sabato 27 settembre 2008

intervista prof. Picozzi

Intervista al Prof. Massimo Picozzi su www.paginedilibri.com


La
sicurezza pubblica è un problema molto sentito nelle grandi città,
viene impiegato l'esercito per controllare le zone a rischio eppure le
persone continuano a non sentirsi protette. Tuttavia il numero dei casi
di omicidio volontario sembrano diminuiti e gli esperti chiamano questa
discrepanza "insicurezza percepita", cioè la sensazione soggettiva di
pericolo che viviamo andando in giro per le strade o anche stando in
casa propria.
Vi sono poi altre violenze che sembrano in aumento,
quelle intrafamiliari, a danno delle donne e dei bambini, violenze che
in genere esplodono senza apparenti motivi o prodromi.
Sta cambiando la
criminalità in Italia? Stanno cambiando le tipologie dei delinquenti?
O, come si sente dire da alcune parti, i delitti ci sono sempre stati
ma oggi se ne parla di più nella cronaca dei mass-media?
Sul sito www.
paginedilibri.com la Dott.ssa Marisa Nicolini, psicologa giuridica e
psicoterapeuta del Centro Visana e Consulente del Tribunale di Viterbo,
rivolge queste ed altre domande al noto criminologo Prof. Massimo
Picozzi, psichiatra forense, consulente della Polizia, curatore dell'
edizione italiana del "Crime Classification Manual" (Centro Scientifico
Editore) per capire se e come sta cambiando l'orizzonte del crimine
violento in Italia e con quali metodiche scientifiche gli specialisti
intervengono sulla scena del crimine.
Il Prof. Picozzi ridimensiona l'
allarme sociale e circoscrive, statistiche alla mano, le diverse
problematiche alla base dei crimini violenti, sottolineando tuttavia
che sono in aumento i reati contro il patrimonio.
L'intervista si
conclude con l'indicazione dei percorsi di studio che potrebbe seguire
un giovane che intendesse intraprendere la professione del criminologo
in Italia.

Come noleggiare un mezzo a Roma

Su Roma sul web si troveranno tutte le informazioni per noleggiare un veicolo a Roma, con e senza autista, e in generale per noleggiare qualsiasi mezzo di trasporto: auto, Smart, fuoriserie, auto di lusso, minibus, ecc. Inoltre si troveranno le ditte che effettuano transfer da/verso gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino e da/verso il porto di Civitavecchia.

Si presentano le principali ditte di Roma che noleggiano furgoni per trasporto merci e persone. Le società recensite effettuano anche il noleggio di minibus per tour turistici e lo spostamento di persone e prodotti di ogni genere.

francesco reda

16 novembre 2006

Una finestra su...Di Daniela Salvadore

Il cast artistico della fiction "Artemisia Sanchez", dopo le riprese effettuate nelle ultime settimane, ha salutato la stampa e le autorità del luogo nei locali dell'Uliveto Principessa Parck Hotel .
Erano presenti, il registra calabrese Ambrogio Lo Giudice, la protagonista Michelle Bonev,già ammirata nella celebre fiction " L'uomo che sognava con le aquile", Fabio Fulco "il bello" di Incantesimo ed Orgoglio , Giuseppe Zeno, Francesco Reda, Paolo Fiorino, Simona Corigliano, Ugo Dighero, Andrea Naso ,Gaetano Amato , ed altri.
La Fiction televisiva è stata voluta dal Taurianovese Agostino Saccà, Direttore di Rai Fiction e vero deus ex machina dell'evento.
A fare gli onori di casa è stato il Sindaco della città Franco Morano, il quale ha ringraziato la Cosmo Production di Elide Melli per la scelta di Cittanova quale sede logistica e del territorio circostante come set per le riprese della fiction.
Ha ricordato le grandi potenzialità del territorio pianigiano e della costa viola che ben si prestano a fornire un set naturale dallo scoglio dell'ulivo della Tonnara di Palmi ai grandi uliveti della zona.

Un esperienza di incontro conviviale, una serata volta alla degustazione non solo del re dei prodotti tipici locali, lo stocco, ma di tutti i prodotti della casa,messi a disposizione per l'occasione da numerose aziende che producono e commercializzano tali alimenti.
Un modo per diffondere e valorizzare la bellezza, il grande patrimonio storico, culturale e artistico, una ricchezza, che non solo la nostra cittadina, ma tutta la Regione possiede.
"Artemisia Sanchez" è un romanzo storico, scritto dal noto scrittore calabrese Santo Gioffrè, che si appresta a divenire evento televisivo.
La fiction ci riporta nella storia di un sud ricco, attraversato da fervori culturali e prezioso panorama europeo del XVIII secolo.
Un sud varcato dalla lotta per il monopolio della manifattura dell'olio tra possidenti locali, dove odio vendetta e sopraffazione spesso sono il pane quotidiano di nobili e contadini.
Una realtà provata anche dal terribile terremoto del 1875.
Ma in tutto questo scenario non poteva mancare l' amore passionale che vivrà fino in fondo "Artemisia Sanchez" principessa spagnola trapiantata in Calabria.
La troupe continuerà le sue riprese la prossima settimana a Bivongi poi si sposterà a Matera, nei rioni Sassi, dove gireranno scene di matrimoni, con carrozze e cavalli,per ritornare ben volentieri in Calabria a terminare le riprese, dove il calore della gente e l'ospitalità hanno fatto sentire il cast immerso in una grande famiglia.
La fiction costituirà uno degli eventi di punta della prossima stagione autunnale Rai.

Francesco Reda

FRANCESCO REDA NEI PANNI DEL MARESCIALLO RENZI

 

PAUSA PRANZO A RENDE CON IL BEL FRANCESCO REDA.OGGI I PRIMI CIAK COSENTINI

 

" LA VOCE " GIRA IN FRETTA

 

ROCCO PAPALEO IN CITTA' PER IL FILM DI AUGUSTO ZUCCHI

 

 

L'ORARIO DEL RICCO APERITIVO.GOMITATA AL VICINO DI TAVOLO:  OH..!!!! MA QUELLO

 

NON E' ROCCO PAPALEO…… SIII!!!... ACCOMPAGNATO DA UN ALTRO ATTORE:

 

L'AFFASCINANTE E ABBRONZATISSIMO FRANCESCO REDA. IMPOSSIBILE NON

 

RICONOSCERLI ANCHE SE SI NASCONDONO DIETRO OCCHIALI SCURI.SONO VESTITI

 

UGUALI GLI FACCIAMO NOTARE:MAGLIETTINA NERA ROCCO E FRANCESCO CAMICIA

 

BLACK ANNODATA ALL'OMBELICO.JEANS PER ENTRAMBI. " PERCHE' SIAMO FIDANZATI "

 

HA PRONTA LA BATTUTA PAPALEO. NON E' TURISMO CHE I DUE SI TROVANO IN CITTA'.

 

INSIEME DA OGGI INIZIERANNO LE RIPRESE COSENTINE DEL FILM "LA VOCE" PER LA

 

REGIA DI AUGUSTO ZUCCHI. IL SET DA REGGIO SI E' TRASFERITO A COSENZA PER

 

CONCLUDERE LE RIPRESE. NEL CAST ANCORA DARIO DAMBROSI, LORENZO LAVIA,  

 

ANTONIA LISKOVA E FRANCO CASTELLANO. IL BAROMETRO TOCCA I 40° GRADI MA

 

PREFERISCONO UGUALMENTE ACCOMODARSI AI TAVOLINI ESTERNI DEL BAR. BIBITA

 

GHIACCIATA. IL LOCALE E' AFFOLLATO . OH..!! MA QUELLI NON SONO….? E SCATTA

 

L'AUTOGRAFO.

venerdì 26 settembre 2008

FRANCESCO REDA

L'attore cosentino Francesco Reda punta sulla bravura. Sorride

quando riceve un complimento. E intanto la sua carriera è in salita

 

di MARIA F. ROTONDARO

 

È SICURAMENTE un uomo

affascinante. Ma quando

una donna glielo fa notare

lui sorride - quasi imbarazzato

- e risponde sottolineando,

invece, gli studi

che sta affrontando per

far venire fuori soprattutto

il suo talento. E questo è

proprio un periodo ricco di

soddisfazioni professionali

per il giovane attore cosentino

Francesco Reda.

Nato nel capoluogo brutio

33 ani fa e cresciuto a

Montalto Uffugo ha lasciato

la sua terra d'origine per

andare a studiare prima a

Modena per poi tornare a

Cosenza, e completare la

sua formazione presso il

centro internazionale delle

arti. Ha preso parte a molte

popolari fiction fra le quali:

Carabinieri, Un medico in

famiglia, Gente di Mare.

Ultima, ma solo cronologicamente,

Artemisia Sachez

(girata proprio in Calabria).

Ma l'attore calabrese

ama soprattutto il teatro.

L'anno scorso infatti ha

preso parte alla tournèe

teatrale sulla vita di San

Francesco di Paola e precedentemente

ha interpretato

il ruolo di Sebastiano

nella Tempesta di William

Shakespeare per la regia di

Walter Manfrè con Nando

Gazzolo e Benedicta Boccoli

toccando i più importanti

teatri italiani fra cui Taormina.

Ultimo successo teatrale

con "Miles gloriosus"

di Paluto per la regia di

Beppe Arena e con Edoardo

Siravo. Un'interpreta -

zione che gli è valsa la consegna

da parte di Albertazzi

del premio come "mi -

glior attore teatrale" pro -

prio a Sarsina, la città di

Plauto. Nei giorni scorsi,

prima di volare verso Milano,

è stato nella sua Calabria

per le riprese del film

"la voce" con Rocco Papaleo,

per la regia di Augusto

Zucchi.

Francesco, teatro o cinema?

«Sono due cose differenti.

Al cinema provi emozioni

quando ti riguardi. Al teatro

l'emozione è immediata

».

In tournèe con te anche la

tua fidanzata, Claudia

Pingitore. Oggi attrice

venuta fuori, però, come

Miss Calabria. Tu hai mai

fatto un concorso di bellezza?

«Mai e non li condivido. Mi

volevano come "tronista"

ma ho rifiutato. Piuttosto

mi piacerebbe interpretate

il gobbo di Notre Dame per

misurarmi con la mia bravura

».

Calabria e cinema. Un

rapporto che secondo te è

maturato rispetto a quanto,

dieci anni fa, hai dovuto

lasciare la tua terra per

formarti professionalmente

ed emergere come

attore?

«Le cose sono molto cambiate

anche e soprattutto

grazie al lavoro della Film

Commission Calabria. Intanto

perchè puntano molto

sugli attori e i talenti calabresi.

E poi perchè cercano

di portare le produzioni

qui e di promuovere film

che non raccontino l'imma -

gine scura della Calabria».

Una terra che mi pare di

capire ami ancora molto?

«Certo. Anzi, sto cercando

di portare avanti una sfida:

sono ritornato a vivere qui,

a Taverna di Montalto.

Amo la mia città. Al contrario

credo che Roma non sia

a dimensione d'uomo».

E come si svolge la tua vita

cosentina?

«Mi dedico soprattutto allo

studio. E poi alle mie passioni:

l'equitazione, amo

andare a cavallo, e le scalate

sulle rocce del Pollino.

Non sono molto mondano è

difficile vedermi in giro

per locali. Per il resto amo

seguire la vita politica».

Prossimi impegni?

«Sto girando anche "Il

grande sogno" per la regia

di Michele Placido».

Gli amici più cari che hai

tra gli attori?

«Marco Cocci e Rocco Papaleo

».

Leggere per credere: in

un sms Papaleo ha scritto a

Francesco "Cum'è, tutt'ap -

post?". Contagiato anche

lui dalla cosentinità positiva

di un attore che ama la

sua terra.
 
CORDIALI SALUTI
DAVIDE GIGLIO ( UFFICIO STAMPA)

intervista francesco reda

Le invio intervista a Francesco Reda, sperando di farle cosa gradita.
 
Cordiali saluti
Davide Giglio (ufficio stampa)

Come comunicare oggi?EVENTO ARTE-COMUNICAZIONE

FRANCO SCEPI

         L'ARTISTA E COMUNICATORE CHE HA FREQUENTATO I GRANDI DEL900

DA ANDY WARHOL, LUIS BUNUEL, ANDRZEJ WAJDA, MIKHAIL GORBACIOV,

 A  KAROL WOJTYLA , E'L'EREDE DI FORTUNATO DEPERO IN CAMPARI

( Oscar all'Art Director Club di N.Y.C. nel 1987)

ed è l'autore della storica opera"Scepi's Man of Peace"

sottoscritta dai Premi Nobel per la Pace di tutto il mondo,

immagine che Gorbachev ha definito"simbolo che ha anticipato il crollo del muro di Berlino".

PRESENTA IL SUO  ULTIMO LIBRO  

 "IL SECOLO DELLA S-COMUNICAZIONE"

  Edizioni BORA Bologna - distribuito da Messaggerie (€ 14,00)

   realizzato come  una conversazione, in un controcampo con l'amico,

esperto Marketing Moda- Paolo Clementi,

                 Seguirà la proiezione di un video ( 40 minuti)

che ripercorre alcuni passaggi della straordinaria carriera  dell'autore, artista e comunicatore, mentre dirige alcune modelle/attrici famose, come

Jo Fergusons, Kelly Le Brock, Booke Shields

 e lavora a quattro mani con Mario Schifano, presentati da Achille Bonito Oliva

oltre alla registrazione della storica  consegna del ritratto da lui eseguito a Mikhail Gorbaciov

avvenuta a Piacenza e organizzata da Cristiano Grandi nel 1996

 

Il libro in 180 pagine affronta il tema "spinoso della comunicazioneo ggi" e si pone una domanda: Perché l'Uomo scomunica se stesso e persegue la distruzione del suo habit ?

 

Nella  prima parte de libro sono raccolti 15 editoriali tra quelli apparsi sulla prima pagina del quotidiano Libertà, perché ritenuti dall'Editore bolognese

                              di buon respiro culturale e di elevato interesse didattico.

 Scepi è grato al giornale per avergli dato la possibilità di riflettere sulla comunicazione, che come ricorda lo psicologo e sociologo americano James Hillman è

"il Demonio che dobbiamo amare, per farlo evolvere  verso la bellezza".

 

Condurranno Giorgio Betti e Enzo Latronico

Sarà gradito un dibattito sul confuso bisticcio Arte – Comunicazione ed Etica

 

Caffè Letterario Pub – Baciccia -  (Via Carli 7)                         

                         Martedì 30 settembre  ore 21,30

Rai, Baccini: Dare un futuro all'azienda


 

 

COMUNICATO STAMPA

 

SU MODERATAMENTE.COM

 

RAI, BACCINI: DARE UN FUTURO ALL'AZIENDA

 

E' la Rai il nervo scoperto della politica italiana. Ancora una fumata nera per il rinnovo della presidenza della Commissione Vigilanza Rai. Mario Baccini, presidente dei Cristiano Popolari ed esponente della costituente della Pdl, riflette sul futuro dell'azienda pubblica in un'intervista esclusiva a 'Moderatamente.com', rivista online diretta da Francesco Sanseverino.

 

"Ritengo che le cattive abitudini del passato, che tante disfunzioni hanno causato, dovrebbero farci capire che non è più possibile procedere con le pratiche dell'occupazione  sistematica, per cui, ad ogni cambio di Governo, cambia il management della Rai. Cosa che in se non mi scandalizza, - ha dichiarato Baccini -  ma mi domando, si può per una volta, una volta almeno, ragionare sullo stato dell'azienda RAI, sulle sue prospettive?"

 

Per il leader dei Cristiano Popolari "occorre aprire un ragionamento complessivo sul futuro della azienda, i cui veri azionisti di riferimento sono i cittadini che pagano il canone". "Può la Rai continuare a non tener conto delle diverse opzioni culturali che il nostro Paese è in grado di offrire? L'impressione – prosegue - è che si sia rimasti al vecchio schema, con la Rai specchio dei due grandi blocchi culturali che per decenni hanno caratterizzato la società italiana".

 

In merito all'offerta Rai afferma: "Preferirei si mandassero in onda più programmi tipo "Quark" e meno "Isole dei famosi". Per non parlare dell'assenza totale di sperimentazione della Rai. Il digitale, che poteva essere un'opportunità per sperimentare nuovi linguaggi, nuovi contenitori, anche per l'infanzia, è diventata per la Rai un'occasione mancata".

 

"Politica e management – conclude Baccini - dovrebbero interrogarsi sulla mission dell'azienda, piuttosto che su chi sostituirà chi. Altrimenti gli azionisti di riferimento potrebbero un giorno stancarsi e usare il telecomando".

 

 

redazione@moderatamente.com

Dj set 27/09: Stefano Pain al mixer del Circus Beat Club Brescia

Dj set 27/09: Stefano Pain al mixer del Circus Beat Club Brescia

Circus Beat Club
via Dalmazia 127 Brescia
www.circusbeatclub.com
info 3484028490
dalle ore 23
Dj resident Space, voice Jacopo Coppiardi + Brio

Ufficio Stampa e foto in hi res: www.lorenzotiezzi.it sezione DOWNLOAD  e poi CLUB CIRCUS +393393433962



Stefano Pain, dj e produttore nasce ad Alessandria in Piemonte. La sua passione innata lo porta a soli 15 anni nel mondo della notte. Giovanissimo inizia a lavorare nei migliori Club della sua provincia, spinto da un'amore per la musica e da una naturale determinazione. Brucia le tappe raggiungendo subito "piazze" importanti come Milano dove per 6 anni ha suonato come resident nella one night "Fidelio", il martedì notte più fashion e più conosciuto del nord Italia. Stefanino (così come lo chiamano gli amici), negli anni si è esibito in locali come Old Fashion, Cafè Solaire, Casablanca ,The Club,Toqueville e Shocking( di Milano,) Banus , Cacao di( Torino ) ,Fluid e Nikita di( Bergamo ), Casamatta( di Bologna), Bambù (di Mantova,) Bar Fly (Brescia),Seven Apples di( Marina di Pietrasanta), ,Backstage(di Desenzano,) Art Cafè, Piper e Maison(di Roma,) Ciarlis (di Cortina),Des Alpes( Madonna Di Campiglio,),La mela( Napoli),M-Club e Country Club in(Costa Smeralda) solo per citarne alcuni. All'estero ha girato i dischi all' Avex (di Tokio), al Paradise Beach Club e allo Space( di Mikonos ) , Moorea Party ( S. Tropez ), al Paris di ( Stoccarda- Germany) e al Power Club (di Ginevra) e nella precedente edizione del Winter Music Conference al KARU & J di (MIAMI) .Durante la sua carriera è stato Testimonial per diversi brand legati all' abbigliamento tra cui ( EL CHARRO, A STYLE,DANDY HOTEL, FRA LE NUVOLE), del PSP (PlayStation-Portable) Clubtour 2006 by GQ,e e del VICHY ClubTour by GLAMOUR. Il suo stile musicale? Una spiccata predilezione per la house music nella quale convivono melodie e ritmi in maniera solare e positiva, proprio come il suo carattere e il suo approccio con il prossimo. Notevole anche il suo curriculum discografico come remixer e produttore . Ricordiamo alcuni progetti come SOUL ELEMENTZ -MY WAY OUT (insieme a SABRINA JOHNSTON), il rmx di MICHAEL GRAY - BORDERLINE, hits quali HANDS UP EVERYBODY E DON' T LOSE IT con il progetto PAIN&ROSSINI disco estate 2005 - presente nella Ministry of Sound compilation,il rmx di DE SOUZA -GUILTY , ORIGIN-ALL -MOVE ON rmx su etichetta (MOTIVO), SMACK IT feat .Sam Wood BEAT FREAK , SMACK IT- MOVE ON, INCREDIBLE su etichetta (STEREOSEVEN), in collaborazione con Maurizio Gubellini THANX FOR THE ADD su ( SPECTRA RECORDS ) e da non dimenticare il rmx di NEED U TONIGHT degli INXS VS THE ROGUETRADERS gli hanno spalancato le porte dei mercati internazionali. Stefano Pain collabora con le etichette discografiche MOTIVO, STEREOSEVEN, SPECTRA .e fa parte della nota agenzia di promozione e servizi dedicata al mondo della notte (CSC RICCIONE .)




Viral Marketing, il Gossip è il massimo

Sei una di quelle persone che odiano il gossip? e di tutti i mormorii che girano attorno al mondo dello spettacolo e della vita privata di persone importanti?

Forse questo articolo cambierà il tuo modo di vedere il mondo del gossip news e del pettegolezzo, in ambito di business.

Proprio questo parlare e questa divulgazione capillare delle notizie vengono utile al marketing tradizionale come a quello non convenzionale. Tutto ciò avviene proprio come un virus si trasmette velocemente da una persona all’altra all’interno di un ufficio o di un piccolo paese. Allora il passaparola diventa interessante, anche a chi del gossip non interessa poi molto, ma che lo può sfruttare per farsi conoscere ed avere un incremento della propria popolarità.

In effetti è proprio questo che occorre fare per attivare operazioni di Viral Marketing, dove è possibile mettere e diffondere le proprie informazioni aziendali come se fossero “pettegolezzi”, in modo positivo e acuto che stuzzichi l’interesse delle persone e soprattutto la voglia di parlarne ad altre. Tutto questo permette ad un’azienda di crescere, facendosi conoscere in modo estremamente capillare e con una forma del tutto naturale, il passaparola.

In pratica, è necessario pensare al gossip, come se fosse un virus che aiuta il nostro marketing.

Un’altra possibilità che il virus offre è quella della paura, il solo pensiero ad un virus fa pensare a qualcosa di biologico oppure ad un software dannoso per il nostro PC. Anche questa paura va sfruttata dal marketer per far si che le sue ultime notizie vengano ridistribuite e ad ogni modo facciano parlare di s’è proprio per il timore che esse generano all’interno della società che divulgherà la notizia per istinto di autodifesa.

Naturalmente la soluzione ottimale è trovare il giusto mix delle due caratteristiche principali, quella del gossip visto come pettegolezzo e del virus che nel bene o nel male fa comunque paura.

Ad esempio, scrivere una buona news in termini di marketing virale significa attenersi a determinate caratteristiche di layout e di contenuto in grado di impressionare, come prima cosa, il lettore e renderne facile la memorizzazione e la successiva ridistribuzione, sia verbale sia scritta.

In questi termini, piazzare uno scatto piccante oppure una foto vip nel giusto concetto e creare in qualche modo la notizia, permetterà di avere un grosso ritorno in termini di popolarità, non solo fra i lettori o eventualmente gli utenti internet ma anche da altri media sempre alla ricerca dello scoop e della novità.

Il problema più difficile da superare? Non perdere la propria credibilità.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Pubblicità su internet

 

Sciacca tra storia, mare e terme

Sciacca, in qualsiasi periodo dell'anno, grazie alla enorme quantità di spiagge e di coste, riesce ad esaudire qualsiasi desiderio o richesta dei turisti in transito nel territorio. Proabilmente parliamo di uno dei mari più belli del sud della sicilia, un mare sempre calmo e quasi mai ondoso.

Vicino al centro della cittadina, raggiungibile facilmente anche a piedi da parte dei turisti, il lido dello stazzone, caratterizzato da sabbia bianca e fine. Altro magnifico scenario per i bagnanti e gli appassionati di immersione sono le località di San Marco, Maragani e Renella, con spiagge e rocce che si alternano in maniera repentina.Spostandoci nella zona orientale di Sciacca si possono trovare la spiaggia del Sovareto, famosa per la sabbia bianca e di granulometria fine, Lumia, con le sue calette, San Giorgio.

Il mare di sciacca, uno dei più belli della Sicilia, è caratterizzato dalla limpidezza e dalle diverse sfumature dell'azzurro, con possibilità di scegliere tra scenari spiaggiosi o  rocce modellate dal vento. Ovviamente Sciacca è famosa anche per la fantastica cucina di specialità di pesce apprezzabile nella tante trattorie del territorio, pesce quasi sempre freschissimo e portato nei ristoranti direttamente dai pescatori che attraccano in porto.

Sciacca
è una delle città più importanti della Regione Sicilia. Carica di storia e di tradizioni culturali, con gli innumerevoli monumenti, le affascinanti vie, la straordinaria posizione strategica al centro del mare mediterraneo. Sciacca è è molto ricca di risorse termali. Le sue acque sulfuree, salso-bromoiodiche, bicarbonato-alcaline sono indicate per la cura di numerosi disturbi. Famosissime le terme di Selinunte e le acque Labados. Le origini esatte del centro abitato sono difficilmente ricostruibili, per una evidente non completezza dei ritrovamenti archeologici, che non permettono di datare in maniera certa la fondazione della città.

Sciacca è una meta ideale per le trascorrere delle vacanze in sicilia all'insegna del relax, della cura del proprio corpo e del benessere. Ma è nota fra l'altro per il suo storico carnevale e dunque ideale per una vacanza al di fuori della stagione estiva ricca di divertimento e cultura .

Per quanto riguarda il suo nome, inizialmente la città si chiamava Terma, nome dato dagli ellenici dopo la scoperta delle acque calde e curatrici. In seguito, vista la grande quantità dei vari dominatori e delle diverse lingue parlate a seconda della dominazione, fu chiamata Sacca, in dialetto Sciacca.




--
Laura Boi

Sardegna tra Blues e Jazz

"Rocce Rosse and Blues", "Time in Jazz", "Ai confini tra Sardegna e Jazz", "Narcao Blues", "European jazz expò" per citare i nomi più conosciuti. Manifestazioni musicali come queste ormai  si ripetono da diversi anni, generalmente durante la stagione estiva. Il jazz e il blues sono protagonisti in sardegna e non mancano altri gruppi ad animare le serate delle diverse rassegne.

Sono tanti i turisti (e i sardi), sia appassionati che semplici curiosi, che si spostano da una località all'altra dell'isola per assistere a questi eventi. C'è chi decide di prendere parte ad un singolo concerto trascorrendo nella località specifica una sola giornata. C'è invece chi sceglie di passare più giorni nella località in cui si svolgono i concerti.

Molte persone che scelgono una vacanza in sardegna, trascorrono le ferie sulla costa e dedicano il loro tempo quasi esclusivamente a rilassarsi al mare, sulle meravigliose spiagge che la sardegna offre. Molti desiderano conoscere anche il resto dell'isola, l'entroterra più nascosto e autentico, l'altra sardegna. Si possono scoprire in questo modo luoghi molto diversi tra loro, ricchi di suggestioni e unici per le loro caratteristiche naturalistiche e culturali.  

Una vera occasione per conoscere una zona bellissima dell'isola, per gustarne i sapori, i profumi, i colori e soprattutto i suoni, è Time in jazz, la rassegna di musica jazz ideata e organizzata dal noto trombettista sardo Paolo Fresu. Sicuramente una delle più conosciute in sardegna. I concerti si tengono nelle cornici più inconsuete e affascinanti, tra le montagne, vicino a laghi, davanti alle chiese campestri, nelle piazzette dei paesi o all'interno di locations come il museo regionale del vino. È difficile non essere rapiti e coinvolti dalla musica. L'atmosfera è unica e la contemporanea presenza di scenari naturali, note musicali e persone è magica.

Il festival si svolge la seconda settimana del mese di agosto a Berchidda, nella regione storica del Logudoro al confine con la Gallura, nella sardegna centro-settentrionale. Il paese, abbarbicato sulle pendici del monte Limbara, è circondato dai boschi e dai vigneti del giogantinu e del vermentino, immerso in mezzo alle montagne, vicino al lago Coghinas. La zona presenta una discreta quantità di strutture ricettive per chi desidera soggiornare vicino ai luoghi di Time in Jazz, naturalmente prenotando con largo anticipo viste le richieste. 

A Berchidda e nei paesi vicini, come Pattada, Monti ed Oschiri, sono presenti alcuni hotel, bed and breakfast e agriturismi. A poche decine di km si trovano località costiere rinomate come Budoni, San Teodoro, Olbia e la Costa Smeralda. Si tratta di località con tantissime strutture ricettive e dove sarà sicuramente più facile trovare posti disponibili. San teodoro, in particolare, offre veramente tante possibilità di sistemazione per tutti i gusti, residence, hotel, camping e una grande quantità di case da affittare. 





--
Laura Boi

videoclip indipendente

E' online su YouTube all'indirizzo http://it.youtube.com/watch?
v=e5Mucu2XXgI
il videoclip di Walter Piva "Flussi d'incoscienza"
diretto da Ottavio Mussari, già autore del corto "Mu-afah, cenere di
uomini".
Il brano "Flussi d'incoscienza" è tratto dall'album "Esteso ad
un tempo finito" del 23enne cantautore siciliano.
Trattasi di una
produzione indipendente, a cura dei due stessi autori (Walter Piva e
Ottavio Mussari) che hanno presentato al pubblico il videoclip il 26
Agosto a Gela (Cl), città natale dei due giovani, nonchè location del
videoclip stesso.
Il singolo era già stato ampliamente ascoltato in
rete, tramite il MySpace ufficiale di Walter Piva.

http://www.
walterpiva.com

giovedì 25 settembre 2008

Cisco CCNA Voice

Il 25 Ottobre 2008 inizia il Corso Voice over IP (VoIP) e IP Telephony (IPTel) con specializzazione Cisco IP Communications Express Specialist (642-144, IPTX) e Cisco CCNA Voice (640-460, IIUC) in promozione scontato del 30%. Non perdere l'occasione per risparmiare e prenotare uno degli ultimi posti disponibili.Cisco ha introdotto una nuova certificazione a livello Associate: CCNA Voice.
Cisco CCNA Voice non rappresenta solamente una integrazione della precedente certificazione Cisco CCNA che rimane tutt'ora valida, ma costituisce la garanzia del possesso delle competenze necessarie per ricoprire i ruoli di voice administrator, voice engineer, e voice manager.

È da evidenziare il fatto che la nuova certificazione Cisco CCNA Voice diventerà prerequisito essenziale, a partire dal 24 Giugno 2009, per l'ottenimento della qualifica Cisco Certified Voice Professional (CCVP).

Le persone certificate Cisco CCNA Voice entreranno in possesso di conoscenze relative alle tecnologie VoIP (Voice over IP) tra cui IP PBX (centralini IP), IPTel (IP Telephony), handset, call control e soluzioni voice mail. Diventeranno inoltre capaci di adottare architetture Cisco Unified Communications e soluzioni di mobiliy, presence e applicazioni di telepresence.

Per ottenere la qualifica Cisco CCNA Voice è necessario essere in possesso di una valida qualifica Cisco CCNA e integrarla con l'esame Implementing Cisco IOS Unified Communications (640-460, IIUC). Il 25 Ottobre prossimo inizia il corso VoIP (Voice over IP) e IPTel (IP Telephony), organizzato da CNAPONLINE Srl, Cisco Regional Academy e CWNP Academy, con specializzazione Cisco IP Communications Express Specialist (642-144, IPTX) e Cisco CCNA Voice (640-460, IIUC).

Il corso VoIP (Voice over IP) e IPTel (IP Telephony) è in promozione a soli 1.400 euro anzichè 2.000 (sconto del 30%). Non perdere l'occasione per risparmiare e prenotare uno degli ultimi posti disponibili. Si svolgerà a Padova durante la giornata del sabato e per una durata complessiva di 64 ore. Le date previste sono oltre al 25 Ottobre, l'8, il 15, il 22 e il 29 Novembre, il 6, il 13 e il 20 Dicembre.

Per maggiori informazioni:

Le prossime date di DANILO ROSSINI



Un weekend all'insegna della grande musica per l'Alcatraz di Milano e per l'Oriente, storico locale di Carrù (Cn). In consolle, infatti, ci sarà il top dj piemontese Danilo Rossini. Da 23 anni sulla cresta dell'onda, Danilo ha lavorato anche per locali come il Club House (Salice Terme), la Foresta (Pozzol Groppo), l'Area 7 (Salice terme), il Casablanca (Milano), il Cafè Solaire (Soverato), i Magazzini Generali (Milano) o l'Old Fashion Cafè (Milano), giusto per citarne alcuni. Ma Danilo, instancabile, è anche fuori con "Dreams" (Nustar/Motivo), produzione che ha firmato assieme all'amico Stefano Pain e ad Alex Guesta. E, tra le altre cose, ha in cantiere anche un singolo da solista. Intanto sarà possibile ascoltarlo dal vivo sia venerdì 26 (al sopracitato Alcatraz, dove dividerà la consolle con Diggei Angelo) sia sabato 27 settembre (all'Oriente di Carrù). Dove Danilo porterà la sua musica, la sua funky-house di sicuro impatto. Due appuntamenti da non perdere insomma.


Danilo Rossini DJ

Ufficio Stampa e Foto Hi Res: Leonardo Filomeno (www.myspace.com/leonardofilomeno)

ALCATRAZ (www.alcatrazmilano.com)

via Valtellina n°25

20157 Milano

Info Tavoli:

+39 02.690.163.52
+39 02.690.163.91
+39 02.690.163.52

***

Disco Oriente (http://www.sonorika.com/oriente)

Via Garibaldi, 47, Carrù − Cuneo (Italia)

***

Danilo Rossini DJ
myspace.com/danilorossini
motivo.it

Da 23 anni sulla cresta dell'onda, il top dj piemontese Danilo Rossini ha lavorato per locali come il Club House (Salice Terme), la Foresta (Pozzol Groppo), l'Area 7 (Salice terme), il Casablanca (Milano), il Cafè Solaire (Soverato), i Magazzini Generali (Milano) o l'Old Fashion Cafè (Milano), giusto per citarne alcuni.

DJ dal lontano 1986, Danilo è ora resident all'Alcatraz di Milano (www.alcatrazmilano.com) con la storica serata "Notorius" (tutti i venerdì). Ed è anche fuori con "Dreams" (Nustar/Motivo), affascinante produzione house firmata assieme all'amico Stefano Pain e ad Alex Guesta. Un tormentone delle prossime settimane insomma.

In passato, invece, Danilo ha prodotto (sempre nel suo studio) numerose hits come: "Hands Up Everybody" (sempre con il socio Stefano), "Latin Trippy" (Latin Trip), "My Way Out" (Soul Elementz), "Let The Music Play" (Pain & Rossini) "Fly" (Samuele Sartini - Pain & Rossini Remix) e "Don't Lose It" (Pain & Rossini).
Ma non solo. Danilo, infatti, è anche il remixer ufficiale di DJ come Michael Gray o De Souza e di gruppi come I.N.X.S Vs. Rougue Traders e Black Eyed Peas...

A breve, tra l'altro, Danilo uscirà con un suo progetto solista...



Leonardo Filomeno


Giornalista freelance/radio dj/producer

Msn/Mail: LFexperience@hotmail.it
Mobile3: 392 82 03 412
Skype: leonardo.filomeno

Websites:
www.myspace.com/leonardofilomeno
www.myspace.com/flymagazine2007
www.myspace.com/flydancetube

Corsi di musica, online s'impara più velocemente

L’incredibile ascesa dell’utilizzo di internet nelle abitudini di tutti noi per reperire qualsiasi tipo di informazione sta iniziando a caratterizzare anche il mondo musicale e tutto quanto riguarda la musica internazionale

Difatti, anche se sembra molto strano crederci, il settore della musica, pur essendo stato uno dei primi ad essere completamente rivoluzionato da internet e dalla sua “facile” distribuzione, solo in questi ultimi mesi si iniziano a vedere i primi segnali di investimento di questa particolare fetta di mercato che vuole cogliere l’incredibile opportunità di business che internet rappresenta per qualsiasi attività commerciale.

In questi termini, gli investitori si sono accorti delle sempre più frequenti richieste provenienti dai motori di ricerca allo scopo di trovare sempre maggiori e migliori informazioni riguardanti istituti di musica, corsi professionali di canto e per strumenti musicali in genere.

A tal proposito, queste accademie professionali sono giunte alla conclusione che non possono rinunciare a questa fetta di potenziali alunni ed hanno deciso di destinare parte dei loro budget promozionali proprio al web ed in particolare ai motori di ricerca che permettono di essere ben visibili proprio nel momento in cui l’utente cerca informazioni riguardanti corsi di batteria o qualsiasi altra tipologia di informazione legata alla formazione musicale, sia a livello professionale sia a livello amatoriale.

Solo l’attività SEM (search engine marketing) attualmente permette una targettizzazione così elevata della promozione pubblicitaria e proprio per questo motivo non vi sono paragoni in termini di costi/risultati con i media più tradizionali, come la TV, la stampa specializzata oppure la radio.

Ad esempio se si vuole promuovere un nuovo corso di canto, certamente l’utilizzo dei soliti media è un buon metodo ma è altrettanto vero che affiancare una campagna promozionale online sui motori di ricerca, meglio se in posizionamento organico, è una scelta vincente sotto tutti gli aspetti, difatti, tralasciando per il momento quello economico e di ROI, la forza di Internet è l’interazione che si crea fra sito e utente che permette a quest’ultimo di interagire con il fornitore del servizio chiedendo maggiori informazioni, e il tutto quasi in real-time.

Allora basta fare una piccola ricerca su Google e Co. per poter coltivare il proprio sogno e trasformarlo magari in una storia di successo, in fondo serve solo azzeccare due click.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Posizionamento ricerca

mercoledì 24 settembre 2008

Paulus, Presentazione ed opportunità per visitare lo studio di Alessandro Romano

Carissimi,
 
il prossimo 2 ottobre terremo la presentazione alla stampa di una importante opera d'arte editoriale: "Paulus", realizzata dalla Vydia Edizioni D'Arte con le tavole del maestro Alessandro Romano, uno dei più importanti scultori e artisti viventi, unico contemporaneo che ha istallato le proprie opere nel porticato di San Pietro. Paulus sarà poi presentato al pubblico, anche questo caso raro, nel corso del prossimo Sinodo dei Vescovi ad ottobre.
 
Il prossimo 2 ottobre il Maestro permetterà a 10 giornalisti di entrare nel proprio studio in Trastevere e di assistere al suo lavoro. Una occasione preziosa, anche perché lo studio è particolarmente bello ed ospita molte sue opere allo "stato nascente" o terminate.
 
Vi allego il comunicato stampa ufficiale, vi sarei grato però se vi fosse possibile provvedere prima possibile agli accrediti, perché non potremo ospitare più di 10 giornalisti.
 
Potete farmi avere i nomi dei partecipanti anche rispondendo a questo indirizzo email.
 
Grazie e buon lavoro,
 
Alessandro Maola
 
T. 339.233.55.98
Skype: alessandro.maola

26/9, Hollibear Event @ Officine Farneto, Roma feat. Dj Margherita/ La location è cambiata

26/9, Hollibear Event @  Officine Farneto, Roma feat. Dj Margherita 

Hollibear Sausalito 1948, follow the red bear. Classic Vintage Apparels www.hollibear.it

ufficio stampa Hollibear
Lorenzo Tiezzi +393393433962 lt@lorenzotiezzi.it
Foto in hi res: www.lorenzotiezzi.it
sezione DOWNLOAD e poi FASHION HOLLIBEAR

Hollibear is our biggest dream (Fred Baker). Da questa frase (che in italiano significa: "Hollibear è il nostro più grande sogno") rinasce in Italia un marchio d'abbigliamento sportswear che in USA è quasi una leggenda.  I capi Hollibear sono distribuiti on line e in pochi, selezionatissimi, punti vendita a Cortina d'Ampezzo, Milano e in giro per l'Italia. La festa del 26 settembre a La Maison Summer Night Club, uno dei locali più esclusivi della capitale, segna la nascita ufficiale del nuovo brand... Ma, visti i valori che stanno dietro al marchio, è anche una semplice festa tra amici. 

Al mixer de La Maison c'è la bella e brava Margherita Ramacciotti, al mixer semplicemente Margherita. 31enne, è nata a Lucca e tra le sue passioni ci sono lo shopping, gli animali, il mare, ovviamente la musica. E' già apparsa diverse volte in tv (Raiuno) ed è laureata in chimica farmaceutica.

LA LOCATION  DELL'HOLLIBEAT EVENT DEL 26 SETTEMBRE E' CAMBIATA: NON PIU' LA MAISON MA:

Officine Farneto
www.officinefarneto.it
via dei Monti della Farnesina 77
00194, Roma
Info party:   3387974690

Per visualizzare la web-card della serata: http://www.laudenzidesign.it/cards/maison08


LO STILE E LA FILOSOFIA HOLLIBEAR
Lo stile Hollibear è preppy, ossia quello degli universitari americani di Boston o della California, conosciuto in tutto il mondo a telefilm come Orange County (The O. C.), un modo di vestire che sembra trasandato e invece è radical chic con grande attenzione ai dettagli. Hollibear è vintage, ossia classico: i capi sembrano già vissuti e hanno sempre dettagli e lavorazioni, ad esempio le scritte applicate e non stampate, che richiamano al passato. L'universo Hollibear è quello di Sausalito, la tranquilla ma esclusiva cittadina sull'oceano vicina a San Francisco in cui il marchio è nato nel 1948 grazie alla passione di 4 ragazzi che rielaboravano vecchie t shirt (l'intera storia è disponibile sul sito www.hollibear.it)

 I riferimenti del marchio, insomma, sono chiari: le linee e i materiali degli abiti che i ragazzi statunitensi indossavano  degli anni '50: comodi ma particolari, semplici eppure insostituibili. 

Dal 26 settembre le felpe del brand, i primi capi ad entrare in produzione, sono disponibili su Hollibear.it. E' una distribuzione innovativa e immediata ancora poco utilizzata in Italia. La spedizione dei capi è immediata, costa 9 euro circa e la consegna avviene in 1 - 3 giorni lavorativi in tutta Italia. E' la scelta giusta per un brand che punta sulla qualità ma propone felpe limited edition che costano 69 / 100 euro. 

Coronare i propri sogni, grandi o piccoli, è sempre difficile. Chi però lo fa seguendo l'orso rosso, ossia vestendosi Hollibear, senz'altro li insegue mescolando stile e comodità.

CHI C'E' DIETRO HOLLIBEAR

Dietro l'avventura Hollibear ci sono la passione e la professionalità di Michele Bottiglioni e Susanna Ratti. Bottiglioni, 29enne rappresenta il lato creativo e dirigenziale dell'azienda e viene da una famiglia che si è sempre occupata di abbigliamento. Grande amante dello sport (pratica snowboard, kitesurf, wakeboard), "Mi hanno raccontato la storia, o la leggenda, di Hollibear e ho subito deciso di riportare in vita questo storico Brand", racconta. Ratti è di un anno più giovane  ed è laureata a pieni voti in  Tecnica Pubblicitaria alla Libera Universita' Santa Maria Assunta di Roma. Dopo diverse esperienze in  grandi agenzie pubblicitarie nella capitale, in Hollibear ricopre il ruolo di responsabile marketing. 

www.hollibear.it





-
-
FOTO HI RES SU www.lorenzotiezzi.it sezione DOWNLOAD 
Se non riesci a scaricare, seleziona l'icona Download, poi tasto destro e seleziona Salva Oggetto Con Nome
-
-
mail by L O R E N Z O  T I E Z Z I  www.lorenzotiezzi.it  

PR (ufficio stampa) Journalist Music-Designer Photographer

NEW ADDRESS: Lorenzo Tiezzi, via Toscanini 12, 25030 Roncadelle Brescia Italy

NEW FAX: please use it only if you can't scan & email
+39 030 2620887 - Always write CARE OF "Lucilla De Cinque for Lorenzo Tiezzi"

MOBILE +39 3393433962
SKYPE lorenzotiezzi  
MSN MESSENGER lorenzotiezzi@hotmail.com (do not send mail here - non mandare mail qui)


-
-

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota