sabato 24 giugno 2006

Ippodromo Visarno: domenica 25 giugno

COMUNICATO  STAMPA

 

"HOP - Cavalca la Notte"

Ippodromo Visarno - Firenze

8 giugno - 6 agosto

Ingresso gratuito

 

 

Domenica 25 giugno

Queen Sisters

concerto-tributo ai QUEEN

 

Ricordate i mitici Queen di Freddy Mercury? Per riascoltare e cantare insieme le più belle canzoni della band inglese, questa sera “Hop – Cavalca la Notte” presso l'ippodromo Visarno di Firenze (parco delle Cascine, ingresso davanti alle piscine Pavoniere) presenta un concerto-tributo a cura dei Queen Sisters

Appuntamento alle ore 22 con ingresso gratuito senza obbligo di consumazione.

 

Queen Sisters sono una delle migliori nuove formazioni toscane che effettuano spettacoli dal vivo in memoria dei Queen. In scaletta tutti i brani più noti, da "Killer Queen" a "Bohemian rhapsody", da "We are the champions" a "Radio ga-ga", fino ad arrivare alle ultime produzioni della band con "Innuendo" prima della tragedia che ha colpito Freddy Mercury nel 1991.

Giovanissimi ma già con molta esperienza alle spalle, Queen Sisters si sono fatti apprezzare con concerti in discoteche, rockoteche e piazze, grazie ad un sound fedele all'originale e alla presenza scenica del vocalist.

 

Dopo il concerto, la lunga notte musicale prosegue presso la "Praya du Maracanà": la colorata e animata terrazza sudamericana di ben 300 metri quadri con musiche, coreografie e dj-set a 360 gradi (anni '80, hip hop, commerciale, latinoamericano).

  

La serata all'ippodromo del Visarno parte alle ore 19 per un aperitivo, un gelato, una crèpe o una fetta di cocomero da gustare presso i molteplici punti ristoro. Dalle ore 20 possibilità di cenare, scegliendo tra 4 diversi spazi a prezzi popolari: pizza napoletana da Ou' Sfizio (a cura del "Grotta Pili-Pili" di Sesto Fiorentino), specialità brasiliane (a cura della discoteca Maracanà), enoteca con specialità toscane e kebaberia.  

 

 

“HOP-Cavalca la Notte”:

Prenotazioni pizzeria "Grotta Pili-Pili": 338/4354653 – 338/8364121

Mercatini "Mercanti di Strada": 338/5295821  assmercantistrada@alice.it

Informazioni generali: hopcavalcalanotte@libero.it - http://hopcavalcalanotte.blogspot.com

 

Ufficio stampa “Hop”:

Lapo Chirici  335/6771593 – lapo@tenax.org 

Maurizio Melani 339/5095850 – maurizio.melani@inwind.it

 

giovedì 22 giugno 2006

L'Italia centro d'eccellenza per il nuoto di alto profilo

Il progetto ADN Swim project porta in Italia le stelle del nuoto
internazionale

Bologna, 12 giugno 2006 - Dopo gli appuntamenti al Foro Italico di
Romacquatica e il Trofeo Sette Colli di questo weekend, l'Italia conferma il
suo ruolo da protagonista nel panorama internazionale del nuoto accogliendo
la 21enne Sophie Edington, primatista mondiale di staffetta mista e colonna
portante della nazionale femminile australiana, presso il centro natatorio
Ge.Tur di Lignano Sabbiadoro in cui opera ADN Swim Project.
L'atleta australiana, reduce dalle ottime prestazioni in Francia, arriverà
oggi in Italia e rimarrà per allenarsi presso il centro di Lignano con il
tecnico italiano Andrea Di Nino e gli altri atleti internazionali che come
lei hanno scelto l'Italia per prepararsi in vista dei grandi appuntamenti di
Pechino 2008 e dei mondiali di nuoto di Roma nel 2009.
Sophie Edington, australiana, classe 1984, ha ottenuto la medaglia d'oro dei
Giochi del Commonwealth 2006 nei 50m e 100m dorso e nella staffetta mista
4x100m, stabilendo in quest'ultima anche il nuovo record del mondo. Ai
recenti Campionati mondiali in vasca corta FINA di Shanghai 2006 ha
incassato una medaglia d'argento nei 4x100m stile libero.
E' la prima volta che un'atleta internazionale, di una delle squadre più
forti del mondo, sceglie l'Italia come meta per i suoi allenamenti e decide
di avvalersi di uno staff tecnico italiano per migliorare le sue
prestazioni. Una testimonianza in più del momento magico che sta vivendo il
nuoto italiano.
ADN Swim Project nasce dall'idea del tecnico italiano Andrea Di Nino il
quale, grazie alla sua pluriennale esperienza in campo internazionale, ha
voluto riunire uno staff altamente qualificato con l'obiettivo di promuovere
l'Italia come uno dei pochi paesi europei in grado di offrire ad atleti
professionisti di tutto il mondo una struttura ed un team di eccellenza per
la propria preparazione atletica. ADN Swim Project dispone attualmente di
due strutture sportive presso cui praticare le proprie attività agonistiche:
il complesso natatorio Ge.Tur a Lignano Sabbiadoro (UD) immerso in un centro
polisportivo e alberghiero di oltre 2 km; l'Acquatic Complex di Coral Spring
(Florida - USA), una delle più importanti strutture sportive statunitensi,
sede di allenamento delle maggiori nazionali.
La natura prettamente internazionale del progetto ha permesso, già dal primo
anno del suo sviluppo, di creare una rosa di atleti di elevatissimo livello
agonistico su scala mondiale, provenienti da diversi paesi, ADN Swim Project
vanta, infatti, tra i suoi atleti:

-Fernando Scherer (BRA): il nuotatore in attività più medagliato nella
storia del nuoto brasiliano. Campione Mondiale in Corta a Palma de Mallorca
sui 100m stile libero (1993); bronzo al Mondiale di Roma con la 4x100m sl
(1994); oro ai Pan Americani sui 50m sl, doppio oro alle Universiadi di
Fukuoka su 50/100 sl (1995); campione mondiale in vasca corta a Rio nei 100m
sl e nella 4x100. Vincitore in Coppa Latina (1996); bronzo nei 50m sl alle
Olimpiadi di Atlanta nel 1998. Atleta dell'anno in seguito alla votazione
promossa dalle riviste Swim World e Swim Technique nel 1999.
-Fabiola Molina (BRA): 51 i titoli nazionali al suo attivo, 10 primati
brasiliani, tre volte bronzo ai Pan Americani, atleta Olimpica, quattro
partecipazioni ai Campionati del Mondo ed un argento alle Universiadi.
-Gabriel Mangabeira (BRA): è stato uno dei due primi attori della nazionale
Brasiliana alle Olimpiadi di Atene ed una delle più grosse sorprese per i
commentatori internazionali nel nuoto, per motivi di tradizione e anche di
struttura fisica, è difficile trovare nuotatori di colore nelle top 5
mondiali. Il 24enne di Rio è reduce da una esperienza universitaria negli
Usa dove si è laureato in Amministrazione delle Imprese Agricole.
-Flavia Neto de Jesus (BRA): una delle più interessanti sprinter della nuova
generazione brasiliana, 24 anni, quarta classificata al Mondiale di
Indianapolis con la staffetta brasiliana, finalista alle Universiadi di
Daegu nel 2003, primatista sud americana e campionessa nazionale.
-Marco Antonio Sapucaia (BRA): undicesimo posto ai Mondiali di Indianapolis
nei 100m delfino e già primatista sud americano con la staffetta 4x100m e
campione nazionale brasiliano.
-Marietta Uhle (GER): medaglia d'argento negli europei in vasca corta di
Riesa in Germania nel 2002.

--
Francesca Zerbini
Ufficio Stampa
Sport System Europe

mercoledì 21 giugno 2006

Nasce Valore Club, un gioiello di web design

Alberton Consulting ha creato per il Gruppo Banca Popolare di Intra
Valore Club – www.valoreclub.it –, un autentico gioiello di Web
design.

Valore Club è l’ultimo “prodotto” nato dalla collaborazione tra
la Banca Popolare di Intra e Luigi Alberton, per la quale
quest’ultimo è consulente per i progetti online da oltre cinque anni.
Si tratta di una finestra su tutto quanto ruota intorno al Gruppo
Bancario, ma che va oltre gli aspetti strettamente finanziari:
territorio, eventi, focus online degli articoli dell’house organ
“Valore”, promozioni e tutta la fitta rete del Circuito Valore
Card, circuito di esercizi commerciali convenzionati nel quale i Soci
del Club godono di vantaggi particolari per i propri acquisti.
Valore Club aggiunge un tassello al progetto online del Gruppo
Bancario Banca Popolare di Intra, per il quale Alberton Consulting ha
già curato nei mesi passati i siti istituzionali di Banca Popolare di
Intra e Banca Popolare di Monza e Brianza, oltre al sito Intranet
dedicato ai dipendenti.
Così Luigi Alberton, titolare di Alberton Consulting, spiega
l’utilità di un Club virtuale per una Banca: “Un luogo
‘casual’, informale, che va oltre le notizie finanziarie per
offrire opportunità e incontrare i propri clienti su iniziative e
realtà del territorio della Banca.”

Alberton Consulting srl è una società specializzata nei servizi
interattivi e relazionali, marketing e di comunicazione integrata per
imprese finanziarie, aziende, editori ed enti culturali. Negli oltre
quindici anni di esperienza del suo staff, ha collaborato con: Banca
Nazionale del Lavoro, Gruppo Bancario Banca Popolare di Intra, Europ
Assistance, Locafit e Locatrice Italiana (Gruppo BNL), Gruppo Lonati,
Stefanel, Valextra, Arnoldo Mondadori Editore, Comune e Musei Civici
e Statali di Firenze.
Per maggiori informazioni, contattare:
Luigi Alberton - email: luigi@albertonconsulting.it – http://
www.albertonconsulting.it

Banca Popolare di Intra è una “banca locale” con sede a Verbania.
Conta 72 filiali distribuite nelle province di Verbania, Novara,
Varese, Milano e Como. Si tratta di una banca medio-piccola, ma che
ha sempre avuto il coraggio di esplorare con anticipo le nuove
opportunità offerte dal Web con progetti di commercio elettronico,
centri commerciali online, network interattivi, fino a giungere alla
maturazione dei suoi progetti online, grazie ad una linea editoriale
ben definita e dettata dalla semplicità dei tratti e dei contenuti.
Per maggiori informazioni, contattare:
Paolo Bignoli - email: bignoli@bpintra.it – http://www.bpintra.it

lunedì 19 giugno 2006

Inaugurazione mostra fotografica L'ORLO ESTREMO -fotografie di Bruno Nardini-

ARTèVISION
 
presenta

 

l’orlo estremo

 

fotografie di

BRUNO NARDINI

 

a cura di Uma Franchini

 

inaugurazione

mercoledì 28 giugno 2006

alle ore 19.30

 

 

La mostra resterà aperta dal 29 giugno al 28 luglio 2006 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19

- sabato e domenica su appuntamento -

Via Boucheron 15 bis/a -Torino

www.associazionekoine.it

 

 

“La natura è un’immagine della saggezza e, occupando la periferia estrema dell’anima, serba anche gli ultimi bagliori della ragione formale che risplende nell’anima”

dalle Enneadi di Plotino.

 

Le fotografie in mostra, o meglio le riflessioni visive come le definisce Nardini stesso, nascono da un’indagine sulla bellezza che ha visto l'autore impegnato dal 2002 al 2005. Una bellezza che non è esclusivamente estetica ma intesa  come mistero irrazionale capace di comunicare con la parte più intima del nostro essere.

La particolare bellezza che Daisetz T.Suzuki attribuisce (in una prefazione al volume di Gusty Herrigel sull’ikebana) alle arti, intese come “metodi particolari di formazione che permettono di cogliere la bellezza dell’esistenza, quella bellezza che supera ogni comprensione razionale, ogni significato utilitaristico, e che è il mistero stesso”.

 

Ispirato da Plotino, Nardini individua nella natura il soggetto nel quale le caratteristiche del bello sono capaci di superare la “cortina della ragione”.

 

Attraverso un uso magistrale del banco ottico e della stampa in bianco e nero, l’autore  svela la bellezza intrinseca dei soggetti floreali che, fotografati in una luce limpida, riportano all'essenza della semplicità mediterranea.

Immagini assolutamente lontane dall’iper-realismo e dall’esotismo di molti artisti, fotografie ove le esposizioni multiple del negativo e l’illuminazione diretta provocano suggestioni  che trascendono dai soggetti.

 

Una ricerca  che Nardini ha saputo esprimere con il mezzo fotografico e in particolare il banco ottico - un mezzo semplice e rudimentale – che è l'estrema semplificazione della tecnica fotografica.

Ed è proprio in virtù di queste scelte che possiamo intravedere  nei fiori di Nardini, recitando Plotino, l'orlo estremo dell'anima.

 

 

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota