sabato 23 febbraio 2008

Manuale della comunicazione multimediale

Un nuovo libro di Nicola Amato, in formato e-book, che spiega come comunicare in maniera efficace con i prodotti multimediali.

Comunicare è un'esigenza primaria della nostra esistenza in quanto costituisce un'indispensabile interfaccia tra l'individuo ed i suoi bisogni. La comunicazione, nel suo corso evolutivo, ha dimostrato di avere un carattere polimorfico, pur rimanendo concettualmente legata alla sua essenza primaria. Infatti, la sua evoluzione è sempre andata di pari passo con lo sviluppo tecnologico dei sistemi informativi, adeguandosi e cambiando forma espressiva ogni qual volta la tecnologia l'ha richiesto. La comunicazione moderna, oggi, è pienamente inserita nei contesti multimediali delle tecnologie informatiche, Internet sopra tutti, le quali hanno preso il sopravvento sulla gestione delle nostre interazioni e sullo scambio di informazioni. La necessità quindi di comunicare in maniera efficace si complica leggermente in quanto la comunicazione viene arricchita di nuovi elementi, i media, i quali è indispensabile che vengano gestiti in maniera razionale. L'efficacia comunicativa, infatti, è l'obiettivo primario di ogni forma comunicativa.

Da qui l'idea di scrivere un manuale che tratti in maniera esaustiva la comunicazione multimediale in tutti i suoi aspetti, sia teorici che pratici. Una guida, sempre disponibile sulla scrivania, che possa venire in soccorso ogni volta che si ha a che fare con i molteplici prodotti multimediali, quali blog, siti Web, comunicati stampa, etc., e si incorre in dubbi circa il loro corretto utilizzo ai fini di una comunicazione efficace e quindi del raggiungimento dei propri obiettivi.

Uno strumento, dunque, da tenere sempre a portata di mano, per non lasciarsi scappare l'opportunità di comunicare in maniera efficace.

Maggiori informazioni su:
http://it.geocities.com/comunicazione.multimediale

Alcune informazioni

Autore: Nicola AMATO

Titolo: Manuale della comunicazione multimediale

Sottotitolo: Come comunicare in maniera efficace con i prodotti multimediali

Editore: e-book tramite
Il Comunicare

Pagine: 143

Formato: PDF da 457 Kb

Prezzo: 4 Euro

 

Come acquistarlo

Basta inviare un'email a
redazione@ilcomunicare.it

Ti verranno inviate le coordinate per il pagamento e, successivamente, ti verrà spedito via e-mail il file pdf dell'e-book

A soli 4 Euro

 




L'email della prossima generazione? Puoi averla con la nuova Yahoo! Mail

venerdì 22 febbraio 2008

Bunker d'Arte @ Freaky Friday_29 febbraio 08 ore 21.30

 


 

INFO
tel. 06 36000723 - 06 68805610
segreteria@istitutopolacco.it

UFFICIO STAMPA | Alan Santarelli
tel. 06 99702002 | mob. 348 4153676
alan.santarelli@gmail.com

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
AVVERTENZA | Legge 196/2003 - 1/1/2004. Gli indirizzi e-mail presenti in questo indirizzario provengono da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet, da dove sono stati prelevatio, o da e-mail che l'hanno resa pubblica. I Vs. dati sono acquisiti, conservati e trattati nel rispetto della Legge 196/2003. Il titolare dei dati potrà richiederne in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza, la modifica o cancellazione come previsto dall'articolo 13. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta (Privacy L.196/2003). Qualora non intendesse ricevere ulteriori comunicazioni la preghiamo cortesemente di inviare una risposta all'indirizzo alan.santarelli@gmail.com scrivendo come oggetto: CANCELLAMI. Grazie.

giovedì 21 febbraio 2008

COMUNICATO STAMPA PD UCRIA (Me)

 
 
 

COMUNICATO STAMPA PARTITO DEMOCRATICO UCRIA (ME)

GLI ORGANISMI DEL CIRCOLO DEL PD DI UCRIA

L'Assemblea del Partito Democratico di Ucria , in una affollata riuniuone, ha eletto all'unanimità i propri rappresentanti per le elezioni dei delegati provinciali e dei componenti del coordinamento cittadino. Con oltre 130 votanti alle primarie di Ottobre , Ucria si è ancora una volta confermata tra i centri più importanti del centro sinistra messinese.L'Assemblea ha eletto nove componenti del coordinameto cittadino. Questi i nomi : Vincenzo Algeri, Ernesto Sebastiano Cuttone, Roberto Di Stefano, Domenica Faranda, Giuseppe Faranda, Maria Faranda, Maria Annunziata Chiara Paladina, Rosario Scalisi e Sebastiano Spatola.Delegati Provinciali : Domenica Faranda e Rosario Scalisi.

Sito Web : www.pducria.ilcannocchiale.it

 

Animazioni GRATUITE per le tue e-mail - da IncrediMail! Fai clic qui!

mercoledì 20 febbraio 2008

BACCINI: UN VOTO PER LA ROSA BIANCA E' UN VOTO UTILE PER IL PAESE

 
 
 
 

 

COMUNICATO STAMPA

 

SU MODERATAMENTE.COM

 

BACCINI: UN VOTO PER LA ROSA BIANCA E' UN VOTO UTILE PER IL PAESE

"Un voto per Berlusconi e Veltroni è un voto utile alla casta"

 

 

"Un voto per la Rosa Bianca è un voto utile per il Paese, un voto per Berlusconi e Veltroni è un voto utile alla casta". Anche Mario Baccini fa un appello al voto utile dalla rivista online 'Moderatamente.com', diretta da Francesco Sanseverino.

 

Approfitta anche per ribadire che  "con Casini non vi è mai stato e non vi è nulla di personale". "Solo alcune divergenze politiche, più spesso tattiche. Abbiamo sempre avuto una visione simile dei problemi, ma un diverso modo di risolverli. Le dissonanze sono state innanzitutto gestionali – prosegue nell'intervista esclusiva - ed hanno avuto come contendere anche il modo di interpretare la via più giusta per realizzare quel cambiamento che tutti abbiamo da sempre auspicato, come è chiaramente emerso anche all'ultimo congresso dell'Udc, ad aprile.  Se Casini ha raggiunto la consapevolezza che non era con il ritorno ad Arcore che si sarebbe promosso il nuovo, anche se vi è giunto con tempi diversi e magari non in modo del tutto autonomo, non è un problema. Il punto è avere chiari gli obiettivi e i valori di riferimento. Da adesso in poi.  Noi della Rosa Bianca abbiamo già intrapreso un pezzo della strada. Non escludo però nulla, se son rose fioriranno".

 

 

redazione@moderatamente.com

Il settore fieristico piace a tutti e di tutte le età

Le mostre e manifestazioni fieristiche italiane coinvolgono di anno in anno sempre piu’ migliori di curiosi e professionisti che effettuano i propri spostamenti seguendo di passo in passo la cadenza degli eventi dislocati in migliaia di hall e padiglioni in tutta Italia e nel mondo.

Il mercato generato è davvero interessante e notevole, tenendo ben presente che una mostra ben organizzata e gestita, comporta immediati sviluppi anche all’economia delle città che le ospitano.

In primis, vi sono gli alberghi e la ristorazione; ma anche negozi e molti altri operatori nel settore turistico e terziario sono i business che ne beneficiano maggiormente e con i migliori profitti.

Di fiera in fiera, infatti si può trovare qualsiasi cosa e, naturalmente, non solo beni che si possono toccare con mano, ma anche servzi e creazioni intellettuali ed operative immateriali (basti pensare ai servizi internet, dove si vedono solamente i risultati ma di materiale vi è davvero poco).

In particolar modo, nel nostro paese, dove le caratteristiche della buona cucina e tradizione commerciale, sono molto quotate fiere eno-gastronomiche che fra l’altro risultano essere anche fra le più frequenti. Comunque non mancano progettazione stand fieristici che per vere e propri settori di nicchia, dove è possibile vedere, provare ed acquistare oggetti provenienti da ogni angolo del pianeta.

Non possiamo comunque dimenticare di menzionare anche altre fiere molto diffuse e frequenti nelle nostre città, come quelle che hanno una vera e propria identità manifestata dal periodo di vita, dalla stagionalità e dalla ripetizione nello stesso centro fieristico.

Proprio in questi termini, le più importanti città d’Europa hanno attrezzato, da parecchio tempo, la propria struttura con almeno un distretto fieristico. I centri fieristici principali in Italia si trovano nelle città di: Milano, Bologna, Roma e Torino.

Altre città italiane, forse più piccole ma non meno importanti, stanno investendo molto negli allestimenti per mostre creando veri e propri eventi fieristici come, ad esempio, è il Vinitaly di Verona.

Sicuramente inaspettato, agli occhi dei non addetti ai lavoro, il business ed il volume di scambio che fiere di questo tipo riescono ad attivare e muovere, come dicevamo in precedenza, non solo per visitatori ed espositori ma soprattutto per le strutture turistiche, gli operatori nel terziario e nel settore dei trasporti.

Bene o male, ogni settore merceologico e di servizi ha voluto ed ottenuto un proprio spazio espositivo, magari in concomitanza con altre fiere più generaliste.

La città di Milano, ad esempio, presenta una delle più importanti manifestazioni sulla moda del mondo, con diversi appuntamenti dislocati nelle stagioni strategiche dell’anno per la presentazioni delle sempre più stravaganti collezioni donna e uomo. Invece per il settore turistico c’è il BIT, lo Smau dedicata in particolar modo ai prodotti tecnologici ed all’ICT. Inoltre, negli ultimi anni è riuscita, grazie al nuovissimo centro di allestimento stand fieristici di Rho-Pero ad aggiudicarsi il Futurshow.

Invece a Torino è popolarissima la manifestazione del libro che viene organizzata a cavallo fra i mesi di Aprile e Maggio.

Restando nell’Italia settentrionale, va certamente citata la fiera più importante di Bologna: il Motorshow, salone dell’automobile ma che non disdegna di toccare altri settori industriali come la pelletteria e lo sport.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Registrazione motori ricerca

[Com. stampa] "Si parte per vedersi ritornare" con i Malecorde venerdì 22 alla Terrazza di Rodello (Cn)

presenta, e vi chiede di diffondere...

LA TERRAZZA: VENERDI' 22 FEBBRAIO
IL FOLK-ROCK DEI MALECORDE IN
"SI PARTE PER VEDERSI RITORNARE"


Info e prenotazioni tavoli:
La Terrazza
Via Tagliata, 12 - Rodello (Cn)
tel. 335.1267916


Info sulla programmazione:
Suonidautore
info@suonidautore.it
www.suonidautore.it
www.myspace.com/suonidautore
www.myspace.com/laterrazza
tel. 338.1187975

MALECORDE
in "SI PARTE PER VEDERSI RITORNARE"




folk-rock e cover di f. de andré, da pinerolo (to)
Venerdì 22 febbraio, h. 22.00
(bar e creperie a partire dalle 19.00)
Ingresso gratuito



Venerdì 22 febbraio alle 22,00 protagonisti dei live de La Terrazza di Rodello (Cn), curati da Suonidautore (www.suonidautore.it), saranno i MALECORDE, formazione folk-rock di Pinerolo, che porterà in scena "Si parte per vedersi ritornare", un concerto sospeso tra i richiami alla tradizione folk italiana, la poesia di Fabrizio De André e la contaminazione con il rock.

Le Malecorde nascono nel 1999 con il doppio intento di proporre brani originali e dedicarsi al repertorio di Fabrizio De André. Partecipano quindi a vari concorsi e compilation di musica d'autore ottenendo lusinghieri riscontri, l'ultimo dei quali li vede i sei vincitori del premio nazionale "Una canzone per Amnesty" edizione 2007 indetto da Amnesty International con il brano "I sogni di Martino". Tra le  moltissime iniziative dedicate a Faber poi  realizzano con la compagnia torinese Assemblea Teatro due spettacoli: "Il vangelo secondo De André" e "La guerra di Piero", quest'ultimo scritto da Laura Pariani, vanno in scena con ottimo risultato di pubblico e critica al Teatro Agnelli di Torino e nei forti di Exilles e Finestrelle per la rassegna "Rotte Mediterranee".

La collaborazione con la scrittrice Laura Pariani continua con la presentazione del suo ultimo libro "Dio non ama i bambini" ed. Einaudi per la quale le Malecorde impostano una scaletta che attinge dai canti popolari e di emigrazione. L'evento viene inserito tra le altre nella rassegna "Leggere per non dimenticare" della Biblioteca Centrale di Firenze lo scorso dicembre.

Un discorso a parte merita l'attenzione del gruppo per la ricerca e riproposta dei canti riguardanti la Resistenza. Con Paolo Macagno le Malecorde pubblicano il canzoniere-cd "Scarpe rotte eppur bisogna agir" ed. Neos giunto alla seconda ristampa con più di 5000 copie vendute, si occupano della colonna sonora di alcuni dvd e cd-rom come "La Resistenza in Val Chisone" (di cui ricevono i complimenti anche dall'allora Presidente della Repubblica Ciampi) e l'ultimo "Confini" tanto per citarne alcuni e vincono l'edizione 2005 di Resistenza Elettrica.
Nel 2003 pubblicano "Senza trama", il loro primo cd contenente brani originali, e attualmente stanno ultimando il secondo dal titolo provvisorio "Quello che mi dici".

 

Formazione:
Giovanni Battaglino
: voce, chitarra acustica, basso
Matteo Bagnasco: voce, chitarra classica, basso
Marina Martianova: violino
Paolo Mottura: basso, chitarra acustica e classica
Lucia Battaglino: voce, flauto, percussioni
Donato Stolfi : batteria

VENERDI' 22 FEBBRAIO h 22,00
MALECORDE in concerto
LA TERRAZZA MUSIC BAR - RODELLO (Cn)

Ingresso gratuito
 
Prossimi appuntamenti a La Terrazza Music Bar:
Ven. 29.02.08 Grande evento... "Airportman & Friends #1" con AIRPORTMAN & EN ROCO (post-rock cinematico/cantautoriale da Cuneo e Genova)
Ven. 07.03.08 JOLANDA (piano sax'n'guitar waves, da Mondovì/Torino)
Ven. 14.03.08 PHONORAMA (canzoni pop-rock in italiano, da Alba)
Ven. 28.03.08 Evento storico... VICTOR KRUMMENACHER, JONATHAN SEGEL & GREG LESHER (CAMPER VAN BEETHOVEN) (gli inventori dell'indie-folk-rock dalla California, USA!!!) - live @ Clover Club (al piano di sotto) - unica data in Piemonte, assolutamente da non perdere!
... e non dimenticatevi di seguire gli aggiornamenti on-line su www.myspace.com/laterrazza
 


Info per i giornalisti:

Suonidautore

(Maurizio Marino)

Tel. (+39) 338.1187975

www.suonidautore.it
www.myspace.com/suonidautore
www.myspace.com/laterrazza

 
Disponibili su richiesta foto ad alta risoluzione
 

 
 
NB: In relazione al DLgs. 196/2003 (sul trattamento dei dati personali) ci teniamo a chiarire che il vostro indirizzo e-mail è stato prelevato da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati su internet e/o da contatti personali (lavorativi e non). Se non  siete interessati a ricevere le nostre informazioni, Suonidautore si scusa per il disturbo e invita a mandare una e-mail a: info@suonidautore.it scrivendo CANCELLAMI nell'oggetto della mail.

Dal 23 febbraio "Brindo diVino"

Comunicato stampa

 

L'enoteca nel supermercato.

Con il progetto BrindodiVino dal 23 febbraio tanti eventi e offerte per gli appassionati del buon bere.

 

Ancora un ricco programma di eventi ed iniziative per gli amanti del buon bere, con il progetto Brindo diVino. Dal 23 febbraio all'11 marzo all'interno dei supermercati Sidis e Ser Franco di Gruppo Mercurio sarà possibile conoscere meglio il mondo del vino, attraverso eventi, degustazioni ed offerte speciali che riguarderanno oltre 180 etichette selezionate.

 

In particolare ci saranno 3 importanti appuntamenti per gli appassionati di vino e non solo, tutti assolutamente gratuiti:

 

Sabato 23 febbraio dalle ore 11.00 fino alle ore 14.30 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 presso i supermercati che aderiscono al progetto Brindo Italia, alcuni sommelier dell'AIS faranno degustare e conoscere meglio i vini di queste 5 cantine:

Monte zovo (Veneto)

Soldo (Veneto)
La Guardiense (Campania)
Cincinnato (Lazio)
Strade Vigne del Sole (Lazio)

Sabato 8 marzo dalle ore 11.00 fino alle ore 14.30 e dalle ore 16.00 alle ore 20.00 i sommelier dell'AIS faranno conoscere e degustare vini di queste 5 cantine:
Terredavino (Piemonte)
Santa Maria La Palma cantine in Alghero (Sardegna)
Mezzacorona (Trentino)
Feudo Arancio (Sicilia)
Lungarotti (Umbria)


Per il progetto Brindo diVino, poi, un evento davvero speciale ed a numero chiuso: una degustazione dei VINI DEI FEUDI DI SAN GREGORIO al "sottosopra Cafè" c/o Ser Franco in via La Spezia, 82/84 sabato 1 marzo alle ore 18.00: si conoscerà in profondità questa importante cantina e si degusteranno:
Rubrato aglianico
Greco di tufo
Falanghina
Fiano di Avellino
 
In allegato il comunicato completo.
 
Ufficio stampa
In Media Res Comunicazione
Arianna Fioravanti - Tel:338.999.33.73
Alessandro Maola - Tel:339.233.55.98
 

Mindconsulting lancia nuovo sito



Mind Consulting lancia il suo nuovo sito, un vero e proprio punto d'incontro per "chi fa e vive l'impresa moderna"

Un portale di contenuti, grazie ad una selezionata Rassegna Stampa su tutte le più importanti novità in materia di Management e Leadership, Tecnologia e Business, Marketing, Economia e Lavoro.

ISCRIVENDOTI SUL SITO POTRAI:


  • Ricevere gratuitamente la nostra newsletter e scaricare da un'apposita area riservata, risorse e materiale informativo utile su tecniche di Management e Marketing innovative
  • Acquistare con uno sconto permanente del 5% tutti i libri e DVD della nostra linea editoriale sul management
  • Partecipare a servizi interattivi che partiranno in breve tempo, quali una Community dedicata a manager e imprenditori + servizi formativi in video conferenza!



Logistica e trasporti a Roma

La logistica e l’organizzazione dei trasporti di merci è un processo che, per essere realizzato nel modo migliore, richiede un’attenzione e di una professionalità altamente specializzate e qualificate.

Per questo bisogna affidarsi ad aziende di logistica con grande esperienza. Sul portale romasulweb.com, il portale di riferimento su Roma, si trovano molte società di Roma che operano nei trasporti e che si occupano di logistica integrata e movimentazione merci. Inoltre si troveranno ditte che offrono servizi di gestione magazzino e deposito merci a Roma e società di facchinaggio e logistica aziendale. Per queste e altre esigenze legate alla logistica e ai trasporti, visitare il portale romasulweb.

Staff – romasulweb.com

martedì 19 febbraio 2008

Le migliori tecnologie italiane per la prevenzione e la cura delle malattie

Il genio italiano si sa è da sempre acuto e metodico nella ricerca per la risoluzione di qualsiasi problema.

Partendo da Galileo Galilei sino ad arrivare a Enrico Fermi, gli scienziati e gli studiosi Italiani si sono affermati per le loro scoperte in ambito scientifico, matematico, fisico e medico.

Oggi come allora, le tecnologie di cura e la sanità italiana (seppur con qualche contraddizione) è di primo livello a livello planetario, grazie per l’appunto all’applicazione ed allo studio dei medici e scienziati della penisola.

Anche se gli sviluppi vengono realizzati all’estero, inspiegabilmente in Italia ci sono i cervelli ma non i fondi per finanziarli, l’idea e la ricerca vengono effettuati principalmente da professori italiani che realizzano apparecchiature sempre più tecnologicamente avanzate per la prevenzione e la cura di malattie, elevando sempre più la qualità e durata della vita (non a caso l’Italia è uno dei paesi più longevi del mondo).

Per esempio, la maggior parte dei centri specialisti in radiologia Padova infatti, sono attrezzati di tutte le migliori apparecchiature per effettuare radiografie sempre più dettagliate per analizzare e vedere patologie che sino a qualche hanno fa era impossibile diagnosticare mediante una semplice radiografia.

Ciò permette, per l’appunto, di identificare in modo più preciso e veloce qualsiasi patologia o micro-frattura, anticipando notevolmente le tempisti di intervento e scongiurare complicazioni dovute a ritardi oppure a diagnosi non precise al “micron”.

Lo stesso discorso è applicabile nei migliori istituti Veneti di ecografia Padova dove vengono utilizzate sofisticate macchine di ultima generazione in grado di identificare dettagliatamente e precisamente ogni tipologia di patologia fino ad oggi conosciuta e diagnosticata.

Inoltre, l’esperienza ma soprattutto l’igiene e la passione di medici ed assistenti di questi centri specialistici trasformano attivano nella mente del paziente un processo mentale che trasforma il trauma in un’esperienza diagnostica utile per se e per il proseguo della propria esistenza.

Altro problema risolto egregiamente dai tecnici e studiosi italiani nel mondo è quello legato alle malattie prettamente femminili ed in particolar modo del seno. Infatti gli ospedali e centri medici specializzati nella mammografia Padova hanno adottato soluzioni tecniche veramente futuristiche per la prevenzione e l’identificazione di anomalie al seno di tantissime donne.

Proprio in questi termini dovrebbero ragionare i pazienti, nella prevenzione, l’arma più forte per sconfiggere qualsiasi male e malattia anche di origine cancerosa. Però purtroppo, noi Italiani non abbiamo questa mentalità di prevenzione che potrebbe sensibilmente migliorare la nostra qualità di vita e la nostra longevità.

L’augurio è quello che i pazienti diventino bravi e coscienziosi quanto i nostri medici e scienziati. E che il tenore di vita si alzi per tutta la popolazione.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Motori di ricerca Italiani

[Com. stampa] LIZ DURRETT giovedì 21 febbraio agli EXLavatoi di Cuneo apre la rassegna "Incantautorio"

 e 
presentano...
LIZ DURRETT
in concerto
@ Incantautorio - percorsi tra indie e canzone d'autore
CUNEO - EXLavatoi
Giovedì 21 febbraio, ore 22,00



Ingresso 8 €
   
Primo appuntamento per INCANTAUTORIO, la rassegna ideata da Cooperativa Terre di Cultura e Associazione TuCSpo / EXLavatoi, che tra gli ultimi retaggi d'inverno ed i primi tepori di inizio primavera, seguirà i sottili percorsi che legano l'indie e la canzone d'autore in una serie di serate dove la musica di qualità sarà sempre protagonista.
Ospitata nei suggestivi locali sotterranei degli EXLavatoi nel cuore del centro storico di Cuneo (Via della Pieve, 3), la rassegna fa il suo esordio giovedì 21 febbraio alle 22,00 con un live davvero imperdibile che vedrà in scena LIZ DURRETT, raffinata cantautrice indie-folk di Athens (Georgia) che ha conquistato la critica internazionale con due album solisti e con le partecipazioni ai più recenti lavori discografici di Vic Chesnutt, zio della stessa Liz e nome tra i più importanti dell'odierna scena indipendente americana...


GIOVEDI' 21 FEBBRAIO h 22,00
LIZ DURRETT in concerto
EXLAVATOI
 (Via della Pieve, 3 - ang. Corso Giovanni XXIII) - CUNEO

Ingresso 8 €

LIZ DURRETT - qualche notizia...

Liz Durrett è una voce gentile e tenebrosa, dolcissima e inquietante. Come i suoi album, "Husk" (2005) e "The Mezzanine" (2006), entrambi usciti per l'attenta Warm Recordings, due autentici gioilelli nascosti di poesia e introspezione. Nipote del grande Vic Chesnutt, dal quale ha ereditato l'amore per testi e musiche intrisi di emozione, e con il quale ha collaborato anche nei recenti, meravigliosi "Ghetto Bells" e "North Star Deserter", Liz Durrett arriva per la prima volta in Italia con una performance sospesa tra la canzone folk classica e lo slowcore più onirico. Otto concerti, presentati in esclusiva da Suonidautore, da non perdere per nessuna ragione al mondo!

 
Una stupenda recensione di "The Mezzanine" tratta dal web:
"Ad ascoltare quest'album sembra quasi di poter sentire l'odore del legno della soffitta in cui è stato composto, un mezzanino, appunto. La magia e l'immancabile senso di sicurezza che questo luogo può infondere insieme al mistero ed all'oscura intimità sbocciano lentamente man mano che le note si librano nell'aria, strumenti nudi flirtano con la voce sensuale di Liz all'interno di una struttura fragile e delicata, notturna e avvolgente. Una soffitta come luogo della memoria, come luogo di riflessione e riparo, dove i fantasmi si rivelano sotto forma di amore fluido, innocente ed erotico. "Mezzanine" è introspettivo e profondo, caldo e fumoso, ma soprattutto bello in maniera semplice senza essere scontato. All'età di 16 anni Liz riceve in regalo una chitarra, Vic Chesnutt, suo zio, gli aveva donato un giocattolo, lo strumento che gli ha consentito di scrivere la sua musica e di mostrare la sua anima al mondo, una sorta di nepotismo altruista, per il bene della musica. Si potrebbe accostare Liz Durrett a Suzanne Vega, ai Mazzy star a Natalie Merchant o ai Cat power, ma sarebbe un'offesa alla sincerità ed alla personalità che pervade "Mezzanine", un'elemosina alle sue atmosfere da brivido. "Knives at the wall" è una brezza fresca e chiara che illumina una mattina qualunque in un qualunque luogo del mondo, "Cup on the counter" segna la strada e l'esperienza, ormai rivela il futuro, "Mezzanine" un minuto e 56 secondi di calore familiare che ricongiunge il passato con il presente, struggente, "In the throes" è il senso del mistero, del non capito e del desiderio soddisfatto che finalmente si mostra comprensibile e luminoso, "Silent partner", il piano funereo apre la strada a "Shivering assembly", chitarra acustica e armonica, atmosfere Morriconiane macchiate dai Devics, "Creepyaskudzu" è languida e minacciosa, la tastiera di Chesnutt sfiora la voce di Liz carica di eco, tutto molto confortevole e calibrato. Un album maturo e sensibile, vicino ad ognuno di noi, meraviglioso nella sua dolce semplicità".

Prossimo appuntamento con INCANTAUTORIO:
Gio. 06.03.08 h 22,00: SIMON BREED (indie songwriting da Londra!) @ EXL - Cuneo. Non mancate!

 

Info:

COOPERATIVA TERRE DI CULTURA

Tel. 0173.468542, 338.1187975, 348.7289149

info@terredicultura.it

www.terredicultura.it

EXLAVATOI

Via della Pieve, 3 - Cuneo

Tel. 393.1090362

infotucspo@tiscali.it

www.exlavatoi.com

 
 
 
 
NB: In relazione al DLgs. 196/2003 (sul trattamento dei dati personali) ci teniamo a chiarire che il vostro indirizzo e-mail è stato prelevato da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati su internet e/o da contatti personali (lavorativi e non). Se non  siete interessati a ricevere le nostre informazioni, Terre di Cultura si scusa per il disturbo e invita a mandare una e-mail a: info@terredicultura.it scrivendo CANCELLAMI nell'oggetto della mail.

Fare i modelli bambini a Roma

I bambini e le famiglie di Roma hanno un nuovo strumento per avviare bambini e ragazzi al mondo dello spettacolo. Il portale cittadino di Roma, romasulweb.com, da oggi ha una nuova sezione dedicata esclusivamente alle agenzie della Capitale che promuovono i bambini e le bambine per audizioni, casting e provini finalizzati all’inserimento nel cinema, nella pubblicità e nella televisione.

Si forniranno informazioni e consigli pratici per praticare fin da giovanissimi la professione dell’attore e dell’attrice. Stesso discorso per cominciare a calcare le passerelle e diventare modelli e modelle prima della maggiore età. Numerose saranno anche le risorse relative ai casting e ai provini per bambini che vogliono provare la strada dello spettacolo. I bambini e le bambine, di Roma e non, assieme ai loro genitori, sono invitati su romasulweb.com!

Staff – Roma sul web

USA: Decisione epocale per test di tossicita'

Comunicato 19/02/08

Annuncio della prestigiosa rivista “Science”:

DECISIONE EPOCALE NEGLI STATI UNITI: per sperimentare la tossicità delle sostanze:

STOP AI TEST SU ANIMALI  e VIA LIBERA ALLA TOSSICOGENOMICA
 
(vedi anche ADN Kronos, 18/02/08: “Ricerca: USA, laboratori pubblici verso stop a test su animali”)
______________________________________________________________________________________         


Nel corso del congresso dell’Associazione Americana per l’avanzamento delle Scienze (AAAS), le tre più importanti agenzie americane:
 
-      il National Institutes of Environmental Health Sciences (Niehs),
-      il National Human Genome Research Institute (Nhgri) e
-      il Environmental Protection Agency (Epa)

hanno firmato a Boston, il 15 febbraio scorso, l’accordo su di un grande progetto di tossicologia cellulare.
Le tre agenzie hanno messo in atto quanto preannunciato a luglio scorso dal Consiglio Nazionale delle Ricerche statunitense (NRC) con il Rapporto “Tossicologia del XXI secolo”.
 
E’ una rivoluzione epocale nella tossicologia, che la introduce infine nell’era moderna.
 
Dice   Francis Collins, direttore del Nhgri,: “La tossicologia praticata fino ad oggi si basa sugli animali, ai quali si somministra la sostanza da analizzare, per poi vedere se si ammalano… La tossicologia cellulare o tossicogenomica si basa invece sull’osservazione in vitro della reazione delle cellule ad una molecola. Non servono cavie, ma linee cellulari umane. Si studiano le alterazioni del materiale genetico cellulare dopo avere applicato - a concentrazioni e per durate di tempo variabili – la sostanza da analizzare su ogni tipo di cellule (renali, epatiche, pancreatiche, cerebrali, ecc.)”.
Come ha da tempo spiegato il tossicologo molecolare Claude Reiss, presidente di Antidote Europe, uno dei promotori della tossicogenomica, e come spiega oggi la prestigiosa rivista “Science” (15/02/08), l’enorme interesse di questo metodo sta anzitutto nel suo alto livello di automazione e di rapidità, che riduce immensamente i costi. Mentre prima si potevano effettuare in un anno dai 10 ai 100 test tossicologici (sui roditori), con la tossicogenomica si possono portare a termine più di 10.000 test in un solo giorno.
Ciò consente l’analisi delle innumerevoli combinazioni di sostanze che sono intorno a noi e causano il costante aumento di malattie quali cancro, Alzheimer, Parkinson, sterilità, malformazioni, allergie, asma, ecc.

Ma mentre questo avviene negli USA, l’UE è paralizzata dai mille vincoli burocratici che da tempo sono stati imposti per il riconoscimento dei metodi sostitutivi e rischia di mancare “l’occasione unica” offerta dal progetto REACH (sulla regolamentazione in UE delle sostanze chimiche nell’ambiente) per adottare anch’essa il nuovo paradigma e consentire infine la tutela della salute dei suoi cittadini. In UE la tossicogenomica è ancora lontana dall’essere riconosciuta e il progetto REACH, basato ancora prevalentemente sui test su animali, rischia di essere del tutto vanificato.
Il Comitato Scientifico EQUIVITA si appella ai legislatori ed ai responsabili di REACH ricordando che il “cambiamento epocale” annunciato dalle agenzie americane è auspicabile per tutti:
 
* per l’industria chimica, che vedrebbe drasticamente ridotti sia i costi per la conduzione dei test sia il tempo che intercorre tra la produzione delle molecole e la loro autorizzazione sul mercato;
* per la salute umana che nelle prove su animali non trova alcuna tutela effettiva, poiché, come dice Francis Collins “gli studi su animali non sono attendibili” e neppure attuabili con i vecchi metodi (varie decine di anni non basterebbero);
* per gli animali, del tutto inutilmente sacrificati.

Comitato Scientifico EQUIVITA
Tel. +39.06.3220720, +39.335.8444949
email: equivita@equivita.it,

Energia pulita per riqualificare l'edilizia Italiana

Il surriscaldamento del pianeta, le sempre crescenti forme di malattie e allergie respiratorie sono campanelli d’allarme, che l’uomo non può più ignorare.

Ma l’inquinamento atmosferico non è causato solamente dal traffico automobilistico, ma in gran parte viene generato ora dopo ora, minuto dopo minuto dall’energia richiesta da tutte le nostre abitazioni e comodità (energia elettrica, riscaldamento, etc.).

In questi ultimi tempi, l’edilizia, anche per rilanciarsi in un mercato ormai saturo, e riqualificare sempre di più nuovi e vecchi edifici si è convinta che il futuro deve soddisfare le nuove esigenze di settore, proponendo soluzioni a basso consumo energetico ed a basso impatto ambientale.

Questo viene eseguito su più fronti:
- utilizzo di materiali rinnovabili
- ottimizzazione e risparmio energetico abitativo
- sfruttamento autonomo di energia pulita da fonti rinnovabili

Ora vediamo punto per punto le soluzioni ideate dalle imprese edile Vicenza per rilanciare una nuova forma di edilizia eco-compatibile.

Utilizzo di materiali rinnovabili

Vengono sempre più frequentemente utilizzate strutture portanti in legno massiccio che permettono di ottenere lavorazioni particolari ed un impatto ambientale davvero limitato, portandolo ad un 20% rispetto a classiche costruzioni in muratura. Ad ogni modo, per far si che il legno non venga meno e si rinnovi, occorre gestire al meglio le coltivazioni e ripiantare progressivamente ogni singolo albero strappato alla terra.

Ottimizzazione e risparmio energetico abitativo

Attuato dall’impresa generale costruzioni mediate l’attuazione di isolamenti termici sia interni sia esterni all’abitazione e/o edificio. Isolamenti interni possono essere l’utilizzo di particolari cappotti interni realizzati con nuove tecnologie in grado di non far disperdere il calore interno all’esterno (così come lo possono essere gli infissi isolanti con doppi o tripli vetri.

Invece, per quanto riguarda l’isolamento esterno vengono adottate tecniche costruttive che permettono, grazie all’utilizzo dei migliori materiali, di ottenere scambi di energia con l’esterno. Attenzione, non perdita di calore, ma scambio di energia.

Altro punto fondamentale del risparmio energetico, è la riduzione dei consumi di acqua (risorsa che nei prossimi anni sarà sempre meno disponibile) che può essere attuata tramite il riciclo dell’acqua piovana per gli scarichi e l’innesto di particolari filtri sui miscelatori (con riduzione degli sprechi fino al 50%).

Sfruttamento autonomo di energia pulita

Già oggi vi sono molti esempi concreti di costruzioni Vicenza che prevedono l’utilizzo di queste tecniche fra qui le principali sono il fotovoltaico, per la produzione di energia elettrica, ed i pannelli termici per la produzione di acqua calda. Queste tecniche, anche se all’apparenza possono essere considerate molto dispendiose (a causa del costo elevato del silicio che li compone), permettono un elevato risparmio energetico ed in futuro potranno essere anche fonte di profitto per la rivendita di energia all’intera rete. Ciò permette di ammortizzare l’investimento in pochi anni (in circa 4-5 anni, poi dipende dalle coordinate geografiche dov’è stato installato l’impianto).

In questi termini si stanno muovendo gran parte delle imprese edili in tutta Italia, sperando che non sia troppo tardi per curare il nostro febbricitante pianeta.

A cura di Michele De Capitani
Prima Posizione Srl – Ottimizzazione motori ricerca

Buddha Bar X by dj Ravin: il decimo volume della compilation chill out

Buddha Bar X by dj Ravin: il decimo volume della compilation chill out 

GEORGE V RECORDS - WAGRAM (LA CASA DISCOGRAFICA FRANCESE) ED AUDIOGLOBE (LA DISTRIBUZIONE ITALIANA) PRESENTANO BUDDHA BAR X, COMPILATION CHILL OUT MIXATA DA DJ RAVIN IN DOPPIO CD

Ufficio Stampa per l'Italia www.lorenzotiezzi.it lt@lorenzotiezzi.it +393393433962

Copertina cd e foto Ravin su
www.lorenzotiezzi.it
DOWNLOAD
cd Buddha Bar X Dj Ravin

Sono passati ben 10 10 anni da quando ha preso il via l'avventura delle compilation Buddha Bar. 10 anni in cui i dj legati al brand hanno allargato i propri orizzonti musicali per lasciar sognare e viaggiare chi ascolta un cd Buddha Bar. 10 anni di viaggi intorno al mondo per scoprire la prossima hit, il prossimo artista che sia degno d'essere definito tale.  Per celebrare un momento così magico, Ravin  torna al mixer e regala una playlist di cui innamorarsi. Seguendo le orme di Buddha-Bar IX, con le sue tinte electro mescolate con spezie acustiche dai quattro angoli del mondo, Buddha Bar X dovrebbe essere attraente verso ogni genere di pubblico. All'interno del mix, La Noireaude, Waldeck, Samo Zaen, con tracce più club di artisti come Lulu Rouge, Buscemi… Buddha Bar è molto di più di una famosa serie di compilation ed è tornata col suo decimo volume.  


LA TRACKLIST DEI DUE CD CHE COMPONGONO IL COFANETTO BUDDHA BAR X BY DJ RAVIN

CD1  
1. Nitin Sawnhey feat. The London Symphony Orchestra, Songbird  
2. Thierry David, Song Of Freedom  
3. Jaime Torres, El Humahuaqueño  
4. Temple of Sound feat. Natacha Atlas, City Of God  
5. Czech Philharmonic Chamber Orchestra feat. Sophie Solomon,  Love Theme From Ben Hur  (Bombay Dub Orchestra Remix)
6. Samo Zaen, Tonight  
7. Gaudi & Nusrat Fateh Ali Khan, Bethe Bethe Kese Kese  
8. Cantoma, Maja  
9. Van Daler & Low Pressure feat. Natasja Saad, Real Love  
10. Özgür Sakar a.k.a Misda Oz vs Mercan Dede,  Ab-I Beka 
11. Waldeck,  Get Up... Carmen  
12. Nikko Patrelakis,  Arco Iris  
13. Ralph Myerz feat. Pee Wee,  My Darling  
14. Bebo Best & The Super Lounge Orchestra,  Life Is On The Sea  
15. The Real Tuesday Weld, Kix  
16. Pochill, Violet Theme 
17. Nicolaj, Grandjean Heroes 

CD2  
1. DJ A feat. Sonia, Anazitisi (Quest)  
2. Lulu Rouge, Bless You  
3. Azam Ali, Endless Reverie  (Bentey and Smitty Mix) 
4. Markus Enochson with Masaya, For You To See  (Tiger Stripes Vocal Remix) 
5. Kaya Project,  Salaam  (Remix For Irina Mikhailova) 
6. Damien Draghici & Emanuele Arnone,  Let Love Go  
7. Buscemi, Sahib Balkan  
8. Lanoiraude, Khen Hook  
9. Pier Bucci, Hay Consuelo  (Samim Remix) 
10. Shantel, Immigrant Child  
11. Giorgio Giordano, Amazzonia  
12. Jan Driver, Kardamoon  
13. Shaman's Dream, Rakandao Remix  
14. DJ Disse feat. Will Buhrkall, Break On Through  
15. Jerry Dimmer, Flavia 

LE PRECEDENTI COMPILATION DEL PROGETTO MITO BUDDHA BAR

Buddha Bar I (Chall'o Music), Buddha Bar II (Chall'o Music), Buddha Bar III, Buddha Bar IV, Buddha Bar V, Buddha Bar VI, Buddha Bar VII, Buddha Bar VIII, Buddha Bar IX, Buddha Bar Nature, Buddhattitude/ Freedom, Buddhattitude/ Liberdade, Buddhattitude/ Inuk, Buddhattitude Special Boxset, Ten Years Of Buddha Bar, Buddha Bar Cd Book  

LINK BUDDHA BAR, DJ RAVIN E DINTORNI 

www.buddha-bar.com il sito dell'universo Buddha Bar
www.georgevrecords.com il sito della casa discografica francese
www.wagram.fr il sito della 
www.audioglobe.it il sito della distribuzione italiana
www.djravin.com  il sito di Dj Ravin
www.milanodabere.it/articolo_2571/dj_ravin.html una recente intervista di Ravin in occasione dell'uscita di Huvafen Fushi,  progetto chill out dedicato alle 'sue' Maldive (tra virgolette visto che è nato in altre isole, le Mauritius...)

BIOGRAFIA DJ RAVIN
Ravin nasce nelle isole Mauritius da una famiglia di cultura tradizionale Indù. Giovanissimo, si trasferisce in Francia dove comincia a sviluppare la forte passione per la musica dance nelle sue più raffinate sfumature lavorando presso un negozio di dischi specializzato di Parigi. La sua sensibilità musicale e l'abilità nel manipolare i dischi lo portano ben presto a lavorare per i più quotati club della capitale, in primis il Rex. Proprio qui avviene il fondamentale incontro con Claude Challe, allora proprietario del leggendario Les Bain Douches, che, intuite le doti di questo giovane dj, lo introduce alla musica elettronica ed etnica. Dopo i primi successi ottenuti elaborando con Challe le innovative compilation Flying Carpet, Loverdose e Nirvana Lounge, Ravin approda al Buddha Bar nel 1997, dove conquista immediatamente il favore dell'esigente pubblico internazionale. L'ambiente esotico stimola la ricerca sonora di Ravin ed esalta lo spirito delle sue origini indiane; queste sensazioni guidano la rinnovata collaborazione di Ravin con Claude Challe nel concepimento delle prime due compilation marchiate Buddha Bar; di qui in poi Ravin prosegue il suo cammino artistico in maniera indipendente, compilando e producendo il terzo volume della serie Buddha Bar con cui supera ogni record di vendite precedente. Ravin incarna lo spirito ed i suoni del Buddha Bar di Parigi, contribuendo ad impreziosire il nome del mitico locale parigino, tanto con le sue ispirate selezioni quanto con i coinvolgenti ed eclettici dj set che porta in giro per il mondo. La sperimentazione continua sulle contaminazioni culturali nella musica lo rende uno dei protagonisti dell'ambizioso progetto Buddha Bar per Amnesty International, compilation celebrativa dei 40 anni della famosa fondazione. Tra gli innumerevoli progetti e le collaborazioni di questi ultimi anni, va citato almeno Huvafen Fushi, dvd +cd legato alla magia di un resort ecocompatibile alle isole Maldive.


-----------------
hi res PHOTO + comunicati PRESS RELEASES:  www.lorenzotiezzi.it DOWNLOAD brand, dj, club (etc)
-----------------
L O R E N Z O T I E Z Z I lorenzotiezzi  - : -  freelance pr journalist music designer photographer - : -  www.lorenzotiezzi.it (pr) +39 339 3433962 lt@lorenzotiezzi.it skype lorenzotiezzi msn messenger lorenzotiezzi@hotmail.com fax +390302582161 (please write 'care of LT') address Media Records c/o Lorenzo Tiezzi via Martiri della Libertà n 277 25030 Roncadelle (Bs) - : -  www.myspace.com/lorenzotiezzimusic lorenzotiezzi.blogspot.com. - : -  Scrivo o comunico per / I write or do pr for: Kult Italy, Urban Italy, Maxim Italy,  2night.it (...) ww.silviagregorini.com (painter) Hotel Costes, Buddha Bar, Saint Germain (top cds) Tiesto, Pompougnac, Salvacion Ibiza  (...)  - : - I'm a hustler baby, that's what my daddy made me (Simian Mobile Disco) ... come l'eterno roteare dell'agnello del kebab (Baustelle)



Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota