venerdì 20 aprile 2007

Ecolamp nel Centro di Coordinamento RAEE



COMUNICATO STAMPA                                                                           Mercoledì, 18 aprile 2007

 


Ecolamp
 nel Centro di Coordinamento RAEE

Nella prima assemblea del Centro di Coordinamento dei consorzi RAEE
eletti il presidente e i membri del Comitato Esecutivo.
Ecolamp nominato in rappresentanza del settore illuminotecnico.

il Centro di Coordinamento
Posto il primo tassello del futuro sistema RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). Si è riunita ieri a Milano, presso l’ANIE, la prima assemblea del neonato Centro di Coordinamento RAEE, nel corso della quale sono stati eletti il Presidente e i membri del Comitato Esecutivo.
Finanziato e gestito dai produttori di AEE (Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche), il Centro di Coordinamento è il primo ente previsto dal sistema RAEE ad essere costituito, con l’obiettivo di ottimizzare le attività di ritiro, trattamento e recupero dei RAEE da parte dei sistemi collettivi dei produttori.
Istituito il 16 marzo scorso, il Centro di Coordinamento rappresenta l’organismo di riferimento per tutti i sistemi collettivi responsabili per la gestione dei RAEE domestici, ovvero Ecodom, Ecolamp, Ecolight, Ecoped, Ecorit, Ecosol, ERP, Re.Media, e Ridomus.

Paolo Colombo, Direttore Generale Consorzio Ecolamp
Insieme al presidente, Giorgio Arienti del consorzio Ecodom, tra i membri del Comitato Esecutivo è stato eletto Paolo Colombo, direttore generale di Ecolamp e rappresentante del Consorzio nell’Assemblea del Centro di Coordinamento.
“L’istituzione dell’organismo di riferimento di tutti i produttori di AEE in anticipo rispetto ai tempi previsti dalla Legge – ha dichiarato il Dottor Paolo Colombo – testimonia la determinazione e l’impegno del sistema produttivo affinché si acceleri l’avvio del sistema RAEE. La pubblicazione dei primi 3 Decreti RAEE prevista per il mese di maggio impone ai produttori e agli altri soggetti coinvolti di farsi trovare pronti evitando di perdere altro tempo prezioso”.
“L’elezione di una rappresentante del settore illuminotecnico nel comitato esecutivo – ha proseguito Paolo Colombo – conferma il riconoscimento delle peculiarità di questo settore rispetto agli altri interessati dalla Normativa sui RAEE. I prodotti per l’illuminazione, oltre a rappresentare una delle voci quantitativamente più significative, presentano caratteristiche tali, quali l’utilizzo del mercurio all’interno delle lampade, da differenziarli in modo significativo dal resto dei RAEE”.

I compiti del Centro di Coordinamento
Non appena la Normativa RAEE entrerà in vigore, il neonato Centro di Coordinamento sarà responsabile di una serie di compiti operativi, quali:

  • garantire un servizio omogeneo – in termini di ritiro, riciclo e trattamento dei RAEE - su tutto il territorio nazionale, assicurando che tutti i Sistemi Collettivi lavorino con modalità e in condizioni operative omogenee;
  • stabilire la suddivisione delle piazzole tra i diversi Sistemi Collettivi, fungendo da interfaccia tra questi ultimi e le piazzole (prevista a questo proposito la costituzione di un call center nazionale che gestisca informaticamente il ritiro dei RAEE dai punti di raccolta da parte dei Sistemi Collettivi);
  • monitorare le attività dei Sistemi Collettivi, assicurando che ciascun Sistema operi su tutto il territorio nazionale, gestendo le piazzole assegnate;
  • fornire informazioni aggiornate agli organismi di controllo competenti (Comitato di Vigilanza e Controllo e APAT) circa i quantitativi di RAEE raccolti, riciclati e trattati da parte dei singoli Sistemi Collettivi.

Il Consorzio Ecolamp
Ecolamp è il consorzio costituito nel 2004 in risposta alle Direttive europee in materia di RAEE, per consentire a produttori e importatori di apparecchiature di illuminazione di adempiere agli obblighi previsti dal Dlgs. 151/2005.
Tra i propri soci fondatori, il Consorzio Ecolamp annovera le maggiori imprese, nazionali ed internazionali, che operano nel mercato italiano: General Electric, la Filometallica, Leuci, Osram, Philips e Sylvania in rappresentanza di un quota di mercato pari al 70% circa delle sorgenti luminose.


Per informazioni - Ufficio Stampa – Hill&Knowlton Gaia
Giorgio Scappaticcio 06/441640306 349/4654600 scappaticciog@hkgaia.com
Andrea Carluccio 06/441640308 carluccioa@hkgaia.com


LAMPADE A BASSO CONSUMO: VANTAGGIOSE PER L'EFFICIENZA ENERGETICA MA PERICOLOSE PER L'AMBIENTE




LAMPADE A BASSO CONSUMO: VANTAGGIOSE PER L’EFFICIENZA  ENERGETICA MA PERICOLOSE PER L’AMBIENTE


Governo in ritardo, ci pensano i produttori
Presentato il piano dell’Ecolamp al Salone delle ecotecnologie in corso a Padova



Sembra sempre di aver trovato la soluzione ai problemi ambientali siano essi energetici che ecologici ma ogni nuovo strumento dell’uomo ha sempre un rovescio della medaglia.

Stiamo parlando delle lampade a basso consumo di energia che fanno risparmiare energia elettrica e limitano sensibilmente le emissioni di CO2 che sempre più si stanno diffondendo in tutto il mondo industrializzato ma, se non smaltite correttamente, possono provocare danni all’ambiente.
Il rovescio della medaglia delle nuove lampade a basso consumo è rappresentato, infatti, dalla presenza di mercurio e polveri fluorescenti che sono sostanze nocive per la salute dell’uomo e inquinanti per l’ambiente tanto che, giunte a fine ciclo di vita, vengono classificate, sia per la normativa europea che italiana, rifiuti pericolosi.

Il recente aumento delle concentrazioni di mercurio nell’atmosfera è, infatti, legato al processo di industrializzazione che, nell’ultimo decennio del XX secolo, ha causato un incremento delle emissioni atmosferiche visto che il mercurio rappresenta un materiale di scarto del carbone e viene usato nelle industrie dei metalli, dei cementifici e delle industrie chimiche. A questi si aggiungono utilizzi in altri settori quali il sanitario, l’agricoltura ma, soprattutto, l’elettronica. Il mercurio liquido, invece, disperso nell’ambiente, rientra facilmente nella catena alimentare e risulta pericoloso per il sistema neurologico, cardiovascolare, immunitario e riproduttivo.  

Tanto è vero che lo stato della California, sempre attento alle tematiche ambientali, prevede entro il 2012 la sostituzione delle vecchie lampade con quelle ad alta efficienza energetica per tutte le abitazioni e gli uffici. Un’idea ripresa dal Ministro dell’Ambiente tedesco che, con una lettera diretta al Commissario europeo per l’ambiente Stavros Dimas, ha proposto la medesima iniziativa anche per il vecchio continente dove, già il Portogallo, ha di recente ha posto un’accise che ha più che raddoppiato il costo delle lampade a incandescenza.
Gli ha fatto eco il suo collega australiano con una proposta ancora più innovativa e netta: messa al bando di tutte le lampade ad incandescenza. Entro il 2010 il governo australiano si impegnerà a sostituire progressivamente in tutto il Paese le vecchie lampadine con quelle di nuova generazione a basso consumo.

Una scelta impegnativa e coraggiosa che trova gran parte dei produttori pronti a cogliere le sfide provenienti dal mercato, studiando e proponendo prodotti sempre più eco-compatibili. Le lampadine, oggetto della direttiva europea e del decreto legislativo 151/05 sui rifiuti apparecchiature elettriche e elettroniche (RAEE), immesse annualmente sul mercato italiano sono circa 120 milioni di pezzi tra lampadine a fluorescenza, a ioduri metallici e neon. Oltre alla pericolosità hanno, inoltre, la caratteristica della fragilità essendo costituite per il 90% da vetro. Per questo motivo il 70% dei produttori che operano nel mercato italiano si sono già associati nel Consorzio per il Recupero e lo Smaltimento di Apparecchiature di Illuminazione denominato Ecolamp.

Siamo tutti pronti in attesa della pubblicazione dei primi decreti – ha dichiarato Paolo Colombo, direttore generale del consorzio in un intervento al SEP (Salone delle ecotecnologie) - condizione indispensabile perché il sistema parta. Abbiamo costituito anche il centro di coordinamento, organismo disciplinato dal decreto istitutivo del registro, del cui comitato direttivo fanno parte cinque rappresentanti dei consorzi più grossi. Purtroppo il decreto base, che è quello del registro nazionale dei produttori, si trova ancora nella fase di esame alla conferenza stato-regioni prevista per oggi e ancora una volta rinviata. Ci domandiamo – conclude Colombo - come il sistema possa davvero partire entro il 30 giugno come stabilito dall’ultimo decreto di proroga”.

Ivana Ruppi
Ufficio Comunicazione / Comunication Office
PadovaFiere Spa | Via Tommaseo, 59 | 35131 Padova PD | IT
Tel : +39 049 840556 | Fax : +39 049 8753879
ivana.ruppi@padovafiere.it / comunicazione@padovafiere.it | http://www.padovafiere.it


Conferenza Stampa Giornata Europea della Raccolta Differenziata. Sep - Padova, 21 aprile 2007

Gentilissimi/e Signori/e,

mi pregio di invitarVi a partecipare alla conferenza stampa di presentazione del lancio della “Giornata Europea della Raccolta Differenziata”.

La conferenza stampa si terrà a Padova, in occasione del Sep, il giorno 21 aprile alle ore 11.00 presso il Club Stampa . Pad. 7 della Fiera di Padova.


In allegato trovate la lettera di invito con il programma, unitamente  al manifesto per l’istituzione della giornata.


Vi comunico che saremo lieti di poter ospitare uno dei Vostri corrispondenti inviati a presenziare alla conferenza stampa.


La ringrazio della gentile attenzione e disponibilità.


Si rimane naturalmente a disposizione per qualsiasi informazione aggiuntiva.


Con i più cordiali saluti.


Dr.ssa Rossella Venturelli

Amministratore Delegato Fe.Da. Srl

Feda Baronio <fedabaronio@libero.it>
 


UCRIA (Me): 29 Aprile 2007 Gemellaggio Culturale tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria e il Movimento Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo

Finanziaria 2007

venerdì, aprile 20, 2007

UCRIA (Me): 29 Aprile 2007 Gemellaggio Culturale tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria e il Movimento Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo

    Ucria (Me): 29 Aprile 2007, alle ore 16.30, presso i locali del Circolo MonteCastello di Ucria (ME), avrà luogo la manifestazione "Arte, Cultura e Poesia",

    Gemellaggio culturale     tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria ed il Movimento Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo, Bagheria e Carini.   

    L'iniziativa si inserisce tra le attività dirette alla promozione turistica di Ucria e vuole essere un momento di incontro e di crescita culturale.

 

 

    La manifestazione prevede un recital di poesie fra gli esponenti delle due associazioni; un breve saggio teatrale intitolato "Masuzzu fattu a machina" di Sabina La Porta

    e promosso dall'Associazione  G.A.F.S. (Gruppo D'Arte Filodrammatica Sperimentale) "Uniti per Creare" di Bagheria;  la presentazione del libro

    "Se vuoi…. puoi farcela" della scrittrice Viviana Di Caro, e "La luna è tramontata" di Sabina Fonte Bisconti.

 

    Allieteranno la manifestazione le note musicali del  Maestro Nino Vesco, e la meravigliosa voce del soprano Caterina Mancuso.

    Presso la vicina sede della Pro Loco, sarà allestita una mostra collettiva di Pittura, Ceramica, Scultura, rappresentata da alcuni artisti

    componenti delle associazioni. Prevista la degustazione di prodotti tipici locali.

 

    La manifestazione avrà inizio con l'intervento del Dott. Francesco Niosi Presidente della Pro Loco di Ucria.  In qualità di relatori interverranno

    - tra gli altri - il Prof. Antonino Pinzone Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Antichità presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Messina,

    il Prof. Salvatore Mangione docente di Storia e Filosofia Presidente del Museo Etno-Storico-Antropologico di San Fratello (ME), la Prof.ssa Sabina Fonte Bisconti

     Presidente dell'Espressione, il Dott. Giorgio Fiammella Vice     Presidente e Direttore Responsabile del Periodico Culturale "L'Espressione".

    Coordinerà la manifestazione, la responsabile della sezione bagherese dell 'Associazione ospite Teresa Ciaramitaro.

    E' previsto, altresì,  l'intervento del Sindaco di Ucria Dott. Giuseppe Lembo, il quale darà il benvenuto agli amici de "L'Espressione" e

    porgerà i saluti dell'intera comunità ucriese.

    Si ringraziano fin d'ora l'Associazione Teatrale G.A.F.S. Uniti per Creare, i relatori, i poeti, gli artisti.

    Un ringraziamento particolare è rivolto ai comitati organizzativi dell'L'espressione e della Pro Loco di Ucria, che con entusiasmo e professionalità 

     si sono impegnati al fine di garantire una migliore riuscita della manifestazione. 

    Per Ulteriori informazioni : Sito Web: Pro Loco Ucria

                                                    e-mail : prolocoucria@virgilio.it

 

UCRIA (Me): 29 Aprile 2007 Gemellaggio Culturale tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria e il Movimento Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo

Finanziaria 2007

    Ucria (Me): 29 Aprile 2007, alle ore 16.30, presso i locali del Circolo MonteCastello di Ucria (ME), avrà luogo la manifestazione "Arte, Cultura e Poesia",

    Gemellaggio culturale     tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria ed il Movimento Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo, Bagheria e Carini.   

    L'iniziativa si inserisce tra le attività dirette alla promozione turistica di Ucria e vuole essere un momento di incontro e di crescita culturale.

 

 

    La manifestazione prevede un recital di poesie fra gli esponenti delle due associazioni; un breve saggio teatrale intitolato "Masuzzu fattu a machina" di Sabina La Porta

    e promosso dall'Associazione  G.A.F.S. (Gruppo D'Arte Filodrammatica Sperimentale) "Uniti per Creare" di Bagheria;  la presentazione del libro

    "Se vuoi…. puoi farcela" della scrittrice Viviana Di Caro, e "La luna è tramontata" di Sabina Fonte Bisconti.

 

    Allieteranno la manifestazione le note musicali del  Maestro Nino Vesco, e la meravigliosa voce del soprano Caterina Mancuso.

    Presso la vicina sede della Pro Loco, sarà allestita una mostra collettiva di Pittura, Ceramica, Scultura, rappresentata da alcuni artisti

    componenti delle associazioni. Prevista la degustazione di prodotti tipici locali.

 

    La manifestazione avrà inizio con l'intervento del Dott. Francesco Niosi Presidente della Pro Loco di Ucria.  In qualità di relatori interverranno

    - tra gli altri - il Prof. Antonino Pinzone Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Antichità presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Messina,

    il Prof. Salvatore Mangione docente di Storia e Filosofia Presidente del Museo Etno-Storico-Antropologico di San Fratello (ME), la Prof.ssa Sabina Fonte Bisconti

     Presidente dell'Espressione, il Dott. Giorgio Fiammella Vice     Presidente e Direttore Responsabile del Periodico Culturale "L'Espressione".

    Coordinerà la manifestazione, la responsabile della sezione bagherese dell 'Associazione ospite Teresa Ciaramitaro.

    E' previsto, altresì,  l'intervento del Sindaco di Ucria Dott. Giuseppe Lembo, il quale darà il benvenuto agli amici de "L'Espressione" e

    porgerà i saluti dell'intera comunità ucriese.

    Si ringraziano fin d'ora l'Associazione Teatrale G.A.F.S. Uniti per Creare, i relatori, i poeti, gli artisti.

    Un ringraziamento particolare è rivolto ai comitati organizzativi dell'L'espressione e della Pro Loco di Ucria, che con entusiasmo e professionalità 

     si sono impegnati al fine di garantire una migliore riuscita della manifestazione. 

 

I

Il Presidente

Dott. Francesco Niosi

 

 

 

   

 

UCRIA - GEMELLAGGIO CULTURALE TRA L'ASSOCIAZIONE TURISTICA PRO LOCO UCRIA E IL MOVIMENTO SOCIO-ARTISTICO-LETTERARIO "L'ESPRESSIONE" DI PALERMO

UCRIA - Domenica 29 Aprile 2007, alle ore 16.30, presso i locali del Circolo MonteCastello di Ucria (ME), avrà luogo la manifestazione "Arte, Cultura e Poesia", Gemellaggio culturale tra l'Associazione Turistica Pro Loco di Ucria ed il Movimento

Socio-Artistico-Letterario "L'Espressione" di Palermo, Bagheria e Carini.

L'iniziativa si inserisce tra le attività dirette alla promozione turistica di Ucria e vuole essere un momento di incontro e di crescita culturale.

La manifestazione prevede un recital di poesie fra gli esponenti delle due associazioni; un breve saggio teatrale intitolato "Masuzzu fattu a machina" di Sabina La Porta e promosso dall'Associazione  G.A.F.S.

 (Gruppo D'Arte Filodrammatica Sperimentale) "Uniti per Creare" di Bagheria;  la presentazione del libro "Se vuoi…. puoi farcela" della scrittrice Viviana Di Caro, e "La luna è tramontata" di Sabina Fonte Bisconti.

Allieteranno la manifestazione le note musicali del  Maestro Nino Vesco, e la meravigliosa voce del soprano Caterina Mancuso. Presso la vicina sede della Pro Loco, sarà allestita una mostra collettiva di Pittura, Ceramica, Scultura, rappresentata

da alcuni artisti componenti delle associazioni.  Prevista la degustazione di prodotti tipici locali.

La manifestazione avrà inizio con l'intervento del Dott. Francesco Niosi Presidente della Pro Loco di Ucria.  In qualità di relatori interverranno - tra gli altri - il Prof. Antonino Pinzone Direttore del Dipartimento di Scienze dell'Antichità presso

 la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Messina, il Prof. Salvatore Mangione docente di Storia e Filosofia Presidente del Museo Etno-Storico-Antropologico di San Fratello (ME), la Prof.ssa Sabina Fonte Bisconti Presidente

dell'Espressione, il Dott. Giorgio Fiammella Vice Presidente e Direttore Responsabile del Periodico Culturale "L'Espressione".

Coordinerà la manifestazione, la responsabile della sezione bagherese dell 'Associazione ospite Teresa Ciaramitaro. E' previsto, altresì,  l'intervento del Sindaco di Ucria Dott. Giuseppe Lembo, il quale darà il benvenuto agli amici de

"L'Espressione" e porgerà i saluti dell'intera comunità ucriese.

Si ringraziano fin d'ora l'Associazione Teatrale G.A.F.S. Uniti per Creare, i relatori, i poeti, gli artisti.

Un ringraziamento particolare è rivolto ai comitati organizzativi dell'L'espressione e della Pro Loco di Ucria, che con entusiasmo e professionalità  si sono impegnati al fine di garantire una migliore riuscita della manifestazione. 

 

 

 

Il Presidente

Dott.Francesco Niosi

giovedì 19 aprile 2007

Lulu.com e Getty Images: siglato accordo pluriennale

 

CON LULU.COM: UN’IMMAGINE VALE MIGLIAIA DI PAROLE – E FORSE MIGLIAIA DI EURO PER I CREATORI

Annunciato accordo pluriennale con Getty Images

Raleigh, NC, 19 aprile 2007 -  Lulu.com, il mercato leader che fornisce una piattaforma per creare, acquistare, vendere e controllare contenuti digitali su richiesta, annuncia un accordo pluriennale con Getty Images, leader nel mondo per la creazione e la distribuzione di contenuti visivi. A partire dall’estate 2007, autori, creatori e aziende, potranno avere accesso ad una parte della collezione “Getty Images’ royalty-free” per arricchire e monetizzare i propri lavori originali, proteggendo e ricompensando i proprietari dei diritti.

Le collezioni Getty Images’ offrono un’ampia gamma di soggetti inclusi: business, il mondo della scuola, della salute, la natura e i viaggi. Nuovi contenuti verranno aggiunti in continuazione, per assicurare ai creatori di Lulu.com una galleria di immagini sempre aggiornata e rilevante. Tutte le immagini sono disponibili con una licenza flessibile “royalty free” per ogni immagine. Ogni volta che verrà acquistato, tramite il mercato di Lulu.com, un prodotto contenente un’immagine della collezione, il costo di utilizzo dell’immagine stessa verrà  incluso nel prezzo di vendita del prodotto e pagato dall’acquirente.

“I creatori di qualsiasi genere, dalle società, agli autori, agli hobbysti, alle associazioni no-profit, sono alla ricerca di immagini ad alta qualità da aggiungere ai propri lavori, siano essi manuali tecnici, romanzi, album fotografici o calendari,” ha dichiarato Bob Young, CEO di Lulu.com. “L’accordo con Getty Images permetterà a tutti i creatori di Lulu, non solo di avere accesso a questi contenuti, ma anche di utilizzarli per rendere le proprie creazioni maggiormente commerciabili.”

“Getty Images si impegna a fornire a tutti i creativi professionisti, in qualsiasi segmento e mercato, la più ampia gamma di contenuti visivi disponibili per l’utilizzo su qualsiasi piattaforma,” ha dichiarato Duncan Beard, Sales Director, Channel Sales di Getty Images.  “Come partner per i contenuti di Lulu.com, siamo entusiasti di poter ampliare la visibilità delle nostre immagini rendendole disponibili ad un nuovo gruppo di creativi e professionisti e  proteggendoci nel frattempo da un utilizzo non autorizzato.”

Il sistema proprietario di Lulu.com per la protezione di immagini, attraverso il processo creativo di sposare immagini di alta qualità con il lavoro creato, prima della produzione, è un approccio innovativo per risolvere i problemi di gestione dei diritti digitali, che vengono affrontati ogni giorno. Il vantaggio dell’alleanza tra Lulu e Getty Images, permette ai creatori di utilizzare strumenti che, in precedenza, erano disponibili solo alle aziende e/o alle case editrici.

I prodotti disponibili su Lulu comprenderanno: galleria di copertine, funzionalità di composizione tipografica per inserire le immagini all’interno dei libri, dei libri fotografici e dei calendari.

A proposito di Lulu: Lulu.com è il mercato leader per i nuovi contenuti digitali su Internet, con oltre 170.000 nuovi titoli pubblicati, e oltre 5.000 nuovi titoli aggiunti ogni settimana, creati da persone provenienti da 80 diversi paesi. Con oltre un milione di utenti registrati, Lulu sta cambiando il mondo dell’editoria, permettendo ai creatori di libri, video, periodi, file multimediali e altri contenuti di pubblicare i propri lavori mantenendo il completo controllo editoriale e dei diritti. Lulu permette a singoli e aziende di creare prodotti di alta qualità da vendere direttamente ai propri clienti e al resto del mercato di Lulu.com. Con vetrine virtuali fornite, così come un’assistenza di marketing, i creatori sono pienamente supportati per trarre profitto dai propri lavori. Con uffici negli Stati Uniti, Canada ed Europa, gli utenti di Lulu possono raggiungere tutto il mondo.

 

# # #

Per ulteriori informazioni su Lulu.com:

Eleonora Gandini

PR Manager Italy Lulu.com

egandini@lulu.com

tel.+39 348 0528567

oppure

europe_pr@lulu.com

--  - Eleonora Gandini Lulu.com PR Manager Italy egandini@lulu.com Mobile: +39 3480528567 Y!IM: sandgirl333 Gtalk: eleonora.gandini Skype: eleonoragandini

martedì 17 aprile 2007

Valdifassa.cc: da oggi è disponibile il nuovo portale turistico dedicato alla Val di Fassa.

17.04.2007 – Noventa di Piave (VE)

La Val di Fassa è una vasta area del Trentino Alto Adige, al confine con il territorio veneto, che comprende una buona parte delle vette più importanti delle Dolomiti italiane. Immersa in una natura pressoché incontaminata, la valle è circondata da meravigliosi paesaggi e si mette in comunicazione con le altre valli mediante numerosi valichi, tra i quali il Passo San Pellegrino e il Passo Pordoi.

Il turismo in Val di Fassa attrae, specialmente in estate, gli amanti della natura e delle scampagnate, mentre nel periodo invernale attira maggiormente gli amanti degli sport sulla neve, grazie alla quantità di piste sciistiche di prestigio disponibili nella zona. In Val di Fassa, come in pochissime altre zone vicine, si continua a parlare tuttora una specie di dialetto, il ladino, che è sempre stato tramandato di generazione in generazione.

Il nuovo portale informativo - www.valdifassa.cc - dedicato alla valle del Trentino, nasce per consigliare le strutture alberghiere e gli alloggi ai turisti che intendono trascorrere una piacevole vacanza, proponendo anche gli itinerari più interessanti utili per passeggiate ma anche per escursioni in mountain bike. Presenta inoltre, con una nutrita galleria di immagini, i profili della valle durante l'estate e l'inverno, descrivendo per ogni stagione i diversi tipi di attrazioni e le attività che si possono svolgere durante il proprio soggiorno in Val di Fassa.

Infine, di fondamentale importanza sono le indicazioni che il portale offre per poter raggiungere la zona, con qualsiasi mezzo di trasporto, mentre un menù a parte mostra un elenco con tutti i paesi che fanno parte della Val di Fassa in aggiunta ad ulteriori collegamenti esterni che portano ad altre risorse turistiche utili in merito.

Ufficio stampa Promozione-Online

lunedì 16 aprile 2007

AreaNetworking e Gavia Systems siglano una partnership inerente Huawei

AreaNetworking, punto di riferimento per quanto concerne la
documentazione ICT e più grande Cisco Users Group in Italia, e Gavia
Systems, Systems Integrator operante nel campo delle telecomunicazioni e
fondata nel 2002 da un gruppo di ingegneri con una lunga esperienza di
progettazione di reti dati e fonia presso Telecom Italia, siglano una
partnership.

AreaNetworking, da sempre Cisco oriented, apre il proprio portale
documentazione all'argomento Huawei, società che si è pienamente posta
come rivale di Cisco e che possiede tutte le potenzialità per diventarlo
a pieno titolo.

A tal proposito entra in gioco Gavia Systems, società i cui due
fondatori Leonardo Chiarion e Giovanni Zamengo sono gli autori del libro
"Router Huawei - Configurazione e utilizzo" edito nell'Aprile 2006 da
APOGEO.

Il libro in questione fa un'introduzione al mondo Huawei, sia dal punto
di vista societario che dal punto di vista tecnico, illustrando quindi i
componenti hardware e software di un apparato Huawei (come, per esempio,
il sistema operativo VRP) fino a trattare argomenti tecnici come la
configurazione di apparati, di protocolli, di funzionalità avanzate e di
veri e propri case study.

La partnership in questione prevede l'esclusiva pubblicazione da parte
di AreaNetworking di alcune parti del libro dando, al tempo stesso,
visibilità a questa interessante e valida opera.

La pubblicazione del tutto partirà già nei prossimi giorni nel portale
di documentazione (http://docs.areanetworking.it).

--
AreaNetworking STAFF
ICT Documentation Repository
Cisco Users Group
web: http://www.areanetworking.it
mail: info@areanetworking.it
mobile: +39 3470974699

CONVEGNO SUI RAEE: Il Decreto 151/05 e il sistema di raccolta RAEE: prospettive di applicazione dopo la proroga al 30 giugno 2007

Il Decreto 151/05 e il sistema di raccolta RAEE: prospettive di applicazione
dopo la proroga al 30 giugno 2007
SEP - Padova Fiera Sala 8A (Padiglione 8 - primo piano)
Ore 14.00 19 aprile 2007


A oltre un anno e mezzo di distanza dalla pubblicazione del D.Lgs. 151/05 sulla gestione dei RAEE, il contesto normativo nazionale resta poco chiaro e le modalità operative ancora in via di definizione. La scadenza ultima del 30 giugno per la partenza del sistema di raccolta RAEE è alle porte ma le incertezze rimangono.
 
 
PROGRAMMA:
 
Ore 14.15
Registrazione dei partecipanti

Ore 14.30
Saluto e introduzione ai lavori a cura del moderatore

Ore 14.45
Cambiamenti di scenario: proroga e nuovi decreti attuativi
Stefano Apuzzo, Direttore Consorzio Ecoqual'it
 
Ore 15.15
Criticità del sistema di raccolta RAEE
Rosanna Laraia, APAT
 
Ore 15.35
I sistemi collettivi dei produttori: caratteristiche del modello multiconsortile
Giorgio Arienti, Consorzio ECODOM
 
Ore 15.55
Avviamento del nuovo sistema RAEE: problemi e priorità
Danilo Bonato, Consorzio Re.Media
 
Ore 16.15
Il ruolo dell'operatore sulla base delle nuove disposizioni di legge: le soluzioni GMS per la gestione dei RAEE
Intervento a cura di Gruppo Mercantile Servizi
 
Ore 16.35
Questions and Answers

Ore 17.00
Chiusura degli interventi

Organizzatore:
Consorzio Ecoqual’It ed Eurotech

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota