venerdì 15 dicembre 2006

I prodotti wireless di Buffalo Technology sono ora disponibili presso tutti i distributori!

Numerosi riconoscimenti internazionali ottenuti dai prodotti wireless di Buffalo Technology.

 

Milano, 15.12.2006

 

Inizialmente solo Executive aveva aperto il canale distributivo dei prodotti di wireless networking della Buffalo. La casa Giapponese mette ora a disposizione dei distributori Alias e Digits tutto il proprio portafoglio, includendo quindi non solo i prodotti storage ma anche i pluripremiati dispositivi di wireless networking: AirStation ed Nfinity. Grazie a questa estensione del portafoglio ora i prodotti wireless di Buffalo Technology sono disponibili presso tutti i distributori presenti sul territorio nazionale.

 

I prodotti AirStation di Buffalo includono una serie di router ed access points, adattatori, carte per rete ed antenne per WLAN dalle alte prestazioni e dai prezzi appetibili quali soluzioni complete per utenti aziendali o domestici, compatibili con gli standard 802.11b e 802.11g. Highlight di questi prodotti è la tecnologia AirStation One-Touch Secure System™ (AOSS™) che Buffalo ha brevettato di recente e che fornisce sicurezza immediata alla rete domestica o aziendale premendo un semplice bottone. Qualora si aggiungano dispositivi AOSS ™ alla rete, i parametri di sicurezza vengono negoziati al massimo livello raggiungibile da tutte le apparecchiature registrate nella rete.

 


La serie di prodotti wireless Nfinity offre la stessa affidabilità e sicurezza dei prodotti AirStation ma si basa  sul protocollo 802.11n. Questo nuovo protocollo, che verrà presto ratificato, consente una velocità di trasmissione di circa tre volte superiore al protocollo 802.11b. La famiglia di prodotti “draftN” é stata quindi sviluppata per trasmettere dati e contenuti multimediali che risentono di latenze o connessioni lente quali HD Video, film, giochi, foto, musica, chiamate via VoIP. Grazie all’high-speed routing ottimizzato i prodotti sono fino a 10 volte più veloci dei router standard. Inoltre i modelli wireless sono collegabili al Nintendo DS™.

 

I prodotti wireless AirStation ed Nfinity di Buffalo Technology hanno ricevuto tra Ottobre e Dicembre 2006 diversi riconoscimenti da parte delle redazioni di ComputerWorld, PC Pro e PC Format, tra cui una raccomandazione della redazione, un “top gear” ed il premio 2006 per tutta la serie di prodotti wireless.


Nfinity wireless Router


 

 

 

 

Nota per la redazione:

 

Buffalo Technlogy ha affidato il proprio programma di sviluppo del mercato italiano alla TrendEurope S.r.l., che si occupa tra l’altro, della ricerca e gestione di distributori e rivenditori.  

 

italy@buffalo-technology.com
tel +39 02 92851500

www.trendeurope.com

 

 

 

Buffalo Technology

Buffalo Technology é un produttore leader mondiale di soluzioni di rete wireless, storage, multimedia e memorie. Le soluzioni della Buffalo includono la premiata linea AirStation, prodotti wireless di facile impiego e dalle alte prestazioni per PMI, SoHo e utenti domestici. Grazie alla tecnologia AOSS™  (AirStation One-Touch Secure System) impiegata in questi prodotti, gli utenti sono in grado di creare una rete wireless sicura tra le pareti domestiche o in ufficio schiacciando un semplice tasto. Le soluzioni storage della Buffalo rispondono alle esigenze sia individuali sia di piccole aziende fornendo una linea versatile di dischi flash USB, dischi fissi portatili o per PC come anche unità NAS dai prezzi vantaggiosi. Con i player multimedia, Buffalo è l’unica azienda ad offrire un portafoglio di soluzioni integrate WLAN, storage e multimediali per la digitalizzazione domestica. Grazie alle forti alleanze industriali con aziende quali Intel, Broadcom®, Nintendo e Microsoft, Buffalo Technology é riuscita ad integrare le tecnologie più avanzate in strumenti pratici per piccole aziende o uso domestico. Buffalo Technology, con sede principale in Giappone dispone di uffici in Gran Bretagna, Irlanda, Germania, USA e Taiwan.

 

Per ulteriori informazioni pregasi visitare il sito www.buffalo-technology.com.

 

Buffalo Technology, il logotipo di Buffalo Technology e le denominazioni dei prodotti sopra indicati sono marchi registrati di Buffalo Technology (UK) Limited. I nomi ed i logotipi di terze parti qui annoverate sono di proprietà delle aziende nominate.

 

 

Informazioni su Buffalo Technology, schede prodotti, immagini ad alta risoluzione possono essere richieste presso

 



TrendEurope S.r.l.

Ufficio stampa

Email: marketing@trendeurope.com

Tel.     +39 02 92851500


 

 

 

 

 

 

 

 

Comunika e Regione Lazio: MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE

L'istituto di formazione manageriale Comunika
con il contributo della Regione Lazio - Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli

organizza:

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE

IN AULA PER IMPARARE A COMUNICARE L'AMBIENTE

La comunicazione entra in aula e prende i colori dell'Ambiente.

Parte a breve il nuovo Master in Comunicazione Ambientale, organizzato da Comunika - Istituto Specializzato nella Formazione, Sviluppo e Comunicazione con il Patrocinio ed il Contributo

della Regione Lazio - Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli.

Il Master è stato ideato e pensato, con l'intento di assicurare ai partecipanti,

Una solida preparazione culturale rivolta all'ambiente e una buona padronanza dei criteri scientifici generali, nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali, con l'ausilio di metodologie e strategie di coinvolgimento efficace.

DIRETTORE: DOTT.SSA GIULIA OLLIANA

Obiettivi del Master

Il Master in Comunicazione Ambientale è un progetto d'alta formazione, per la creazione di professionisti della Comunicazione Ambientale, esperti in grado di informare i cittadini, le associazioni, etc.. circa le strategie adottate dagli Enti parco e dalle Imprese private e miste ed

in grado di divulgare con competenza le attuali tematiche che riguardano il nostro ambiente.

Il Master punta inoltre, allo sviluppo delle capacità di organizzare eventi ed orientare campagne di comunicazione che abbiano come obiettivo principale la sensibilizzazione dell'opinione pubblica.

Al termine del Master, i candidati selezionati, saranno in grado di creare un piano di comunicazione

Ambientale e avranno acquisito quel bagaglio, tecnico e teorico, necessario ed indispensabile per l'inserimento nel mondo del lavoro.

A chi è rivolto

Il percorso formativo è rivolto a Laureati, Laureandi, nonché a professionisti del settore che vogliano consolidare le proprie conoscenze.

Durata, Sede e Modalità di Svolgimento

Il Master ha sede a Roma ed ha uno svolgimento a weekend alternati.

Ha una durata di sei mesi, tre di aula full immersion e tre di stage presso Aziende e Imprese

Partners.
Stage

Il Master, ponte ideale tra cultura e lavoro, garantisce, dopo aver sostenuto il test finale, lo svolgimento

di attività di stage presso Agenzie di Comunicazione, Aziende, Enti e Istituzioni.

Figure Professionali

Il Master prepara in particolare, alle professioni di:

- Esperto di Relazioni Pubbliche e di Marketing Socio-Istituzionale

- Addetto Ufficio Stampa

- Documentarista e Divulgatore di Temi Ambientali in Associazioni culturali,

Scuole ed Enti per il Turismo.

Sbocchi Occupazionali

Tali figure potranno essere inserite nel mercato del lavoro in organizzazioni o

enti di diversa Tipologia:

. ENTI PUBBLICI DEL TERRITORIO

. TESTATE GIORNALISTICHE, RADIO, TV

. AGENZIE PUBBLICITARIE

Requisiti di partecipazione

Per l'ammissione è necessario superare la prova di selezione, articolata in colloqui motivazionali.

Quota di partecipazione

La quota di partecipazione è di 2.500,00+IVA

Borse di studio

Sono previste due Borse di studio a copertura totale del valore di 2,500,00+IVA e altre borse parziali,
grazie al Contributo della Regione Lazio - Assessorato Ambiente e Cooperazione tra i Popoli.

Per partecipare alle prove di selezione, è necessario inviare il curriculum Vitae all'indirizzo

master@comunika.org indicando il Rif. Master in Comunicazione Ambientale".

Per maggiori informazioni visitare il sito: www.comunika.org

o contattare la Segreteria Organizzativa al numero: 06/44291240.

giovedì 14 dicembre 2006

COBAT E PROVINCIA DI LATINA: "IL NOSTRO IMPEGNO E' L'AMBIENTE"

COBAT E PROVINCIA DI LATINA:
“IL NOSTRO IMPEGNO E’ L’AMBIENTE”

FIRMATO L' ACCORDO DI PROGRAMMA TRA IL COBAT E LA PROVINCIA DI LATINA PER IL RECUPERO DELLE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE

La sigla e gli obiettivi dell’Accordo  Oggi, nella sede della Provincia di Latina in via Costa 1, è stato presentato e siglato l'Accordo di Programma per la raccolta e il riciclo delle batterie al piombo esauste, alla presenza delle autorità locali, i Sindaci dei Comuni della Provincia, gli operatori del settore e gli organi di Stampa. L'Accordo è stato voluto dal Presidente della Provincia di Latina <http://www.provincia.latina.it/>  Armando CUSANI, il Direttore Generale del COBAT <http://www.cobat.it/>  (Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste) Michele ZILLA e l’Assessore all’Ambiente Massimo GIOVANCHELLI. Il Vice Presidente Salvatore De Monaco ha presenziato in luogo del Presidente Cusani, trattenuto a Roma per impegni istituzionali.

L’Accordo stabilisce che la Provincia di Latina ed il COBAT collaboreranno per favorire la raccolta ed il successivo riciclo delle batterie esauste (come quelle delle automobili, imbarcazioni, trattori ecc.), contenute nei rifiuti solidi urbani, recuperate in stato di abbandono sui territori comunali o direttamente conferite dai cittadini presso le stazioni ecologiche.
La Provincia di Latina ed il COBAT si impegnano a promuovere una corretta informazione e sensibilizzazione delle realtà interessate ed a indirizzare i Comuni ad una corretta gestione del rifiuto pericoloso costituito dalle batterie al piombo esauste. Infatti, grazie alla stretta collaborazione delle Amministrazioni Pubbliche locali, tramite apposite convenzioni, stipulate con i Comuni o chi esercita la raccolta dei rifiuti urbani, il COBAT assicura gratuitamente, con la sua rete di raccolta, composta da 90 imprese di raccoglitori incaricati ed operativi sull’intero territorio nazionale, un puntuale servizio di ritiro ed un’idonea fornitura di contenitori per le batterie, destinati alle stazioni ecologiche ed ai centri autorizzati.
 
La leadership italiana nella raccolta e riciclo delle batterie  Il Consorzio Obbligatorio deve assicurare, per legge (L. 475/88), la raccolta e il corretto riciclo delle batterie al piombo esauste e monitorare qualsiasi attività di raccolta, commercializzazione e riciclo di batterie esauste e rifiuti piombosi che emergono sul territorio italiano. Le batterie al piombo a fine vita utile, vengono così completamente riciclate e le loro componenti, piombo, plastica e acido solforico, rese disponibili per un nuovo impiego. Per l’Italia questo contributo alla salvaguardia ambientale si traduce anche in un vantaggio per la bilancia dei pagamenti: ogni anno circa 100 milioni di euro vengono risparmiati sull’importazione di piombo. L'alto tasso di raccolta delle batterie sull'immesso al consumo, le quantità assolute di batterie recuperate, l’elevata raccolta pro-capite, il più basso sovrapprezzo sulla vendita di nuove batterie (solo 76 centesimi) sono gli elementi che hanno permesso al COBAT di raggiungere un primato che gli viene unanimemente riconosciuto.

La sostituzione fai-da-te e la dispersione delle batterie nell’ambiente  Gli studi condotti dal COBAT hanno appurato che l’attività del “fai-da-te”, ossia la sostituzione in proprio della batteria d’avviamento di auto, camion, moto, barche e trattori è la fondamentale causa della dispersione di questo rifiuto pericoloso, pari oggi a meno dell’1%, una quantità residuale però non trascurabile se si pensa al potenziale di inquinamento delle batterie disperse.
Proprio con la finalità di contrastare il fenomeno dell’abbandono delle batterie provenienti dalla sostituzione “fai da te” il COBAT propone agli Enti Locali la stipula di una Convenzione, mediante la quale si impegna, attraverso un proprio raccoglitore incaricato, a consegnare gratuitamente, presso le isole ecologiche per la raccolta differenziata, adeguati contenitori dove depositare le batterie esauste abbandonate o consegnate direttamente dai cittadini, e successivamente ad avviare un servizio, anch’esso gratuito, di ritiro. Attualmente il COBAT ha attivato questo servizio in oltre 3.867 Comuni italiani, corrispondenti ad una popolazione ivi residente pari al 67% della popolazione nazionale.

Le dichiarazioni
Armando CUSANI, Presidente della Provincia di Latina, fa dell’Ambiente uno dei punti cardine del programma di governo: “Come ci stiamo attivando su altri fronti per il mantenimento ed il rispetto del nostro territorio ci impegneremo anche su questo perché lo riteniamo importante per non creare ulteriori fonti di inquinamento ma anche per non dare motivazioni ai cittadini di non trovare luoghi adeguati per conferire batterie esauste”.
Michele Zilla, Direttore Generale del COBAT:Il nostro impegno è di ottenere gli stessi risultati, consolidati nel mondo professionale, anche nel settore fai-da-te. L’obiettivo che vogliamo perseguire attraverso l’Accordo con la Provincia di Latina è di moltiplicare sul territorio i punti di raccolta gestiti direttamente dai Comuni o dalle loro aziende di igiene urbana, per agevolare cosi il cittadino nel momento della cessione del rifiuto e renderlo attore dell’educazione ambientale del nostro Paese”.
Massimo GIOVANCHELLI, Assessore all’Ambiente:  Questo accordo riveste una grande importanza etica. Dopo i grandi passi in avanti sulla raccolta differenziata ed i grandi investimenti sul piano energetico e sulle fonti rinnovabili, il patto siglato oggi è un ulteriore tassello che testimonia il grande rispetto e l’attenzione della Provincia di Latina verso l’ambiente. Siamo convinti che già i buoni risultati prodotti vedranno,  grazie all’attenzione della Provincia, un ulteriore impennata con la raccolta della quasi totalità delle batterie esauste”.



Ufficio Stampa Cobat: Hill & Knowlton Gaia
Alessia Calvanese, Andrea Pietrarota T. 06.441640328/7 C. 335.5640825 M. pietrarotaa@hkgaia.com
Ufficio stampa Provincia di Latina: Claudia Paoletti, C. 368/3747373 M. c.paoletti@provincia.latina.it

Nuova sede operativa per la BPHONE SRL

La sede operativa di Bphone si trasferisce.

Lo spostamento è solo di pochi metri, in Via P. Calamandrei 255. (Arezzo)

Le linee telefoniche rimangono invariate. La data di avvio delle attività
presso la nuova sede sarà comunicata a breve.

Bphone, si propone come uno dei "big player" italiani nel settore dei
servizi a valore aggiunto (Vas) applicati alla telecomunicazione (Vas).

L'utente effettua la telefonata al numero a valore aggiunto (166, 892,
899, 0878), che il cliente ha prenotato presso la Bphone e paga la
telefonata direttamente nella bolletta telefonica. Bphone paga
anticipatamente il cliente riconoscendogli una retrocessione (rebate) su
tutte le telefonate che riceve.

E' anche una delle prime società in Italia a fornire servizi VOIP (Voice
Over IP) che consente di canalizzare il traffico voce verso il traffico
dati (internet).


http://www.bphone.it/servizi_valore_aggiunto/
http://www.bphone.it/servizi_valore_aggiunto/numeri_892.html
http://www.bphone.it/servizi_voip/

martedì 12 dicembre 2006

ACCORDO DI PROGRAMMA COBAT ­ PROVINCIA DI LATINAPER LA RACCOLTA ED IL RICICLO DELLE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE

     ACCORDO DI PROGRAMMA COBAT – PROVINCIA DI LATINA
PER LA RACCOLTA ED IL RICICLO DELLE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE

   

14 dicembre 2006 ore 11.30
 
Provincia di Latina - Sala Loffredo
Via Costa,1
Latina

Il prossimo giovedì 14 dicembre alle ore 11.30 il presidente della Provincia di Latina, Armando CUSANI e il Direttore Generale del Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste, Michele ZILLA, firmeranno l’Accordo di Programma tra il COBAT e la Provincia volto alla massimizzazione della raccolta e del successivo riciclo delle batterie al piombo esauste.

L’Accordo stabilisce che la Provincia di Latina ed il COBAT collaboreranno per favorire la raccolta ed il successivo riciclo delle batterie esauste (come quelle delle automobili, imbarcazioni, trattori ecc.), contenute nei rifiuti solidi urbani, recuperate in stato di abbandono sui territori comunali o direttamente conferite dai cittadini presso le stazioni ecologiche.

La Provincia di Latina ed il COBAT si impegnano a promuovere una corretta informazione e sensibilizzazione delle realtà interessate ed a indirizzare i Comuni ad una corretta gestione del rifiuto pericoloso costituito dalle batterie al piombo esauste. Infatti, grazie alla stretta collaborazione delle Amministrazioni Pubbliche locali, tramite apposite convenzioni, stipulate con i Comuni o chi esercita la raccolta dei rifiuti urbani, il COBAT assicura gratuitamente, con la sua rete di raccolta, composta da 90 imprese di raccoglitori incaricati ed operativi sull’intero territorio nazionale, un puntuale servizio di ritiro ed un’idonea fornitura di contenitori per le batterie, destinati alle stazioni ecologiche ed ai centri autorizzati.

La raccolta delle batterie al piombo esauste rappresenta un caso di eccellenza italiana in campo ambientale. Solo l’anno scorso il COBAT, Consorzio istituito dal Parlamento Italiano per occuparsi del recupero di batterie al piombo esauste e rifiuti piombosi, ha raccolto e avviato al riciclo oltre 200.000 tonnellate di accumulatori esausti, ed è giunto ad un tasso di raccolta sulle batterie d’avviamento prossimo alla totalità sull’immesso al consumo. Le batterie al piombo a fine vita utile, vengono così completamente riciclate e le loro componenti, piombo, plastica e acido solforico, rese disponibili per un nuovo impiego.

PROGRAMMA:

Armando CUSANI, Presidente della Provincia di Latina;
Michele ZILLA, Direttore Generale del COBAT
Massimo GIOVANCHELLI, Assessore all’Ambiente della Provincia di Latina.
 
Al termine seguirà rinfresco.


 
 
 
 
Ufficio Stampa Cobat: Hill & Knowlton Gaia
Alessia Calvanese, Andrea Pietrarota T. 06.441640328/7 C. 335.5640825 M. pietrarotaa@hkgaia.com
Ufficio stampa Provincia di Latina: Claudia Paoletti, C. 368/3747373  M. c.paoletti@provincia.latina.it

Vincenzo Lopardo

 
 
 
 con preghiera di pubblicazione e diffusione

COMUNICATO STAMPA


 
ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA S. GIACOMO

HOTEL S. GIACOMO MONTEPRANDONE

 

SFIORANDO L'ORIZZONTE.
Tra le suggestioni dell'arte e gli incanti del paesaggio
 
a cura di
Nazzareno Luciani


Ampio e profondo il paesaggio che si ammira dalle colline di Monteprandone (AP). E in questo scenario la rassegna "SFIORANDO L'ORIZZONTE. Tra le suggestioni dell'arte e gli incanti del paesaggio" si pone come un invito alla sosta e all'osservazione. Una serie di appuntamenti all'insegna dell'arte che proseguirà fino a dicembre 2007. In un contesto insolito 12 giovani emergenti si alterneranno, uno ogni mese, intervenendo con le loro opere all'interno dell'Hotel San Giacomo. Incontri che si avvarranno, di volta in volta, di curatori differenti e ai quali farà da contorno un ricco buffet offerto da Ermetina Mira e Franco Bovara. Ad accompagnare il buffet per il terzo appuntamento saranno la Passerina Passito di Offida, offerta dalla Cantina Colli Ripani e il Cioco Party curato dalla sig. Angela. Nel corso della Serata ci sarà anche una performance di musica sperimentale ed elettronica realizzata da Stefano Cicconi e Dino Pulcini.


 



 

 
VINCENZO LOPARDO
testo di
Dario Ciferri
 
 
INAUGURAZIONE DOMENICA 17 DICEMBRE 2006 ORE 18:00
la mostra terminerà il 17 Gennaio 2007
 

 

"Vorrei sembrasse che un esistenza umana avesse percorso i miei quadri, che vi fosse passata sopra, come una lumaca. Vorrei rimanesse impressa l'impronta della presenza umana e una traccia che ricordasse avvenimenti passati, come la bava lasciata dalla lumaca al suo passaggio" (Francis Bacon)

Una pittura concreta, materica e strutturata, queste sono le prime impressioni davanti ai quadri di Vincenzo Lopardo. Le figure, che si aggirano sulle tele, sono evanescenti, sembra quasi che emergano dagli sfondi, e suggeriscono un movimento, che è limitato allo spazio che esse stesse si concedono. La tavola diventa il paesaggio di un percorso psicologico che ci porta in uno spazio interiore, che cerca in ogni modo di uscire alla ricerca di se stesso. L'esistenza umana percorre le sue tele lasciando tracce forti del suo passaggio. Già solo osservando la tecnica con cui Lopardo realizza le sue opere si possono avere dei chiari indizi sul complesso percorso, pittorico e mentale, di ogni tela. Il lavoro infatti procede per sovrapposizione di strati, con pause tra un passaggio e l'altro. Le figure che si muovono sulla tela emergono lentamente dal lavoro di spatola e pennelli sui diversi strati di pittura, quasi a voler dare ordine al Kaos che circonda l'umanità, con le sue angosce e le sue paure.

 (Dario Ciferri)

 
 
scheda tecnica
 
curatore Nazzareno Luciani
testo critico Dario Ciferri
 
dal 17 Dicembre al 17 Gennaio
 
Info:
 
Hotel San Giacomo,
via Giacomo Leopardi, 10
63030 Monteprandone (AP),
tel. 0735.62545 fax 0735.62555
 
Associazione Culturale "Officina S. Giacomo",
tel. 3287180203
 
 
 
Gentile Signora, Gentile Signore,
ai sensi dell'art. 13 del codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.
La informiamo che il suo indirizzo si trova nella mailing list della Galleria Marconi, che fino ad oggi Le abbiamo inviato informazioni riguardanti le nostre attività mediante i seguenti indirizzi e-mail: galleriamarconidimarconiarconi@virgilio.it

Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.
Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive.
In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall'elenco dei destinatari inviando una e-mail con scritto "CANCELLAMI" in oggetto, all'indirizzo galleriamarconidimarconiarconi@virgilio.it

Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri messaggi.

Cordiali saluti

Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63012 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703

ACCORDO DI PROGRAMMA COBAT ­ PROVINCIA DI LATINAPER LA RACCOLTA ED IL RICICLO DELLE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE

     ACCORDO DI PROGRAMMA COBAT – PROVINCIA DI LATINA
PER LA RACCOLTA ED IL RICICLO DELLE BATTERIE AL PIOMBO ESAUSTE

   

14 dicembre 2006 ore 11.30
 
Provincia di Latina - Sala Loffredo
Via Costa,1
Latina

Il prossimo giovedì 14 dicembre alle ore 11.30 il presidente della Provincia di Latina, Armando CUSANI e il Direttore Generale del Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste, Michele ZILLA, firmeranno l’Accordo di Programma tra il COBAT e la Provincia volto alla massimizzazione della raccolta e del successivo riciclo delle batterie al piombo esauste.

L’Accordo stabilisce che la Provincia di Latina ed il COBAT collaboreranno per favorire la raccolta ed il successivo riciclo delle batterie esauste (come quelle delle automobili, imbarcazioni, trattori ecc.), contenute nei rifiuti solidi urbani, recuperate in stato di abbandono sui territori comunali o direttamente conferite dai cittadini presso le stazioni ecologiche.

La Provincia di Latina ed il COBAT si impegnano a promuovere una corretta informazione e sensibilizzazione delle realtà interessate ed a indirizzare i Comuni ad una corretta gestione del rifiuto pericoloso costituito dalle batterie al piombo esauste. Infatti, grazie alla stretta collaborazione delle Amministrazioni Pubbliche locali, tramite apposite convenzioni, stipulate con i Comuni o chi esercita la raccolta dei rifiuti urbani, il COBAT assicura gratuitamente, con la sua rete di raccolta, composta da 90 imprese di raccoglitori incaricati ed operativi sull’intero territorio nazionale, un puntuale servizio di ritiro ed un’idonea fornitura di contenitori per le batterie, destinati alle stazioni ecologiche ed ai centri autorizzati.

La raccolta delle batterie al piombo esauste rappresenta un caso di eccellenza italiana in campo ambientale. Solo l’anno scorso il COBAT, Consorzio istituito dal Parlamento Italiano per occuparsi del recupero di batterie al piombo esauste e rifiuti piombosi, ha raccolto e avviato al riciclo oltre 200.000 tonnellate di accumulatori esausti, ed è giunto ad un tasso di raccolta sulle batterie d’avviamento prossimo alla totalità sull’immesso al consumo. Le batterie al piombo a fine vita utile, vengono così completamente riciclate e le loro componenti, piombo, plastica e acido solforico, rese disponibili per un nuovo impiego.

PROGRAMMA:

Armando CUSANI, Presidente della Provincia di Latina;
Michele ZILLA, Direttore Generale del COBAT
Massimo GIOVANCHELLI, Assessore all’Ambiente della Provincia di Latina.
 
Al termine seguirà rinfresco.


 
 
 
 
Ufficio Stampa Cobat: Hill & Knowlton Gaia
Alessia Calvanese, Andrea Pietrarota T. 06.441640328/7 C. 335.5640825 M. pietrarotaa@hkgaia.com
Ufficio stampa Provincia di Latina: Claudia Paoletti, C. 368/3747373  M. c.paoletti@provincia.latina.it

lunedì 11 dicembre 2006

Dicembre '06: giovani artisti fanno impresa!





Dicembre 2006: nasce danzADhoc.
Uno strumento inedito per le imprese,
una giusta collocazione per i giovani talenti artistici.

  

 

Dare spazio e visibilità alla danza come strumento di comunicazione è l'obiettivo di danzADhoc, produzioni che integrano arte,spettacolo e una avanzata tecnologia digitale: come coreografie, performance, spettacoli e video di danza.

danzADhoc affianca imprese pubbliche e private, professionisti della comunicazione e organizzatori di eventi che mostrano una spiccata sensibilità filantropica e artistica, ma anche curiosità verso l’innovazione e la sperimentazione. Per essi inventa produzioni di repertorio o realizzate ad hoc da coreografi di vari stili di danza, professionisti danzatori, musicisti, cantanti, attori, registi teatrali e di videoclip.
Nascono così insoliti assemblaggi d’arte: musical, improvvisazione artistica, danza moderna e contemporanea, danza-design, breaker, coreografie aeree, interazione tra danza e lirica, messa in scena di testi e musical per bambini, spettacoli di swing con musica dal vivo, sfilate coreografate.


Una proposta inedita per le imprese, ma anche un'idea molto pratica che mira a creare un ponte tra il mondo della danza e quello del lavoro offrendo nuove e interessanti opportunità per i giovani, sempre più numerosi, che scelgono questa professione senza voler rinunciare al suo valore artistico e culturale. L'aspirazione a dare visibilità ai nuovi talenti formatisi nella propria accademia professionale di Danza e Arti Sceniche DeAS sottolinea la specificità del progetto in un momento difficile per la cultura, soggetta a continui tagli dei finanziamenti, in una società in cui si parla molto di occupazione per i giovani, ma poco o nulla si rischia per costruire reali sbocchi lavorativi.

 

Un nuovo posizionamento: design di un’arte
Il principio ispiratore di danzADhoc si basa sulla consapevolezza della capacità di comunicare della danza, della versatilità del suo linguaggio universale in grado di mescolarsi con altre espressioni artistiche, siano esse tradizionali o contemporanee. L’acquisizione di questa idea passa da uno sdoganamento della danza, un’operazione progettuale di design che metta in luce le doti artistiche, tecniche e funzionali di questa arte, la sua capacità duttile di creare, trasmettere, appassionare.
Un progetto che porta in sé una sfida: valorizzare la danza restituendole un ruolo primario e una dignità al pari delle altre arti; sostenere la sua utilità e vocazione contemporanea colmando un vuoto e una conoscenza illusoria, ancorata a stereotipi e falsi modelli.
 

Aggiornamenti sul sito www.danzadhoc.com
Per ulteriori informazioni rivolgersi a
Ufficio Stampa: tel +39 02 4694914, mob +39 393 9777908 - press@danzadhoc.com

 

danzadhoc
c/o centro l'arcobalenodanza
via A. Solari 6 - 20144 Milano
tel +39 02 469 4914 - +39 393 9777908
info@danzadhoc.com   www.danzadhoc.com

 

 

 

 

 

Comunicato Stampa - Spettacolo e multimedialità per il no-profit

Arguo S.n.c.

 

Via Monte Rosa 11 - 20149 Milano

Tel +39 02 39.40.02.21

Fax +39 02 46.00.15

www.arguo.com

press@arguo.com

 

Spettacolo e multimedialità per il no-profit

Arguo, emergente web agency milanese, sensibilizza l’attenzione al tema della difesa dei bambini sostenuta dall’Associazione Mehala onlus, collaborando alla promozione dello spettacolo musicale CARTOON PARTY-SPECIALE NATALE dell’Associazione musicale “Cuori con le Ali”.

 

 

 

Milano, 6 dicembre 2006 - Arguo (www.arguo.com), nell’ambito delle attività di comunicazione multimediale integrata gestite per le imprese, si sta distinguendo per la forte attenzione verso le iniziative no-profit.

 

Dopo la realizzazione del sito Progettoefficienza.it per la sensibilizzazione al consumo energetico responsabile, promosso da Wwf e Ras, e l’attuale realizzazione del nuovo Portale per la Pace per la Provincia di Milano, Arguo è coinvolta nel supporto ai meritevoli progetti dell’Associazione Mehala onlus (www.mehala.org) attraverso le forme di comunicazione più innovative e coinvolgenti per bambini e famiglie.

 

L’Associazione Mehala – Sostegno Infanzia e famiglia nasce dal felice incontro di un gruppo di genitori adottivi, di operatori e di volontari che sostengono i diritti dei bambini. Nel rispetto dei principi sanciti dalla Convenzione dell’Aja, l’Associazione Mehala si adopera nei paesi in via di sviluppo, in particolare in India, affinché vengano tutelati i diritti fondamentali dei bambini: il diritto al gioco, all’istruzione, all’assistenza sanitaria e soprattutto alla famiglia.

 

Per l’occasione Arguo supporta la comunicazione dello spettacolo musicale “Cartoon Party-Speciale Natale”, rappresentato dall’Associazione “Cuori con le Ali” (www.cuoriconleali.com) in programma sabato 16 dicembre alle ore 15.30 presso il Teatro Rosetum di Via Pisanello, 1 a Milano (www.arguo.com/cartoon_party/).

 

Il divertente spettacolo di successo è concepito come una vera e propria festa musicale dove grandi e piccini possono ascoltare ed al contempo cantare e ballare alcune tra le più belle canzoni per bambini accompagnate delle più famose arie natalizie.

 

La Segreteria del Centro Rosetum è a disposizione per le prenotazioni telefoniche ai numeri: 02.40.09.20.15 – 02.48.70.72.03 (Adulti: 8,00 Euro; bambini fino a 10 anni: 6,00 Euro).

 

 

 

Per maggiori informazioni visitate www.arguo.com oppure

 

Arguo - Ufficio stampa

press@arguo.com

 

Via Monte Rosa 11 - 20149 Milano

Tel +39 02 39.40.02.21

Fax +39 02 46.00.15

www.arguo.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota