giovedì 14 settembre 2006

Comunicato LAV: STRAGE DI RANDAGI A PALERMO, CITTADINO DENUNCIA E FA SCOPRIRE KILLER DEI CANI DA POLIZIA

 

Comunicato Stampa LAV Palermo:

 

 

ANIMALI: STRAGE DI RANDAGI AVVELENATI A PALERMO,

UN CITTADINO DENUNCIA E FA SCOPRIRE IL KILLER

DEI CANI DALLA POLIZIA

 

LA LAV SI COMPLIMENTA PER L’ALTO SENSO CIVICO DEL DENUNCIANTE

ED ESPRIME VIVO APPREZZAMENTO PER LA SENSIBILITA’ E

L’IMPEGNO DEL COMMISSARIATO ZISA DELLA POLIZIA

 

 

 

Dal 1° maggio fino a ieri sera ne aveva avvelenati ben 14: cani randagi e cani di quartiere nella zona di via Imera a Palermo, accuditi da un benemerito cittadino particolarmente sensibile, uccisi con polpette letali da un ignoto killer dei cani. Ma ieri sera è stato smascherato grazie al coraggio di questo cittadino che prima ho soccorso il cane ancora vivo, portandolo al canile municipale dove è sotto terapia; poi ha chiamato la Polizia ed ha indicato agli agenti l’uomo responsabile di questi atti criminali, che stava ancora spargendo i bocconi avvelenati, subito sequestrati dagli agenti. Già ieri sera il Commissariato Zisa della Polizia ha quindi avviato le indagini per giungere alla formale denuncia del killer dei cani: lo spargimento di bocconi avvelenati è un crimine punito con le sanzioni penali della legge 189 del 2004 contro il maltrattamento degli animali, che prevede la reclusione da tre a diciotto mesi.

 

Finalmente l’omertà che ha sempre garantito l’impunità ai killer dei randagi è stata squarciata: da oggi anche a Palermo gli avvelenatori rischiano le giuste pene di legge”. Lo dichiara Giovanni Guadagna, della LAV Sicilia, che aggiunge: “Gli avvelenamenti di animali randagi sono purtroppo frequentissimi e diffusi a Palermo ma fino ad oggi sono rimasti nell’impunità. Nella stragrande maggioranza dei casi riceviamo segnalazioni da parte di persone che vogliono mantenere l’anonimato rendendo di fatto molto meno efficace la denuncia alle autorità competenti, soprattutto anche quando è noto il nome dell’avvelenatore. Nel caso di via Imera, invece, quel cittadino ha denunciato direttamente alla Polizia il criminale autore della strage dei cani. La LAV si complimenta con lui per l’alto senso civico dimostrato – prosegue Guadagna - ed esprime vivo apprezzamento per la sensibilità e l’impegno del Commissariato Zisa della Polizia. Orami le Forze dell’Ordine si occupano con sempre maggiore attenzione dei reati contro gli animali e l’intervento di ieri sera della Polizia è stato tempestivo ed efficace”. La LAV ha già attivato il proprio ufficio legale per la costituzione di parte civile nel processo che sarà intentato contro l’autore dell’avvelenamento.

 

In tutta la Sicilia quella dell’avvelenamento dei randagi è una vera calamità; purtroppo è anche un problema culturale che andrebbe affrontato con un capillare intervento di educazione al rispetto degli animali. La morte per avvelenamento sopraggiunge dopo dolorose manifestazioni caratterizzate da spasmi e vomito; i veleni maggiormente usati sono topicidi (morte per emorragie interne), lumachicidi (teratogeni e potenzialmente attivi nell’ambiente per settimane) e svariati prodotti di sintesi utilizzasti per l’agricoltura (organoclorurati ed ortofosforici). Le vigenti normative consentono a chiunque di potersi procurare dosi letali di molti di questi veleni, senza alcun controllo alla vendita. Basta un po’ di pelle di pollo imbevuta di veleno e l’orrendo gioco è portato a conclusione. La pericolosità anche per l’uomo è evidente, poiché molti veleni sono direttamente assimilabili dalle mucose: basta che un bambino, giocando, venga accidentale in contatto con la polpetta e poi porti le mani in bocca..

 

 

14.09.2006

 

 

Ufficio Stampa LAV: 06.4461325 - www.lav.it - www.lavsicilia.it

Pastorello - "ècole du regard"

 
 
pubblicazione e diffusione...

    

presentano

Pastorello

 

   

 
 

  "ècole du regard"

 

L’inaugurazione si terrà domenica 24 Settembre alle ore 18.00

La mostra termina il 24 Ottobre

 
 

Parte la nuova stagione espositiva della Galleria Marconi, domenica 24 Settembre, alle 18.00, si inaugura il primo appuntamento del Progetto “Nudi come vermi”, una serie di mostre che si protrarrà fino a Maggio 2007.

Lo scopo del progetto è creare un ponte ideale tra artisti affermati e giovani, lanciando uno sguardo anche alle arti fuori dai confini nazionali. Gli artisti si mostrano nudi nel loro percorso di ricerca, perché soltanto così possono risultare veri e riuscire a descrivere la propria inquietudine verso il mondo moderno, il disagio e il contatto continuo con le realtà più diverse. Solo essendo “Nudi come vermi” si può riuscire a vedere ed estrapolare il bello anche dalle più cupe realtà che ci circondano, così quello che normalmente è un modo di dire dispregiativo assume una nuova valenza estetica e diventa un nuovo canone di bellezza.

Il primo appuntamento è la personale di Pastorello, che la Galleria Marconi presenta in collaborazione con la Galleria White Project di Pescara, diretta da Mauro Bianchini. Il testo critico è a cura di Alberto Zanchetta.

Pastorello propone una pittura all’apparenza molto semplice, ma che presenta in realtà un’analisi approfondita, che nasce da una poetica complessa, un lavoro raffinato e minuzioso, che, guardando ai grandi maestri del passato, entra prepotentemente nella contemporaneità.

Osservando l’opera di Pastorello, non si può che restare stupefatti dalle molteplici direzioni in cui si esprime, dando voce a poetiche diverse, tutte riconducibili, però, al fine ultimo della pittura. Notiamo in questo modo che coesistono realismo ed astrattismo, che l’arte dei grandi maestri si incontra con il fumetto, i videogiochi, il pop, senza mai però decadere nel kitch. Un pittore puro che ripensa e reinventa continuamente il proprio lavoro.

 

The new season of expositions of Marconi Gallery is starting, on Sunday 24th September at 6 p.m., the first appointment of the Project “Naked as worms” is opening the event. It is a number of exhibitions that will go on till next May 2007.

The aim of the project is to make a virtual bridge between already known artists and young ones, giving a look to international arts too. The artists show themselves naked in their own research path, as only this way they can be genuine and be able to tell their own anxiety towards the present world, the difficulty and the continuous contact with the most different realities. Only being “Naked as worms” you can see and extract the beauty even from the gloomiest realities around us. This way what normally is a disparaging way of telling, takes a new aesthetic value and becomes a new beauty standard.

The first appointment is the exposition of Pastorello presented by Marconi Gallery in cooperation with White Project Gallery of Pescara. It is directed by Mauro Bianchini with the critic by Alberto Zanchetta.

Pastorello proposes a painting which is apparently very simple, but that, really, presents a very deep analysis which comes from a complex poetry, a refined and detailed work which, while looking back to the past masters, comes strongly into the topical reality.

Observing the work by Pastorello, you can’t avoid being astonished by the many ways he expresses himself with, creating different poetics, but all of them connected to the final aim of the painting. We can, this way, notice that realism and abstractionism coexist together, that the great art of the masters meets the comic strip, the video games and pop, without never being kitch. A pure painter who is continuously rethinking and reinventing his work.


 

 
scheda tecnica/technical card
 
testo critico/art critic by Alberto Zanchetta

interviste e ufficio stampa/interviews & press agent Dario Ciferri

traduzione di/translation by Patrizia Isidori, Giulia Wilkinson
 
relazioni esterne e promozione delle attività/ external relationship and promotion of activities Stefania Palanca
fotografia/photography Marco Biancucci
riprese video/video shooting Stefano Abbadini
 
allestimenti/preparation Marco Croci
progetto grafico/graphic project maicol e mirco
webmaster www.siscom.it
 
dal 24 Settembre al 24Ottobre
from 24th September to 24th October
orario: lunedì-sabato dalle 16 alle 20
opening time: Mon-Sat 4 to 8 p.m.
 
Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63012 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703
e-mail galmarconi@siscom.it
 
 
White Project di Mauro Bianchini
Viale Vittoria Colonna 63 ­
65100 Pescara
tel 085 4516203
e-mail info@whiteproject.it
web www.whiteproject.it
 
 

 

LUPO
Sure Creative Lab (nudi come pidocchi)
Il mondo è cambiato. Le regole si sono invertite. Predatori e prede si sono scambiati i ruoli. Chi spaventava ora è spaventato. Chi dominava ora è dominato. I vecchi lupi dovrebbero essere più prudenti. I vecchi lupi dovrebbero stare più attenti a quello che fanno...
Louse Gallery c/o Galleria Marconi, dal 24 settembre.


WOLF
Sure Creative Lab (naked as lice)
The world has changed. The rules have been inverted. Predators and prey have exchanged roles. Those who frightened are now frightened. Those who dominated are now dominated. The old wolves will have to be more prudent. The old wolves will have to be more careful of what they do...
Louse Gallery c/o Galleria Marconi, from September 24

 

Gentile Signora, Gentile Signore,
ai sensi dell'art. 13 del codice sulla privacy (D.Lgs 196 del 30 giugno 2003), le e-mail informative e le newsletter possono essere inviate solo con il consenso del destinatario.
La informiamo che il suo indirizzo si trova nella mailing list della Galleria Marconi, che fino ad oggi Le abbiamo inviato informazioni riguardanti le nostre attività mediante i seguenti indirizzi e-mail: galleriamarconidimarconiarconi@virgilio.it

Sperando che le nostre comunicazioni siano per Lei interessanti, Le assicuriamo che i Suoi dati saranno trattati con estrema riservatezza e non verranno divulgati.
Le informative hanno carattere periodico e sono comunicate individualmente ai singoli interessati anche se trattate con l'ausilio di spedizioni collettive.
In ogni momento sarà possibile chiedere di essere rimossi dall'elenco dei destinatari inviando una e-mail con scritto "CANCELLAMI" in oggetto, all'indirizzo galleriamarconidimarconiarconi@virgilio.it

Una non risposta, invece, varrà come consenso alla spedizione dei nostri messaggi.

Cordiali saluti

Galleria Marconi di Franco Marconi
C.so Vittorio Emanuele, 70
63012 Cupra Marittima (AP)
tel 0735778703
 

mercoledì 13 settembre 2006

Corrieredelweb.it: Notizie pubblicate in tempo reale non solo da addetti stampa di istituzioni ed imprese ma anche da tutti i navigatori della Rete


www.Corrieredelweb.it
Un nuovo punto di riferimento per giornalisti, addetti stampa,
responsabili marketing, comunicazione,pubbliche relazioni, scrittori e bloggers.

Notizie pubblicate in tempo reale non solo da addetti stampa di istituzioni ed imprese ma anche da tutti i navigatori della Rete


Tutte le notizie e comunicati stampa delle istituzioni, imprese, organizzazioni ed associazioni, nonché libere espressioni della propria opinione possono essere pubblicati in tempo reale sul CorrieredelWeb.it , direttamene dagli stessi autori. Corriere del Web.it è una community di comunicatori, sorta di giornale online realizzato da una redazione virtuale, in continua espansione, composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione e pubbliche relazioni, nonché freelance e bloggers.
 
La testata è di fatto diventata una delle più seguite community dedicata  a tutti i comunicatori  e la sua peculiarità, tipica dei blog, che consente la migliore indicizzazione delle notizie ivi pubblicate, con i migliori posizionamenti nelle ricerche effettuate con Google ecc.
 
E così il CorrieredelWeb.it è stato già indicizzato dai maggiori motori di ricerca, segnalato come tra numerosi siti e portali, recensito ottimamente dalla prestigiosa newsletter di Buongiorno.it "The Net" ed è diventato fonte anche di altri siti di news, nonché di tanti giornalisti che sempre più utilizzano i più autorevoli blog informativi così come le tradizionali agenzie di stampa.

Il CorrieredelWeb.it è orrimizzato per Firefox, l’ultimo e il migliore dei  attualmente browser in circolazione sia per pc che per mac. Scaricare Firefox è totalmente gratuito e: lo può scaricare dallo stesso sito del Corrieredelweb.it.
 
Quali sono i vantaggi di scrivere sul CorrieredelWeb.it?
Come scritto all'inizio il CorWeb ha la struttura classica del blog.
L'elemento base dei blog è il "post", e ogni post è legato ad una notizia, sotto forma di articolo, servizio, intervista o comunicato-stampa. In ogni ogni post i lettori possono scrivere i loro
commenti e lasciare messaggi all'autore, offrendo così un immediato feedback.
Gli ultimi post vengono inseriti nella parte superiore del blog in modo da dare massima evidenza ai nuovi contenuti appena pubblicati.

Ma soprattutto, i motori di ricerca "amano" i blog come il CorrieredelWeb.it, che contengono molto testo continuamente rinnovato e una grafica leggera.
A differenza di una home page di un normale sito web, in cui c'è una index che porta a determinate pagine che vengono saltuariamente aggiornate, nel CorWeb è tutto più dinamico, e la home page stessa viene aggiornata frequentemente.
Ne deriva il grosso vantaggio della rapida indicizzazione delle le news contenute nel CorWeb, che quindi diventano più facilmente rintracciabili.


Come fare a pubblicare sul CorrieredelWeb.it?
Previo accreditamento (basta inviare un'email corrieredelweb@gmail.com
per ricevere "l'invito" che consente l'accesso alla pubblicazione.

Buona comunicazione!

Andrea Pietrarota
Skype apietrarota
 web: http://www.corrieredelweb.it/

martedì 12 settembre 2006

Comunicato LAV: ALLARME BRACCONAGGIO A PALERMO: AIRONI IN MIGRAZIONE SUL FIUME ORETO UCCISI DALLE FUCILATE

 

Comunicato Stampa LAV Sicilia:

 

ALLARME BRACCONAGGIO A PALERMO: AIRONI IN

MIGRAZIONE SUL FIUME ORETO UCCISI DALLE FUCILATE

 

LA LAV: CACCIA ORMAI FUORI CONTROLLO, SI SPARA ALLE SPECIE PROTETTE

DAI BALCONI DELLE CASE. CHIESTO L’INTERVENTO DEL PREFETTO

 

 

Erano all’incirca le 18.30 di ieri. Alle prime avvisaglie del temporale che stava per abbattersi su Palermo, un gruppo di ben otto aironi cinerini (specie protetta dalla legge) cerca un punto di sosta nel tratto del fiume Oreto nei pressi della circonvallazione cittadina. Subito inizia la sparatoria: prima tre colpi di fucile che abbattano un primo airone mentre un altro, anch’esso ferito ma ancora in grado di volare, viene “inseguito” da almeno sette fucilate. Mentre gli uccelli venivano così costretti a riprendere il loro volo, un gruppo di cacciatori di frodo provenienti da una casa di Villagrazia, iniziavano a percorrere i ripidi pendii che portano al letto del fiume. Il primo airone ferito viene così malamente afferrato a finito con un colpo ravvicinato di fucile.

 

Questo il resoconto del far west svoltosi ieri pomeriggio nel tratto urbano del fiume Oreto a Palermo. In tutto almeno una decina di colpi di fucile sparati tra le case. Un airone sicuramente ucciso ed un altro ferito.

 

Appena avvisati di quanto stava accadendo, abbiamo chiamato subito i Carabinieri e ci siamo diretti  in zona – ha dichiarato Giovanni Guadagna della LAV Sicilia - Ancora era in corso la ricerca, da parte dei cacciatori, del primo airone ferito ma la cosa più grave doveva ancora capitare. All’arrivo dei Carabinieri, infatti, molte delle persone che ci avevano chiamato sono scappate. Gli stessi che ci avevano raccontato in maniera concitata la mattanza dei bracconieri e dei pallini da caccia che piovono sulle case, hanno preferito allontanarsi per non avere problemi con i vicini cacciatori. In questa maniera chi evidentemente ritiene normale partecipare a questo vero e proprio far west urbano, è come se fosse legittimato dalla paura di chi non vuole denunciare… Ad ogni modo alcuni testimoni hanno scelto di non scappare – ha aggiunto Guadagna –; contando sulla loro testimonianza oggi presenteremo una denuncia alla magistratura indicando pure le probabili abitazioni di provenienza dei bracconieri”.

 

Quanto successo a Villagrazia – ha dichiarato Guadagna - richiede ormai un intervento deciso sia  del Comune, tramite l’imposizione del divieto di caccia su tutto il territorio (i bracconieri approfittano, in periodo di caccia aperta, della sicura copertura loro offerta dalla confusione creata  dall’attività legale di centinaia di cacciatori), ma anche del Prefetto. I cacciatori, infatti, sono liberi di sparare tra i residuali giardini della piana di Palermo orami frammisti alle abitazioni. Si tratta pertanto anche di un problema di sicurezza pubblica: poco tempo addietro alcuni cacciatori furono bloccati nella spiaggia cittadina di Acqua dei Corsari, mentre altri erano appostati negli agrumeti ormai circondati dai palazzi di Bonagia. Nel territorio comunale di Palermo non esistono più aree veramente libere da adibire alla nefasta attività venatoria e considerato il livello di drammatica ‘tranquillità’ con cui alcune persone si sono permesse ieri di sparare a otto bellissimi aironi tra le case di Villagrazia, tale decisione deve essere presa con assoluta urgenza”.

 

12 settembre 2006 

 

 

Info: LAV  06.4461325  - LAV Sicilia 178.2256188 - www.lavpalermo.itwww.lav.it

CACCIA DI FRODO IN SICILIA: LE ZPS NON ESISTONO! LIPU E LAV DENUNCIANO: CACCIA INDISCRIMINATA A SPECIE PROTETTE NELL'IMPUNITA' GENERALE


 

 

 


 

Comunicato stampa LIPU e LAV:

 

CACCIA DI FRODO IN SICILIA: LE ZPS NON ESISTONO!

LIPU E LAV DENUNCIANO LA GRAVISSIMA SITUAZIONE DEI PANTANI DEL SIRACUSANO: CACCIA INDISCRIMINATA A SPECIE PROTETTE NELL’IMPUNITA’ GENERALE

 

 

In Sicilia le ZPS - Zone di protezione speciale dove la caccia dovrebbe essere più controllata e limitata – esistono solo sulla carta e sono in balia dei bracconieri. Lo denunciano la LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli) e la LAV (Lega Anti Vivisezione) dopo il decreto-legge del Governo  n. 251 del 16 agosto scorso, tardivamente recepito dall’Assessorato regionale all’Agricoltura con decreto pubblicato l’8 settembre, che posticipa l’apertura della caccia in tale aree alla terza domenica del mese.Tra le ZPS e SIC (Siti di Importanza Comunitaria) di maggiore rilievo in Sicilia troviamo le zone umide di Cuba e Longarini, nell'estremo lembo sud-orientale dell'isola, a cavallo tra le province di Siracusa e Ragusa. Qui decine di migliaia di migratori sostano e si alimentano (fenicotteri, limicoli, aironi, gabbiani e sterne, cicogne, anatre ecc.), decine anche le specie nidificanti con alcune coppie di due delle anatre più rare e minacciate del globo: la moretta tabaccata e l'anatra marmorizzata.

 

Ma qui il massacro della fauna è una vera emergenza: durante le visite effettuate dai volontari di EBN Italia, LIPU e LAV è stato riscontrato, già dai primi giorni di settembre, un totale non rispetto del divieto. Così all'imbrunire, tra discariche abusive e spazzatura ovunque, decine di cacciatori di frodo si recano sul posto, principalmente nelle notti di luna piena, e attuano una vera mattanza, soprattutto di specie protette o non cacciabili in questo periodo, uccidendo animali indifesi al buio (tra l'altro la caccia dopo il tramonto e prima dell'alba non è mai consentita dalla legge). Inoltre, sono state rinvenute reti per l'uccellagione, usate per la cattura dei limicoli e di altri uccelli acquatici, probabilmente per il mercato illegale del collezionismo (imbalsamazione, detenzione in cattività, ecc.). La scorsa settimana, sono state rinvenute garzette ferite, gambecchi e piovanelli morti che giacevano sul fango e lungo gli argini, fenicotteri con zampe spezzate dalle fucilate, anatre moribonde perché ferite gravemente, rarissimi gabbiani rosei usati come tiro al bersaglio, e così via. Sembra che alcuni uccellatori siano arrivati persino da Roma per la cattura di specie protette.


LIPU e LAV denunciano anche la grave assenza di controlli delle forze di polizia, visto che si tratta di reati ambientali di competenza di tutti i corpi: “eppure sarebbe veramente facile prevenire o reprimere queste attività illegali – sottolineano le due Associazioni - recandosi nei pantani di Cuba e Longarini di notte, specialmente con la luna piena, e fermare tutte le auto parcheggiate in zona, tutti i cacciatori che si appostano lungo l'argine e nei capanni (già di per se illegali essendo abusivi) e che si aggirano dopo il tramonto o prima dell'alba”.

 

La Biodiversità non è un concetto astratto inventato dagli "ambientalisti", non è un'idea avulsa dalla vita di tutti i giorni di noi umaniconcludono LIPU e LAV - ma indica la base essenziale sulla quale la nostra stessa vita, come quella del globo, poggia, indica la condizione necessaria per la sopravvivenza anche del genere umano e del nostro martoriato pianeta. Ecco che la distruzione gratuita e incontrollata delle specie viventi, porta ad un'irreversibile impoverimento della biodiversità, e dunque, della qualità e longevità della nostra esistenza su questo pianeta”.

 

 

12.09.2006

LAV Sicilia: 178.2256188 - www.lavpalermo.itwww.lipu.it

 

lunedì 11 settembre 2006

Emmanuel Schvili: nuova collezione e nuovo sito per la prestigiosa casa di moda

 

In occasione dell’uscita della nuova Collezione Autunno-Inverno 2006, Emmanuel Schvili inaugura con l'agenzia bolognese Mollusco & Balena, il sito www.emmanuelschvili.com, rinnovato per l'occasione.

Emmanuel Schvili è da oltre 30 anni sinonimo di eleganza, ricerca di materiali innovativi e amore per il lavoro artigianale: da sempre le creazioni del marchio sono ideate per tutte quelle donne che vogliono emozionarsi, indossando capi unici e sorprendenti.

Testimonial d'eccezione di Emmanuel Schvili è l'incantevole modella e attrice Barbara Snellenburg che interpreta la nuova collezione, romantica e raffinata, e “Veste d’Emozioni” Villa San Martino, a due passi da Bologna, facendo rivivere la sobria eleganza della seconda metà del cinquecento.

E per finire un appuntamento da non perdere: in anteprima nazionale, Emmanuel Schvili presenterà la Collezione Primavera - Estate 2007 a MilanoVendeModa, dal 22 al 25 settembre 2006, in occasione della Settimana della Moda di Milano, per coronare i 20 anni di partecipazione alla più prestigiosa vetrina del prêt-à-porter d’Italia.

Emmanuel Schvili: Vestirsi di Emozioni nel rispetto della migliore tradizione artigianale Italiana.


 


Laura Giampaoli

Ufficio Stampa e Comunicazione
Mollusco & Balena - Euro.runner srl

Email: giampaoli@molluscobalena.it
Tel: 051/5871676
Fax: 051/74507942
----------------------------------------
Web site:

www.molluscobalena.it
www.eurorunner.com

Fwd: Comunicato stampa Degustarte / M. Grimaldi - V. Marsiglia

Inizio messaggio inoltrato:

> Da: Mario Valente <valentema@tin.it>
> Data: 11 settembre 2006 15:45:12 GMT+02:00
> A: Galleria
> Oggetto: Comunicato stampa Degustarte / M. Grimaldi - V. Marsiglia
>
> Comunicato stampa.
>
>

>
>
>
>
>
>
> _________________________
> Valente Artecontemporanea
> Via Barrili, 12
> 17024 - Finale Ligure (SV)
> Tel. 019.680.343 - Fax 019.69.33.43
> valentema@tin.it
> http://www.clubart.it/
>

imparare a comunicare

Inviamo alla Vs. cortese attenzione, con preghiera di pubblicazione.
Grazie
 
Redazione di Net Semiology
 
* * * * * * * * * * * * *

UN NUOVO ANNO ALL'ACCADEMIA
 
A fine ottobre, a Milano, partono tre nuovi, affascinanti corsi per comprendere e imparare a usare le strategie di comunicazione in modo efficace e persuasivo: Polycom (Comunicazione Integrata Relazionale Polisemantica), Art Semiology e Scrittura Creativa .
 
POLYCOM - Polysemantic Communication
Blumediacademy, ARS EUROPA e la redazione di Netsemiology organizzano,dal 13 ottobre 2006 sino al 23 marzo 2007, al centro di Milano, la prima edizione di Polycom, Corso Intensivo di Comunicazione Integrata Relazionale Polisemantica, per comunicare in modo efficace sui vari mezzi di comunicazione di massa con l'aiuto della semiotica e prendendo spunto dai grandi maestri del passato e del presente. Sconto del 15% per i soci gold e silver di Ars Europa.
 
Art Semiology
Dopo la pubblicazione del manuale, parte la seconda edizione del corso breve di Art Semiology, la moderna metodologia che insegna a gestire in modo ottimale la comunicazione visiva. Venerdi 20 ottobre e venerdi 24 novembre. Sconto del 15% per i soci gold e silver di Ars Europa.
 
Scrittura Creativa
Un fine settimana full immersion (venerdi 27 e sabato 28 ottobre) per apprendere i segreti e le tecniche della scrittura creativa, imparando dai maestri del genere, con l'aiuto della semiotica e della letteratura. Sconto del 15% per i soci gold e silver di Ars Europa. Il corso è a numero chiuso.
 
Corsi brevi in promozione
Sino al 31 dicembre 2006 si organizzano corsi individuali con possibilità di scelta della data di erogazione per Web Writing (2 giornate per 500 euro + iva), Net Semiology (2 giornate per 750 euro + iva), Web Usability (2 giornate per 500 euro + iva), Web Design (2 giornate per 650 euro + iva).
 
Per maggiori dettagli su programmi e costi : redazione@netsemiology.com e http://www.netsemiology.com/news.htm

domenica 10 settembre 2006

Degustarte: Marco Grimaldi, Vincenzo Marsiglia

Degustarte: Marco Grimaldi, Vincenzo Marsiglia

 

Titolo: Degustarte: incontri fra vino e arte

a cura di: Riccardo Zelatore

Artisti: Marco Grimaldi, Vincenzo Mariglia

Vini In degustazione: Franciacorta Brut DOCG Barone Pizzini, Verdicchio DOC 2005 Pievalta

Organizzazione e coordinamento: Denise Cozzi - mirra@libero.it - www.cinquesensi.com

 

Date: 16 settembre – 13 ottobre 2006

Orari: Da mar. a sabato 9.00-12.30/15.00-20.00 - lun. pomeriggio

Inaugurazione: 16 settembre ore 18.00

Ubicazione: Symposium , Via Passerera, 15 - 24060 Chiuduno (BG) - Tel. 035 833616

 

 

 

Degustarte 4° appuntamento: Opere di grande formato e opere su carta.

Se dovessi dare un titolo specifico, a questo quarto appuntamento del ciclo “degustarte”, sceglierei “Arte come autodeterminazione”. L’opera dei due artisti è, infatti, caratterizzata da una forte volontà di esprimersi con un linguaggio unico e autentico.

 

Per Marsiglia la riconoscibilità è parte integrante della sua poetica. Il suo mondo ha origine con la creazione di un segno o “logo”. Si tratta di una sorta di stella a quattro punte, nata dalla rotazione di due segni pittorici, posti uno accanto all’altro. Da questa unità elementare e dalla sua matrice, come in un sistema binario, nasce un linguaggio creativo potenzialmente infinito. Dice Marsiglia: “Fare arte, per me, non significa dipingere, quanto piuttosto organizzare un piano pronto ad accogliere il mio segno”. Marsiglia ha creato un segno “vivo”, in continua trasformazione, in grado creare un ritmo, pulsare e vibrare al mutare della luce. La sua tavolozza è composta di materiali sempre nuovi: feltro, glitter, vinile, seta, carta, swarovski, paillettes... Per Grimaldi è invece fondamentale, usare i colori, aggredire la tela. I suoi quadri comprendono il solo uso del pennello. Ama la tecnica tradizionale, ma il suo segno non fa eco a nessun maestro. Le figure generano da suggestioni visive esterne, trasformate dal suo personale immaginario. I quadri hanno un forte impatto visivo. Pennellate impalpabili dominano completamente lo spazio. Fondi scuri creano una profondità plastica dalla quale emergono corpi pulsanti dal sapore apocalittico. La forza del colore carica il segno d’energia cinetica. Vibranti velature forgiano piani sovrapposti dove si muovono corpi di un’elettricità tangibile. I suoi cicli (schermo, fate, scisma, ...) seguono l’avvicendarsi dei suoi fantasmi interiori, dai quali si libera solo intrappolandoli sulla tela. 

Entrambi i pittori si sono diplomati in pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera (Mi). I loro lavori sono visibili in diverse mostre e fiere d’importanza internazionale. Marsiglia è nato nel ’72, vive e lavora ad Alassio (SV). Di lui hanno scritto: Angerame, Beatrice, Benati, Caramel, Casati, Cerritelli, Del Guercio, Meneguzzo, Zelatore... Grimaldi è del ’67, vive e lavora a Seriate (BG). La sua bibliografia comprende scritti di: Carriero, Cerritelli, Ferrari, Ortelli, Recanati, Pinessi, Veca e Zelatore. Per un approfondimento dei loro curricula, rimando al sito www.cinquesensi.com.

 

L’inaugurazione sarà allietata dalla degustazione di due vini. Il Franciacorta Brut DOCG dell’Az. Barone Pizzini è caratterizzato dallo Chardonnay in purezza, che ci sorprende per eleganza, lasciando sul palato fresche note agrumate. Il Verdicchio Superiore DOC Pievalta è un vino giovane, ma perfettamente in grado di esprimere genuinamente il carattere della terra che l’ha generato. Entrambi sono ottimi per un aperitivo, ma non solo...

 

Degustarte rinnova l’appuntamento l’11 novembre alle ore 18.00, con l’inaugurazione della mostra collettiva dei suoi artisti e la presentazione del catalogo, sintesi del ciclo di mostre.

E-Advertising Services

Growth tools for you:

- Provide email-addresses in accordance with your order.

- Provide email-addresses for you order, mailing your email
messages for you.

* We also provide sending Servers.

Bessie
Sales Contact
Salesa@eyou.com

The message is to: comunicato.stampa@blogger.com.

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota