sabato 25 marzo 2006

La videocomunicazione TANDBERG per la Regione Puglia

Grazie all’accordo con Tecnopolis la società norvegese mette i propri apparati a disposizione del progetto, che offrirà servizi di videoconferenza a tutti gli uffici pubblici della regione

Milano – TANDBERG® (OSLO: TAA.OL), leader nella comunicazione visiva, si è aggiudicata la gara pubblica promossa da Tecnopolis per la fornitura di apparati di video comunicazione per la Regione Puglia. I sistemi TANDBERG consentiranno di mettere in collegamento video le diverse realtà pubbliche della Regione, con considerevoli vantaggi economici e logistici per tutti gli uffici coinvolti.

Tecnopolis (www.tno.it) è la società pubblica che gestisce la RUPAR (Rete Unica della Pubblica Amministrazione Regionale) Puglia, con lo scopo di sostenere lo sviluppo del sistema economico locale con adeguati strumenti informatici. Il progetto prevede la creazione di un’infrastruttura distribuita che consenta di offrire servizi di videoconferenza a tutte le realtà pubbliche della regione, tra le quali Uffici Regionali, Provinciali, Comunali, Comunità Montane ed ASL.

“Si tratta di un deal importante e prestigioso per TANDBERG Italia, in quanto ci consente di mettere le nostre soluzioni a disposizione della Pubblica Amministrazione locale, che è da sempre uno dei nostri mercati di riferimento”, ha commentato Ivano Zanni, Country Manager di TANDBERG Italia. “Siamo convinti che la videocomunicazione possa rivelarsi estremamente vantaggiosa in questo ambito, dati i benefici economici e logistici che offre:”

Il contratto siglato riguarda sia apparati di infrastruttura che terminali, oltre ai relativi servizi di consulenza e supporto. La consegna e l’installazione dei sistemi avverrà entro il mese di marzo.

Le soluzioni TANDBERG sono caratterizzate da elevata scalabilità e flessibilità per adattarsi e crescere di pari passo con le esigenze della rete di comunicazione visiva aziendale. Un sistema centralizzato di gestione consente un’installazione scalabile del video sull’intera organizzazione, permettendo di aggiungere e gestire facilmente componenti TANDBERG e di terze parti.

TANDBERG
TANDBERG è leader mondiale nella fornitura di soluzioni e sistemi per videocomunicazione. La società progetta, sviluppa e commercializza sistemi e software per video, voce e dati, offrendo assistenza e supporto in oltre 90 paesi. L’azienda – con doppia sede a Oslo e New York -  è quotata alla borsa di Oslo con il simbolo TAA. Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.tandberg.net/it.  

Per ulteriori informazioni stampa:
Raffaella Villa
TANDBERG    Tel. 02-89631923 raffaella.villa@tandberg.net

Chiara Possenti / Sandro Buti
Ufficio stampa - Axicom Italia srl Tel 02-7526111
chiara.possenti@axicom.it sandro.buti@axicom.it  


notizia pubblicata su http://www.comunicati-stampa.com/

Galleria Polin Proroga Mostra Personale ADRIANO VIT

LA GALLERIA POLIN INFORMA CHE A GRANDE RICHIESTA E' STATA

PROROGATA LA MOSTRA PERSONALE DI ADRIANO VIT

FINO AL 06 APRILE 2006
in Vicolo S. Pancrazio 3 - 31100 Treviso
tel 0422-580004  cell. 340.3356420

da Martedì a Domenica 10.00-12.30 e 16.00-19.30  e su appuntamento


www.galleriapolin.com
www.galleriapolin.it
info@galleriapolin.com
 
 

 

Indennizzo diretto da rivedere. Lo chiedono gli autoriparatori

da Italia Oggi
Modificare la nuova disciplina del sistema di indennizzo diretto della Rc-auto, i cui decreti attuativi sono attesi entro aprile: è quanto chiedono gli autoriparatori della Cna, a tutela della libera concorrenza delle imprese del settore e della qualità del servizio reso all'utenza. Un appello che l'associazione piemontese ribadirà ad autorevoli esponenti di maggioranza e opposizione, a ridosso delle elezioni politiche il prossimo sabato 25 marzo, a Torino, nel corso di un convegno a cui parteciperanno il responsabile nazionale dell'Unione Cna servizi alla comunità, Ettore Cenciarelli, il coordinatore piemontese del settore carrozzerie Cna, Saverio Mercadante, il segretario provinciale della Cna torinese, Paolo Alberti.

Gli interlocutori saranno esponenti delle istituzioni: i sottosegretari, Roberto Cota e Maria Grazia Siliquini, e gli onorevoli Alberto Nigra ed Enrico Buemi. Secondo la Cna, la possibilità di ottenere il risarcimento diretto del danno di un sinistro da parte della propria compagnia di assicurazione farà venire meno, nei fatti, la libertà del consumatore di scegliere il proprio carrozziere di fiducia, andando così ad alterare il delicato rapporto tra l'automobilista danneggiato, il riparatore auto e la compagnia di assicurazione.

Il rischio è, insomma, la creazione di un vero e proprio cartello tra le compagnie di assicurazione che potranno decidere con quali carrozzerie vorranno avere rapporti, escludendo le altre. Non solo. Secondo Cna, a rischio è anche la qualità delle riparazioni effettuate: il servizio reso all'utenza sarà infatti minacciato da una pericolosa corsa agli sconti sul costo della manodopera. Alessio Stefanoni

notizia pubblicata su http://www.comunicati-stampa.com/

Sacmi a MosBuild

A Mosca dal 4 al 7 aprile la dodicesima edizione
della fiera del settore costruzioni e finiture.


All’appuntamento di riferimento per il settore delle costruzioni e finiture d’interni, MosBuild, in programma dal 4 al 7 aprile a Mosca, ci saranno anche le divisioni Ceramics e Whiteware di Sacmi <http://www.sacmi.com/> .

Lo stand del Gruppo Sacmi I113, su una superficie espositiva di 72 metri quadrati, sarà allestito presso il padiglione 5, hall 1 all’interno della collettiva Acimac.
L’evento, alla sua dodicesima edizione, si terrà presso l’Expocentre e il Crocus centre, nel nuovo complesso fieristico.

Quest’anno la superficie espositiva sarà di 14 mila metri quadrati, tre mila in più rispetto alla scorsa edizione, indice del gradimento registrato negli scorsi anni.
La manifestazione ospiterà 1.700 espositori di tutto il mondo.
L’anno scorso ha attratto 150 mila visitatori: specialisti del settore che lavorano nell’edilizia civile e industriale, architetti, costruttori, designer

notizia pubblicata su http://www.comunicati-stampa.com/

Tata Refractories Limited e Sacmi

TATA REFRACTORIES LTD, la più grande ed importante fabbrica di refrattari in India e fra le maggiori del mondo, sta in questi giorni  avviando alla produzione l’ultima pressa SACMI <http://www.sacmi.com/>  da 1600 tonnellate.

Con questa nuova messa in funzione, si è completato il progetto di ammodernamento e potenziamento del parco presse nello stabilimento di Belpahar.

Nell’arco di circa 4 anni, ovvero dal maggio 2002, data in cui è stato siglato il primo contratto di fornitura presse, al marzo 2006, sono state rottamate vecchie presse ed installate 7 nuove presse idrauliche SACMI, high performance, da 1600 tonnellate, portando la produzione attuale di pressato a oltre 200.000 tonnellate/anno, contro le circa 100.000 tonnellate del 2001.

Lo stabilimento di Belpahar produce sia mattoname basico, soprattutto dolomite, che alta allumina e silice.

La continua espansione che TATA REFRACTORIES sta attuando nei mercati, ha portato recentemente l’azienda ad aprire una partnership con la ditta indiana “MEENA AGENCY” nello stabilimento in Gujarat, per la produzione di mattoni alluminosi destinati ai mercati occidentali, indiano ed extra-indiano. Anche in quell’impianto è stata installata ed avviata una pressa SACMI da 1600 tonnellate.

TRL CHINA
Questa società, di recente costituzione, con unità produttiva nella provincia di Liaoning, rappresenta l’investimento strategico di TATA REFRACTORIES per potenziare la propria gamma di prodotti basici.

Nello stabilimento cinese, che inizierà la produzione entro la fine dell’anno in corso, verranno prodotti in prima fase 30.000 tonnellate/anno di mattoni basici comprendenti i mattoni in MgC e DBMC.
E’ previsto il raddoppio della capacità produttiva dell’impianto da realizzarsi entro un paio d’anni.
Non c’era migliore occasione per consolidare i rapporti di collaborazione e reciproca fiducia fra TATA e SACMI, che siglare un ulteriore contratto per la fornitura di una pressa, con l’opzione per la seconda da fornire entro il 2008.

In linea con l’esigenza di TATA di produrre altà qualità con macchine totalmente affidabili per precisione e continuità di funzionamento, la scelta è ancora una volta ricaduta sulla pressa idraulica SACMI, Mod. PHR1600, ad idraulica proporzionale, dotata dei più moderni dispositivi di autocontrollo ciclo, PROFIBUS ed autodiagnosi.

notizia pubblicata su http://www.comunicati-stampa.com/

Cina: Nasce la Concertazione sulla nuova Legge sui Contratti di Lavoro

Associated Firms for International law (ASSOLaw®)


SHANGHAI  25 marzo 2006 -Il Governo di Pechino ha rilasciato  la  bozza sulla nuova Legge sui Contratti di Lavoro  in Cina.
La Bozza ora al vaglio delle parti sociali cinesi mira a di tutelare maggiormente diritti e interessi  dei lavoratori cinesi, attualmente regolamentati da una legislazione che risale al 1995.
E’ la prima volta che una bozza legislativa viene sottoposta alle parti sociali prima di essere ratificata. La nuova strategia di Pechino è quella di coinvolgere  nella fase pre-legislativa i settori interessati dagli interventi legislativi.
“L’obiettivo della nuova Legge è quello di ridefinire in modo puntuale i doveri e le responsabilità dei datori di lavoro, riformulare la forma dei contratti di lavoro, con l’obiettivo  di tutelare diritti ed interessi dei lavoratori attraverso una maggiore stabilità dei rapporti di lavoro" commenta Ermanno Delia (www.assolaw.com ) .
 
In base alla Legge del Lavoro attuale (del 1995) tutti i lavoratori sono uguali dinanzi alla legge (uomini o donne), hanno diritto a pause nel corso del tempo di lavoro, maturano ferie, hanno diritto all’assistenza sanitaria e ad operare in un ambiente di lavoro sicuro; hanno diritto ai corsi di formazione e ricorrere alle Corti di Giustizia del Lavoro per dirimere controversie con i datori di lavoro.  I lavoratori hanno il diritto di organizzarsi tramite sindacati e rappresentanze  al fine di salvaguardare i loro interessi e diritti.  Ma la Legge del 1995 è ormai datata e necessità di maggiore puntualità ed estensione e non solo di enunciazioni di principio.
 
 “Le parti sociali avranno un mese di tempo per sottoporre le loro osservazioni, raccolte in particolare tra quelle provenienti dalla fascia piu’ debole dei lavoratori cinesi” conclude E. Delia

-------------------------------
Dr. Ermanno Delia
Board ASSOLaw®
Associated Firms for International Law®
China-Italy-India-Mexico-Argentina-Paraguay-Australia-Turkey-Romania
Serbia-Slovenia-Czech Rep.-Russia-Estonia-Belorus-Latvia-Lithuania
www.assolaw.com
Via Turazza 48
35128 Padova, Italy
tel: +39 334 3219574
fax +39 049 8079406
delia@assolaw.com
Delia's press release
http://www.google.it/search?hl=it&q=ermanno+delia&meta=
Skype address: ASSOLAWDE
 

Office in Shanghai
3107-3109,Summit  Centre
1088  Yan  An  Xi  Road,Shanghai
200052 - P.R.China
fax: +86.21.62405204
www.assolaw.com

Sacmi Labelling all¹Enolitech

Etichettatrici in mostra a Verona.
Le soluzioni ideali per viticoltura e olivicoltura


Al nono Salone internazionale delle tecniche per la viticoltura e l’enologia, delle tecnologie olivicole ed olearie, Sacmi <http://www.sacmi.com/>  Labelling si mette in mostra con soluzioni all’avanguardia per l’etichettaggio.

Alla Fiera di Verona, padiglione F, stand D1 su 32 metri quadrati, Sacmi Labelling esporrà la RA 504 S3/E3, una macchina etichettatrice rotativa adatta all’applicazione di tre etichette autoadesive di corpo, contro e collarino, alla produzione di 3.000 bph.

L’etichettatrice è dotata di sistema di centraggio ottico per il rilevamento dello spot su ogni piattello tramite servomotori a tecnologia brushless.

La kermesse veronese, dedicata al vino e all’olio, è in programma dal 6 al 10 aprile su una superficie espositiva di 5.600 metri quadrati e sono attesi oltre 30 mila visitatori.

SCHIFFINI CUCINE: ESPRESSIONE DI NUOVA CONVIVIALITA' A EUROCUCINA 2006 - SALONE DEL MOBILE

SCHIFFINI
EUROCUCINA
Pad. 18, Stand C07-D06

Schiffini presenta le nuove soluzioni compositive 06_espressione di nuova convivialità

Schiffini presenta in occasione di Eurocucina 2006 le sue nuove collezioni: cucine-ambiente da vivere e da condividere.
Lontana dagli stilemi della cucina living, asettica scultura “solo-bella-da-guardare”, nel solco della migliore tradizione di Schiffini, l’azienda propone quest’anno il tema della cucina come luogo di aggregazione e di convivialità anche nel momento della preparazione dei cibi, restituendola ai suoi valori originari.

E’ un’ulteriore sottolineatura della mission di Schiffini, che da sempre propone cucine caratterizzate da concezioni funzionali innovative in relazione a nuovi stili di vita, secondo un “concept design” coerentemente sviluppato in ogni collezione e affrancato da mode o tendenze che privilegiano il segno stilistico e il fattore estetico. E anche in questa occasione, Schiffini intende riprendere i valori della cultura mediterranea, in cui la cucina è sinonimo di convivialità e comunicazione familiare .

Centro di lavoro che riunisce la famiglia, ma anche gli amici, in un momento di divertimento e di interscambio, di condivisione del piacere di collaborare alla preparazione delle vivande e di scambiare esperienze. In cucina ci si ritrova, ci si diverte, si insegna e si impara, si tramandano i segreti della buona cucina.
Con le proposte 06 la cucina diventa quindi anche cultura da condividere e tramandare ai più giovani.
E in tempi di grandi migrazioni e integrazioni culturali, la cucina di casa può occasionalmente trasformarsi in un laboratorio in cui cimentarsi in piatti etnici della più diversa provenienza, assaporare nuovi sapori e inventare piatti “meticci”.

Questo è il messaggio forte che Schiffini intende rilanciare attraverso Cinqueterre 06 di Vico Magistretti, G.Box 06 di Giuliano Giaroli e Spezie 06 di Roberto e Ludovica Palomba,. Tutte le proposte Schiffini intendono concentrarsi verso i rituali legati al vivere quotidiano, considerati fondamenti da cui non si può prescindere nel progettare gli arredi destinati a migliorare la qualità della vita.

Cinqueterre 06, quintessenza della collaborazione tra Schiffini e Vico Magistretti nell’ambito dell’ambiente cucina e della ricerca sui materiali, viene proposta in un’innovativa finitura in alluminio anodizzato nero. Il progetto che risale al 1999 e che rappresenta per l’azienda un vero best seller e che è portavoce dei valori di Schiffini in Italia e nel mondo, esprime contenuti profondamente innovativi sotto il profilo estetico, formale e concettuale: elementi che oggi costituiscono l’aspetto più qualificante della creatività progettuale di Schiffini.

G.Box 06 importante progetto di Emporium Collezioni firmato Giuliano Giaroli mira ad integrare la parte strutturale e la parte visual del mobile al fine di ottenere un oggetto scenografico e rigoroso ispirato ai volumi tipici dell’architettura pensato per l’habitat domestico in generale non solo per l’ambiente cucina. Anche per G.Box si amplia la scelta dei materiali proposti per la finitura dell'anta e del top. Al vetro ottico previsto in due finiture -bianco lucido oppure nero satinato - si affiancano il marmo bianco Carrara composito con fibra di carbonio ed il bamboo.

Spezie 06 di Roberto e Ludovica Palomba è caratterizzata da una grande isola centrale è costituita da un comodo tavolo di lavoro dal quale si snodano elementi periferici che vanno a creare aree funzionali specifiche. Il tavolo è attrezzato con i fuochi per la cottura e si raccorda con il bancone dove è inserito il lavello, mentre gli elementi a giorno offrono alla vista e rendono immediatamente disponibili stoviglie e attrezzature utili, e si prestano ad ospitare forni a colonna e nuovi elettrodomestici belli da vedere, tra cui apparecchiature atipiche per la cucina quali schermi video e hi-fi.

Press Relations in Italy
Silvia Rizzi comunicazione
tel. + 39 02 95330512 – fax + 39 02 95409272
e-mail: info@silviarizzicomunicazione.com www.silviarizzicomunicazione.com

SHIN EDIZIONI - MOSTRA: NUOVA GENERAZIONE ASTRATTA

DAL 08/04/2006 AL 07/05/2006 ORE 18.30 LUOGO FORTEZZA CASTELFRANCO - FINALMARINA (SV)

Sabato 8 aprile alle ore 18,30, le sale della Fortezza Castelfranco in Finalmarina, ospitano la mostra Nuova Generazione Astratta a cura di Riccardo Zelatore.

Dopo l'anteprima a MiArt 2005 e l'esposizione presso la Fondazione Zappettini a Milano tenutasi in gennaio, il Comune di Finale Ligure propone questo progetto nato dall'idea di realizzare un percorso tra diverse immagini della pittura astratta contemporanea, con artisti scelti attraverso le ultime generazioni che si aprono alle tendenze del nostro millennio. Emerge una ricerca imperniata su tensioni aniconiche della pittura che corrispondono allo slancio della materia verso una condizione di purezza assoluta.

Informazioni per la Stampa a cura di: SHIN SRL
Referente VALENTE ARTE CONTEMPORANEA Tel.: 019/693343 VALENTEMA@TIN.IT

venerdì 24 marzo 2006

Grazie a Micronet ancora più veloci con l'ADSL 2/2+

I router Micronet ADSL 2/2+, distribuiti in Italia da Elettronica Sillaro, sono dispositivi ad alta velocità che integrano la tecnologia ADSL2/2+, protezione firewall e uno switch a 4 porte Ethernet.

L’ADSL 2/2+ è un'evoluzione dell'ADSL che raddoppia, da 1.1 a 2.2 MHz, la banda di frequenza. Questo consente di trasmettere più informazioni nell'unità di tempo, quindi di portare la velocità massima in downstream fino a 24 Megabit al secondo (3 Megabit in upstream), sempre sul medesimo cavo telefonico.

Essendo strutturalmente molto simile alla "sorella minore", l'ADSL 2+ è influenzata dagli stessi fattori (doppino, impianti, distanze ecc.) e richiede l'uso di filtri ADSL.

I router Micronet SP3364/A e SP3367/A supportano gli innovativi standard ADSL2/ADSL2+, fornendo velocità di 24Mbps in ricezione e 2Mbps in trasmissione. Individuano automaticamente il tipo di connessione e sono in grado di negoziare lo schema di modulazione migliore.

Oltre al Router con 4 porte di rete 10/100 Mbps, è disponibile anche il modello Wireless a 54 Mbps. Il modello Wireless fornisce una WLAN 802.11g integrata, supportando una velocità di accesso wireless a 54Mbps e garantendo l’interoperabilità con dispositivi wireless 802.11b sulla banda di frequenza 2.4GHz.


News da www.comunicatistampa.com

Torino futura: scenari emotivi e prospettive del dopo Olimpiadi

Torino futura: scenari emotivi e prospettive del dopo Olimpiadi


Torino, 24 marzo 2006. L’Istituto Lexis Ricerche organizza il 28 marzo all’Unione Industriale un convegno dal titolo “Torino futura: scenari emotivi e prospettive del dopo Olimpiadi”, per comprendere come e sotto quali aspetti è cambiata l’immagine della capitale sabauda dopo il grande evento sportivo e il suo percepito emozionale in Italia. La sfida? Trasformare la grande punta di visibilità in un flusso comunicativo efficace e continuativo.

28 marzo 2006 - Ore 10.30 - Sala dei Duecento dell’Unione Industriale - Via M. Fanti 17- Torino.
C’è grande attesa per l’incontro organizzato da Lexis Ricerche, coordinato da Ariberto Faretra, partner di Lexis e patrocinato dal Club Comunicazione d’Impresa dell’Unione Industriale di Torino dal titolo “Torino futura: scenari emotivi e prospettive del dopo Olimpiadi”, un’occasione di grande interesse per gli operatori economici, del marketing e della comunicazione coinvolti nel futuro della prima capitale italiana.
Con questa iniziativa si intendono presentare recenti rilevazioni sull’immagine e le potenzialità della città e dell’area torinese, sottolineate dall’evento olimpico e monitorate attraverso metodologie avanzate dall’equipe di Lexis Ricerche.

I Giochi Invernali, una lente di ingrandimento della Torino che cambia
I Giochi Invernali sono stati un ineguagliabile spot pubblicitario sulla nuova Torino, la città che da capitale dell’industria sta trasformandosi in capitale della conoscenza.

Arte, turismo, area ICT e ancora industria
Torino vive oggi un processo di trasformazione unico in Europa. Accanto alla riqualificazione di spazi storici prendono forma i grandi progetti del futuro: la Spina Centrale, costituita dall’interramento della ferrovia che divideva in due la città, il passante ferroviario, la nuova Stazione di Porta Susa, il raddoppio del Politecnico, il nuovo Polo Universitario per le facoltà umanistiche, la nuova metropolitana, per finire con la riconversione delle costruzioni olimpiche già in atto.

L’area ICT nel capoluogo piemontese può contare su un patrimonio di eccellenze grazie alla presenza del Politecnico e di più di 7.000 imprese.


Torino futura: scenari emotivi e prospettive del dopo Olimpiadi
L’incontro sarà suddiviso in tre principali interventi, a seguito dell’introduzione al tema di A. Galli del Club Comunicazione d’Impresa.
Alberto Faretra, responsabile del Progetto Torino, aprirà il convegno esponendo i risultati di alcuni sondaggi effettuati sul vissuto dei Torinesi, Piemontesi e Italiani prima e dopo le Olimpiadi. Esporrà indagini qualitative e quantitative sull’immagine della regione e della città prima dell’evento sportivo, che sottolineano le potenzialità e le attese del territorio, ma anche gli elementi frenanti. Nel sondaggio effettuato dopo le Olimpiadi su 803 intervistati il 66% ha dichiarato di provare interesse nei confronti dell’evento olimpico e il 63,6% ha affermato che l’immagine della città è migliorata o molto migliorata dopo l’evento sportivo (mentre per nessuno degli intervistati è peggiorata). L’indagine conferma inoltre la grande attenzione degli utenti: l’88,3% ha seguito le Olimpiadi attraverso le televisioni e il 50,6% su quotidiani e stampa.

La comunicazione efficace e i suoi codici
Gianandrea Abbate, partner di Lexis Psycholinguistic, approfondirà gli scenari e i codici emotivi dell’evento olimpico, i codici d’immagine emergenti e le nuove opportunità di comunicazione. Esporrà i risultati dell’esplorazione psicolinguistica (navigazione nelle mappe mentali di Italiani e Torinesi, incrociandole con il data base di Lexis di 2.000 concetti base) e tratterà del posizionamento emotivo delle Olimpiadi e delle Olimpiadi invernali, focalizzandosi su quelle torinesi e sulle aree semantiche di una efficace comunicazione emozionale, capace di arrivare alla mente del consumatore, aspetto fondamentale se si considera che le decisioni vengono prese per il 70% dalla parte emotiva del cervello.
L’efficacia della comunicazione è il ‘problema dei problemi’ e soltanto un approccio che sappia fornire risposte convincenti ed approfondite rappresenta la via per promuovere un reale sviluppo della stessa
innovazione.

Passion lives here
Seguirà il direttore responsabile della rivista ADV Fabrizio Bellavista, con l’intervento ‘Passion lives here, una città emozionale’, sulle peculiarità innovative da scoprire e valorizzare, uno scenario che rende Torino “città dell’eccellenza”, protesa a divenire il laboratorio di un’Italia pronta  per la competizione globale. Una metropoli che ritrova la forza propulsiva che già nella seconda metà dell’Ottocento, persa la caratterizzazione di capitale politica, le permise di diventare polo industriale e dell’innovazione. Oggi possiede una variabile in più che ne sta determinando il modello vincente: l’innovazione emozionale. La passione della Grande Olimpiade si sta trasformando in un’emozionalità costruttiva, vivace e duratura e la comunicazione sarà la leva di questo cambiamento imminente ed ulteriore. Una comunicazione coordinata ed efficace, un’innovazione comunicata dunque, anche attraverso le ricerche che necessariamente trasformeranno questo momento di grande visibilità in un continuum.

Le prospettive del dopo Olimpiadi
Concluderà l’incontro Ariberto Faretra, mettendo in luce trend, attese, opportunità e prospettive per il settore della comunicazione d’impresa nel dopo Olimpiadi. Il sondaggio sulla Torino Futura ha evidenziato alcuni fattori significativi che già esprimono il cambiamento: per il 57,1% degli intervistati sono le opere olimpiche, per il 48,1% la bellezza e la vivibilità della città, per il 41,6% le altre grandi opere e infrastrutture, mentre il 31,2% ritiene che sia l’attrattività per le aziende italiane ed estere.
Il 62,3% degli intervistati, inoltre, è convinto che le aree più adatte ad investimenti di sicuro sviluppo siano l’arte, la cultura e il turismo, mentre il 36,4% prova una rinnovata attenzione verso il settore industriale e il 23,4% verso quello agroalimentare; emerge infine interesse verso le seguenti aree: servizi e nuove tecnologie, logistica, infrastrutture e trasporti, artigianato, cinema e comunicazione. Considerazioni conclusive: le indagini di mercato sono uno strumento avanzato per la comunicazione d’impresa, un aiuto alla Torino del futuro.
 
Info
Lexis Ricerche
Telefono 02 48001197 – 02 48001683
Fax 02 48000689
ariberto.faretra@lexisricerche.it
 
 
Lexis Ricerche
L’istituto Lexis Ricerche ha sede a Milano e Torino.
E’ costituito da 6 partners/direttori di ricerca, 20 ricercatori, 40 collaboratori e una rete di 400 intervistatori. Lexis Ricerche è associato Esomar.
 
International worldwide network

I campi d’azione
I campi d’azione riguardano i beni di largo e immediato consumo, i beni durevoli, semi durevoli e strumentali e i servizi; l’istituto svolge indagini ad hoc su consumatori, trade, mercati business to business e su Opinion Leaders and Makers. Vengono impiegati diversi approcci e diverse metodologie: metodologie qualitative (attraverso tecniche psicologiche, psicolinguistiche, sociologiche e attraverso interviste individuali in profondità, focus groups e gruppi di laboratorio di tipo ideativo), metodologie semiestensive ed estensive (attraverso questionari semistrutturati o strutturati, con particolare attenzione verso la formulazione e il trattamento qualitativo e quantitativo delle domande open ended, elaborazioni sul linguaggio naturale come contents analysis e analisi del linguaggio figurato ed elaborazioni statistiche attraverso analisi incrociate, multivariate, cluster, fattoriali, correlazioni e regressioni), metodologie integrate (composte da fasi di tipo qualitativo, quantitativo e/o psicolinguistico) e tracking studies utilizzando modelli di simulazione e mistery shop.

Adiconsum: scongiurato l'aumento del 10per100 delle bollette del gas dal primo aprile

Adiconsum: scongiurato l'aumento del 10% delle bollette del gas dal 1° aprile

Il Consiglio di Stato ha dato ragione all'Autorità per l'energia  e ad Adiconsum e Cittadinanzattiva intervenute ad adiuvandum della  stessa Autorità.

Il Consiglio di Stato ha dato ragione all'Autorità per l'energia  confermando la correttezza della delibera dell'organismo di controllo  che aveva "sganciato" il costo del gas dal prezzo del petrolio, permettendo così di limitare gli aumenti della bolletta del gas.

Contro questa decisione l'Eni e le altre aziende distributrici del  gas avevano fatto ricorso.
Adiconsum e Cittadinanzattiva erano intervenute presso il Consiglio di Stato ad adiuvandum dell'Autorità per respingere tale ricorso e per scongiurare un aumento che sarebbe gravato dal prossimo 1° aprile  sulle tasche delle famiglie italiane nella misura di un +10%.

Il Consiglio di Stato, dando ragione in modo inequivocabile all'Autorità, ne ha confermato l'autorevolezza nella determinazione  delle tariffe ed ha scongiurato che le famiglie italiane subissero un  ulteriore aggravio di spesa.


News tratta dal Notiziario delle associazioni: www.notiziariodelleassociazioni.it

Comunicato stampa

Festival delle Culture Giovani. Tribu' in movimento.

Dal 19 al 30 aprile a Salerno

 

Dal cinema alla musica, dalla letteratura alla multimedialita', sulle tracce delle novita' che attraversano l’Europa: nasce a Salerno il primo ‘Festival delle Culture Giovani’, che si terra'  dal 19 al 30 aprile 2006 e che vuole lanciare la città campana, famosa per la sua ‘movida’, come una nuova capitale della creativita' e delle tendenze culturali innovative.

 

Articolato in tre macro-sezioni (Fair-play per la multimedialità, Music-k per la musica e Linea d’Ombra per il cinema), il festival diretto da Peppe D’Antonio e' il primo nel suo genere in Italia.

 

L’iniziativa e' promossa dal Comune di Salerno e cofinanziata, tra gli altri, dal POR CAMPANIA 2000-2006 Misura 2.1 e/o 4.7 nell’ambito di “Eventi in…Campania”.

 

Dal 19 al 22 aprile l’happening si aprira' con Fair Play, (direttore organizzativo Sergio Mari e curatore scientifico Bruno di Marino), una “quattro giornidedicata alle forme più moderne della creativita', dal videoclip al videogioco, dalle contaminazioni tra musica e video alle installazioni di videoarte, ospitata in sedi monumentali del centro storico di Salerno.

 

Dal 23 al 25 aprile sara' la musica ad essere protagonista al Teatro Augusteo nella sezione Music-K (diretta da Francesca Roveda): sul palco i grandi interpreti della canzone d’autore italiana, con Frankie Hi-Nrg MC, i Marlene Kuntz e Vinicio Capossela, ma anche incontri con il pubblico sui temi caldi della cultura musicale.

 

Il primo Festival della Culture Giovani si chiuderà con Linea d’Ombra, giunta all’XI edizione, sempre al Teatro Augusteo dal 26 al 30 aprile (direttore Maurizio di Rienzo). Anche quest’anno sara' proposto un articolato programma dedicato ai nuovi talenti del cinema europeo, concorsi su lungometraggi, cortometraggi, stage, workshop e incontri con i protagonisti del cinema italiano ed europeo.

 

La manifestazione lancia, infine, due concorsi: PoeSMSie, concorso di poesia via SMS, e Trame in rete, concorso per la costruzione di un racconto a più mani sul sito, a partire da un incipit di Diego De Silva.

 

Marketing&Communication staff

Festival Culture Giovani

www.festivalculturegiovani.it

redazione@festivalculturegiovani.it

giovedì 23 marzo 2006

Nasce il comitato "Rimettiamo in Sesto la Cultura"


In piazza per i libri
 
Nasce il comitato “Rimettiamo in Sesto la Cultura


Tutte le domeniche a partire dal 26 marzo iniziative e banchetti nelle piazze del Municipio per sollecitare l’Amministrazione comunale ad aprire una nuova biblioteca.
 


Attualmente in sesto municipio esistono due biblioteche comunali: quella di via D. Penazzato e quella di via del Pigneto per un totale di oltre 33mila volumi: appena un quarto di libro a persona. L’obiettivo del Comitato è quello di aprire nuovi spazi alla lettura e alla cultura favorendo soprattutto gli scambi interpersonali tra i giovanissimi. Tutte le domeniche, dal 26 marzo, saremo nelle piazze del Municipio a promuovere una serie di iniziative: dalla riqualificazione delle biblioteche esistenti alla creazione di una nuova struttura. “Ci piacerebbe –spiega il presidente del comitato Gianluca Santilli- una biblioteca all’avanguardia, dotata anche di una mediateca, di un ludoteca, di spazi per i piccoli lettori e soprattutto fruibile a tutti”.

Calendario delle iniziative:
Raccolta di firme c/o le piazze del Municipio
 
P.zza S.Gerardo Maiella (Villa De Santis)                           26/03/2006
L.go Agosta (Tor de’ Schiavi)                                              02/04/2006
P.zza R.Malatesta (Acqua Bullicante)                                   23/04/2006
 
Chi volesse aderire all’iniziativa può contattarci ai seguenti recapiti telefonici:


“Rimettiamo in SESTO la Cultura”

Via Roviano 30 -  00171 ROMA

Tel.: 06.97612246

Fax: 06.97252315

Gsm: 338.2341119

E-mail: circolosesto@fastwebnet.it

Uff.stampa Comitato: Valeria Manzi 339 4610112


Rimettiamo in Sesto la Cultura


 
Il Comitato “Rimettiamo in Sesto la Cultura“ è un’organizzazione spontanea di base che ha come obiettivo principale quello di ottenere dalle Istituzioni locali la riqualificazione delle 2 biblioteche esistenti in Sesto Municipio, la loro valorizzazione (anche con il contributo volontario dei cittadini) ed il loro ampliamento, nonché la costruzione di una nuova biblioteca che consentirebbe di migliorare il servizio pubblico contribuendo a dare una copertura alle zone attualmente poco servite.
Gli altri obiettivi del Comitato sono:
      - L’affiancamento, alle strutture esistenti di una mediateca, una ludoteca e di uno spazio per avvicinare i bambini alla lettura;
     - La creazione di uno o più “bibliochioschi“, piccole strutture da collocare nelle principali piazze del Municipio, dove il cittadino possa essere informato di tutti gli eventi culturali che si realizzano nel Comune di Roma e  acquistare i biglietti delle manifestazioni in calendario.
     - La realizzazione di un percorso archeo-culturale fra i siti esistenti nel Sesto Municipio.
      - L’intento del Comitato è inoltre quello di diffondere l’amore per la cultura soprattutto tra i giovani a partire dai piu’ piccoli anche attraverso l’organizzazione di visite guidate per gli studenti delle scuole  elementari, medie e superiori sia nelle zone archeologiche, di cui è ricco il nostro Municipio, sia nella biblioteche. I ragazzi potranno cosi’ comprendere il funzionamento di queste strutture imparando ad usufruirne in modo indipendente, pratico e diretto grazie anche ai numerosi strumenti a disposizione,  dalla “bibliocard” al “bibliopass”, del “bibliototem”, ai cataloghi e al sito web.
      -Ultimo punto, una chicca, finora solo per intenditori, la pratica del Bookcrossing o PassaLibro., un modo facile e divertente per far ‘girare’ la cultura e la passione per i libri.


Finora hanno aderito:
Il Comitato di quartiere Largo Agosta
L’Associazione Circolando idee in Movimento
Il Comitato di quartiere Villa de Sanctis
Sanavideo
Stefano Bianchi (filosofo)
 

Tophost apre le porte agli affiliati

Tophost ha avviato il programma di affiliazione che punta a dare un'alta remunerazione a fronte di ogni nuovo cliente acquisito. Si tratta di un programma semplice e pratico che premia gli aderenti con una commissione di 5 Euro per ogni nuovo cliente acquisito.

Lo Staff che cura il marketing Tophost, l'Hoster principe dei prodotti "low-cost", ha deciso di aprire il programma di affiliazione a tutti i possessori di un sito web che desiderano monetizzare le visite ricevute, non importa se sono ospitati dai "competitors".

Il programma e' strutturato in modo molto tale da ben sposarsi con i siti web con una buona base di contenuti originali e che ricevono almeno un centinaio di visite giornaliere.

"Abbiamo deciso di investire una buona fetta del budget destinato alla promozione a favore dei singoli, piuttosto che consegnarlo tutto a grandi portali ed editori", questo il pensiero che e' alla base del nuovo programma di affiliazione che ha fin da subito riscosso molti consensi.

Il VoIP Italiano fa un altro passo con NaMeX

Roma, 23 Marzo 2006 - Il punto di interscambio NaMeX http://www.namex.it/ ha pubblicato ieri sul suo sito i primi risultati relativi alla sperimentazione ENUM/VoIP attiva dalla fine del 2004 e che vede coinvolti 25 ISP afferenti alle associazioni AIIP, Assoprovider e del Consorzi NaMeX e VOIPEX.
Da più di un anno molti ISP italiani offrono servizi VoIP ai propri clienti ma, in assenza di un sistema di instradamento adeguato, il traffico VoIP tra i clienti di un provider ed quelli di un altro invece di essere veicolato attraverso la rete IP viene fatto passare attraverso la rete telefonica tradizionale (PSTN) con un evidente innalzamento dei costi.[[ SPEZZA ]]

ENUM è uno standard che consente di utilizzare il servizio DNS per pubblicare su un database distribuito tutti i numeri di telefono raggiungibili direttamente su IP consentendo al singolo provider VoIP di indirizzare la chiamata senza passare sulla rete tradizionale.
I vantaggi sono molteplici: dalla più semplice gestione della rete VoIP da parte degli operatori che si scambiano i numeri dei reciproci clienti in maniera trasparente ed automatica, fino alla enorme riduzione dei costi assicurata dall'eliminazione dei passaggi sulla rete telefonica tradizionale.
Esiste un database ENUM pubblico internazionale che fa capo al dominio e164.arpa che viene gestito dal Registro Regionale Europeo degli indirizzi RIPE delegato a questa funzione dall'Internet Architecture Board (IAB). Molte nazioni stanno già utilizzando ENUM ed hanno pubblicato la lista dei numeri di telefono disponibili su IP e facenti capo ai rispettivi prefissi internazionali. Tra queste Polonia, Stati Uniti, Cina, Austria, Francia. La lista completa è disponibile sul sito del RIPE:
http://www.ripe.net/enum/request-archives/index.html

Anche le istituzioni italiane, sembrano avere colto la crescente importanza dei servizi VoIP e dello standard ENUM. A Novembre dello scorso anno il Ministero delle Comunicazioni attraverso il suo istituto ISCOM ha ottenuto la delega del prefisso internazionale italiano +39, mentre il Garante nelle Comunicazioni (AGCOM) ha appena annunciato l'adozione di una delibera che regolamenta l'uso dei servizi VoIP in Italia.

La sperimentazione ospitata dal NaMeX è un ulteriore passo in avanti verso la diffusione dei servizi VoIP in Italia che consentirà di abbassare in modo significativo i costi delle chiamate telefoniche nazionali ed internazionali migliorandone al contempo qualità e affidabilità.

NaMeX (Nautilus Mediterranean eXchange point) è un punto di Interscambio tra ISP (IXP) con sede a Roma ed a cui afferiscono i maggiori ISP Italiani.
Nato nel 1995 è ospitato e gestito dal Consorzio Interuniversitario Caspur. E' il maggiore IXP dell'Italia centro-meridionali nonchè uno dei più importanti tra quelli che si affacciano nel bacino del Mediterraneo. Uno delle sue principali finalità è quella di promuovere lo sviluppo di Internet nel Bacino del Mediterraneo, con particolare attenzione alle regioni in via di sviluppo.


Maurizio Goretti
Consorzio NameX (http://www.namex.it)
Via dei Tizii, 6b - 00185 Roma

INVITO A SCOPRIRE COSA PUO' FARE IL COACHING PER TE

INVITO A SCOPRIRE COSA PUO' FARE IL COACHING PER TE

L’ISTITUTO ITALIANO DI NEUROSEMANTICA

in partnership con l’Istituto Superiore del Marketing


Ti invita a partecipare all’incontro gratuito sul Coaching che si terrà a Roma, presso la Sede Accademica dell’ISM, in Via Gregorio VII, 126.

Tale incontro è promosso per mostrare la straordinaria evoluzione professionale e personale che il Coaching produce orientandoti alla definizione ed al raggiungimento dei tuoi obiettivi e alla soluzione efficace dei problemi che te ne impediscono il raggiungimento.
 
Ti aspettiamo presso la nostra Sede per l’incontro di martedì 28 marzo
p.v. alle ore 19 oppure per quello di venerdì 31 marzo p.v. alle ore 16.

Per comprensibili necessità organizzative ti preghiamo di confermare la partecipazione telefonando al numero 06.39.38.91.82 o inviando un messaggio all’indirizzo selecom@istimar.it


 
Istituto Superiore del Marketing
Via Gregorio VII, 126
00165 - Roma
Tel. 06.39.38.60.01
Fax 06.39.38.86.87
e-mail info@istimar.it
www.istimar.it



Sesto Municipio

Università degli Studi di Milano,
I lunedì di Società Libera: una lettura più completa del liberalismo
.

A partire dal 27 febbraio la Facoltà di Scienze Politiche ospita un ciclo di sette “lecture” tenuti da noti esponenti del mondo culturale.
 
Il ciclo di lecture promosse dall’Associazione Società Libera in collaborazione con la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Milano si snoda attraverso sette appuntamenti tenuti da esponenti del panorama culturale, di diversa sensibilità e formazione, appartenenti al Comitato Scientifico di Società Libera.
Le lecture sono previste per il quarto lunedì di ogni mese, da febbraio ad ottobre 2006, dalle 18.00 alle 19.30.
Questi appuntamenti vogliono rappresentare per il territorio milanese un’offerta culturale tesa ad una più completa lettura del liberalismo.
 

Lunedì 27 marzo 2006
Ernesto Savona “La questione sicurezza tra tecnologia e diritti”
ore 18 – Sala Lauree –
via Conservatorio, 7 Milano
 

Prossimo Appuntamento:
giovedì 27 aprile 2006 – Giulio Giorello “Libertà e legge”
 

per informazioni sul calendario completo delle lecture: www.societalibera.org
      

Alluminio a contatto con gli alimenti. Centroal precisa: nulla di cui preoccuparsi


Alluminio a contatto con gli alimenti
 
Centroal precisa: nulla di cui preoccuparsi



La puntuale risposta del Ministero della Salute agli ingiustificati allarmi apparsi sulla stampa, è stata rilasciata per via di un comunicato stampa ufficiale del Ministero stesso. Essa chiarisce che non ci sono motivi di preoccupazione in merito all’utilizzo del glicerol tricaprilato secondo la buona tecnica industriale, quella seguita con scrupolo dall’industria dell’alluminio. In seguito alla comunicazione ministeriale del successivo lunedì 20 marzo, anche la ASL di Milano ha comunicato che non c’è motivo di chiedere il ritiro dal mercato di alcun prodotto. Sul più ampio tema del contatto tra alimenti e alluminio, il comparto industriale è in attesa di una specifica misura legislativa, messa a punto e richiamata dallo stesso Ministero della Salute.
Di seguito le presa di posizione dell’industria associata in Centroal.
 
“Centroal, l'associazione industriale dei produttori e dei trasformatori di alluminio, supporta totalmente la linea del comunicato stampa ufficiale del Ministero della Salute e attende con favore il provvedimento legislativo specifico che regolerà la materia del contatto tra alluminio e alimenti . Quello per l'ottenimento della misura legislativa è un processo al quale l'industria ha offerto tutto il suo supporto, in totale trasparenza, per fornire interamente le informazioni e le risposte che il Ministero della Salute e l'Istituto Superiore di Sanità hanno richiesto. Su questo tema delle vaschette in alluminio, come su molti altri, è l'intera associazione Centroal a muoversi, a tutela della buona reputazione del materiale alluminio che è ormai riconosciuto come contributo di qualità in molti settori di applicazione in virtù di qualità intrinseche legate al riciclo, al risparmio energetico e anche alla sicurezza nel contatto con gli alimenti. L'auspicio dell'associazione Centroal, anzi, è che la legislazione in itinere contribuisca ad eliminare i casi di diffusione di informazioni distorte che procurano a volte allarmi ingiustificati”.
 
 


°°°°°
Ufficio stampa Edimet
Federica Zaccaria
federica.zaccaria@edimet.com

La Nuova CERP - Confederazione Europea Relazioni Pubbliche

Europa: nasce la nuova Confederazione delle Relazioni Pubbliche (CERP)
Nuovi obiettivi e nuove cariche: Margaretha Sjoberg eletta presidente, Gianni Rizzuti vicepresidente unico.
In agenda il Libro Bianco sulla Comunicazione in Europa
 

Si è tenuto a Londra, lo scorso 16 marzo, il convegno che ha definito i nuovi obiettivi e le nuove cariche per la CERP,  Confederazione Europea delle Relazioni Pubbliche, che riunisce tutte le principali associazioni nazionali di relazioni pubbliche  in Europa.

Nell'Assemblea che si è tenuta a Londra, Margaretha Sjöberg, Direttore Generale dell'Associazione Svedese delle Relazioni Pubbliche, è stata nominata Presidente. E' stato anche rinnovato il Consiglio, del quale fanno parte Gianfrancesco Rizzuti, Responsabile Relazioni con i Media dell'Associazione Bancaria Italiana e Consigliere nazionale della FERPI - Federazione Relazioni Pubbliche Italiana - in qualità di Vicepresidente unico e Colin Farrington (Direttore Generale del CIPR, la Ferpi britannica) in qualità di Segretario Generale. Del Consiglio fanno parte dieci associazioni nazionali di relazioni pubbliche che operano in Svezia, Italia, Regno Unito, Irlanda, Romania, Spagna, Bulgaria, Turchia, Slovenia e Germania.

Cerp si concentrerà subito sulle questioni europee. Primo punto in agenda, rispondere al Libro Bianco della Commissione Europea sulla definizione di una politica europea per le comunicazioni, recentemente presentato a Bruxelles.

Margaretha Sjöberg ha detto: "Sono felice di assumere la presidenza della CERP in un momento di particolare interesse per tutti coloro che si occupano di comunicazione in Europa". La CERP, braccio europeo della Global Alliance for Public Relations and Communication Management, "consente adesso alle associazioni nazionali di avere una voce unica a livello europeo. Il nostro primo compito sarà quello di ottenere dei feedback a livello nazionale intorno al Libro Bianco sulla politica europea della comunicazione ed assicurare che la Commissione abbia a disposizione una giusta consulenza professionale sui piani da mettere in atto."

In collaborazione con Cerp, la Ferpi sta per avviare in diverse città italiane un roadshow sul Libro Bianco e si coordinerà con la rappresentanza italiana della Commissione Europea grazie a gruppi di lavoro ad hoc sui temi del Libro Bianco sulla Comunicazione.

Libro Bianco della Comunicazione
Il Libro Bianco della Comunicazione rappresenta il momento finale di un percorso in cui la Commissione europea ha definito i propri fondamenti strategici in tema di comunicazione. Il documento è stato infatti preceduto, nel corso del 2005, dalla pubblicazione di un Piano di azione il cui obiettivo era l'identificazione di possibili strategie per migliorare le modalità di comunicazione dell'UE, e quindi da un documento d'indirizzo strategico chiamato Piano D per la democrazia il cui scopo era quello di coinvolgere i cittadini in un'ampia discussione sull'UE. Pubblicato nel febbraio 2006, il Libro Bianco nasce per stimolare un nuovo approccio alla comunicazione in grado di avvicinare i cittadini alle istituzioni europee attraverso un maggior ascolto dei cittadini, un maggior coinvolgimento degli stakeholder nella definizione degli strumenti per un efficace governo delle questioni europee e una trasparente comunicazione delle conseguenze delle politiche europee sulla vita delle singole persone, stimolandone la consapevolezza. Le tematiche proposte dal Libro Bianco della Comunicazione sono al centro di una intensa discussione collettiva già avviata a livello nazionale ed europeo.

Ferpi
Nata nel 1970, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana è l'associazione che rappresenta a livello nazionale i professionisti che operano nell'ambito delle Relazioni Pubbliche. I suoi oltre 1.000 associati  svolgono la loro attività professionale all'interno di imprese pubbliche e private, nelle associazioni, nell'amministrazione pubblica nelle società di consulenza, nelle agenzie di relazioni pubbliche o come titolari di studi professionali e liberi professionisti. La Ferpi contribuisce a migliorare il settore delle Relazioni Pubbliche in Italia responsabilizzando e tutelando i propri membri attraverso l'introduzione di codici di Etica, lo sviluppo di politiche per l'identificazione specifica della professione, la promozione di iniziative che elevino sul piano professionale la conoscenza del ruolo delle Relazioni Pubbliche in Italia e l'aumento degli standard professionali grazie ad un costante programma di formazione.

Per informazioni:
FERPI
www.ferpi.it
Via Larga, 13 - 20122 Milano
Tel. 02-58.31.24.55 Fax 02-58.31.33.21

ENEA: LABORATORI VIRTUALI per i CAMBIAMENTI CLIMATICI

ENEA

Ente per le Nuove tecnologie, l'Energia e l'Ambiente

"Laboratori virtuali" per riprodurre i cambiamenti climatici



La Conferenza "I modelli climatici, l'effetto serra e il futuro del nostro pianeta", che si è tenuta oggi presso la sede ENEA di Roma, è stata l'occasione per riunire le principali competenze italiane che svolgono attività di ricerca sui modelli climatici e sull'effetto serra (ENEA, INGV, CNR), a cui ha partecipato il Prof. Vittorio Canuto (NASA, Columbia University, Comitato Scientifico ENEA).

Il Prof. Luigi Paganetto, Commissario Straordinario dell'ENEA, ha evidenziato l'importanza dello sviluppo dei modelli numerici, da intendersi come dei "Laboratori virtuali", fondamentali per riprodurre il complesso sistema della variabilità climatica e per la rappresentazione degli scenari futuri. Lo sviluppo di questi studi è necessario per costituire le competenze di base di cui il Paese ha bisogno e per acquisire un sistema di informazioni scientifiche idoneo a supportare decisioni politiche e di pianificazione del territorio.

La ricerca sui cambiamenti climatici costituisce oggi una delle sfide più importanti per il mondo scientifico perché richiede il coinvolgimento e l'integrazione di altri settori  della ricerca scientifica, con un'interazione tra la ricerca di base, la ricerca applicata e l'industria di punta.

Negli ultimi anni, la necessità di sviluppare modelli numerici sempre più complessi, in grado di  riprodurre il clima attuale e di rappresentarne le tendenze future, ha dato un significativo impulso al settore dei supercalcolatori, facendo di questi studi un indicatore del livello tecnico-scientifico raggiunto da un paese. Allo stato delle competenze attuali è possibile riprodurre i fenomeni climatici fondamentali, ma permangono ancora forti difficoltà nella rappresentazione della variabilità del clima su scala regionale.

 Le attività antropiche si trovano sempre più a fare i conti con il clima, che è andato acquisendo un significativo peso scientifico ed economico per le ricadute sui trasporti aerei e marittimi, sull'agricoltura, sulla pesca, sul turismo, ecc. Lo sviluppo socio-economico e tecnologico che caratterizza le società industrializzate e l'aumento demografico della popolazione mondiale acuiscono gli effetti dell'impatto causato dalle emergenze ambientali, mettendo a dura prova le capacità di adattamento dei diversi habitat e dell'uomo, come nel caso dei cambiamenti intensi e repentini che hanno sempre interessato il nostro pianeta, come l'ultima glaciazione avvenuta 11.000 anni fa.

L'area mediterranea costituisce una delle regioni più esposte agli effetti dell'impatto dei cambiamenti climatici, con conseguenze cruciali per la sopravvivenza delle specie viventi, le cui emergenze ambientali più drammatiche riguardano:

1.       La diversa disponibilità d'acqua tra nord e sud Europa e tra nord e sud Italia: Previsione delle aree a scala regionale maggiormente soggette a carenze idriche;

2.       Il degrado del suolo, i danni all'agricoltura e agli ambienti costieri per l'innalzamento del livello del mare: Valutazione delle conseguenze sociali, economiche ed ecologiche delle variazioni nell'uso del territorio e della copertura vegetativa;

3.       Lo spostamento verso nord degli ecosistemi e le variazioni di biodiversità: valutazione degli effetti delle modifiche dell'habitat e della perdita della varietà biologica sui bisogni alimentari;  

4.       Propagazione di malattie e conseguenze sanitarie di sbalzi termici : valutazione delle diffusione delle malattie estranee all'ambiente mediterraneo e danni causati dalle ondate di calore all'interno dell'ambiente vivente (ad esempio evento dell'estate del 2003).

L'ENEA è impegnato da anni in attività di ricerca sul clima in diversi settori, che riguardano:la modellistica oceanica ed atmosferica del bacino Mediterraneo, le osservazioni climatiche sia in mare che in atmosfera, sia nel bacino mediterraneo che in Antartide, lo studio del paleoclima e la valutazione degli impatti ambientali dei cambiamenti climatici.

Roma, 23 marzo 2006
-----------------------------------------------------


Dott.ssa Elisabetta Pasta
Responsabile Ufficio Stampa e Rapporti con i Media
Funzione Centrale Relazioni Esterne
ENEA
Lungotevere Thaon di Revel, 76
00196 Roma

TEL.06/36272806 - 36272945
FAX 06/36272778 - 36272286
E-MAIL: uffstampa@sede.enea.it



L'hi-tech compie 50 anni! E lo festeggia Veltroni

L'hi-tech a Roma compie 50 anni! E lo festeggia anche Veltroni

Il Sindaco di Roma Walter Veltroni, personaggi istituzionali e dello spettacolo festeggeranno a Roma i 50 anni di Radionovelli: il negozio storico di elettrodomestici e hi-tech della capitale. Il 29 marzo in Via Tagliamento da Radionovelli  per tutti i partecipanti il "teatro della tecnologia": scenografie allestimenti speciali ed effetti multisensoriali caratterizzeranno l'evento. Non mancheranno sorprese...
Alle porte dello store due totem multisensoriali riceveranno gli ospiti spargendo profumi: gli invitati che riusciranno a riconoscere l'odore, inviando un semplice SMS ad una piattaforma informatica interna, si saranno assicurati un simpatico omaggio.
All'esterno cinque aree multisensoriali,  faranno rivivere i passaggi più significativi della straordinaria evoluzione tecnologica che ha modificato la nostra vita negli ultimi 50 anni. Una storia raccontata attraverso i prodotti che gli italiani hanno acquistato dal 1956 ad oggi.
Uno dei motivi dominanti della serata sarà la presentazione del "pleasure included",   evoluto sistema gestionale creato  per la massima soddisfazione del cliente il quale  viene ad essere supportato da esclusivi privilegi che integrano i concetti della  tecnologia on line con lo stile ed i comportamenti di una storica attività commerciale.  Il cliente  avrà  così un angelo custode a sua completa disposizione per assistenza e consulenza tecnica prima e dopo l'acquisto.
Ma non è ancora tutto. in collaborazione con Microsoft Acer e Telecom Italia verrà presentato il nuovo sistema integrato Media Center che riunisce in una sola apparecchiatura internet veloce  musica, foto, filmati, DVD, digitale terrestre e programmi televisivi: il futuro dell'home entertainment.

Radionovelli
Via Tagliamento 29/a/d
00198 Roma
tel.: 06 84240540 - fax: 06 97250124
info@radionovelli.com
http://www.radionovelli.com

 


Pasqua 2006 "cosa metto dentro l'uovo? "Nortek propone una serie di idee regalo coloratissime e tecnologiche!

Pasqua 2006…cosa metto dentro l’uovo?
Nortek propone una serie di idee regalo coloratissime e tecnologiche!


Nortek propone un modo originale per sorprendere amici e parenti in occasione della Pasqua. Per chi desidera cogliere l’occasione del tradizionale dono dell’uovo di Pasqua per fare anche un regalo utile, innovativo e colorato, Nortek propone una serie di interessanti idee tecnologiche quali webcam, mouse e lettori MP3.
 
NXVEGA
Con i suoi colori accesi e brillanti, NXVega sa di primavera. La webcam di Nortek è caratterizzata da uno stile ormai inconfondibile che rende tutti i prodotti dell’azienda ideali per chi vuole vestire la tecnologia di colore e eleganza. NXVega è semplicissima da utilizzare, dispone di funzione Snapshot per scattare foto pronte per essere inviate ad amici o parenti tramite posta elettronica. Possiede una risoluzione massima di 352x288.
NXVega è disponibile a 15,90 Euro (IVA inclusa).
 
MINIMO WL
Elegante nelle sue dimensioni compatte (30,5x50x90mm), Minimo wireless è il mouse ideale per chi usa il notebook sia per lavoro sia per passione. Oltre alla gamma di colori in cui Minimo è disponibile, a dare un tocco ancora più trendy ci pensa lo scroll wheel che si accende di luce blu. Per evitare interferenze, Minimo è dotato di 256 codici ID. Nella confezione è inclusa anche la custodia.
Minimo è disponibile a 26,90 Euro (IVA inclusa)
 
FRIENDS
L’attenzione al particolare di Nortek rende Friends un lettore unico nel suo genere per la ricchezza di funzionalità ed accessori.Doppia uscita audio, per questo modello che permette di collegare i due set di auricolari compresi nella confezione per l’ascolto simultaneo da parte di due persone. ll display è ampio e a tecnologia OLED a 2 colori; oltre alla funzione di lettore Mp3, Friends è anche Radio FM, registratore vocale e memoria portatile. La porta Usb 2.0 full Speed permette un sicuro e veloce trasferimento dei dati.
Friends è disponibile in versione da 512 MB a 99,00 Euro (IVA inclusa) e nella versione da 1GB a 129,00 Euro (IVA inclusa).

*************
Nortek
Fondata nel 1994, Nortek disegna, progetta e realizza prodotti IT e consumer electronics nelle aree home entertainment e home cinema (lettori e registratori DvD/DivX, sistemi Home Theatre ), suono digitale (lettori MP3 e soluzioni sound system), Input devices ( mouse and keyboards), digital imaging (fotocamere digitali e webcam), networking (soluzioni wireless e Bluetooth). Nortek è presente a Shenzhen, Cina (Research & Development Office, Production), Hong Kong ( Headquarter, Global marketing, Production Control, Quality assurance Worldwide export dept) e Italia (Design, Marketing and European Sales dept).
 
Nortek, la cui sede centrale è a Bologna, è guidata da Marco Viale, Presidente e CEO del Gruppo.
La presenza sul mercato globale è affidata a un management internazionale con conoscenze e competenze specifiche nelle aree di attività rivolte ai principali canali distributivi. Nortek si è imposta quale player all’avanguardia nel mercato dell’Elettronica di Consumo e IT grazie alla solida identità di gruppo e all’originalità e l’innovazione del Design Italiano che rende unici i prodotti. Passione per una tecnologia che semplifica la vita e Italian Design come sintesi di funzionalità ed eleganza sono i concetti che animano tutta la produzione Nortek.
La mission di Nortek è creare un mondo tecnologico da vivere tutti i giorni, che cambia seguendo le tendenze ed anticipa il futuro. I valori del marchio Nortek sono sostenuti da un’attenta e articolata strategia di marketing, nella ricercatezza del packaging, che rende immediatamente riconoscibili i prodotti dell’azienda, e nella definizione di attività di comunicazione presso i punti vendita realizzate grazie alla stretta collaborazione con i partner di canale.Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito http://www.nortekonline.com

LEWIS PR apre un nuovo ufficio a Los Angeles

LEWIS PR apre un nuovo ufficio a Los Angeles
Sale così a tre il numero di uffici presenti in California, insieme a quelli operativi a San Diego e San Francisco

LEWIS PR, agenzia globale di relazioni pubbliche, annuncia l’apertura di un nuovo ufficio a Los Angeles, il sesto negli Stati Uniti e il diciannovesimo nel mondo.

Il nuovo ufficio sfrutterà la competenza dell’agenzia nel settore media e tecnologie sviluppando attività di relazioni pubbliche per clienti operanti nell’area dei media digitali e dell’entertainment. L’ufficio si specializzerà offrendo i propri servizi ad aziende coinvolte nella convergenza tra il settore cinematografico di Holliwood e la tecnologia della Sylicon Valley.

Il Vice Presidente Andy Oliver supporterà con la propria presenza il nuovo ufficio, con l’obiettivo di accrescere lo staff con professionisti esperti. Oliver è in LEWIS da oltre dieci anni e può vantare l’apertura dell’ufficio LEWIS di San Diego nel 1998.

“La nostra strategia prevede una continua espansione di LEWIS negli USA durante il 2006, e l’apertura del nuovo ufficio di Los Angeles è solo il primo passo di questo programma”, assicura Andy Oliver, Vice Presidente di LEWIS PR. “L’area dei media digitali dischiude numerose opportunità nella promozione di tecnologie in grado di unire la creatività di Holliwood e l’esperienza tecnologica della Silycon Valley. Intendiamo sfruttare al massimo questo mercato emergente”.

“In un mercato PR globale, dobbiamo riconoscere che gli USA sono il mercato più vasto, pertanto stiamo focalizzando la nostra attenzione nell’area del Nord America per rafforzare la nostra base clienti”, ha commentato Chris Lewis, CEO. “Los Angeles rappresenta un logico passo in avanti nella nostra presenza sulla Costa occidentale degli USA, dove prevediamo di rafforzare sempre di più la nostra presenza”.

Il nuovo ufficio si trova a Century Park, tra la 405 e Santa Monica Boulevard, dove si trovano la maggior parte dei media business ed entertainment.

Lewis ha recentemente inaugurato un nuovo ufficio a New York City nel mese di Gennaio 2006.

LEWIS è presente in Italia con propri uffici fin dall’inizio del 2003 ed è specializzata in Relazioni Pubbliche per società operanti in ambito ICT. Il team, composto di professionisti di consolidata esperienza in ambito PR, con particolare riguardo per l’ICT, cura le relazioni pubbliche per aziende internazionali business e consumer leader in vari settori, tra cui customer relationship management, telecomunicazioni, storage, sicurezza, comunicazioni Internet, soluzioni di raccolta dati "image-based".


A proposito di LEWIS
LEWIS è un’agenzia specializzata nel campo delle media relations e delle relazioni pubbliche, in particolare in ambito tecnologico, finanziario e corporate, e lavora con privati e aziende in Europa, Nord-America e nella regione Asia-Pacifico. La società a sede a Londra e uffici a Boston, Copenhagen, Eindhoven, Los Angeles, Madrid, Milano, Monaco, New York City, Parigi, San Diego, San Francisco, Hong Kong, Singapore, Stoccolma, Sydney e Washington DC. LEWIS, con oltre 180 dipendenti in tutto il mondo, è una delle agenzie con il più alto tasso di crescita nel suo settore, e ha un fatturato di oltre 9 milioni di sterline.

Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.lewispr.com

Comunicato powered by http://www.comunicati-stampa.com

SolidWorks sponsor del Premio ADM 2006 dedicato a tutti gli

SolidWorks sponsor del Premio ADM 2006 dedicato a tutti gli studenti delle scuole tecniche italiane

In collaborazione con il Politecnico di Torino, SolidWorks premierà i migliori progetti realizzati con sistemi CAD di nuova generazione.

SolidWorks Corporation (NASDAQ: DASTY, Euronext Paris: 13065, DSY.PA) - azienda del gruppo Dassault Systèmes S.A. che sviluppa e commercializza prodotti software per la progettazione, l’analisi e la gestione dei dati di prodotto – in collaborazione con il Politecnico di Torino presenta il Premio ADM 2006 dedicato agli studenti delle scuole tecniche secondarie presenti sul territorio nazionale.

Il premio è bandito da ADM (Associazione Nazionale Disegno di Macchine), associazione scientifica, senza scopo di lucro, che promuove, sviluppa e coordina la formazione e la ricerca scientifica nel campo del disegno e della comunicazione tecnica e, conseguentemente, nel campo dei metodi della progettazione e sviluppo di prodotti industriali.

ADM 2006, che si pone l’obiettivo di diffondere i nuovi sistemi e strumenti di ausilio alla progettazione meccanica e alla comunicazione tecnica, intende selezionare e premiare i tre migliori progetti – modelli 3D, assiemi, architetture di prodotti industriali – che verranno realizzati con i sistemi CAD di nuova generazione distribuiti alle scuole direttamente da SolidWorks e presentati da gruppi di allievi, coordinati da un docente di riferimento.

“Siamo particolarmente entusiasti di avere uno sponsor come SolidWorks per il premio ADM 2006, soprattutto perché riteniamo che gli strumenti di SolidWorks siano i più adatti per gli allievi delle scuole tecniche secondarie grazie all’estrema semplicità di utilizzo e alle notevoli funzionalità e prestazioni”, dichiara Stefano Tornincasa, Professore del Politecnico di Torino, Dipartimento Sistemi di Produzione. “Per questi motivi il Politecnico di Torino ha adottato SolidWorks come strumento standard per la modellazione l’analisi e la simulazione, inserendolo in tutti i corsi di laurea del settore industriale”.

Gli allievi e gli insegnanti degli istituti che si iscriveranno al bando potranno partecipare a incontri di studio organizzati da ADM con esperti di modellazione geometrica e a corsi gratuiti regionali sull’utilizzo avanzato dei tool di progettazione organizzati da SolidWorks. Inoltre, riceveranno una copia gratuita e tutorial completo della versione per studenti di SolidWorks che sarà lo strumento necessario alla realizzazione del progetto.

La valutazione degli elaborati, che verrà effettuata da una commissione composta da professori universitari, di alcuni istituti tecnici e dai manager SolidWorks Italia, si baserà su alcuni elementi fondamentali: carattere innovativo dei progetti, strategie di modellazione 3D di componenti e assiemi e sugli aspetti di disegno funzionale.

Il termine per la presentazione delle candidature è fissato al 2 maggio 2006. Gli elaborati dovranno essere terminati entro il 15 luglio 2006 e la valutazione avverrà entro il mese di ottobre 2006. I risultati del Premio Scuole ADM 2006 saranno presentati in occasione di manifestazioni organizzate presso le Scuole e di eventi nazionali o internazionali organizzati dall'ADM. La cerimonia di premiazione avverrà, invece, direttamente presso la scuola vincitrice.

La scuola vincitrice si aggiudicherà un premio in denaro di 1000,00 Euro, 30 licenze SolidWorks, la quota associativa ad ADM per il 2007 e la possibilità di pubblicare il proprio progetto sul sito di ADM e sulla rivista “Il Progettista Industriale”. Il secondo e terzo premio, invece, vinceranno rispettivamente 20 e 10 licenze SolidWorks e la possibilità di pubblicazione del progetto.

“Siamo molto lieti di supportare e collaborare alla realizzazione di questo prestigioso progetto” spiega Lutz Bettels, Business Manager Education Europe di SolidWorks. “In qualità di membro, SolidWorks collabora attivamente con ADM per favorire il raggiungimento di un obiettivo comune: portare su tutte le scrivanie degli studenti, sia degli istituti tecnici che universitari, strumenti sempre più avanzati e innovativi per l’analisi e la progettazione 3D”.

Grazie alla sponsorizzazione di questo importante progetto, SolidWorks conferma ancora una volta la propria leadership nel settore del design e della progettazione in 3D grazie a una presenza sempre più forte nel mercato dell’istruzione a livello europeo attraverso l’offerta di soluzioni facili da apprendere e utilizzare.

Per ulteriori informazioni sul premio: http://adm.ing.unibo.it

***************
ADM
ADM (Associazione Nazionale Disegno di Macchine) è un’associazione scientifica, senza scopo di lucro, che promuove, sviluppa e coordina la formazione e la ricerca scientifica nel campo del disegno e della comunicazione tecnica e, conseguentemente, nel campo dei metodi della progettazione e sviluppo di prodotti industriali. Fondata nel 1974, ADM è il punto di riferimento per i responsabili dei corsi di Disegno tecnico-meccanico delle Facoltà di Ingegneria italiane, con ampi contatti con operatori del settore in ambito aziendale. La sinergia dei membri dell'ADM ha, inoltre, contribuito allo sviluppo di un nuovo settore scientifico disciplinare, Disegno e metodi dell'ingegneria industriale, competente nei problemi di rappresentazione e documentazione tecnica, nell’elaborazione grafica modellata nello spazio per la progettazione industriale e nelle tematiche dell'intelligenza artificiale nei moderni metodi di supporto all'attività dell’ingegnere.

***************
SolidWorks Corporation
SolidWorks Corporation, un’azienda del gruppo Dassault Systèmes S.A. (NASDAQ: DASTY, Euronext Paris: 13065, DSY.PA), sviluppa e commercializza prodotti software per la progettazione, l’analisi e la gestione dei dati di prodotto. Software house leader per il CAD, grazie ai suoi prodotti centinaia di migliaia di utenti in tutto il mondo realizzano oggi i prodotti del domani. Con SolidWorks, i progettisti sanno distinguersi nel proprio lavoro e creano valore per le loro aziende, dando vita a progetti innovativi e rivoluzionari. La leadership di SolidWorks è confermata inoltre dalla sua presenza nel mercato globale dell’istruzione: ogni anno infatti, circa 1.000.000 di studenti e più di 12.000 istituzioni che operano nel settore dell’educazione in tutto il mondo utilizzano i software SolidWorks. Il SolidWorks Education Program offre soluzioni complete per il design e la progettazione in 3D, con più di 250.000 licenze attualmente implementate. Per informazioni dettagliate, novità e per una dimostrazione del prodotto, visitare il sito www.solidworks.it oppure telefonare al +39 049 8705765.


Per ulteriori informazioni:
Sound Public Relations
Agnese Frigerio / Gianna Avenia
a.frigerio@soundpr.it / g.avenia@soundpr.it
Tel. 02 80649227 / 229 Fax 02 80649220
www.soundpr.it

Comunicato powered by http://www.comunicati-stampa.com

Imprivata apre in Italia

Imprivata, azienda leader nello sviluppo di soluzioni single sign-on apre un ufficio a Milano

Imprivata® Inc., azienda leader nello sviluppo di soluzioni single sign-on per l’azienda (Enterprise Single Sign-On - ESSO), annuncia l’apertura dell’ ufficio italiano.
Con sede nella provincia di Milano, ad Arese, Maurizio Desiderio, Regional Sales Director EMEA, avrà il compito di gestire e far crescere il business dell’azienda sul territorio nazionale e nell’EMEA, sviluppando ed estendendo la rete di partner già presente.

La scelta di aprire la filiale Italiana rientra nell’ottica di espansione geografica dell’azienda in un mercato che, secondo le stime di IDC, avrà nel 2006 un valore di 2 miliardi di dollari.

La maggior parte delle aziende odierne deve affrontare in qualche modo il problema della gestione delle policy legate alle password. L’implementazione di queste regole prevede costi di supporto e di gestione che fanno salire le spese di helpdesk e IT. Non solo. È inoltre necessario conformarsi alle nuove normative sulla sicurezza e al Testo Unico sulla Privacy Dlgs 196/2003.

Imprivata OneSign offre una soluzione che richiede tempi di implementazione minimi, pur offrendo elevati livelli di sicurezza e bassi costi di proprietà per aiutare i responsabili IT a controllare le policy delle password all’interno della propria azienda. Una volta autenticati, gli utenti si collegano direttamente a tutte le loro applicazioni indipendentemente dal fatto che siano legacy, client-server o Web-based.

“La gestione delle password e delle relative policy è oggi fondamentale per le aziende e i loro dipendenti, ma i costi di questa attività sono in continua crescita. I nostri clienti ci dicono che, in media, circa un terzo delle chiamate ricevute dall’helpdesk sono relative alle password”, ha commentato Maurizio Desiderio. “L’approccio basato su appliance ha rivoluzionato molti altri settori IT e riteniamo che possa influire in maniera positiva anche sulla gestione delle password e sul controllo degli accessi”.

Imprivata OneSign è l’unica soluzione SSO basata su un’appliance che rappresenta una soluzione facile, intelligente, non-invasiva e conveniente per le aziende che devono risolvere in modo rapido ed efficace questioni legate alla gestione delle password e agli accessi utente. Gli utenti dispongono infatti di un unico log-in per tutte le loro applicazioni aziendali e la società ottiene il miglior ritorno sull’investimento in tecnologia rispettando le esigenze di conformità.

Grazie alla funzionalità Application Profile Generator e all’aggiornamento automatico degli agenti, OneSign non richiede alcuno scripting personalizzato per rendere l’Enterprise Single Sign-On un elemento efficace della policy di sicurezza. OneSign integra inoltre supporto nativo a modalità di strong authentication quali password, token ID, biometria, tessere di prossimità e badge aziendali che possono essere implementate in maniera flessibile al fine di soddisfare esigenze specifiche.

-------
Imprivata, Inc.
Con sede a Lexington, Mass., Imprivata sviluppa soluzioni single sign-on che semplificano in maniera significativa la gestione delle password e potenziano la sicurezza IT. L’azienda è privata e ha ricevuto venture funding da Polaris Venture Partners, Highland Capital Partners e General Catalyst Partners. Imprivata OneSign sta modificando il modo in cui le aziende medie rendono sicure la loro applicazioni. Il prodotto OneSign di Imprivata è commercializzato sotto forma di appliance conveniente facile da implementare e gestire ed è distribuito attraverso una consolidata rete di reseller a valore aggiunto.
Per maggiori informazioni www.imprivata.com

Per ulteriori informazioni stampa:
Chiara Possenti / Sandro Buti
Axicom Italia srl – ufficio stampa Imprivata
Tel 02-7526111
chiara.possenti@axicom.it - sandro.buti@axicom.it
www.axicom.it

Comunicato powered by http://www.comunicati-stampa.com

Aprono in toscana gli innovativi shop Nettare: Wi-Fi, VoIP e nonŠ

Aprono in toscana gli innovativi shop Nettare: Wi-Fi, VoIP e non solo…
 
Dopo aver rivoluzionato il mondo delle telecomunicazioni con l’imponente operazione di copertura WiFi delle principali città toscane, Nettare (http://www.nettare.net )  assesta un nuovo scossone al mercato con l’annuncio dell’apertura dei negozi Nettare . Si tratta di una mossa innovativa, che mette Nettare al pari dei big del mercato e che è destinata a far crescere ulteriormente l’immagine e la fetta di mercato dell’azienda toscana.
 
Il primo shop center verrà inaugurato il 25 marzo alle ore 17 nel centro storico di Pisa (P.zza C. Gambacorti, ex P.zza della Pera) in occasione del Capodanno Pisano, con una grande festa organizzata in collaborazione con SaiMicaDove.it e Freeonline.it e gestita dalla famosa agenzia pubblicitaria Big Bang Solutions (http://www.bigbangsol.com)
regali, animazione, promozioni (es. abbonamenti omaggio di 1 settimana a tutti gli studenti universitari provvisti di libretto) ed un concerto gratuito.
 
Si tratta del primo di una catena di negozi innovativi che non si limiteranno a vendere i servizi Wireless e VoIP (abbonamenti, ricariche, carte servizi…) e prodotti (telefonia, hardware…) Nettare, ma ha come obiettivo di diventare un esclusivo punto d’incontro per gli amanti della tecnologia e del design. « Nettare — spiega il Direttore Marketing Filippo Tealdi — ha già iniziato a rivoluzionare le abitudini con l’internet senza vincoli di spazio. Ora vogliamo spingerci ancora più il là, creando nei nostri negozi un vero e proprio Nettare Style, selezionando, importando e commercializzando prodotti Hi-Tech e di Design, oggettistica, accessori, gadgets... in poche parole tutto che quello è destinato a far tendenza nei prossimi mesi ed anni sarà in anteprima da oggi nei negozi Nettare ».
 
Nettare (http://www.nettare.net) ci aveva già abituato alle sorprese con servizi e tariffe innovative ed ora si avvia ad una sorprendente campagna di comunicazione ed immagine, che sicuramente lascerà a bocca aperta molti ed a bocca asciutta più di un operatore.

Legge 91/81 una partita da rigiocare. Il futuro è adesso

LEGGE 91/81 UNA PARTITA DA RIGIOCARE. IL FUTURO E’ ADESSO

Il 27 marzo 2006 a Bologna il mondo dello sport si riunisce in un convegno per riflettere sul futuro del professionismo sportivo. Bologna, 17 marzo 2006 - Nell'ambito delle proprie finalià statutarie di promozione dello sport e della pallacanestro, l'associazione Pensare Basket organizza il prossimo 27 marzo 2006 a Bologna presso l'hotel Golden Tulip Aemilia in via Zaccherini Alvisi, 16 dalle ore 14.00 il convegno "Legge 91/81 una partita da rigiocare. Il futuro è adesso".

Sono due i temi principali che verranno trattati, entrambi di particolare importanza e attualità per il mondo sportivo: la proposta di riforma della Legge 91/81 e il progetto di nuova ristrutturazione del Sistema Basket, dalla serie A alle serie minori. Temi tra loro strettamente correlati, in quanto coinvolgono la figura dello sportivo sia a livello professionistico che dilettantistico.

L'incontro nasce dalla necessità di una riflessione, che il mondo dello sport da tempo invoca, sull'ormai datata Legge 91/81, la normativa che regola la figura dell'atleta professionista sportivo, e sul progetto di riorganizzazione della pallacanestro. Parteciperanno al convegno giornalisti ed esperti del mondo dello sport, istituzioni pubbliche e private di settore, aprendosi anche ad altri mondi sportivi, uniti nella comune esigenza di riforma e trasparenza. Pensare Basket è un'associazione fondata a Bologna nel 2001 su iniziativa di appassionati estimatori della pallacanestro. L'associazione è apolitica e non ha fini di lucro e da statuto si propone "la promozione e la diffusione del basket come fenomeno sportivo idoneo allo sviluppo fisico, morale, sociale e culturale dell'uomo" suggerendo e proponendo soluzioni ai problemi inerenti il gioco del basket cercando di preservare il fenomeno sportivo.

UFFICIO STAMPA - Francesca Zerbini per Sport System Europe Srl Tel.: 051/4171411
mail: info@sportsystemeurope.com

Comunicato powered by http://www.comunicati-stampa.com

Tutte le news della Rete le trovi sul:


Giornale online realizzato da una redazione virtuale composta da giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, PR, opinionisti e bloggers. Il CorrieredelWeb.it vuole promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.

Disclaimer

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.

L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.

Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License

CorrieredelWeb.it è un'iniziativa del Cav. Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista

indirizzo skype: apietrarota