sabato 24 marzo 2007

Accedi e diventa un utente Poste.it verificato

                                               
                                                   
 
Caro cliente Poste.it,
 
Una nuova gamma completa di servizi online � adesso disponibile !
Per poter usufruire dei nuovi servizi online di Poste.it occorre prima diventare UTENTE VERIFICATO.
 
L'Assistenza Clienti, dopo aver ricevuto la documentazione e averne verificato la completezza e la veridicit�, provveder� immediatamente ad attivare il suo " Nome Utente Verificato ". Verrai informato telefonicamente di tale attivazione.
 
ContactCenter
TELEFONO TELEFONO
Numero gratuito 803.160 (dal luned� al sabato dalle ore 8 alle ore 20).   
     
                                 
| � Poste Italiane 2006 | contattaci | privacy | mappa del sito | personalizza visualizzazione | Partita IVA 01114601006 |

giovedì 22 marzo 2007

[Comunicato LAV Siiclia] SPERIMENTAZIONE ANIMALE: IN 7 CITTA' SICILIANE LA LAV IN PIAZZA SABATO 24 E DOMENICA 25 MARZO PER CHIEDERE STOP VIVISEZIONE

Comunicato LAV Sicilia:
 
 

RICERCA SENZA USO DI ANIMALI: IN 7 CITTA' SICILIANE LA LAV IN PIAZZA  SABATO 24 E DOMENICA 25 MARZO PER  PER CHIEDERE A GOVERNO E COMUNITA' SCIENTIFICA DI SOSTENERE LO SVILUPPO DI METODI SOSTITUTIVI AGLI ANIMALI.

 

LE PROPOSTE PER UNA RICERCA EFFICACE E SALVARE SUBITO 350.000 ANIMALI, NEL DOSSIER LAV "UN'ALTRA RICERCA E' POSSIBILE" E NEL NUOVO VIDEO "SPERIMENTAZIONE ANIMALE: UN MALE CURABILE".

 

 

 

 

"La ricerca senza uso di animali è possibile. Sostienila." Con questo appello la LAV Sicilia sabato 24 e domenica 25 marzo torna in piazza in 7 città dell'Isola - Palermo, Catania, Caltanissetta, Enna, Piazza Armerina, Ragusa e Siracusa (e nelle altre principali piazze d'Italia) - per invitare i cittadini a firmare la petizione con la quale si chiede al Governo l'impegno a garantire l'uso e lo sviluppo dei metodi sostitutivi all'impiego di animali a fini sperimentali nell'Unione Europea.

 

Dopo 20 anni sta per essere modificata la direttiva UE 86/609 che disciplina la ricerca su animali: un'occasione unica per fare concreti passi in avanti verso una ricerca efficace e senza animali. Ogni anno, solo in Italia, quasi 1 milione di animali sono sottoposti a esperimenti crudeli, che non forniscono neppure dati utili alla salute umana. Le alternative già esistono (si allega documento di approfondimento) e in molti casi hanno completamente sostituito l'utilizzo degli animali. Se fossero accolte le nostre proposte, ogni anno sarebbero salvati 43.000 animali in Italia e 300.000 in tutta l'Unione europea. Soprattutto, si getterebbero le basi per una progressiva ma totale sostituzione dell'uso di animali a fini sperimentali. ll 24 e 25 marzo i cittadini possono ricevere materiale informativo sul tema e sostenere questa campagna scegliendo l'uovo di Pasqua della LAV, in cambio di un contributo minimo di 10 euro.

 

A sostegno di questa campagna la LAV ha prodotto due importanti e approfonditi documenti: il dossier "Un'altra ricerca è possibile. Metodi sostitutivi alla sperimentazione animale" (si allega un estratto), a cura del settore Vivisezione della LAV e di qualificati esperti in materie scientifiche, e il nuovo video "Sperimentazione animale: un male curabile".

 

Le richieste della LAV per l'Italia comprendono proposte come il finanziamento della Legge 413/93 (Obiezione di coscienza alla sperimentazione animale) nella legge finanziaria e l'attuazione del "Piano per i metodi alternativi" proposto dall'Associazione per rendere operativo l'impegno del programma elettorale del Governo (Per il bene dell'Italia, pag.153), che prevede la progressiva abolizione della sperimentazione animale: la LAV chiede due decreti di immediata attuazione per rendere obbligatorio l'impiego di metodi alternativi disponibili e per vietare la dissezione di animali nelle scuole primarie e secondarie, promuovendo il ricorso a esercitazioni che non facciano uso di animali. Inoltre il Piano prevede: 1) l'istituzione di un organo interministeriale con il compito di rendere operativo il Piano di attuazione dei metodi alternativi, istituendo un registro ufficiale aggiornato dei metodi disponibili; 2) la creazione di una commissione di controllo sull'implementazione del Decreto Legislativo 116/92 costituita anche da esperti in materia di metodi alternativi; 3) la destinazione del 30% dei finanziamenti pubblici per la ricerca biomedica, alla riconversione di laboratori che usano animali, in laboratori che impiegano metodi sostitutivi; 4) l'istituzione di bandi, assegni di ricerca, la collaborazione con enti quali Farmindustria; 5) il patrocinio di progetti formativi e informativi per la diffusione della cultura dei metodi alternativi in scuole secondarie e università.

Le richieste della LAV per l'UE prevedono: impegni concreti per la diffusione dei metodi alternativi nell'ottica di una progressiva e completa sostituzione degli animali, attraverso finanziamenti e politiche adeguate; il bando dell'impiego di qualsiasi specie animale usata per scopi didattici, per esperimenti su sostanze d'abuso ed esperimenti bellici, per testare prodotti per la detergenza domestica, per esperimenti in xenotrapianti.

 

I metodi sperimentali che non fanno ricorso ad animali sono scientificamente validi, quindi efficaci e sicuri, rappresentano una realtà da finanziare e sviluppare e sono già impiegati in alcuni campi:

·         sul totale delle ricerche condotte a scopo biomedico in Italia, nel 30% dei casi vengono utilizzati animali, mentre per la restante parte vengono utilizzati altri metodi: osservazione dei malati, studi epidemiologici, modelli matematici, ricerca su cellule e tessuti coltivati in vitro.

·         Non si usano più animali per i seguenti esperimenti: test di gravidanza, test per la verifica della contaminazione batterica di farmaci, produzione di anticorpi (usati in diagnosi e ricerca), molti casi di verifiche igienico-sanitarie su alimenti (estrogeni, tossine algali), alcuni test di tossicità su sostanze chimiche (assorbimento cutaneo, mutagenesi e genotossicità, fototossicità, embriotossicità), produzione di insulina, produzione di acido ialuronico (ingrediente in formulazioni cosmetiche e farmaceutiche) e altre sostanze, crash test di automobili.

·         Qualificate riviste scientifiche, come il British Medical Journal nel 2004 e Nature nel 2005, hanno dimostrato che la messa a punto di farmaci e terapie utili è possibile grazie agli studi clinici su volontari e non alla ricerca su animali.

 

"La sperimentazione animale è, ancora oggi ed erroneamente, considerata un male necessario: in realtà si basa sull'errore metodologico di poter estrapolare i risultati ottenuti dagli esperimenti su animali non umani agli umani, nonostante le rilevanti differenze biologiche di specie. Questo comporta, nel caso della sperimentazione dei farmaci che per legge richiede test su animali e poi test sull'uomo, che nel passaggio dagli uni agli altri, 4 molecole su 5 vengono cestinate a causa degli effetti avversi osservati sull'uomo e non rilevati sugli animali, con spreco di denaro e soprattutto di tempo utile per salvare i malati - dichiara Roberta Bartocci, responsabile nazionale LAV settore vivisezione - La Direttiva UE 86/609, ormai ventenne, non è più attuale sotto molti aspetti, così come il nostro Decreto Legislativo 116/92, non tenendo conto dei cambiamenti scientifici e tecnologici degli ultimi anni, come la regolamentazione dell'impiego di animali geneticamente modificati, oggi utilizzati di routine e che nell'attuale formulazione non sono neppure presi in considerazione. I metodi sostitutivi all'uso di animali oggi applicati in alcuni campi, garantiscono efficacia e sicurezza: le istituzioni e gli organi di ricerca hanno il dovere di utilizzarli e di garantirne lo sviluppo".

 

22 Mrazo 2007

 

Ufficio Stampa LAV ONLUS tel. 06.4461325 -  www.lav.it   www.lavsicilia.it 


 

PALERMO

Via Ruggero VII, portici  h. 10/20

24 - 25 Marzo

CATANIA

Via Etnea, vicino "La Rinascente", h 10-19

24 - 25 Marzo 

 

RAGUSA IBLA

Giardini Iblei, h 16-24

24 - 25 Marzo

 

SIRACUSA

Piazza Duomo, h 10-18

24 Marzo 

 

SIRACUSA

Piazza Duomo, h 10-13

25 Marzo 

 

CALTANISSETTA

Corso Vittorio Emanuele, isola pedonale, h 17,30-20

24 Marzo 

 

CALTANISSETTA

Corso Vittorio Emanuele, isola pedonale, h 10,30-13 / 17,30-20;

25 Marzo 

 

ENNA

Via Roma, sotto il portico (altezza Piazza VI Dicembre), h 9,30-22,00

25 Marzo

 

PIAZZA ARMERINA (EN)

Piazza Marescalchi, h 9,00-14,00

24 Marzo 

 

PIAZZA ARMERINA (EN)

Piazza Boris Giuliano, h 16,30-20,30

25 Marzo

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ALLEGATI (CLICCARE SUI LINK):

 

1.        "Metodi sostitutivi: perché Sì" - http://www.infolav.org/allegati/4/6373_METODI_SOSTITUTIVI_PERCHE_SI_.pdf;

 

2.       "Piano Nazionale per i Metodi Alternativi" in applicazione del programma di Governo - www.infolav.org/allegati/4/6374_PIANO_NAZ._METODI_ALTERNATIVI.pdf;

 

3.      "Un'altra ricerca è possibile" ("estratto" dal Dossier LAV: la versione integrale di 80 pagg. può essere richiesta alla LAV) - www.lavsicilia.it/images/stories/lav_altra_ricerca_possibile.pdf;

 

4.      "La vivisezione in Sicilia" Dossier LAV Sicilia - www.lavsicilia.it/images/stories/dossier_vivisezione_sicilia.pdf .

 

 

DISPONIBILE A RICHIESTA (PER GIORNALISTI):

- il video LAV "Sperimentazione animale: un male curabile"

 

 

SPOT RADIO E BANNER (SCARICABILI CLICCANDO SUI LINK):

 

-          disponibili due spot radiofonici da 30": che promuovono la campagna LAV. Scaricarli dal sito oppure scrivere a marketing@infolav.org, specificando "spot Radio";

 

-          banner  scaricabili dal sito LAV - www.infolav.org/lenostrecampagne/vivisezione/revisionedirettivaeuropea/index.htm;

banner_corto.gif (24.89 Kb);

banner_lungobreve.gif (14.00 Kb);

uovo.gif (10.84 Kb)

 

Camì srl: soluzioni informatiche per ogni tipo di azienda.

22.03.2007 – Como

Da oltre una decina d'anni Camì srl realizza software gestionali personalizzati ad ogni tipo di azienda nel mercato. Il sito di Camì srl - www.camisoft.it – descrive tutte le tipologie di prodotti che la società produce; dalla sezione "i nostri prodotti" infatti è possibile avere qualsiasi informazione riguardo le soluzioni proposte per ogni esigenza.

Camì si specializza nella produzione di sistemi gestionali aventi caratteristiche specifiche tra cui l'affidabilità, facilità di aggiornamento e alta competitività, adattabili alle esigenze del cliente per aumentarne i processi lavorativi.

Oltre a questi l'azienda si dedica alla realizzazione di software per la gestione della contabilità, programmi per contabilità magazzino, applicazioni contabili, software di e-commerce, gestionali per fatturazione, unitamente alla fornitura di stampanti fiscali e registratori di cassa. Nel sito sono disponibili anche pagine informative sui clienti di Camì, sui partner con cui collabora e le modalità per contattare la società per ottenere qualsiasi altro tipo di informazione dettagliata riguardo particolari prodotti.

"Camì è una realtà importante nel settore informatico che si sta espandendo grazie ai numerosi partner; e quindi è fondamentale far conoscere i servizi che l'azienda propone ad una fascia sempre più vasta di potenziali clienti; ecco perché abbiamo accuratamente selezionato, in collaborazione con l'azienda, le parole-chiave strategiche per poter posizionare www.camisoft.it nei primi posti dei risultati dei motori di ricerca – spiega Andrea Caminiti direttore marketing di Promozione-Online – e Camì è rimasta soddisfatta dei risultati ottenuti tanto che ha deciso di re-investire anche quest'anno nella campagna di search engine positioning".

 

Ufficio stampa Promozione Online

“Evento Gianni Berengo Gardin”: a Genova EGA Editore partner nella realizzazione di due mostre del più importante fotografo italiano

"Evento Gianni Berengo Gardin": a Genova EGA Editore partner nella
realizzazione di due mostre del più importante fotografo italiano


Berengo Gardin protagonista a Genova con due mostre e due libri fotografici:
Un paesaggio italiano e Italiane. Un doppio appuntamento all'Auditorium di
Palazzo Rosso e presso la Galleria Fotografica FNAC.

Dal 17 marzo e fino ai primi di maggio sarà possibile apprezzare
contemporaneamente due esposizioni del più noto e importante fotografo
italiano.

Un paesaggio italiano. Una Comunità Montana in Liguria: le terre del Giovo,
questo il titolo della mostra inaugurata contemporaneamente all'uscita del
volume omonimo, pubblicato da EGA Editore nella collana Immagini.
A Palazzo Rosso di Genova fino al 6 maggio Un paesaggio italiano tratteggia,
attraverso gli scatti in bianco e nero di Berengo Gardin, le suggestioni
dell'entroterra ligure di oggi e di ieri: gli orti terrazzati, i boschi di
castagno e soprattutto "l'uomo". Le terre del Giovo si estendono lungo l'arco
di costa tra Bergeggi e Varazze sino all'interno del savonese, ai confini con
le province di Alessandria e Genova.
Berengo Gardin ci mostra la vita di frontiera, quella dura e orgogliosa della
comunità montana, quella dei borghi dimenticati e degli ulivi silenziosi. Un
tributo all'uomo e al suo legame indissolubile con la terra. Un viaggio che
permette di prendere coscienza dei profondi valori di un luogo poco conosciuto.

Il catalogo della mostra, realizzato in collaborazione con la Comunità Montana
del Giovo, il Settore Musei del Comune di Genova - Centro di Documentazione per
la Storia, l'Arte, l'Immagine di Genova e FNAC, e che raccoglie tutte le cento
fotografie esposte, è disponibile in tutte le migliori librerie.

Il secondo appuntamento è con Italiane. 50 anni di storia italiana al
femminile.
La mostra in corso, allestita presso la FNAC di Genova e visitabile fino al 18
aprile, è un percorso fotografico realizzato a partire dal libro fotografico
Italiane, pubblicato da EGA Editore nel febbraio del 2006 per sostenere la
campagna di Amnesty International Mai più violenza sulle donne.
Un viaggio attraverso l'Italia in compagnia dei tanti volti di donna che sono
cambiati insieme alla storia del nostro paese. Uno sguardo, quello di Berengo
Gardin, in cui rispetto, passione e ironia si mischiano alla consapevolezza di
raccontare non solo delle storie ma una vera a e propria epoca.

Non è un caso che il volume abbia inaugurato una nuova collana di libri
fotografici di EGA Editore dal titolo Un fotografo per i diritti umani.
Le foto di Berengo Gardin colgono nel profondo l'idea base della campagna di
Amnesty International Mai più. La presa di coscienza del fenomeno della
violenza sulle donne, la necessità di un intervento consapevole, passano
infatti anche attraverso la conoscenza di quel percorso di partecipazione delle
donne nella nostra società, perché pregiudizio e discriminazione siano sempre
meno protagonisti.


Gianni Berengo Gardin


Un paesaggio italiano. Una comunità Montana in Liguria: le terre del Giovo
17 marzo – 6 maggio
Genova - Palazzo Rosso, Via Garibaldi18

Italiane. 50 anni di storia italiana al femminile
16 marzo – 18 aprile
Genova – Libreria Fnac, Via XX Settembre 46/R

Per informazioni:
EGA Editore
C.so Trapani 95, 10141 Torino
Tel. 011.3859500 - ega@egalibri.it - www.egalibri.it

mercoledì 21 marzo 2007

Garda.ws: nasce il portale informativo della città di Garda, rinomata località sulle rive del lago di Garda.

21.03.2007 – Noventa di Piave

Il Lago di Garda prende il suo nome proprio dalla splendida città che si trova sulla sua sponda orientale.

Il portale segue la filosofia non-profit, offrendo risorse e contenuti in maniera completamente gratuita, suggerendo al navigatore tutte le vie di accesso alla città di Garda, meta sia di turisti italiani che di turisti provenienti da tutta l'Europa.

Inoltre, per chi volesse trascorrere una vacanza in queste zone il servizio consiglia gli hotel e gli appartamenti in affitto dove dormire nel periodo di permanenza, illustrando anche le principali località limitrofe, come Malcesine, Lazise e Peschiera, per fornire maggiori informazioni della zona.

Vengono illustrati anche i cenni storici e le origini della città, unitamente alle attività che i turisti possono svolgere durante il tempo libero, dando particolarmente rilevanza agli itinerari proposti per indimenticabili escursioni immersi in una natura incontaminata, per poi passare alla descrizione degli sport più praticati sulle rive del Lago di Garda. Il portale fornisce anche una sezione denominata "da visitare" che contiene pagine informative su altre città italiane, ideali per una gita in giornata durante la propria vacanza. 
 

Ufficio stampa Promozione-Online


Alta-pusteria.tv: da oggi è online il portale informativo dedicato all'Alta Pusteria.

21.03.2007 – Noventa di Piave

Situata ai confini con il territorio austriaco, l'Alta Pusteria è una regione montana del Trentino Alto Adige ricca di splendidi paesaggi e di vallate, posizionata tra le città di Sesto e di Braies.

L'Alta Pusteria è una località frequentata sia durante l'inverno, dove diventa una meta rinomata per sciatori e per amanti della neve, sia nel periodo estivo dove la gente può trascorrere momenti di relax all'aria pulita grazie ai suoi stupendi paesaggi verdeggianti.

Il portale ha lo scopo di informare i navigatori in modo gratuito, suggerendo loro come raggiungere l'Alta Pusteria elencando tutti i mezzi che mettono in comunicazione la città, tra i quali auto, treno ed aereo.

Una sezione dedicata elenca le principali località turistiche di questa meravigliosa zona, come Dobbiaco, San Candido e Brunico, in modo da poter dare un quadro più completo ai turisti che con le proprie escursioni possono coprire tutto il territorio della Val Pusteria.

All'interno del portale, inoltre, vengono riportate indicazioni sugli hotel e altre strutture dove poter soggiornare dell'Alta Pusteria, suggerendo le attività a cui ci si può dedicare nel tempo libero sia nel periodo invernale che in quello estivo, dando maggior importanza agli itinerari utili per escursioni e passeggiate.


Ufficio stampa Promozione-Online

Malcesine.name: il nuovo portale della città di Malcesine, località lacustre sulle rive del lago di Garda.

21.03.2007 – Noventa di Piave

Da oggi è online il nuovo portale turistico dedicato alla città di Malcesine, una delle principali località che si affaccia sul Lago di Garda, chiamata la "Perla del Lago di Garda", meta di turisti sia italiani che stranieri.

Il portale fornisce, in maniera totalmente gratuita, informazioni su come arrivare alla città, con tutti i mezzi di trasporto disponibili, unitamente ad una descrizione della storia e della cultura del posto. Inoltre, illustra i principali alberghi di Malcesine dove poter alloggiare, specificando le cose da fare e da vedere nelle zone circostanti e le principali attività per il tempo libero, incluse le escursioni sul Monte Baldo, anche per mezzo della funivia, e le specialità sportive.

Vengono elencate in aggiunta anche le altre città turistiche vicino a Malcesine, per poter dare al visitatore una maggiore visione della zona del Lago di Garda e fornire delle possibilità in più per interessanti escursioni. Il portale fornisce anche ulteriori risorse utili riguardo la città di Malcesine e una sezione denominata "da visitare" contiene pagine informative su altre città italiane, ideali da visitare in giornata durante la propria vacanza.

Ufficio stampa Promozione-Online

Tv aziendale e nuovi Business

*In conformità con quanto disposto dal garante in materia di privacy, ai sensi della Legge D LGS 196/2003 sulla Privacy, La informiamo che il suo indirizzo E-Mail è stato reperito sui motori di ricerca
 
Spett. IL COMUNICATO STAMPA
 
 
          

             Richiediamo l'autorizzazione ad invitarla a partecipare al seminario gratuito online in videoconferenza "Tv aziendale e soluzioni innovative per espandere il Business"

 

 

*** Per il consenso e per partecipare al seminario>  Compila il modulo

 

 

 


*Informativa ai sensi dell'articolo 13 del codice sulla privacy per richiesta consenso (opt-in) - In conformità con quanto disposto dal garante in materia di spamming, ai sensi della Legge D LGS 196/2003 sulla Privacy, La informiamo che il suo indirizzo E-Mail è stato reperito sulle Pagine Gialle online e nel caso Lei non autorizzi espressamente il consenso al trattamento dei suoi dati compilando il FORM, non riceverà alcuna comunicazioni sul servizio e il suo indirizzo non verrà registrato

**INFORMATIVA sulla PRIVACY - Dal 1° Gennaio 2004 è entrata in vigore la nuova normativa sulla PRIVACY che ai sensi dell'art.13 del decreto legislativo 30 giugno 2003 n° 196,  abroga e sostituisce la legge del 31 dicembre 1996 n° 675 recante disposizioni per la tutela delle persone e degli altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali. Il codice stabilisce che il soggetto interessato debba essere preventivamente informato in merito all'utilizzo dei dati che lo riguardano e che il trattamento dei dati personali da parte di terzi è ammesso solo con il consenso espresso del soggetto interessato salvo i casi previsti dalla legge. Nel caso volesse comunicarci espressamente la Sua volontà a non ricevere ulteriori comunicazioni in futuro clicchi >qui

*** L'Europa ha adottato come norma per il Permission Marketing l'opzione OPT-in la quale prevede che sia l'utente ad iscriversi ad un servizio di suo interesse o a richiedere informazioni commerciali - a differenza dell'opzione OPT-out - adottata per esempio dagli USA - nella quale l'utente viene iscritto a priori ad un servizio dandogli però la possibilità di cancellarsi.

****Titolare del trattamento dei dati è la Link Media Agency - Sig.na Carmen Amato - Link Media Agency

XVIII Master Palombi Editore - Comunika "Editoria e Comunicazione". 2 Borse di studio e stage assicurato


18° Master di Palombi Editore e Comunika in "Editoria e Comunicazione".

Due Borse di studio a rimborso totale e altre agevolazioni.

Stage assicurato per tutti.



in stretta collaborazione con PALOMBI EDITORE organizza il

XVIII MASTER IN EDITORIA & COMUNICAZIONE

 con la partnership di:


BORSE DI STUDIO E STAGE ASSICURATO PER DIVENTARE
ESPERTI IN EDITORIA & COMUNICAZIONE



In un mercato che cambia così rapidamente e che necessita di figure altamente specializzate, tutti concordano sul fatto che occorra una marcia in più!

L'Istituto Comunika - specializzato nella Formazione, Sviluppo e Comunicazione - in collaborazione con alcune tra le maggiori Case Editrici nazionali, organizza il Master in Editoria & Comunicazione, giunto ben alla diciottesima edizione: una garanzia di successo che si consolida anno dopo anno.

Obiettivo fondamentale di questo storico Master è quello di formare professionisti in grado di inserirsi rapidamente nel mercato del lavoro, negli ambiti dell'Editoria e della Comunicazione confrontandosi alla pari con imprese e agenzie.

Il fine dichiarato è: "trasmettere le appropriate conoscenze manageriali, facendo scoprire e apprendere, attraverso iter mirati, una professionalità, che oggigiorno offre diversi ruoli e possibilità di occupazione, ma è particolarmente elevata la competizione".

Dunque si tratta di una validita opportunità per acquisire tutte le conoscenze teoriche e pratiche nonché gli strumenti necessari per intervenire nelle seguenti aree:
  • progetti di comunicazione,
  • ideazione e messa a punto di prodotti editoriali,
  • studio di programmi pubblicitari,
  • piani di marketing.

Il Programma dettagliato si configura come segue:


► Basi di Comunicazione;

► Figura dell'editore, quanto si legge in Italia;

► Figure professionali all'interno di una casa editrice;

► Fenomeni editoriali, nascita di un prodotto editoriale, esercitazioni. L'attività
commerciale all'interno di una casa editrice;

► La libreria. Il mercato e la gestione;

► Editoria di Narrativa;

► Comunicazione. Ufficio stampa all'interno di una casa editrice;

► Editoria per ragazzi. La figura dell'editor ed esercitazione di editing;

► Redazione, correzione delle bozze, esercitazione di editing;

► Editoria Periodica. Editoria e divulgazione scientifica;

► Revisione delle traduzioni;

► Grafica Editoriale. Progettazione di siti Internet.

Il Master, concepito come ponte ideale tra cultura e lavoro, ha sede a Roma, e si svolge a week-end alternati per la durata di sei mesi (tre di aula full immersion e tre di stage qualificato presso società nazionali).

L'accesso è riservato a laureandi, laureati e professionisti determinati a consolidare le proprie conoscenze specifiche del settore.

Il costo è di 2.900.00 + IVA.

Sono previste 2 borse di studio a copertura totale, più altre borse parziali.

Per partecipare alla selezione, inviare il C.V. accompagnato da una lettera motivazionale all'indirizzo e-mail: master@comunika.org indicando il Rif. "Master in Editoria e Comunicazione".

Per l'ammissione è necessario superare la prova di selezione, articolata in colloqui motivazionali e valutazione del curriculum vitae.

Per ulteriori informazioni:
Comunika
Via Nomentana, 233 - 00161 Roma.
tel: 06/44291240
www.comunika.org

martedì 20 marzo 2007

DOMANI 21 MARZO; GIORNATA EUROPEA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA

I rifiuti rappresentano, oggi, una sfida a livello ambientale, sociale ed economico per tutti i cittadini europei.

Separare i propri rifiuti,  le cose che non ci servono, è quello che il cittadino europeo deve fare e questo richiede che la normativa europea venga adottata da tutti gli Stati membri.
 
Qualsiasi attività quotidiana genera rifiuti: le azioni degli uomini, i loro consumi, le attività produttive generano rifiuti di varie tipologie e l’Unione Europea dà indicazioni agli Stati affinché adottino per alcuni materiali politiche tese al loro recupero e reinserimento nel ciclo economico.
 
La RACCOLTA DIFFERENZIATA è un momento di gestione del rifiuto che oggi trova una adozione pratica negli Stati Europei con lo scopo di recuperare, riciclare e dare vita a nuovi prodotti, favorendo in tal senso un’ economia, un’ organizzazione, una comunicazione all’interno di ogni Stato.  

La legislazione Europea adottata dagli Stati membri ha determinato e sviluppato linee di condotta e comportamento: la definizione del rifiuto, la sua classificazione, le procedure di smaltimento e di recupero, la volontà di agire nell’interesse dell’ambiente di oggi e di domani.
 

L’Europa chiede che si adottino questi principi :

• meno rifiuti conferiti in discarica

• riciclare di più e meglio.

Lo scopo della Giornata è sostenere la diffusione e il trasferimento  delle buone pratiche riguardanti le iniziative e i progetti di sensibilizzazione, istruzione, incentivi, messe in atto a livello nazionale, regionale e locale.

Da questi dettami e volontà nasce:

Giornata Europea per la Raccolta Differenziata 21 marzo 2007

Il progetto, ideato dalla FE.DA. srl e subito accolto  dall’Assessore Giuliana Di Fiore della Provincia di Napoli è la risposta all’esigenza di scambio di esperienze e di momenti di confronto tra i paesi della Comunità Europea.

Il progetto viene presentato  invitando inizialmente ad impegnarsi a livello istituzionale:

Sen. Tommaso Sodano, On. Ermete Realacci, On. Alfonso Andria, On. Roberto Barbieri, On. Paolo Russo, On. Giuseppe Gargani,  On. Gianni Pittella, Dr. Alberto Pierobon, Dr. Guido Bertolaso oltre ai Presidenti dei Consorzi: CONAI e Filiere, COBAT, COOU .

La Giornata

– dice Daniele Baronio, ideatore del progetto - si prefigge l’obiettivo di unire i paesi della Comunità Europea in una giornata che li veda protagonisti, coinvolti direttamente  ad essere promotori verso i propri cittadini di iniziative legate all’informazione, educazione e partecipazione sul tema della Raccolta Differenziata.

Sarà un momento di incontro tra le istituzioni, un momento di confronto sul tema e sulle problematiche che i vari Paesi devono affrontare oltre che una vetrina delle best practices del settore all’interno della quale le eccellenze, e tra queste anche tante realtà italiane, possono fare scuola.

Sarà un appuntamento che coinvolgerà  tutti i paesi della Comunità Europea cercando di sviluppare un senso di responsabilità e di unione negli stessi: nel fare e nel condividere un momento unico per tutti e nel voler  far maturare ed unire i comportamenti al fine di vivere l’ambiente dell’Europa come proprietà di tutti, considerando le azioni di ciascuno come importanti per tutta la Comunità.

Questo impegno progettuale vuole costruire una sinergia tra gli stati membri dell’UE e una partecipazione attiva dei cittadini all’evento.
 
 

21 marzo  2008 -  Giornata Europea per la Raccolta Differenziata a NAPOLI


Il primo giorno di primavera è stato scelto come sinonimo di risveglio e rinascita:

  • il risveglio dei comportamenti corretti
  • la nascita dal rifiuto di nuovi prodotti

 
Napoli con la sua provincia, posta al centro del Mediterraneo, capitale del Mezzogiorno d'Italia , è la location ideale per la Giornata Europea dei Rifiuti.

Napoli perché, oltre  che offrire una variegata possibilità di spazi e strutture, esprime la volontà di uscire da una difficile situazione, con la convinzione che anche attraverso iniziative che oltrepassino i confini nazionali, si possa e si debba sviluppare una cultura come risposta ai problemi, sviluppando un confronto sull’argomento.

Per l’evento è stat  inoltre chiesto il patrocinio e  la collaborazione di:
Comunità Europea, Ministero dell’Ambiente, Commissione Ambiente Camera – Senato, Regione Campania, Comune di Napoli, Consorzi,
Istituzioni, Associazioni di categoria, Associazioni di volontariato, Camere di Commercio, Ambasciate, Consolati.
 
 

FE.DA. srl  - Via Nuova Circonvallazione, 69 – 47900 Rimini

Tel. 0541-793200 Fax 0541-795252 e-mail: info@fedasrl.it; www.fedasrl.com


-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

MANIFESTO DI ISTITUZIONE DELLA GIORNATA EUROPEA PER LA RACCOLTA  DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI RAGGRUPPATI PER FRAZIONI MERCEOLOGICHE OMOGENEE
DESTINATI AL RECUPERO, RICICLO E RIUTILIZZO DI MATERIA
 


Nel quadro di allargamento dei paesi europei nell’ Unione Europea, il rifiuto, la sua produzione e la sua gestione, sono elementi importanti per la gestione dell’ambiente.

I Paesi dell’Unione Europea  evidenziano una media  pro capite per abitante, nella produzione di rifiuti, in aumento anno per anno.

I dati internazionali evidenziano che tra i Paesi storici della UE e i Paesi di recente ingresso  vi sono notevoli differenze nella gestione e produzione del rifiuto.

La volontà di tutti i Paesi, attraverso gli impegni legislativi comuni, è di sviluppare attività di sensibilizzazione ed incentivazione alla raccolta  differenziata dei rifiuti.

Attraverso le proprie esperienze politiche di reale impegno per l’ambiente, i promotori ritengono importante:

   1. istituire per il giorno 21 marzo la giornata Europea della raccolta differenziata , al fine di coinvolgere tutti i cittadini dei Paesi UE  sulle problematiche della  gestione del rifiuto.
   2. evidenziare il ruolo prioritario della raccolta differenziata nel sistema di gestione e smaltimento dello stesso
   3. informare, educare, incentivare la prevenzione e riduzione a monte della produzione dei rifiuti
   4. sviluppare in modo forte e incisivo la necessità per il cittadino europeo di avere chiaro il concetto di separazione dei rifiuti alla fonte al fine di privilegiare il riciclaggio e il recupero di materia
   5. sensibilizzare i produttori ad utilizzare materiali riciclabili e/o riciclati
   6. sensibilizzare i consumatori all’acquisto di prodotti in materiali riciclati .

             I promotori e firmatari di questo manifesto si impegnano nell’ambito delle loro attività istituzionali a sostenere promuovere nel Paese , Regione Provincia e Comune di appartenenza l’adesione alla Giornata Europea per la raccolta differenziata del 21 Marzo 2008 a Napoli anche attraverso la nascita di azioni informative, educative e di partecipazione per i cittadini.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


FE.DA. srl  - Via Nuova Circonvallazione, 69 – 47900 Rimini

Tel. 0541-793200 Fax 0541-795252 e-mail: info@fedasrl.it; www.fedasrl.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota