campionato vissuta dai
detenuti-calciatori del "Free Opera" - la squadra di calcio composta da
detenuti del carcere di Opera (MI) e iscritta, dal 2003 al 2005, a un
regolare campionato dilettantistico, caso unico in Europa - è nato un
reportage che analizza con sensibilità e rispetto l'universo oscuro
delle carceri e la spinta vitale che pure è possibile ritrovare dietro le
sbarre.
Attraverso questa particolare squadra di calcio e le passioni che,
dentro e fuori dalle mura blindate del carcere, animano il mondo del
pallone, Ceniti ha raccolto storie di vite bruciate, di scelte sbagliate,
di errori personali e, a volte, pure giudiziari. E ha raccontato i
campionati di quella improbabile squadra, su cui nessuno avrebbe scommesso,
e che poi ha catturato l'attenzione dei media e del mondo esterno per i
suoi successi.
Una vicenda straordinaria per i detenuti-calciatori e pure una
visuale diversa sulle troppe ombre della reclusione. Gli allenamenti, le
dinamiche dello spogliatoio, le vittorie e le sconfitte, tutto come in un
qualunque campionato dalle divisioni minori alla serie A, tutto come per
qualunque squadra. Ma tutto dentro un carcere. Dentro le emozioni e i
rimpianti degli uomini che attraverso la squadra hanno ritrovato una
ragione di vita.
"Nella costruzione del lavoro di Ceniti c'è un tramite
singolare, prodigioso, magico: il pallone. Mister Ball, questa sorta di
tesoro d'infanzia, di divinità pagana, di collettore universale di
passioni, lui il Signor Pallone è stato il mezzo prezioso di collegamento,
ma forse anche una finzione, un alibi per raggiungere un luogo proibito e
raccontare qualcosa di diverso…. Sul traguardo c'era, in realtà, una
dolorosa, struggente, edificante antologia di vita. Il mosaico umano di
questo libro…" (dalla prefazione di C. Cannavò).
Hanno dato sostegno e appoggio all'iniziativa e assicurato la
presenza per la presentazione del libro, che si terrà entro l'anno, i
campioni del mondo Renato Gattuso, Marco Materazzi e Josè Altafini.

NOTA BIOGRAFICA AUTORE - FRANCESCO CENITI, nato a Roma nel 1969, è
cresciuto in Calabria, dove si è laureato in Lettere Moderne con una tesi
in Storia contemporanea sul Vietnam (filmando nel Paese asiatico un
reportage a vent'anni esatti dalla fine della guerra). Dopo
l'università (e lasciati i campi di calcio "frequentati" con alterne
fortune fino alla serie C2) ha perfezionato i suoi studi alla Luiss con un
master in Giornalismo e Comunicazione d'impresa. Giornalista
professionista, è stato redattore presso numerose testate nazionali e
regionali. Dal 2000 vive a Milano e dal 2003 lavora per la "Gazzetta
dello sport". Nel 2004 ha pubblicato (sempre per Laruffa editore) il
romanzo "I cassetti perduti".


Ufficio Stampa Laruffa Editore
Maria Teresa D'Agostino
349/2982277

MARCANTONIO PINTO VRACA video su liberazioni prigionieri

Rra qualche giorno ( giorno 23 ? ) su yotube sara' possibile vedere un video di Marcantonio Pinto Vraca che libera 5 prigionieri.Al momento non sappiamo di piu',si pensa che possa riguardare una liberazione di prigionieri marocchini in Sahara Occidentale avvenuta qualche anno fa' , e che per opportunita non sia stata resa pubblica.
Ottavio Donato

Pelle: coprire imperfezioni e lenire arrossamenti


Coprire le imperfezioni e lenire la pelle


Ogni giorno possono comparire sulla pelle diversi tipi di imperfezioni: arrossamenti, irritazioni, punti neri, macchie scure e discromie.

Le macchie scure sono legate a una produzione eccessiva di melanina, a causa di anomalie genetiche, infezioni micotiche, esposizione solare, invecchiamento cutaneo, medicinali e gravidanze.
Le discromie sono causate da fattori ambientali e ormonali e da stress.
Il rossore diffuso è una colorazione anomala della pelle dovuta a vasodilatazione. La pelle appare rossa quando è irritata per sbalzi di temperatura, stress, alimentazione e fragilità capillare.

Per nascondere queste imperfezioni istantaneamente e per tutto il giorno il correttore è l'arma ideale, ma Darphin non si limita a questo.
Macchie, discromie e rossore sono infatti stati irritativi ed è necessario trovare una soluzione che, oltre a coprire l'imperfezione, lenisca la pelle.

La Ricerca Darphin ha creato il nuovo correttore in stick Correcteur Apaisant, mix perfetto tra ingredienti lenitivi naturali e principi attivi, con una doppia azione rivoluzionaria:

Coprire e nascondere istantaneamente imperfezioni, rossori e discromie.
Calmare e lenire la pelle, neutralizzando la comparsa del rossore.

L'azione sinergica di sei ingredienti lenitivi, racchiusi in una texture altamente coprente, idrata, lenisce e aiuta a proteggere la pelle.



Per ulteriori informazioni:
Romina Ripepi
Ufficio Relazioni Esterne

Estée Lauder srl
Via Turati, 3
20121 Milano
Tel. 02/6377.244
Fax 02/6570806
e-mail rripepi@it.estee.com

mercoledì 12 novembre 2008

Livigno: meta turistica facile da prenotare con 7mates

 

Livigno: meta turistica facile da prenotare con 7mates.com


Una della località più fredde d'Italia che si trova a 1.816 metri s.l.m.. È Livigno, un paese che conta più di 5.000 abitanti, geograficamente elvetico ma appartenente alla Lombardia, in provincia di Sondrio. Sebbene le temperature scendano spesso sotto lo 0°C, Livigno è abbastanza popolata a confronto con altri paesi italiani che si trovano alla stessa altitudine.


Livigno è ben conosciuta per essere territorio franco esente dal pagamento di tasse statali come l'IVA. Questo riconoscimento fu dovuto principalmente al fatto che gli abitanti 

di Livigno, fino all'apertura del Passo del Foscagno, avvenuta nel 1952/53, restavano completamente isolati durante l'inverno. Per via di tale agevolazione è particolarmente conveniente acquistare in queste zone tabacchi, alcolici, zucchero e rifornirsi di carburante. Ma è da tenere presente che è possibile riempire solo il serbatoio della propria autovettura e al massimo procurarsi una tanica a norma di legge che non superi i 10 litri di capienza. Questo per evitare severe sanzioni doganali.


Tale situazione, particolarmente privilegiata, e in più il fatto che Livigno sia per buona parte dell'anno ricoperta da neve, hanno favorito lo sviluppo del turismo di questa località. Numerosi visitatori infatti, si recano qui per trascorrere le proprie vacanze e approfittano della convenienza nei limiti previsti dalla dogana.


Innumerevoli quindi le strutture ricettive presso le quali è possibile soggiornare, una lista molto fornita è consultabile on-line sul sito internet www.7mates.com , dove, oltre a ricevere dettagliate informazioni sulla località e le sue caratteristiche, si può selezionare il tipo di alloggio che si preferisce, visionarne le caratteristiche approfondite e le foto e prenotare comodamente da casa.


Diverse le tipologie di soggiorno tra hotel, bed&breakfast e rifugi dove poter trascorrere un periodo piacevole presso la città di Livigno, praticare lo sport invernale che si preferisce e visitare la caratteristica città. Oltre alla neve e alle lunghe piste da sci infatti, non mancano opere storico-artistiche quali la chiesa di Santa Maria Nascente, la chiesa di Sant'Antonio e di San Rocco risalenti al XVI secolo, il Museo di Livigno, dove sono conservati reperti archeologici ritrovati nei territori limitrofi e infine l'antica Segheria, situata sul torrente Spòl che risale al XV secolo.


È bello andare a Livigno anche d'estate, quando le città sono afose e si desidera fare una passeggiata lungo freschi sentieri fioriti. Approfittare di questo splendido paesaggio per ritrovare la pace e l'entusiasmo di scoprire una località bella da vivere e da ammirare.


Per maggiori informazioni

0041 91 611 80 70

A dicembre "Brain Magister con il dott. Kawashima" ti porterà tutti i giorni in palestra!

A dicembre "Brain Magister con il dott. Kawashima" ti porterà tutti i giorni in palestra! 
 

Roma: NAMCO BANDAI Networks Europe Ltd. ha annunciato oggi l'uscita di "Brain Magister 2 con il dott. Kawashima" che sarà disponibile a partire da dicembre. Proponendo questo gioco per telefoni cellulari, NAMCO BANDAI Networks andrà ad alimentare la mania per il "brain training" ormai diffusa in tutto il mondo. 

      Ufficialmente approvato dal dott. Kawashima, famoso neurofisiologo ed esperto di mappe mentali, questo gioco per cellulari è stato scientificamente testato in un'importantissima università giapponese: è provato che riesce a stimolare l'attività celebrale. 

      "Con l'approvazione ufficiale del dott. Kawashima, siamo orgogliosi di riuscire a portare questo genere, ormai diventato così popolare, al livello successivo", afferma Masaji Okubo, amministratore delegato di NAMCO BANDAI Networks Europe Ltd, e aggiunge: "Oggi infatti siamo in grado di presentare una nuova serie, testata scientificamente, di divertenti sfide che possano tenere allenata la materia grigia e che aiutino davvero i giocatori a tenere attive le diverse zone del loro cervello". 

      "La formula di questa applicazione è già stata provata e il suo successo è stato stabilito da milioni di persone, in tutto il mondo, che ci hanno giocato su Nintendo DS. Inoltre, grazie all'approvazione del dott. Kawashima, abbiamo il piacere di poter proporre questo gioco a un pubblico più ampio tra i giocatori su telefono cellulare", afferma Masaji Okubo, amministratore delegato di NAMCO BANDAI Networks Europe Ltd. 

      "Brain Magister con il dott. Kawashima" contiene esercizi stimolanti che aiutano il giocatore ad allenarsi e a seguire un allenamento mentale giornaliero su misura. Il cellulare è uno dei nostri compagni quotidiani, quindi non abbiamo più scuse: dobbiamo provare a migliorare la nostra età celebrale!

. 
 

Informazioni sul dott. Kawashima

Dopo essersi laureato e aver conseguito la specializzazione alla scuola di medicina, si trasferì in Svezia per diventare assistente ricercatore al famoso Karolinska Institutet. In seguito tornò a Tōhoku, in Giappone, dove ora è a capo del dipartimento di ricerca della sua università. È anche un ex membro del consiglio nazionale giapponese per la lingua e la cultura. 

Uno dei campi di ricerca del dott. Kawashima sono le mappe delle regioni del cervello, che egli associa a diverse facoltà quali le emozioni, il linguaggio, la memorizzazione e la conoscenza. Ha studiato neurofisiologia ed è un esperto di mappe mentali. Un altro tra i suoi campi di interesse primario coinvolge l'applicazione di queste informazioni per poter aiutare i bambini a sviluppare, gli anziani a ritenere e i pazienti a recuperare le loro capacità d'apprendimento. 
 
 



----------
Da: Giuseppina Quinto <giuseppinaquinto@gmail.com>

Cellulari: PAC MAN PINBALL 2

PAC–MAN PINBALL 2 

PAC-MAN è tornato! 

Una leggenda dei videogiochi è tornata ed è pronta a portare il giocatore in un frenetico gioco di flipper. Questa combinazione che associa il gioco del flipper al famoso personaggio di PAC-MAN promette di tenere i giocatori inchiodati allo schermo del loro telefonino. Con una molteplicità di tavoli da flipper a cui si aggiungono innumerevoli bonus come tilt, special bonus ed anche una slot machine, questo prodotto è un titolo che non può mancare nella collezione di un vero giocatore. 

Offrendo un'esperienza di gioco eccitante come non mai, PAC-MAN PINBALL 2 garantisce un sicuro apprezzamento sia dei nuovi che dei vecchi appassionati della serie.

Una meccanica di gioco immediata ed i caratteristici personaggi dell'universo di PAC-MAN fanno di questo gioco un'attrazione per tutta la famiglia. 

Sará disponibile sui portali WAP di tutti gli operatori da fine Novembre. 

PUNTI DI FORZA 

Possibilità di partite con più palline

3 tavoli diversi con un sacco di sorprese nascoste

Vari minigames per una azione senza fine

Possibilità di accumulare punti e power bonus per sbloccare nuovi upgrades



Da: Giuseppina Quinto <giuseppinaquinto@gmail.com>

Pianeta-Cellulari.Com: telefoni cellulari ed elettronica delle migliori marche

La web agency Dysotek è lieta di presentare Pianeta-Cellulari.Com
(http://www.pianeta-cellulari.com), il nuovo portale e-commerce gestito
dalla Excape S.a.s.
La Excape S.a.s. è un'azienda giovane e dinamica, con sede a Viareggio
(LU), che opera da anni con professionalità e competenza nel settore
della telefonia cellulare e dell'elettronica in generale.
La società, oltre che tramite la propria sede ed il sito web, espone i
prodotti anche su un negozio eBay (pianeta-cellulari_store) in cui ha
acquisito lo status di "Power Seller" con oltre 5.500 feedback ricevuti.
Il progetto è stato realizzato dalla nostra web agency con le più
moderne e stabili tecnologie web oriented: PHP, MYSQL, FLASH.
Il sito Pianeta-Cellulari.Com permette di acquistare online i prodotti
d'elettronica e telefonia cellulare delle migliori marche: Nokia,
Motorola, Sony Ericsson, Samsung, LG e tante altre.
Sul portale è possibile registrarsi scegliendo tra i diversi account
disponibili, a seconda del tipo di cliente: privato, azienda, rivenditore.
E' possibile effettuare acquisti pagando con uno dei tanti metodi messi
a disposizione: bonifico bancario, giroposta, vaglia postale,
contrassegno e carta di credito (tramite sistema PayPal).
Il certificato SSL a 128 bit fornito da GeoTrust, permette al sito di
offrire la massima garanzia sulla protezione dei dati personali e sulla
sicurezza di navigazione.
Il sito mette a disposizione della clientela un'area dedicata
all'assistenza, da cui è possibile contattare lo staff del sito tramite:
telefono, email, skype, chat.
Il sistema di newsletter tramite iscrizione via email, permette ai
clienti di restare sempre aggiornato sulle ultime novità del sito e le
promozioni in corso.
E' anche presente un'area forum dotata di sezioni di
recensioni/informazioni sui prodotti e mercatino con annunci privati di
compravendita di prodotti.
Al cliente viene messa a disposizione un'area riservata dotata di tutte
le funzioni necessarie per la gestione dei propri acquisti sul sito:
carrello d'acquisto, storico ordini, aggiornamento profilo, diritto di
recesso, buoni regalo, assistenza per i cellulari.
Ogni prodotto del sito è dotato di una pagina dedicata che ne espone
tutti i dettagli: prezzo online, prezzo in negozio, disponibilità di
magazzino, garanzia, status, codice id, colori disponibili, descrizione,
specifiche tecniche, accessori correlati, feedback e recensioni,
richiesta d'assistenza, segnalazione prodotto ad un amico.
Per far crescere subito il sito, in termini di popolarità in rete, è
stato selezionato il nostro servizio di registrazione in 400 directory
italiane ed il servizio di pubblicità pay per click su Google Adwords.
I servizi forniti dalla nostra web agency hanno soddisfatto i requisiti
tecnici e grafici richiesti dal progetto stilato dalla Excape S.a.s.
La Excape S.a.s. può ora offrire online, tramite un portale moderno e
professionale, la possibilità di acquistare i prodotti tecnologici del
proprio catalogo.
Come sempre è disponibile nel nostro sito una pagina dedicata al cliente
con la case history del servizio
(http://www.webmastercf.com/case-history-excape.htm).
----------------------------------
Comunicato inviato dall'ufficio stampa della Dysotek.
La Dysotek offre servizi web e soluzioni professionali per le aziende.
I nostri servizi sono già stati scelti con successo da diverse imprese
ed enti, sia italiani che internazionali.
Contattateci per maggiori informazioni sui nostri servizi d'informatica.
# Numero Verde: 800.135856
# Telefono: 050.984287
# Fax: 178.4415041
# E-mail: info@dysotek.it
# Skype: fracalvi
# Sito: dysotek.it
# Sede: Via Salemi 33, 56121 Pisa - località Riglione (PI)

MARCANTONIO PINTO VRACA foto incontro con TIAGO NZITA presidente di Cabinda

Esce oggi la foto di un incontro tra Marcantonio Pinto Vraca e il presidente di Cabinda Tiago Nzita.L a foto riprende la stretta di mano finale su l'accordo di aiuto e sostegno alla causa Cabindese.
UFFICIO STAMPA

martedì 11 novembre 2008

MARCANTONIO PINTO VRACA foto con SEVERO MOTO

Viene pubblicata in rete la foto di Marcantonio Pinto Vraca che incontra Severo Moto.Su questo incontro si e parlata per molto tempo ma non c'era la prova del fatto.Riepiloghiamo brevemente la situazione.Severo Moto e' il leader dell'opposizione al regime dittatoriale di Teodor Nguema presidente della GUINEA EQUATORIALE ,attualmente in prigione per avere tentato con il figlio della lady di ferro M. Thacher un colpo di stato in Guinea Equatoriale.Questa foto e' importante perche aiuta a capire le allenze e i personaggi legati in questo affaire ,si presume che Marcantonio Pinto Vraca sia stato l'ispiratore del precedente tentativo di golpe (anche quello finito male) messo in scena un anno prima del tentativo fatto con Mark Tacher ,come gli addetti ai lavori dicevano da tempo .Nella foto si evince anche la presenza di CHICAMPO leader del MAIB (movimento per l'autodeterminazione dellisola di Bioko) si presume braccio armato dell'operazione.
Robert Kudilingal

SVEN VATH AL METROPOLIS CLUB




Comunicato stampa
 
 
ORBEAT PRESENT: SVEN VATH AL METROPOLIS CLUB
Torna a Napoli uno dei pionieri della musica techno mondiale
 
Sven Vath, uno dei pionieri della musica techno mondiale, è tornato ad esibirsi a Napoli al Metropolis Club sabato 8 novembre, ospite anche quest'anno del gruppo Orbeat, di cui fa parte ormai da due mesi anche Emanuele De Angelis, già noto per l'alta qualità delle serate che organizza, in cui l'elemento essenziale e immancabile è il divertimento, insieme alla buona musica e alla bella gente.
E i risultati dell'inserimento di Emanuele nel programma Orbeat sono già visibili, anche in questa serata, a cui hanno partecipato tantissime persone, sempre nel target solito di Emanuele, e che ha confermato ancora una volta Sven Vath il numero uno al mondo della musica techno.
Dopo le 7.000 presenze dello scorso anno al Panorama Festival, Sven Vath continua ad affermarsi come uno dei dj più popolari, comparendo da anni nelle classifiche della stampa specializzata tra i migliori dj tedeschi. È proprietario dell' azienda Cocoon Event Media GmbH, che possiede l'etichetta discografica Cocoon Recordings, una delle più grandi agenzie ed etichette discografiche del mondo, nonché del Cocoon Club a Francoforte.
Una performance spettacolare quella di sabato, una scaletta di quasi tre ore di musica dove ogni track è stata scelta con cura e con intelligenza, tantissime esplosioni ed accelerazioni con pause incredibili, e ad accompagnarlo in questa serata ci sono stati i due dj napoletani Danilo Vigorito e Roberto Biccari
Danilo Vigorito è ormai una delle colonne portanti della techno italiana nata a Napoli, rivelatasi nel corso di questi ultimi anni la più seguita ed ammirata dal mondo intero.
Prova inconfutabile di ciò sono le innumerevoli uscite discografiche che Danilo ha realizzato in pochi ed intensissimi anni di carriera da producer.
Il sound di Roberto Biccari abbraccia un genere musicale che passa dalla techno all'elektro-clash fino alla minimal-microhouse, grazie ad una grande facilità di missaggio, ad uno spiccato feeling e al suo orecchio musicale.
L'esibizione di Sven Vath porta il gruppo Orbeat verso la celebrazione del suo decimo anno di attività festeggiato con parties in tutta Italia, uscite discografiche ed editoriali, il tutto nell'inconfondibile "Orbeat Style".
 
 
Roberta Stefanini
Ufficio Stampa FashionClubs.it
Cel: 339.2647019


Sputtanapoli: cd dell' Altroparlante

Da oggi nelle edicole e nei negozi, "Tutti colpevoli" il cd de "L'Altroparlante"
Sull'onda del successo di "Sputtanapoli", il nuovo progetto firmato Gino Magurno  


Per i tifosi del Napoli e per chi segue il calcio con dedizione, la canzone "Sputtanapoli" non sarà una novità, grazie anche alle migliaia di richieste giunte alle emittenti radiofoniche e agli oltre 30.000 download mp3 in meno di una settimana. Il brano, dedicato al giallo degli incidenti del 31 agosto scorso alla stazione Termini di Roma, attribuiti ai tifosi azzurri, è stato l'apripista dell'album concept di Gino Magurno, alias "L'Altroparlante". Il suo cd "Tutti colpevoli", esce oggi nelle edicole della Campania al prezzo speciale di 10 euro, in abbinamento al numero di novembre del magazine "L'Espresso Napoletano", il mensile edito da Rogiosi, dedicato ai luoghi d'arte sconosciuti, alle tradizioni e alla cucina degli antichi sapori. Il cd è disponibile anche in tutti negozi di dischi della catena Sudigiri, Eldo, Fnac, Feltrinelli, nelle librerie e negozi specializzati e on-line su www.MusicaNapoletana.com.

Il cd sarà accompagnato dal lancio di una seconda traccia radiofonica, "Siamo tutti colpevoli" e da una terza track di riferimento: "Quelli come te". L'album è un "concept project" o "concept album", perché ogni canzone è un racconto di un unico libro, narrato con la crudezza, l'immediatezza e la passione con cui si partecipa alle discussioni nei vari blog, dai quali sono stati tratti spunti e documentazione di molte delle canzoni. Si va da Siamo tutti Colpevoli (3'05"), che non assolve nessuno per "questa vergogna che in così poco tempo ha sporcato un passato di eroi, di storia, di artisti, di gloria" a Canzone ad personam (3'40"), favoletta che racconta di "un uomo piccolino venuto dal nulla  ma con grandi poteri, riusciva a realizzare tutti quanti i desideri, tutti quanti i sogni, però i suoi", a Sputtanapoli (2'57"), "sciacalli travestiti da eroi che si riempiono la bocca di noi, conviene sputtanare Napoli per poi vendere miracoli". Parlando con me stesso (3'08") è un punto di domanda, "chi nasce tondo non diventa quadro? O è l'occasione che fa l'uomo ladro?", sui comportamenti quotidiani e sulla difficoltà di essere coerenti di fronte ad ogni situazione. Poi si torna a Napoli con Quelli come te (3'11"), "ma perché sei tifoso della Juve se sei di Napoli?" dedicato a tutti coloro che remano contro la città, dagli amministratori truffaldini ai semplici cittadini che con gesti di inciviltà fanno "diventare grassi e grossi tipi come Bossi".
E' tutto finto (3'16") è una malinconica riflessione su quanta finzione ci sia in "tutto quello che ci gira intorno fin dal primo giorno". Poi si continua con Lettera aperta (3'31") dedicata a chi è "un'arma di distrazione di massa" e a chi è riuscito a "salire sul tempio dopo aver dato il cattivo esempio", e con Malcostume mezzo gaudio (3'21") "per politici corrotti e imprenditori corruttori" in una realtà  dove "ormai tutto è normale" per poi chiudere con  Monologo interiore (3'21") che è un viaggio nel "flusso dei pensieri che va verso l'infinito così velocemente che non ricordo più da dove sono partito" in stile James Joyce.


Eclettico e genialoide, Gino Magurno, autore/produttore napoletano, ha lavorato con Edoardo Bennato in qualità di autore ed arrangiatore e ha fondato con Diego Parodi e Renato Salvetti i Vox Populi. L'Altroparlante, secondo l'idea di Magurno, vuole essere una voce alternativa che lanci pietre nello stagno della nostra coscienza per cominciare a riflettere sul delirio quotidiano, sulle situazioni paradossali ormai diventate normalità, sulle corsie sempre più preferenziali per pochi e sempre più corsa ad ostacoli per la maggior parte dei cittadini. Non propone soluzioni ma forse, la sensibilizzazione, la partecipazione civica, l'informazione, la presa di coscienza e l'autocritica, anche di chi in buona fede si sente incolpevole, è già un primo passo.
 



Per contatti: Gigio Rosa Promotions - Gigio Rosa: gigiorosa@gigiorosa.it - Cell. 3471695641

 



PSICOLOGIA SCOLASTICA E BULLISMO: per comprendere, prevenire, intervenire

IL BULLISMO

COS'E' COSA NON E'

Atti di intimidazione,
sopraffazione, oppressione fisica e/o psicologica commessi da un
soggetto "forte" (bullo) nei confronti di uno "debole" (vittima) in
modo intenzionale e ripetuto nel tempo Comportamento aggressivo,
violenza
Aggressioni fisiche: calci, pugni, sottrazione di beni Atto
antisociale, vandalismo
Aggressioni verbali: minacce, offese, insulti,
prese in giro Devianza
Violenze psicologiche: esclusione, isolamento,
diffusione di calunnie Criminalità


UNA DEFINIZIONE OPERATIVA

"Un
atto di aggressione consapevole e volontario, perpetrato in maniera
persistente e organizzata da uno o più individui nei confronti di uno o
più individui".
Come l'aggressività, il bullismo è diretto a procurare
danno a persone o cose, ma mentre la prima può essere occasionale, il
secondo è sempre INTENZIONALE e SISTEMATICO.

CARATTERISTICHE
PREVALENTI DEL FENOMENO

1. Esiste una differenza di potere tra il
bullo e la vittima. Il bullo, prima di agire, valuta la forza (fisica o
psicologica) della vittima e il suo grado di isolamento sociale per
garantirsi dal rischio della ritorsione;
2. l'azione del bullo è
organizzata e sistematica, si accompagna a precedenti che assicurano l'
efficacia del comportamento lesivo e a strategie che, dopo l'azione,
debbano inibire l'istinto della vittima a denunciare l'episodio;
3. è
un comportamento ripetitivo e persistente nel tempo che si focalizza
sulla stessa vittima(e);
4. il bullo può agire con l'appoggio di
complici che – oltre a sorreggerlo nei suoi atti – possono svolgere la
funzione di copertura delle responsabilità di fronte a terzi;
5. la
vittima non è in grado di difendersi e teme perfino di riferire l'
accaduto e chiedere aiuto perché è ancora più spaventata dalle
ritorsioni; anche eventuali spettatori delle imprese nullistiche cadono
negli stessi timori di rappresaglia. La presenza di spettatori, più che
frenare la manifestazione dei comportamenti aggressivi, potrebbe essere
uno stimolo ulteriore;
6. la vittima del bullo viene de-umanizzata,
ossia perde progressivamente l'autostima, matura una psicologia di
sottomissione e, paradossalmente, questa soggezione alleggerisce il
senso di colpa nel bullo, nei complici e negli stessi spettatori.


CLASSIFICAZIONE DEL COMPORTAMENTO
DISTURBANTE E AGGRESSIVO A SCUOLA

LIVELLO TIPOLOGIA ALLIEVO COMPORTAMENTO
Primo livello Allievo
irritabile Non tollera divieti e regole; non esegue le consegne; può
presentare problemi di attenzione, iperattività…
Non VOGLIONO
contrapporsi agli adulti, piuttosto hanno una capacità limitata di
autoregolazione e adattamento ad un ambiente che, come la scuola,
presenta richieste elevate e complesse.
Un'accorta lettura e
osservazione da parte dei docenti, comporta un rafforzamento della
relazione dialogica e un graduale apprendimento di regole e
comportamenti interattivi
Secondo livello Allievo indisciplinato
Atteggiamento oppositivo e di esplicito rifiuto delle regole della
scuola, con tratti provocatori con esplicita aggressività verbale
diretta sia verso i compagni, sia verso i docenti.
Gli insegnanti si
sentono "disarmati" e, spesso, del tutto ignorati dalla famiglia. Ciò
nonostante si sforzano di agire sulla motivazione, col coinvolgimento,
sulla strutturazione delle contingenze ambientali…
Terzo livello
Allievo minaccioso Compare una chiara e frequente aggressività
eterodiretta. Collera e minacce contro gli altri diventano quotidiane e
si indirizzano sempre più spesso verso i compagni (e i docenti)
considerati più deboli.
L'osservazione di tali comportamenti implica
che gli insegnanti debbano GIA' predisporre strategie antibullismo in
collaborazione con i colleghi ed il pieno coinvolgimento della
famiglia.
Quarto livello Allievo bullo Sono evidenti tutte le
caratteristiche che, con frequenza variabile, si esternano come minacce
ai compagni e, talvolta, ai docenti, danneggiamenti volontari di arredi
e attrezzature scolastiche, comportamenti lesivi degli altri.
In
presenza di tali soggetti non basta predisporre le opportune tecniche d'
intervento, ma occorre adottare da parte delle scuola UNA POLITICA
ANTIBULLISMO esplicitata nel POF (preventivamente nota, condivisa),
concordata con le famiglie formalmente coinvolte, al fine di rendere
note, trasparenti e praticabili le azioni sanzionatorie e di
risarcimenti sociali verso la comunità scolastica lesa e offesa.
Quinto
livello Allievo violento Oltre il bullismo: episodi di violenza di
particolare gravità cui non deve far fronte solo la scuola, ma le
istituzioni impegnate nell'area della devianza giovanile, della
criminalità.

LE CARATTERISTICHE DEL COMPORTAMENTO DI BULLO


Aggressività rivolta principalmente verso i compagni, ma anche verso i
genitori e gli insegnanti.
 I bulli hanno il bisogno di dominare e si
dimostrano spesso impulsivi.
 Vantano spesso la propria superiorità,
vera o presunta, sono collerici e hanno bassa tolleranza alla
frustrazione.
 Manifestano grosse difficoltà nel rispettare le regole
e nel tollerare contrarietà e ritardi.
 Tentano di utilizzare l'
inganno per trarre benefici.
 Si dimostrano abili nelle attività
sportive e sanno trarsi d'impaccio dalle situazioni difficili.
 Non
presentano ansia e insicurezze.
 Sono connotati da un modello reattivo
aggressivo associato, se maschi, alla forza fisica .
 I bulli hanno
generalmente una buona considerazione di se stessi.
 Il rendimento
scolastico è vario e tende ad abbassarsi con l'aumentare dell'età, con
un parallelo aumento di atteggiamenti negativi verso la scuola.
 Con l'
età il bullismo tende a trasformarsi in un disturbo della condotta di
tipo antisociale, con abuso di sostanze.
 All'interno del gruppo vi
possono essere i cosiddetti bulli passivi, seguaci o sobillatori, che
non partecipano attivamente agli episodi di bullismo.


LE
CARATTERISTICHE DEL COMPORTAMENTO DI VITTIMA

 Solitamente più ansiose
e insicure, spesso caute, sensibili e calme.
 Se attaccate, reagiscono
chiudendo in se stessi o, se piccoli, piangendo.
 Talvolta soffrono
anche di scarsa autostima ed hanno una opinione negativa si sé e della
propria situazione.
 Sono connotati da un modello reattivo ansioso o
sottomesso associato, soprattutto nei maschi, ad una debolezza fisica,
rinforzata negativamente dall'ambiente.
 Tali atteggiamenti sono
sempre a svantaggio della vittima perché non possiede le abilità per
affrontare la situazione o, se le possiede, non le padroneggia in modo
efficace.
 A scuola vivono in una condizione di solitudine e
abbandono.
 Manifestano particolari preoccupazioni rispetto al proprio
corpo, non sono fisicamente sicuri e potenti, non sono aggressivi, non
amano prendere in giro i compagni, piuttosto hanno difficoltà ad
affermare se stessi nel gruppo.
 Il rendimento scolastico è vario e
tende a peggiorare alle medie / superiori.
 Queste caratteristiche
sono tipiche delle vittime definite passive o sottomesse, che segnalano
agli altri insicurezza, incapacità impossibilità o difficoltà a
reagire.

 Esiste poi un altro tipo di vittima: la vittima
provocatrice, caratterizzata da una combinazione di modalità di
reazione ansiose e aggressive.
 Possono essere iperattivi, inquieti e
offensivi.
 Tendono a controbattere e possono essere sgraditi anche
agli adulti.
 Hanno la tendenza a prevaricare i compagni più deboli.

Sono esposti a rischio di depressione.

In tutti i casi, le vittime
presentano fin dall'infanzia un atteggiamento prudente e una forte
sensibilità.
Nell'età adulta risultano a rischio di criminalità molto
al di sotto della media.


BULLO E VITTIMA: IL DISAGIO SOTTOSTANTE

o
ENTRAMBI I MODELLI REATTIVI sono inadeguati, appresi dall'ambiente.
o
Determinano effetti positivi a breve termine, e perciò si rinforzano,
ma a lungo termine producono disagio nella persona che li emette.
o
Occorrono interventi precoci per evitare l'esordio di veri e propri
disturbi.
o In particolare il modello reattivo ansioso (tipico della
vittima) conduce ad evitare le situazioni che si considerano
potenzialmente pericolose (fobie, depressione, ecc…).
o Il modello
reattivo aggressivo (tipico del bullo) può dar luogo a dipendenza,
comportamenti delinquenziali, ecc…

Anche se non si sfocia nel
disturbo, nella patologia, entrambi i modelli reattivi comportano
problematiche, si strutturano in tipologie di personalità che non sono
in grado di adeguarsi alle richieste dell'ambiente.
Una personalità
ansiosa rinuncerà ad esprimere i propri bisogni, eviterà il conflitto e
diventerà una persona insicura e passiva.
Una personalità aggressiva
cercherà di imporsi sempre sugli altri, vivendo le relazioni in una
costante conflittualità, rischiando l'isolamento dagli altri.
In una
prospettiva di intervento e di prevenzione occorre quindi agire non
solo SUL fenomeno in sé e sulle sue manifestazioni, ma anche SULLE
competenze sociali sia della vittima che dell'aggressore.

COME?

Migliorando le abilità di comunicazione
Migliorando le competenze per
riconoscere ed esprimere le proprie emozioni
Di conseguenze,
facilitando la comprensione delle emozioni altrui
Raggiungendo, tramite
l'autoconoscenza, le capacità di assertività
Rispettando l'altrui PARI
DIGNITA'

L'APPROCCIO PSICOEDUCATIVO

Lo sviluppo filogenetico ha
consentito al cervello umano la capacità di comprendere il linguaggio
non verbale delle emozioni (universale, invariante), così come di
condividere diritti umani naturali = valori di base (individualità,
dignità, rispetto, amore, ecc…)
Mettere a tacere tali capacità innate
significa esercitare sul cervello un forte condizionamento, ad opera di
processi di dis-educazione, imitazione di modelli negativi,
acquisizione di vantaggi secondari.

Di conseguenza, una educazione
fisiologica, basata su principi universalmente riconoscibili, che
rispettino la valorialità intrinseca nell'essere umano, dovrebbe
CONDURRE o RIPRISTINARE, a livello ontogenetico, I CONTENUTI PREVISTI
DALLO SVILUPPO FISIOLOGICO DELL'INDIVIDUO UMANO, in cui, come detto:

IL SOGGETTO DEVE PERCEPIRE QUANTO PIU' POSSIBILE DI ESSERE

UN
INDIVIDUO
DEGNO
RISPETTATO
AMATO
Nella crescita di un individuo, le
principale agenzie di socializzazione e di educazione ISTITUZIONALMENTE
preposte sono LA FAMIGLIA e LA SCUOLA.
 Che finalità esplicite hanno?
 Quanto condividono le rispettive finalità?
 Quanto collaborano?

Quanto si legittimano a vicenda?
 E quanto sono (de)legittimate dalle
altre agenzie di socializzazione e di "educazione" informali cui
attingono i bambini/adolescenti (TV, videogiochi, gruppi dei pari,
associazioni di varia natura, ecc…)?

In altre parole, FAMIGLIA E
SCUOLA dovrebbero collaborare nel rendere i bambini/adolescenti
SOGGETTI
DEGNI
RISPETTATI
AMATI
in un clima di comunicazione aperta,
condivisa, circolare, supportiva, assertiva, finalizzata.
A scuola e
in famiglia dovrebbe sussistere coerenza e continuità educativa, come
valori di base e strumenti formativi, condivisi, esplicitati e
verificati in un contesto di dialogo.

Da tutte le forme di
"separazione" i bambini/adolescenti traggono un disagio (conflitto) e
la ricerca di benefici secondari (approfittando della non
comunicazione, incoerenza degli adulti).

Se nell'ambiente familiare il
bambino esperisce la carenza di cure materne, la privazione del padre,
la disgregazione familiare, egli sarà predisposto ad un futuro
comportamento aggressivo nei confronti di una situazione nella quale
non può trovare alcun sostegno.

D'altronde una scuola non autorevole,
incapace di porsi come ambiente di raccordo/mediazione tra il privato e
il mondo ("maestra di vita"), delegittimata dal ruolo educativo e
investita solo di competenze istruttive, non può che produrre, a sua
volta, "laboratorio di disagio" nei soggetti affidatile.

Di
conseguenza, famiglia e scuola devono collaborare nell'intento
formativo-educativo, in generale, sempre, ANCHE per la prevenzione ed
il trattamento di episodi di bullismo.
La scuola al riguardo deve
sentire forte la propria prerogativa istituzionale, esplicitare il
proprio mandato di socializzazione e richiedere la collaborazione delle
famiglie, in tutti i modi possibili, per rafforzare le competenze
sociali dei bambini e degli adolescenti.

Scuola e Famiglia devono
cooperare affinché:
o siano espressi e comunicati i valori di
riferimento a cui rifarsi, percependo l'intervento reciproco come una
positiva alleanza educativa e non come ingerenza,
o si crei un ambiente
scolastico caratterizzato dalla comunicazione scuola-famiglia, aperta,
coinvolgente e supportava,
o si crei un ambiente educativo sia in
famiglia sia a scuola caratterizzato da affetto e coinvolgimento
emozionale da parte degli adulti che sostengono i bambini/adolescenti,
pronti ad intervenire preventivamente, pedagogicamente con finalità di
promozione di interessi positivi,
o il rapporto adulto-bambino
(genitore figlio e docente alunno) deve essere caratterizzato comunque
da saldi punti di riferimento che richiamano un'autorevolezza forte,
presente, coerente.

Queste linee di condotta sono da costruire
insieme, anche attraverso una serie di interventi ad hoc finalizzati a
conoscere i vissuti degli bambini/adolescenti, sui quali intervenire a
scopo preventivo e correttivo.
A tal fine,
o vi deve essere
consapevolezza dei genitori, degli insegnanti, degli adulti in genere,
di quali sono i sentimenti profondi dei ragazzi, nonché il desiderio di
condividere propositi operativi per intervenire e cambiare le cose;
o
questo è possibile, oltre che con una sistematica comunicazione
efficace tra tutti gli interessati, anche con l'utilizzo di questionari
rivolti agli alunni, agli insegnanti, ai genitori,
o organizzazione di
incontri, conferenze, all'interno della scuola stessa per presentare i
problemi emersi, in particolare il bullismo,
o una migliore
supervisione durante gli orari in cui non vi è lezione,
o tempestività
di intervento,
o incontri tra insegnanti, genitori, bulli e vittime.

In allegato vengono forniti esempi di attività e questionari ad uso
della scuola, tra i più utilizzati a livello internazionale.

CONCLUSIONI

I bulli e le loro vittime sono, a scuola, la
rappresentazione dei problemi della nostra società.
Ragazzi senza una
guida autorevole (in famiglia e a scuola), esposti a modelli reattivi
disfunzionali propinati loro da adulti oggetti di pulsioni e
condizionati da memorie (più che soggetti di finalità verso cui
attivamente adoperarsi, nel rispetto della pari dignità degli altri),
ragazzi che non vengono guidati nella formazione di una personalità
efficace in sintonia con le proprie inclinazioni, in cui tali
inclinazioni diventano "nevrotiche" modalità di porsi in relazione agli
altri, sono ragazzi, appunto, che meritano tutta la nostra attenzione
ed il nostro rispetto di educatori. A nulla valgono punizioni sempre
più severe ed esemplari se non diamo loro (siano essi bulli o vittime)
la tangibile certezza di essere ascoltati, rispettati, consigliati con
partecipazione emozionale profonda, senza giudizio sulla persona, in un
dialogo franco e autorevole che sappia rendere giustizia all'essere
UMANO che è in ciascuno.
E' in assenza di tale valorialità condivisa
che l'individuo si avvia sulla strada del disagio, con le modalità
personali cui può permettersi di accedere.
Da educatori, insegnanti,
genitori, non dobbiamo pensare all'allievo prepotente, al bambino
debole, al figlio difficile: piuttosto dobbiamo "sentire"
(empaticamente) e dare voce (sostenere) all'essere umano che è dentro
di lui/lei, che soffre in un ambiente disfunzionale, e contribuire a
riportarlo alla sua fisiologia emozionale e valoriale affinché possa
considerarsi, come detto, un SOGGETTO comunque degno, rispettato,
amato.

Dott.ssa Marisa Nicolini
Psicologa scolastica, psicoterapeuta
CTU del Tribunale Civile e Penale di Viterbo
Centro Visana Viterbo
Via
Lega dei Dodici Popoli, 27
Cell. 328 8727581
m_nicolini@virgilio.it

comunicato stampa

 

Milano Marittima: facile da prenotare con 7mates.com


Milano Marittima è una città della Riviera Romagnola appartenente al comune di Cervia. Lo sviluppo turistico si è avuto a partire dalla fine dell'800 quando il territorio, considerato fino a quel periodo ancora malarico, fu abbandonato dagli agricoltori e fu destinato alla costruzione di infrastrutture primarie che ne migliorarono notevolmente le condizioni igienico-sanitarie.


L'anno della svolta, che vide nascere Milano Marittima come florida località balneare, fu il 1907 quando il territorio, una vasta zona di relitti marini, fu destinato alla costruzione di moderni impianti volti alla ricettività, mantenendo allo stesso tempo l'interesse per la tutela dell'ambiente. È per questo motivo che la città è anche conosciuta con l'appellativo di "Garden City" o "Città Giardino" nel sottolineare la perfetta sintonia tra l'urbanizzazione e la natura circostante.


Oggi la città è un costante punto d'incontro del turismo giovanile, dove si alternano locali notturni, street bar, discoteche e pub tra innumerevoli strutture ricettive che danno il cordiale benvenuto, tipico romagnolo, a quel viaggiatore in cerca della vacanza migliore. Tra le tante proposte, consultabili on-line sul sito internet www.7mates.com , è possibile prenotare il proprio soggiorno comodamente da casa avendo la possibilità di visualizzare foto e descrizioni delle diverse tipologie ricettive.


Hotel, campeggi, villaggi turistici, e tante altre soluzioni di soggiorno danno subito l'idea di quanto sia semplice prenotare e partire. Ristoranti raffinati che propongono l'inimitabile cucina romagnola si alternano lungo le strade per soddisfare il desiderio del gusto e degli aromi: le tagliatelle con sugo al ragù, gli strozzapreti, il vino Trebbiano e tantissime altre specialità tipiche dell'Emilia Romagna soddisfano quel turista in vacanza desideroso di assaporare la cucina tipica emiliana.


Nella sezione "Milano Marittima" di 7mates.com è possibile consultare anche prezzi e disponibilità, o visualizzare tutte le offerte inerenti a questa splendida destinazione balneare e non solo, comoda meta per il relax, divertente destinazione per conoscere nuova gente e fare nuove esperienze.


Milano Marittima è il sole che abbronza d'estate, è il glamour del turismo d'èlite, è divertimento e spiagge da percorrere durante i caldi mesi estivi.


Per maggiori informazioni

www.7mates.com

0041 91 611 80 70





comunicato stampa

 

Courmayeur: descrizione e prenotazione su 7mates.com



Nella Valle d'Aosta, una piccola cittadina ricoperta di neve durante tutto l'inverno che conta circa 3.000 abitanti. Nel periodo della Seconda Guerra Mondiale, il suo nome venne italianizzato in Cormaiore dal regime fascista, ma la versione francese Courmayeur resta tuttora quella più utilizzata.


Conosciuto da tutti come l'ultimo paese d'Italia a confine con la Francia, Courmayeur si trova ai piedi del Monte Bianco ed è meta turistica per quanti amano lo sci e gli sport invernali. La città è affollata di turisti non solo durante l'inverno ma anche nei freschi periodi estivi, quando sentieri e passi verdeggianti sono mete privilegiate di chi ama trascorrere del tempo all'aria aperta.


Proprio a causa dell'affluenza turistica, Courmayeur è ricca di strutture ricettive, tra le quali poter scegliere il tipo di alloggio che si preferisce, per organizzare un soggiorno all'insegna del piacere e del relax. La sensazione infatti, quando si giunge in questo luogo incantevole, è quella di trovarsi a stretto contatto con la natura, sentire i profumi e respirare l'aria pura lontani dal trambusto cittadino.


Hotel, bed&breakfast, agriturismi, pensioni e tante altre possibilità di alloggio sono consultabili on-line sul sito internet www.7mates.com dove immagini e descrizioni dettagliate consigliano il navigatore in cerca della soluzione perfetta. Distinte categorie di numerose strutture ricettive danno la possibilità di prenotare in poco tempo ciò che si preferisce.


Nella sezione offerte speciali è possibile trovare prezzi vantaggiosi per alloggiare a Courmayeur che è ricca anche di chiese e monumenti importanti quali il santuario Notre-Dame de la Guérison, la Chiesa Parrocchiale di San Pantaleone e la Piazza dedicata all'illustre cittadino Joseph-Marie Henry esperto di botanica e di alpinismo.


E cosa dire inoltre delle delizie culinarie valdostane da degustare in questo splendido scenario. Tra i monti innevati, l'aria pura e la voglia di praticare sport invernali, Courmayeur è una delle mete più popolate durante l'inverno e scelta per passeggiate e relax durante i mesi estivi.


Per maggiori informazioni

www.7mates.com

0041 91 611 80 70

comunicato stampa

 

Roma: facile da prenotare con 7mates.com


Roma, capitale italiana e capitale mondiale, una delle città più conosciute per la sua arte, la sua storia e la sua cultura. La città fatta di monumenti, di episodi antichi che la caratterizzano, di Università affollate note in tutto il mondo. Territorio particolare composto dai famosi sette colli tra cui Palatino, Aventino, Campidoglio, Quirinale, Viminale, Esquilino e Celio, attraversato dal fiume Tevere e dal suo affluente Aniene, chiamato "Teverone" dal popolo romano.


Roma è la città conosciuta per la sua accoglienza, abituata ai turisti che ogni giorno visitano i suoi musei, attraversano le sue piazze e fotografano chiese e opere artistiche. La città giovanile piena di studenti universitari, che studiano di giorno e riempiono i quartieri di notte. La metropoli dello shopping, delle grandi firme e delle boutique gremite di gente nel week-end, quando i negozi restano aperti fino a sera tardi.


La Roma della ricettività, degli hotel di lusso e delle piccole pensioni pronte ad accogliere chiunque voglia trascorrere pochi giorni alla scoperta di questa splendida città. In www.7mates.com innumerevoli le possibilità di alloggio tra cui scegliere e ben dettagliate le informazioni che affascinano il turista ancor prima di partire. Catene alberghiere, bed&breakfast, hotel e residence, tutti visibili on-line con foto e descrizioni e prenotabili con un semplice click.


Ma Roma è anche conosciuta per la sua cucina mediterranea, i suoi ristoranti affollati, dove degustare la produzione casereccia. Su 7mates.com è facilissimo trovare anche agriturismi e campeggi per chi ama fare un'esperienza particolare vicino ad una città dalle mille possibilità. La natura circostante offre incantevoli paesaggi adatti a chi, lontano dalla vita commerciale romana, vuole ritrovarsi ad osservare le dolci colline incantevoli.


Una fitta rete di trasporti che collega perfettamente tutte le zone della città, comprende le due linee metropolitane (A e B), collegamenti ferroviari continui, in quanto Roma rappresenta il nodo ferroviario principale dell'Italia centrale, due aeroporti, tra cui l'aeroporto intercontinentale "Leonardo Da Vinci" e l'aeroporto internazionali "Giovan Battista Pastine" meglio conosciuto con il nome di "Ciampino". Inoltre tantissimi collegamenti metropolitani e ferroviari secondari, autobus, tram e filobus tutti per incoraggiare i romani ad utilizzare sempre più i mezzi di trasporto.


La comodità di raggiungere Roma e prenotarla facilmente on-line incoraggia chiunque voglia visitare questa splendida città, dalle mille bellezze storiche e architettoniche. Conoscere anche il popolo romano, accogliente e cordiale, per tornare a casa con un'immagine ancora più bella di una città tutta da esplorare.


Per maggiori informazioni

www.7mates.com

0041 91 611 80 70

lunedì 10 novembre 2008

EX RAGAZZO DI AMICI PROTAGONISTA DI "PETER PAN IL MUSICAL"

Comunicato Stampa



MASSIMILIANO PIRONTI



protagonista di




"PETER PAN IL MUSICAL"






L'EX RAGAZZO DI AMICI NEI PRINCIPALI TEATRI ITALIANI


DAL 13 NOVEMBRE





Torna il musical record degli ultimi anni. Ma con una novità: interprete principale del musical che ha fatto sognare centinaia di migliaia di italiani sarà MASSIMILIANO PIRONTI.

Noto al grande pubblico per la sua partecipazione alla trasmissione di Canale 5 "AMICI DI MARIA DE FILIPPI", nella edizione 2004/2005, Massimiliano da anni lavora nel mondo della musica e del teatro, dove si è distinto non solo per le sue capacità di ballerino, ma anche per la sua voce "nera" e la sua passione per l'Arte come espressione di sé a 360°.

Tra i successi registrati in questi anni ricordiamo il musical "Bulli & Pupe", nel 2003, portato in scena con la Compagnia della Rancia; il film del 2005 "Passo a Due" di Kledi Kadiu; il musical "3 Metri Sopra il Cielo". Senza dimenticare la sua attività di insegnante di Modern-Contemporaneo presso l'Accademia "Have a Dream" e successivamente nella "Kledi Academy" di Roma; la fiction di Canale5 "Grandi Domani", per la quale faceva parte del corpo di ballo e l'attività di solista del coro gospel "Phonema Gospel Singer" di Roma.

Nonostante la sua giovane età (Pironti è classe 1981), Massimiliano ha già realizzato un sogno: portare in teatro una sua "creatura". Nel luglio del 2005 ha presentato all'Accademia Nazionale di Danza, nel corso del Festival Internazionale dela Letteratura e delle Arti Mediterranea 2005, "Collezione Privata", spettacolo di danza per cui, oltre a ballare, ha curato la coreografia e la regia.


Ed ora la magia di "Peter Pan", in scena dal 13 novembre nei principali teatri italiani.

Al fianco di Massimiliano (Peter Pan), Nicolas Tenerani (Capitan Uncino), Marta Rossi (Wendy), con la partecipazione straordinaria di Ugo Conti (Spugna).

Regia di Maurizio Colombi. Supervisione artistica di Arturo Brachetti e Luca Jurman. Musiche di Edoardo Bennato.


DISPONIBILI FOTO ED ULTERIORI INFORMAZIONI




Ufficio Stampa

Angela Iantosca

iantoscaangela@gmail.com

3381065420



7 Sindaci del Nord Milano: il punto sulla riorganizzazione dell'ASL



Conferenza Stampa
 
I sindaci di Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni
 
invitano
alla conferenza stampa che precederà l'incontro su
 
LA RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI SOCIO - SANITARI E OSPEDALIERI NEL NORD MILANO
Cosa cambierà nel 2009 per gli operatori e per i cittadini?
 
CORMANO
Martedì 11 NOVEMBRE, ore 16.00
Palazzo Comunale, Sala Consiliare (Piazza Scurati, 1)
 

Martedì 11 novembre alle ore 16.00, nella Sala Consiliare di piazza Scurati 1 a Cormano, i sette sindaci di Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni, prima di dare inizio all'incontro su "La riorganizzazione dei servizi socio-sanitari e ospedalieri nel Nord Milano",  nell'ambito de "Il futuro del Nord Milano", terranno una conferenza stampa per illustrare il loro punto di vista riguardo alla riorganizzazione della Asl e dei servizi ospedalieri.
 
Per informazioni:
Ufficio Stampa – Comune di Cormano
Annamaria Arcidiaconoannamaria.arcidiacono@comune.cormano.mi.it
Tel.: 02.66324210 – 320.4792526

        Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo (www.milanomet.it)
        Pilar Sinusia (sinusia@milanomet.it) Tel. 02-24126540 - 580



On line il nuovo sito dell'Hotel Residence Miramare di Sorrento

Grafica lineare, navigabilità, contenuti e interazione con gli utenti: è on line il nuovo sito web dell'Hotel Residence Miramare di Sorrento.
 
L'Hotel Residence Miramare di Sorrento trasforma la sua web immagine e si rifà il look. Cambia la grafica, si arricchiscono i contenuti, si comunica in modo dinamico con gli internauti, grazie alla Newsletter e al Guestbook telematico.
L'hotel Residence Miramare, tra gli hotel più panoramici di Sorrento, si regala un sito che abbandona l'idea della semplice "vetrina on line" e, in logica di Web 2.0, formula per i suoi utenti una vasta offerta di informazioni, fotografie e video.
Posizionato a pochi minuti dal centro storico di Sorrento, a Capo di Sorrento, una delle zone più suggestive della cittadina, l'hotel Residence Miramare è una elegante villa con vista panoramica sul Golfo di Napoli. Offre i vantaggi di un albergo e la libertà di una casa vacanze: le 26 camere, di cui 18 monolocali e 8 appartamenti, sono tutte dotate di ogni comfort e di un angolo cottura comprensivo di due piastre, lavello e frigorifero.
Il nuovo sito dell'hotel, oltre ad una grafica semplice, presenta un menù per una facile ed immediata navigazione, una versione in italiano e in inglese ed è inoltre dotato di un booking on line per verificare la disponibilità delle camere e prenotare direttamente. Ha un Guestbook virtuale in cui gli utenti possono lasciare il loro commento o leggere l'opinione degli ospiti che hanno già soggiornato presso la struttura. Una sezione è dedicata agli eventi e agli appuntamenti da non perdere a Sorrento, in Penisola sorrentina e in Campania. Anche le Offerte speciali hanno, nel nuovo sito web, una pagina apposita, per renderne più agevole la consultazione.
www.miramaresorrento.it, la nuova versione del sito è on line.Venite a trovarci!

domenica 9 novembre 2008

abiti da sposa

Online la nuova “Collezione del cuore” abiti da sposa di Franco Ciambella.

Il segno distintivo di Franco Ciambella è “la Rosa”, simbolo animistico della natura, paesaggio evocativo che si traduce in forme, lavorazioni e colori. Le sue collezioni abiti da sposa sono sempre percorsi di sperimentazione e ricerca estetica nel recupero e nella rielaborazione delle antiche tradizioni sartoriali con una narrazione emozionale. Riferimento per molte celebrities tra le quali Elena Sofia Ricci e Tosca, i suoi abiti da sposa sono stati indossati per il red carpet di rassegne cinematografiche, trasmissioni ed eventi televisivi. La collezione vestiti da sposa di Franco Ciambella esprime una femminilità alternativa e punta a conquistare un’allure da Afrodite contemporanea.

http://www.abitidasposaitalia.com

MARCANTONIO PINTO VRACA contestato a milano da gruppo di Marocchini

si e' verificato uno spiacevole avvenimento ,subito dopo la chiusura del convegno sul blocco economico del marocco tenutosi a Milano ,Marcantonio Pinto Vraca veniva aggredito verbalmente da un gruppo nutrito (si presuppone Marocchini) i quali scandivano frasi ingiuriose e offensive in direzione dello stesso.Prontamente alcuni collaboratori hanno fatto scudo e' quindi evitato anche una possibile aggressione fisica.Il gruppo composto da una trentina di persone si e subito dopo disciolto.Nessun commento e' stato rilasciato da Marcantonio Pinto Vraca.
UFFICIO STAMPA

Livigno: meta turistica facile da prenotare con 7mates.com

Livigno: meta turistica facile da prenotare con 7mates.com


Una della località più fredde d'Italia che si trova a 1.816 metri s.l.m.. È Livigno, un paese che conta più di 5.000 abitanti, geograficamente elvetico ma appartenente alla Lombardia, in provincia di Sondrio. Sebbene le temperature scendano spesso sotto lo 0°C, Livigno è abbastanza popolata a confronto con altri paesi italiani che si trovano alla stessa altitudine.


Livigno è ben conosciuta per essere territorio franco esente dal pagamento di tasse statali come l'IVA. Questo riconoscimento fu dovuto principalmente al fatto che gli abitanti di Livigno, fino all'apertura del Passo del Foscagno, avvenuta nel 1952/53, restavano completamente isolati durante l'inverno. Per via di tale agevolazione è particolarmente conveniente acquistare in queste zone tabacchi, alcolici, zucchero e rifornirsi di carburante. Ma è da tenere presente che è possibile riempire solo il serbatoio della propria autovettura e al massimo procurarsi una tanica a norma di legge che non superi i 10 litri di capienza. Questo per evitare severe sanzioni doganali.


Tale situazione, particolarmente privilegiata, e in più il fatto che Livigno sia per buona parte dell'anno ricoperta da neve, hanno favorito lo sviluppo del turismo di questa località. Numerosi visitatori infatti, si recano qui per trascorrere le proprie vacanze e approfittano della convenienza nei limiti previsti dalla dogana.


Innumerevoli quindi le strutture ricettive presso le quali è possibile soggiornare, una lista molto fornita è consultabile on-line sul sito internet www.7mates.com , dove, oltre a ricevere dettagliate informazioni sulla località e le sue caratteristiche, si può selezionare il tipo di alloggio che si preferisce, visionarne le caratteristiche approfondite e le foto e prenotare comodamente da casa.


Diverse le tipologie di soggiorno tra hotel, bed&breakfast e rifugi dove poter trascorrere un periodo piacevole presso la città di Livigno, praticare lo sport invernale che si preferisce e visitare la caratteristica città. Oltre alla neve e alle lunghe piste da sci infatti, non mancano opere storico-artistiche quali la chiesa di Santa Maria Nascente, la chiesa di Sant'Antonio e di San Rocco risalenti al XVI secolo, il Museo di Livigno, dove sono conservati reperti archeologici ritrovati nei territori limitrofi e infine l'antica Segheria, situata sul torrente Spòl che risale al XV secolo.


È bello andare a Livigno anche d'estate, quando le città sono afose e si desidera fare una passeggiata lungo freschi sentieri fioriti. Approfittare di questo splendido paesaggio per ritrovare la pace e l'entusiasmo di scoprire una località bella da vivere e da ammirare.


Per maggiori informazioni

www.7mates.com 0041 91 611 80 70


Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota