sabato 18 agosto 2007

[Notizie In rete] Il provvidenziale intervanto dei carabinieri sventa una per...

 
----- Original Message -----
Sent: Saturday, August 18, 2007 6:05 PM
Subject: [Notizie In rete] Il provvidenziale intervanto dei carabinieri sventa una per...


Nella notte l'Avvocato Diego Siniscalchi, del Foro di Salerno, mentre dormiva al piano terra della villa della madre, nella località di Lancusi, a 10 Km. da Salerno, è stato vittima di una terribile avventura: sequestrato per due ore da extracomunitario ucraino e salvato dal provvidenziale intervanto dei carabinieri.

Verso l'1.30 di notte, avendo udito un rumore simile a quello di un battente che si apriva, si alzava dal letto per verificare cosa fosse accaduto. Appena accesa la luce, veniva immediatamente colpito al viso da uno sconosciuto, che nel contempo provvedeva a riportare di nuovo al buio la camera dove il professionista riposava.
Malgrado fosse stato scoperto, l'individuo non desisteva dal suo disegno criminoso e, tenendo immobilizzato l'avvocato premendogli la mano sulla nuca con la faccia rivolta al cuscino, minacciava di soffocarlo se non gli avesse consegnato tutto il denaro ed i preziosi che erano in casa, oltre le chiavi dell'auto che era parcheggiata davanti all'ingresso della villa.
Il professionista gli ha risposto che in casa non vi era denaro od oggetti di valore, e ciò che poteva dargli era solo il denaro che aveva nella tasca dei pantaloni. Frugate le tasche, l'ucraino si appropriava della somma ivi ritrovata di Euro 15 e di un telefonino. Lo stesso però non si accontentava e, brandeggiando un oggetto acuminato, rivelatosi poi essere una forbice, pretendeva altro denaro. Il professionista, rivelando di avere i nervi saldi ed un notevole sangue freddo, cercava di ammansirlo e di convincerlo che non ci fosse denaro in casa. L'ucraino, da parte sua, continuava a sua volta a non desistere e cercava di far parlare la vittima tenendogli schiacciata la faccia sul cuscino. Di fronte all'ostinato silenzio del sequestrato, il criminale cercava freneticamente di trovare nella camera del denaro ed oggetti di valore, arrivando a frugare nella borsa del professionista appoggiata poco lontano dal letto. Dopo circa un'ora di infruttuosi tentativi, l'extracomunitario chiedeva a quel punto che gli fossero consegnate le chiavi dell'auto Alfa Romeo parcheggiata all'ingresso della villa. Cominciava così un altro incubo per il sequestrato, il quale però opponeva alla feroce determinazione dell'extracomunitario un'altrettanta licida determinazione a non cedere al ricatto. Nel frangente l'extracomunitario continuava nel minacciare con la forbice e nei suoi tentativi di soffocamento, e inveiva contro lo stesso chiamandolo "ITALIANO DI MERDA". Ma l'avvocato non cedeva, sostenendo che non ricordava dove fossero le chiavi, e che non poteva comunque ritrovarle al buio, essendo oltretutto privo dei propri occhiali da vista. Intorno alle 03.30, e quindi passate ormai due ore dall'inizio del sequestro, arrivava l'urlo liberatorio "CARABINIERI!" proferito con le pistole in pugno da due militi della locale Stazione dei Carabinieri di Fisciano, in servizio di perlustrazione in auto nella zona, e messi in allarme da un bidone della spazzatura posto al di sotto della finestra da dove l'extracomunitario, forzato il battente con una grossa pinza ritrovatagli indosso, si era introdotto nella villa.
Finiva così l'incubo del professionista, durato oltre due ore, con i Carabinieri che provvedevano ad arrestare l'extracomunitario ucraino, e risultato privo di regolare permesso di soggiorno. L'avvocato si recava nel contempo nella locale Caserma dove raccontava la sua brutta avventura, ed ove veniva rifocillato ed aiutato a risollevarsi moralmente.
Il lieto fine della terribile vicenda, reso possibile dal notevole sangue freddo del professionista che non cedeva alle minacce ed ai ricatti armati, e dalla tempestività dell'intervento dei Carabinieri messi in allarme dal loro intuito, non può far sottovalutare la gravità intrinseca della vicenda. Si tratta del primo caso nell'Italia Meridionale di sequestro di persona a scopo di rapina avvenuto in una villa. Va anche rilevato che in precedenza tale tipologia di reato era appannaggio prevalentemente di albanesi e rumeni, mentre in questo caso si tratta di un ucraino.
Tutto ciò induce a porre il problema della sicurezza dei cittadini in primo piano, nei riguardi di una delinquenza sempre più tracotante, e che ormai non è più solo locale, ma che riceve ulteriore forza da soggetti che, essendo non identificati e senza fissa dimora, sfuggono più facilmente alle normali ricerche.

--
Postato da Notizie in Rete su Notizie In rete il 8/18/2007 09:01:00 AM

venerdì 17 agosto 2007

Eventi Sabato 18 Agosto 2007

Eventi Sabato 18 Agosto 2007

Teatro e Cabaret

Balletto

Musica

Feste e Sagre

Cinema

Dai più begli esseri vogliamo un frutto,
che Rosa di beltà non muoia mai,
ma quando al tempo ceda il più maturo,
ne rechi il tenero erede memoria;
ma, sposato ai tuoi fulgidi occhi, nutri
di te la fiamma tu della tua luce,
in penuria volgendo l'abbondanza,
troppo crudo nemico all'io tuo dolce.
Tu che ora sei fresco ornamento al mondo,
allo sfarzoso aprile unico araldo,
nel tuo bocciolo affossi ciò che hai dentro,
tenero tirchio, spilorcio sprecone.
Pietà del mondo! O nella tomba, ingordo,
ingoi e in te quanto è dovuto al mondo.

[Letterio Cassata]

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

www.ReVestito.it

mercoledì 15 agosto 2007

Fobia Sociale e disturbi del movimento (balbuzie, tremore essenziale e morbo di Parkinson)

A cura di Giuseppe Ruffolo e Giulio Perugi, psichiatri- Lo studio dei rapporti tra disturbi del movimento quali balbuzie, tremore essenziale e morbo di Parkinson da una parte e disturbi d'ansia dall'altra è relativamente recente. In particolare la Fobia Sociale (FS), ancora nel 1985, veniva definita da Liebowitz e coll. come una condizione misconosciuta. Recentemente, tuttavia, si è sviluppato un crescente interesse su questo disturbo. La migliore caratterizzazione sul piano epidemiologico, nosografico e clinico della FS ha ricevuto infatti un notevole impulso dai risultati favorevoli ottenuti con i trattamenti farmacologici, in particolare con gli antidepressivi inibitori specifici del reuptake della serotonina (SSRI).
Il disturbo compare nelle classificazioni internazionali dei disturbi mentali (Diagnostic Statistic Manual o DSM, dell'American Psychiatric Association ed International Classification of Diseases o ICD, dell'Organizzazione Mondiale della Sanità) a partire dagli anni '80 ed è caratterizzato dalla paura e dall`evitamento di situazioni nelle quali l`individuo è esposto al giudizio degli altri, per il timore di mostrarsi imbarazzato, di apparire ridicolo ed incapace o di comportarsi in modo goffo, inopportuno ed umiliante. Così definita, la FS è relativamente comune, ha generalmente un decorso cronico, spesso invalidante e si associa frequentemente a complicanze quali depressione, abuso di alcool e condotte suicidarie.
Nel DSM IV, la diagnosi di FS non è prevista quando la paura è focalizzata su sintomi correlati ad una condizione medica (ad esempio, paura di tremare per chi soffre di Morbo di Parkinson o di tremore essenziale benigno, paura di balbettare in soggetti balbuzienti etc). Il manuale, infatti, esclude esplicitamente la diagnosi di FS se la paura é correlata primariamente all'esibizione di tremori o sintomi extrapiramidali in situazioni pubbliche; analogamente viene esclusa nei pazienti che balbettano. Questa limitazione è stata criticata da molti perché può inavvertitamente condurre a non riconoscere e trattare alcune forme di ansia sociale gravi ed invalidanti; ciò in considerazione del fatto che comportamenti inibiti in determinati contesti, uso di alcol o sostanze a scopo disinibente e socializzante, insicurezza in situazioni interpersonali o sociali, percezione di sé stessi come inetti ed inadeguati di fronte agli altri, oltre a rappresentare una fonte di disagio notevole per il paziente, costituiscono fattori in grado di predisporre allo sviluppo di complicanze quali depressione ed abuso di alcool e/o sostanze.
Liebowitz e coll. (1985) hanno descritto per primi alcuni casi di FS "secondaria" a malattie fisiche, tremore essenziale benigno, balbuzie e Morbo di Parkinson. In seguito, Stein e coll., (1990) hanno confermato che è frequente il riscontro di ansia sociale marcata in soggetti affetti da Morbo di Parkinson descrivendo, in questi pazienti, numerose situazioni fobiche non strettamente limitate alla paura di mostrare in pubblico i segni del disturbo neurologico. Nel 1994, George e Lydiard hanno riportato numerosi esempi di comportamenti fobico-sociali secondari a patologie disabilitanti. Sempre nel 1994, Oberlander e coll. hanno presentato otto casi clinici nei quali i livelli elevati di ansia sociale risultavano legati a patologie mediche disabilitanti; infine, Stein e coll. (1995) hanno riportato come circa la metà degli adulti che soffrono di balbuzie soddisfi i criteri per la diagnosi di FS.
Sebbene non tutti i soggetti sofferenti di balbuzie vadano incontro a FS, un numero particolarmente elevato di essi riporta altre fobie oltre a quella di balbettare in pubblico.I dati sistematici su casistiche cliniche adeguate, tuttavia, sono ancora scarsi e manca un'analisi affidabile dei rapporti intercorrenti tra FS e condizioni mediche disabilitanti, sia sul piano clinico che su quello della risposta ai trattamenti farmacologici.

L'articolo completo è reperibile nelle <a href="http://www.psichiatria-online.it/news.asp">News di Psichiatria Online</a>

----------------------------------------------------------------------------
DEXGATEMICRO il centralino VoIP multifunzione per l'azienda.
Prova gratuita per 4 utenti!


Scopri tutte le funzionalita' sul sito Dexgate.com
----------------------------------------------------------------------------

Museo Regionale di Messina - Concerto «Christine Perrotta - Carmelo Pellitteri - Paolo Blundo Canto - Ivan Accordino»

 

Christine Perrotta, violino;
Carmelo Pellitteri, chitarra;
Paolo Blundo Canto, oboe e corno inglese;
Ivan Accordino, fagotto
«E.R.S.U. Università di Catania»

Museo Regionale di Messina
Giovedì 16 Agosto 2007
ore 21:00


 

Museo Regionale di Messina
viale della Libertà, 465
98121 Messina
tel. 090/361292-361293 fax 090/361294

 
 
 

Fuor delle Mura

Tra boschetti d' aranci e di limoni,
Che indora il sol co' raggi vespertini,
Vo camminando, e di Natura i doni
Miro per questi campi, anzi giardini.

O terra di Ciclopi e Lestrigòni
E di Siculi e Greci e Saracini,
Dovizia di marchesi e di baroni
Come un tempo granaio de' Latini,

Tu se' beata ! Eppur mesta da lunge
La nota di canzone disadorna
Per l' orecchio ne l'anima mi giunge.

Dalla fatica il villico ritorna
Con quella cupa cantilena e punge
I fulvi buoi da l' eminenti corna.

[Luigi Alessandro Michelangeli]

www.ReVestito.it

martedì 14 agosto 2007

Il litio aumenta la quantità di sostanza grigia cerebrale in soggetti affetti da disturbo bipolare.

A cura del Dr. Giuseppe Ruffolo, psichiatra - Nonostante i sali di litio siano impiegati ormai da alcuni decenni nel trattamento del disturbo bipolare, tuttavia i meccanismi attraverso i quali essi contribuiscono al controllo della sintomatologia affettiva sono ancora noti solo in parte.
Recentemente alcuni neuroscienziati della UCLA (University of California, Los Angeles) hanno utilizzato una nuova tecnica di risonanza magnetica che fornisce immagini cerebrali tridimensionali per mappare l'intera superficie cerebrale in soggetti affetti da disturbo bipolare.
Più in particolare, i ricercatori hanno messo a confronto le immagini cerebrali ottenute da 3 gruppi di soggetti, il primo con disturbo bipolare in terapia con sali di litio, il secondo costituito da soggetti sani ed il terzo costituito da pazienti con disturbo bipolare non trattati con litio.
E' stato così possibile mettere in evidenza che il volume della sostanza grigia cerebrale nei soggetti trattati con sali di litio risultava essere maggiore del 15% rispetto ai gruppi di confronto in aree specificamente dedicate al controllo dell'attenzione e delle emozioni quali le regioni para-limbica e cingolata.
Questi dati suggeriscono dunque che i sali di litio possono funzionare anche attraverso l'incremento della quantità di sostanza grigia in aree cerebrali specifiche.
fonte: Biological Psychiatry, Luglio 2007.
Approfondimenti ulteriori in <a href="http://www.psichiatria-online.it">www.psichiatria-online.it
<a href="http://www.forumpsichiatria.it">www.forumpsichiatria.it
<a href="http://www.psichiatria-online.it/dblog/">"pillole" sul Disturbo Bipolare</a>

----------------------------------------------------------------------------
DEXGATEMICRO il centralino VoIP multifunzione per l'azienda.
Prova gratuita per 4 utenti!


Scopri tutte le funzionalita' sul sito Dexgate.com
----------------------------------------------------------------------------

lunedì 13 agosto 2007

Montalto «Prospettiva indispensabile»

 

«Prospettiva indispensabile»
Con Paola Miraglia, Gospel;
Rosario Foti, Tastiere;
Eutherpe Sax Quartet

Spianata della Basilica di Montalto - Messina
Martedì 14 Agosto 2007 -
ore 21:15

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A Maria

Era una sera, ancor me lo rammento,
E l'onde riposavano tranquille ;
Baciava i fiori inbalsamato il vento,
E fiammeggiavan da lontan le ville ;

E i colli si tingevano d' argento ,
E mille lampe riluceano e mille ;
Mentre l'umili torri del convento
Davano un suono di devote squille,

Ed io, che nel mio cor chiudea la Madre
Del Nazareno, in bianche gonnellette
Di fanciulle vedea devote squadre ;

Che cantavan di Dio la madre pia,
E gli echi de le valli benedette
Ripetevano il nome di Maria.

[Felice Bisazza]

www.ReVestito.it

domenica 12 agosto 2007

Sinagra «Sagra delle Anguille»

 

Sagra delle Anguille
PIAZZA SAN TEODORO - Sinagra (ME)


Lunedì 13 Agosto 2007
Ore 21.00

 
 
 
 
 
 
 
 
 

SORGENTE

Notte, giorno, sotto il rigore
di Gennaio o l'afa d'Agosto
sgorgo in sonante nitore
di vergini acque e non sosto ;
breve riso che il getto stende !
Scorre la liquida piega
su la ghiaia minuta che splende
su le foglie e l'insetto che annega !
Ma se irrompe dal pieno mattino
un raggio e si posa su le mie stille
scivola tutta l'acqua su mille
anguille d'argento azzurrino.

[Lucio Piccolo]

www.ReVestito.it

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota